annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Approvare o bocciare la riforma costituzionale?

Comprimi

Sostieni Mygra per la stagione venatoria 2020/21 - Offrici un caffè

Comprimi
Ciao, Ospite! Subito per te l'attivazione automatica dell' Account Premium per tutto l'anno! A partire dal N/A Ora: N/A
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Per quel che possano servire i sondaggi, ma ne è stato fatto 1 dopo il referendum e credo che sia molto significativo. Se io avessi fatto altrettanto chiedendo alle persone che mi sono intorno se sapessero effetivamente quali fossero le modifiche della costituzione sui cui esprimersi ... la risposta sarebbe stata molto vicina al risultato di quanto pubblicato.
    Leggete il quinto quesito

    http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/GestioneDomande.aspx


    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


    COMMENTA


    • Originariamente inviato da sipe48 Visualizza il messaggio
      Ma tu sai cosa significa "analfabetismo funzionale"????????????????...................l'It alia è ai primi posti di una graduatoria europea.
      Alcuni "cenni storici"............ :

      Chi parla di analfabetismo funzionale e un analfabeta funzionale | DUDE MAG


      Un saluto.

      "e si cara bella gente,staro' li' a sogna' beatamente....perche' in fonno de 'sto poro monno,ormai,nun me ne po' proprio piu' frega'niente!

      Anzi....mo' ve lo dico: con grande gioia rincontrero' n'Amico!"

      CIAO MAURE' !!!

      Tributo al piu' grande.......clicca sotto !!!
      https://www.youtube.com/watch?v=bYTJ-MzxkkY

      COMMENTA


      • Io credo che la maggior parte degli italiani che sono andati a votare non sapessero proprio un fico secco della riforma, se l'avessero studiata attentamente avrebbero votato si tranne i cacciatori per i motivi di cui abbiamo ampiamente parlato e che ormai ben conosciamo. Io ovviamente da cacciatore non potevo votare si alche' ho avuto due scelte, votare no o non andare alle urne, alla fine sono rimasto a casa perche' ero convinto che avrebbe prevalso il no ma almeno non mi portero' sulla coscienza quegli stipendi e pensioni d'oro da pagare ai senatori e ad altri papaveri.
        Sono ormai molti anni che non voto piu', la politica mi fa' ribrezzo, credo che continuero cosi' finche' in italia non si presenteranno politici credibili.
        Fino adesso dai politici ho avuto solo delusioni, non ce ne e' stato uno che abbia fatto solo ed esclusivamente cose positive, dopo una cosa buona fatta per il paese ne ho viste sempre due sbagliate .......da tutti i governi che abbiamo avuto fino adesso.....ditemi voi per chi dovrei votare?

        COMMENTA


        • Caro zio, ho letto la riforma costituzionale come tu mi hai consigliato e devo dire che è scritta in un politichese stretto, non è affatto facile per un giovane oggi. Credo che la stesura di questa riforma sia nata sotto dettatura interna ed esterna molto interessata, la filosofia di questa è che i cittadini contino di meno e in particolare noi giovani ancora meno, come per le province che restano e noi non si voteranno più. Voi avevate il diritto di scegliere i vostri parlamentari con la riforma a noi questo diritto è stato negato, voi avevate il diritto di essere tutelati sul luogo di lavoro contro un licenziamento ingiusto, a noi questo diritto è stato tolto, voi avevate il diritto ad una pensione dignitosa, non credo che io l'avrò mai, il mio lavoro è precario per questo percepisco un grande disagio, un deficit di identità e di libertà, quando la finiranno di toglierci tutti i diritti di cui i nonni, il babbo e tu avete goduto, siamo un gruppo che ci siamo fatti tante domande, ma non abbiamo avuto risposte, una cosa è certa noi non abbiamo raggiunto la pace dei renzi, un saluto.

          *******

          COMMENTA


          • Ma voi pensate veramente che quel troixne focoso della boschi possa aver scritto tutto ciò? ??...analfabeta lei com'è che non sa neanche rispondere ad un universitario che gli fece una semplice domanda. ...io prima di votare una riforma che ovviamente è stata scritta da un potere molto occulto lo voglio prima conoscere e guardare in faccia...
            Scusate ma alla boschi non riesco proprio a guardare il viso...non so perché gli occhi mi vanno proprio da un altra parte....ma l'avranno mica messa li apposta così bona..??

