annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Questa è incredibile

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Questa è incredibile

    http://www.umbriaon.it/cacciatori-te...TZKpPqaYN_LBSU
    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!



  • #2
    Quindi stavano semplicemente transitando nell'area....giusto?!? Bene.....s'e' palesato l'incubo classico per il cacciatore di cui si parlava da tempo in altre discussioni !?! A sto' punto....penale x penale...si vede all'occorrenza il da farsi e okkio ad andar a vedere selvatici che stazionano in aree wwf ,parchi e quant'altro ! Un saluto.
    walker960walker e fabio d.t. piace questo post.

    "e si cara bella gente,staro' li' a sogna' beatamente....perche' in fonno de 'sto poro monno,ormai,nun me ne po' proprio piu' frega'niente!

    Anzi....mo' ve lo dico: con grande gioia rincontrero' n'Amico!"

    CIAO MAURE' !!!

    Tributo al piu' grande.......clicca sotto !!!
    https://www.youtube.com/watch?v=bYTJ-MzxkkY

    COMMENTA


    • #3
      Voi pensate che sia una sciocchezza.... ma non lo è. Non lo è perchè vivete ( viviamo ) in un paese da terzo mondo dove è preferibile essere dei drogati pedofili ed assassini piuttosto che titolari di porto d'armi uso caccia.
      Ve ne dico un altra allora.....
      Sapete quanti di noi rischiano la stessa pena e multa e rottura di co@lioni di quei due amici ternani ?? Tutti. Tutti quelli che abitano a Roma Nord Ovest e come me vanno a caccia verso Tolfa...verso nord insomma.
      Sapete il perchè ?? Perchè al 14 Km dell'Aurelia o giù di li.....l'Aurelia stessa entra dentro il Parco del Litorale. Quindi ognuno è sanzionabile allo stesso modo. Mi ricordo che anni fa ci fu una corsa ad autodenunciarsi presso il Comune di Fiumicino (o di Roma ) proprio per richiedere il permesso a poter transitare con la propria auto "dentro" il Parco con armi a bordo.
      Qui ci starebbe proprio bene Emilio Fede (con una piccola variante nel testo): Che paese di @erda !!
      A Cimbellatore, kim-lea e 2 altri utenti piace questo post.

      COMMENTA


      • #4
        Caro A.le hai ragione io abito a Spinaceto vado spesso a caccia sul litorale romano di Roma sud e devo passare per forza sulla Pontina entro la Riserva Naturale di Decima ,Malafede ma puo succedere anche in altri luoghia come riportato da te.La mia speranza che caso di fermo di essere controllato da persone con un po di buon senso e non applichino non so bene quale legge altrimenti sono guai .Maurizio
        A.le piace questo post.

        COMMENTA


        • #5
          Mi sa che non è così, almeno per quanto ho capito e cioè, si può transitare con armi nel bagagliaio, solamente nelle vie: statali, regionali e provinciali. Il divieto permane nelle strade interpoderali ricadenti nel parco, cioè non asfaltate. Almeno così ci è stato detto da un comando della Forestale. Sicuramente i colleghi transitavano in strade/stradine interdette.
          Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
          Sta il cacciator fischiando
          sull'uscio a rimirar..........

          COMMENTA


          • #6
            Nei parchi e nelle oasi vige il divieto di introduzione di qualsiasi arma da fuoco.
            Anche il parco dove faccio controllo del cinghiale ha delle strade dove si può transitare solo con permesso rilasciato dall'ente per ovvi motivi (residenti), poi ci sono strade principali che lo attraversano dove non è necessario essere autorizzati, lo attraversa anche una superstrada....
            Chi viene beccato senza autorizzazione nelle strade dove vige il divieto si becca una denuncia penale.

            Inviato dal mio INE-LX1 utilizzando Tapatalk


            walker960walker piace questo post.

            COMMENTA


            • #7
              L'articolo non specifica su che strada transitavano.
              In fin dei conti se uno è dentro un divieto, nello sterrato, in mezzo al nulla e col fucile in macchina.....
              C'era un vecchiettino anni fa che svuotava i ripopolamenti in questa maniera, poi finalmente lo beccarono.
              Altro è passare da una provinciale o statale o simili.

              Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk


              luigi76 e walker960walker piace questo post.
              colombaccio a curata............erezione assicurata!

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da A.le Visualizza il messaggio
                Voi pensate che sia una sciocchezza.... ma non lo è. Non lo è perchè vivete ( viviamo ) in un paese da terzo mondo dove è preferibile essere dei drogati pedofili ed assassini piuttosto che titolari di porto d'armi uso caccia.
                Ve ne dico un altra allora.....
                Sapete quanti di noi rischiano la stessa pena e multa e rottura di co@lioni di quei due amici ternani ?? Tutti. Tutti quelli che abitano a Roma Nord Ovest e come me vanno a caccia verso Tolfa...verso nord insomma.
                Sapete il perchè ?? Perchè al 14 Km dell'Aurelia o giù di li.....l'Aurelia stessa entra dentro il Parco del Litorale. Quindi ognuno è sanzionabile allo stesso modo. Mi ricordo che anni fa ci fu una corsa ad autodenunciarsi presso il Comune di Fiumicino (o di Roma ) proprio per richiedere il permesso a poter transitare con la propria auto "dentro" il Parco con armi a bordo.
                Qui ci starebbe proprio bene Emilio Fede (con una piccola variante nel testo): Che paese di @erda !!
                Non fare il somaro, tale divieto non vale per le strade statali e provinciali, ma per le comunali e interpoderali... Cmq si può autodenunciare solamente l'individuo che risiede all'interno del parco o oasi. Te lo dico perché abitavo in pieno parco del litorale (quanto era bello)... Ciao Francesco

                COMMENTA


                • #9
                  anni fà una cosa del genere succedeva anche ad attraversare la riserva naturale di vallombrosa, su strada comunale con tutte le accortezze di legge(fucile scarico,in custodia e nel bagagliaio)e questo valeva anche per le armi da taglio.dopo i primi sfortunati,multati su ordine della procura di firenze,il comando forestale iniziò a rilasciare permessi per il transito di un solo fucile per volta tramite carta bollata prima e poi in carta libera.adesso sono svariati anni che questo non serve più.

                  COMMENTA


                  • #10
                    Io abito nel parco del Conero, in mezzo al paese.
                    Dal momento che per arrivare a casa devo fare un paio di Km sulla strada comunale, la principale del paese, per evitare rogne ho dovuto fare il permesso.

                    COMMENTA


                    • #11
                      Non e' incredibile.... e' normale in un paese dove uno e' colpevole finche' non riesca a provare la sua innocenza.
                      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                      COMMENTA

                      Pubblicita STANDARD

                      Comprimi

                      Ultimi post

                      Comprimi

                      Unconfigured Ad Widget

                      Comprimi
                      Sto operando...
                      X