annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Capi prelevati e capi trasportati.

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (53%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Capi prelevati e capi trasportati.

    il piano di prelievi della reg. Sicilia dice che : IL cacciatore può prelevare, per ogni giornata di caccia, complessivamente 15 capi di selvaggina.
    Per alcune specie deve inoltre rispettare le limitazioni del calendario venatorio.
    il mio dilemma è: se prendo 15 colombacci, in regola con il piano dei prelievi, ma ne trasporto di più....(per motivi svariati, persi da altri cacciatori o donati addirittura) cmq non sparati da me.... ad un controllo cosa può succedere o posso dire ?
    Ci saranno periodo migliori

  • #2
    Originariamente inviato da Desmopaolo Visualizza il messaggio
    il piano di prelievi della reg. Sicilia dice che : IL cacciatore può prelevare, per ogni giornata di caccia, complessivamente 15 capi di selvaggina.
    Per alcune specie deve inoltre rispettare le limitazioni del calendario venatorio.
    il mio dilemma è: se prendo 15 colombacci, in regola con il piano dei prelievi, ma ne trasporto di più....(per motivi svariati, persi da altri cacciatori o donati addirittura) cmq non sparati da me.... ad un controllo cosa può succedere o posso dire ?
    Da voi non so. Ma da noi la legge e' chiarissima, anche se varia da stato a stato e da specie a specie. Il primo giorno di caccia puoi trasportare il numero di capi consentito per ogni specie. Poi, in quasi tutti gli stati puoi detenere e trasportare due limiti dal secondo giorno in poi e basta fino a quando torni a casa. In certi stati e per certe specie non ne puoi detenere di piu' di due limiti anche se a casa, preparati e surgelati. Se vuoi cacciarne di piu' prima mangia o regala cio' che hai. In altri stati e per certe specie invece puoi accumulare quanti capoi vuoi. Se vai a caccia, prendi il tuo limite, e un altro cacciatore ti regala il suo limite, e' necessario che ti dia anche un foglio di carta nel quale e' scritto il suo nome, numero di licenza, data, e numero dei capi che ti ha regalato. Se tu vuoi regalare selvaggina a terzi, devi sempre fare una dichiarazione come quella gia' descritta. In certi stati il modulo e' stampato e bisogna usare quello. Cosi' puoi regalare selvaggina non solo ad altri cacciatori, ma anche a chi non ha licenza di caccia.
    Sembra complicato, ma non lo e'. Basta adeguarsi alle regole degli stati in cui si caccia e se necessario dello stato dove si abita. Ma tutte queste regole sono scritte in maniera precisa e chiara, e chi sgarra lo fa o perche' non si e' informato, o perche' cercava di fregare il "sistema."

    Suppongo (ma bada, non lo so affatto di sicuro) che anche da te se trasporti capi extra al di fuori del tuo limite, una dichiarazione scritta con tutti i dati necessari inclusi da parte di chi ti ha affidato o regalato i capi extra dovrebbe essere accettata da chi ti controlla, Naturalmente potrebbero fare ulteriori accertamenti. Ma in Italia tutto e' possibile, l'interpretazione delle leggi e' lasciata alle FF.OO. o, peggio, a volontari anticaccia, quindi io--personalmente--non mi farei mai trovare con un numero di capi oltre il limite consentito, specialmente da voi dove anche le scorregge finiscono sul penale, dove uno e' colpevole a meno che non riesca a provare la sua innocenza, e dove per un niente ti tolgono la licenza..
    CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

    COMMENTA


    • #3
      Originariamente inviato da Desmopaolo Visualizza il messaggio
      ... se prendo 15 colombacci, in regola con il piano dei prelievi, ma ne trasporto di più....
      Non so come funziona da te, ma io, con tutti verbali assurdi che ho visto (e ti assicuro che erano veramente assurdi), non mi azzarderei mai a fare una cosa del genere. Come minimo, ti metti nei guai tu (nel senso che dovresti dimostrare che qualcuno te li ha consegnati) e metteresti nei guai chi sarebbe chiamato a dimostrare d'averteli consegnati. Verreste creduti? Mah. Magari potrebbe finire bene, ma è l'inizio che mi preocupa. Se anche seguissi il consiglio di Giovannit sulla dichiarazione scritta (sicuramente un ottimo consiglio) siamo sicuri che i controllori lo riterrebbero sufficiente?

      COMMENTA


      • #4
        Bel quesito !?! Partiamo dall'esperienza personale che mi porta a dire che nei controlli fin qui subiti la conta dei capi abbattuti s'e' sempre limitata a quelli da me mostrati alle richieste dei preposti...senza ulteriori approfondimenti ,ne perquisizione di zaini,cofani d'auto e quant'altro ! La differenza credo sia proprio nella modalita' del controllo , dal contesto in cui viene effettuato e infine,cosa piu' importante..... dal corpo d'appartenenza dei controllori !

        Io con Forestale,volontari AAVV e provinciale mai avuto problemi,fatta salva l'irruenza di quest'ultimi che pensavano di aver intercettato matteo messina denaro,salvo poi constatare il mio essere un tranquillo migratorista alla ricerca di qualche ora di serenita' insieme al suo springer !

        Poniamo il caso d'esser controllati da appartenenti all'altra ala....quelli dichiaratamente anti caccia ,leggi lipu,wwf enpa ecc.che non si capisce come possano effettuare controlli venatori potendo ignorare completamente il concetto di conflitto d'interesse...ma d'altronde siamo in italia...quindi tutto est possibile !

        Ecco...allora l'occasione irrinunciabile di poter redigere un verbale per sforamento del carniere in casi di semplice trasporto di capi abbattuti,anche qualora dimostrassi con testimonianze dirette,foto sul cell. delle annotazioni sul tesserino dei colleghi che me li han ceduti,ecc .... credo sarebbe inevitabile !

        Pur vero che seppur non ci sia nessuna ipotesi di buonafede da parte di costoro vorrei proprio sapere che s'inventano nel verbale e se esiste effettivamente un articolo inerente il solo e semplice trasporto di capi abbattuti ! Cmq nel dubbio....diversificare ! Un saluto
        Cimbellatore piace questo post.

        "e si cara bella gente,staro' li' a sogna' beatamente....perche' in fonno de 'sto poro monno,ormai,nun me ne po' proprio piu' frega'niente!

        Anzi....mo' ve lo dico: con grande gioia rincontrero' n'Amico!"

        CIAO MAURE' !!!

        Tributo al piu' grande.......clicca sotto !!!
        https://www.youtube.com/watch?v=bYTJ-MzxkkY

        COMMENTA


        • #5
          Se non ricordo male le guardie volontarie di qualsiasi genere siano esse di AAVV o di associazioni ambientaliste non possono in alcuna maniera pretendere che tu gli apra il cofano dell'auto...prerogativa questa dei soli agenti di polizia giudiziaria...
          Se non ricordo male....provai a fare il concorso per entrare nell'allora polizia provinciale una ventina di anni fà....tu puoi tranquillamente trasportare in macchina più di quanto consentito a patto di riuscire a dimostrarne la provenienza.
          Cioè se trasporto 2 lepri devo dimostrare che la seconda lepre me l'ha ceduta qualcuno...ovviamente devono risultare le segnature sul tesserino.
          Desmopaolo piace questo post.
          Ottobre è.....

          COMMENTA

          Pubblicita STANDARD

          Comprimi

          Ultimi post

          Comprimi

          Unconfigured Ad Widget

          Comprimi
          Sto operando...
          X