annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Richiesta rilascio porto d'armi.

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • arsvenandi
    ha commentato in 's risposta
    Sabauda Giovanni...sabauda.😁

  • giovannit.
    ha risposto
    Marco uno, burocrazia borbonica zero.... Goal!!!!

    Lascia un commento:


  • Cimbellatore
    ha risposto
    Grande!
    In bocca al lupo per la stagione!

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • Marco Bernardini
    ha risposto
    Ragazzi, con estremo piacere, e per dovuto ringraziamento a chi è intervenuto alla discussione che vi comunico che mi hanno rilasciato il PDA!
    Grazie ancora a tutti quanti.

    ​​​

    Lascia un commento:


  • walker960walker
    ha risposto
    Secondo me la cancellazione al CED basta e avanza.Non hai reati penali, ne tanto meno ostativi. Ho visto persone con reati gravi, per i quali hanno fatto anche galera, essere riabilitati dopo tot anni di buona condotta, (mi sembra 5) ed ora sono detentori di P.D. uso caccia e sportivo.

    Lascia un commento:


  • Franuliv
    ha risposto
    Bene ... a mio avviso hai fatto la cosa migliore .. quella di chiedere comunque l'aggiornamento dei dati presenti al CED.. con questo aggiornamento che non è una cancellazione come ben hai scritto te ... vedrai che con questa tua richiesta potrai ottenere il pda.

    Altro passo è quello della riabilitazione penale art. 178 codice penale ... ma la tua essendo una eventuale sanzione amministrativa non dovrebbe avere risolti.

    Ciao ed in bocca al lupo per il tuo PDA

    Frank

    Lascia un commento:


  • Marco Bernardini
    ha risposto
    Allora ragazzi, ho cercato e domandato un pochino meglio per capire come potrebbe andare a finire questa storia.
    Cercherò di essere più chiaro possibile in base alle informazioni che sono riuscito a reperire, sperando anche di sbagliarmi!
    Fare la richiesta di cancellazione al CED (centro elaborazione dati del ministero degli interni) è certamente una buona cosa, in tal caso non risulterebbe il mio nominativo in quel database. Purtroppo però non è il solo database dove la pg effettua controlli. Ne esiste un secondo, denominato SDI (servizio di indagine) che non prevede schedari ma si fonda sulla memorizzazione dell’evento che ha dato origine all’inserimento e dal quale derivano, automaticamente e logicamente, i collegamenti con i soggetti in esso coinvolti, con gli oggetti che lo riguardano (armi, auto, documenti o altri beni), con le denuncie e i provvedimenti (misure pre-cautelari, cautelari o di sicurezza) che ne sono discesi nonché, infine, con qualsiasi altra segnalazione utile per individuare le caratteristiche dei soggetti interessati (pericolosità, soprannomi, alloggi e passaporti utilizzati, controlli cui sono stati sottoposti). Lo SDI alimenta il CED e, da quello che ho capito, non è soggetto a cancellazioni, rimane lì per un tempo indefinito.
    A questo punto entra in gioco, come dice bene hunter, l'enorme discrezionalità da parte del questore che ha potere decisionale sul rilascio. A seguito dell'istruttoria che dovrà redigere potrà sorvolare sull'accaduto successo così tanto tempo fa e, valutando la mia buona condotta negli anni avvenire, concedermi la licenza. Contrariamente, potrebbe valutare quell'evento negativo al rilascio applicando l'art 43 del TULPS dove recita il diniego "...a chi non può provare la sua buona condotta e non dà affidamento di non abusare delle armi".
    Inutile dire che un respingimento, nel mio caso specifico, appare davvero una misura ne ragionevole ne proporzionale, ma tanto è.
    Ho già effettuato la richiesta di cancellazione al CED dove dovrei aver risposta entro 30 gg, poi non mi resta che presentare tutti i documenti e incrociare le dita sperando di trovare un questore od un funzionario che ragionino nel buon senso. Se qualcuno vuole aggiungere qualcosa in base ad esperienze sono ben accette.
    Ringrazio tutti voi per la partecipazione a questa discussione.

    Lascia un commento:


  • hunter_
    ha risposto
    Purtroppo c'è sempre il fattore discrezionalita da oarte del questore.
    come ti hanno suggerito faresti bene a chiedere la cancellazione di quell'evento ormai lontano prima di richiedere il pda altrimenti sarai sempre a rischio.

    Lascia un commento:


  • Gianni1°
    ha commentato in 's risposta
    La Questura di Roma non è quella di Livorno, la mole per questo genere di reati è mooolto più grande, hanno tanto di peggio che qualche spinello di 20 anni fa.

  • Cimbellatore
    ha risposto
    Originariamente inviato da Gianni1° Visualizza il messaggio
    Non sei recidivo è stato solo un caso singolo in 20 anni, secondo me non hai niente, quindi fai domanda e basta, non smuovere la merda.
    Non ti credere, a Livorno non glielo concederebbero, recidivo o no, 20 anni fa o no.
    Ogni Questura è un caso a se, cancellare il tutto sarebbe più sicuro.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • Gianni1°
    ha risposto
    Non sei recidivo è stato solo un caso singolo in 20 anni, secondo me non hai niente, quindi fai domanda e basta, non smuovere la merda.

    Lascia un commento:


  • giovannit.
    ha commentato in 's risposta
    Noi due? Boh!

  • arsvenandi
    ha commentato in 's risposta
    Smettetela voi due😜

  • giovannit.
    ha risposto
    Originariamente inviato da walker960walker Visualizza il messaggio

    -----------------------------------------------------------------
    Attento che ti denuncio!
    Et tu quoque?!

    Lascia un commento:


  • Franuliv
    ha risposto
    Originariamente inviato da Marco Bernardini Visualizza il messaggio
    Ok, in settimana mi recherò in questura per inoltrare la richiesta di cancellazione da database. Vent'anni non bastano per una "prescrizione"
    Vi farò sapere, grazie mille.
    Qui è rappresentato cosa puoi fare.. http://www.interno.gov.it/it/servizi...-forze-polizia

    se vuoi inoltrare la richiesta poi farlo anche in autonomia inviando il modulo che ti allego, alla pec del Ministero dell'Interno che è la seguente dipps.dcpcufficiocontenzioso@pecps.interno.it.

    Il modulo è in allegato

    Ciao Frank


    File allegati

    Lascia un commento:

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X