            COMMENTA


            • Originariamente inviato da osservatore romano Visualizza il messaggio
              Caro zio, ho letto la riforma costituzionale come tu mi hai consigliato e devo dire che è scritta in un politichese stretto, non è affatto facile per un giovane oggi. Credo che la stesura di questa riforma sia nata sotto dettatura interna ed esterna molto interessata, la filosofia di questa è che i cittadini contino di meno e in particolare noi giovani ancora meno, come per le province che restano e noi non si voteranno più. Voi avevate il diritto di scegliere i vostri parlamentari con la riforma a noi questo diritto è stato negato, voi avevate il diritto di essere tutelati sul luogo di lavoro contro un licenziamento ingiusto, a noi questo diritto è stato tolto, voi avevate il diritto ad una pensione dignitosa, non credo che io l'avrò mai, il mio lavoro è precario per questo percepisco un grande disagio, un deficit di identità e di libertà, quando la finiranno di toglierci tutti i diritti di cui i nonni, il babbo e tu avete goduto, siamo un gruppo che ci siamo fatti tante domande, ma non abbiamo avuto risposte, una cosa è certa noi non abbiamo raggiunto la pace dei renzi, un saluto.

              *******
              Ma dove sta scritto che la costituzione deve essere facilmente comprensibile.
              Ti ricordo che il popolo italiano è moooolto ignorante,anche se si vuole raccontare il contrario.
              La costituzione tutta e non solo le modifiche apportate dal referendum,non sono facilissime,ma credo sia normale,la politica deve innalzare non appiattire.
              La Boschi,dottoressa, avvocato oltre ad essere bella è intelligente e preparata,laurea in giurisprudenza con 110 con lode,capisco che si preferisce Salvini,con maturità serale ed anche bruttino,ma siamo l'italia,popolo di inviodiosi e truffaldini.

              Saluti.
              ".....popolate la terra.
              Governatela e dominate sui pesci del mare,
              sugli uccelli del cielo
              e su tutti gli animali".

              COMMENTA


              • Originariamente inviato da sipe48 Visualizza il messaggio
                Sono contento che il no abbia vinto..........adesso coloro che hanno votato no hanno davanti vent'anni per rendersi conto se è stato un bene o un male............ha vinto la democrazia???????????..........quale????????????.. ............quella diretta, il massimo secondo i grillini (di eccesso di democrazia si può anche morire)...........non a caso nel mondo la democrazia si esprime solo in modo rappresentativo............un motivo ci sarà............il popolo non può avere cognizione completa su sistemi complessi e complicati per cui elegge dei rappresentanti di cui si fida, con le competenze necessarie................quindi il popolo può esprimersi direttamente solo su quesiti semplici di facile comprensione...............in caso contrario è un voto falsato com'è accaduto domenica.............morale della favola vince il no perchè un'accozzaglia eterogenea ha plagiato il popolo esclusivamente per propri interessi personali e/o di partito e.........partitini, poltrone ed altri ammennicoli similari.

                Ho votato sempre il centro-destra.................da ora in poi non so chi votare................forse arricchirò il popolo del non voto...........ammenochè qualcuno o qualcosa non riesca a stupirmi sul serio..............e ce ne vuole per stupirmi sul serio.

                E certo,la maggiore sconfitta l’ha subita il Paese. Il Presidente-bambino ha bloccato il Parlamento per mesi al fine di spaccare l'italia in due proprio su un tema che dovrebbe essere l’unico a riunire tutti i cittadini sui valori e sulle regole che danno ragion d’essere al vivere assieme. Renzi ha disgregato il tessuto civile per fare qualche ulteriore passettino sul suo sentiero autoritario, mettendo in crisi proprio quella parte della Costituzione del ’48 che risponde di più agli insegnamenti liberali sulla divisione dei poteri.Come un bambino arrogante ha scassato invece di costruire, ha violato la prima regola di ogni revisione: l'iniziativa spetta al parlamento e non al governo. Il governo pensi a governare (se ne è capace) e non a crearsi regole ad personam (in questo caso ad castam). Pesante è stata anche la sconfitta della logica. Da anni è invalso l’uso demenziale della parola riforma. Beninteso, una riforma di qualunque tipo, dal valore regressivo o virtuoso. Basta fare la riforma. Che poi sia come la riforma Gasparri sulla Tv o la Riforma ex Cirielli sulla prescrizione, non ha alcuna importanza. A questa “aberrante” lotta contro la più elementare logica Renzi ha affiancato la tesi dell’”accozzaglia”. Il fronte del No è una accozzaglia perché vede sullo stesso fronte negativo CasaPound e l’estrema sinistra, moderati e rivoluzionari, destra e sinistra(sic!). l’argomento è “sciocco” perché è ovvio che si tratta di un referendum e non della formazione di un programma di governo. mi vergogno persino di motivare il perché, tanto è ovvio.il 4 dicembre invece a vincere è stata un’Italia che ha saputo individuare il proprio “nemico (politico) principale” e discernere tra il bene ed il male delle proposte in campo (ben al di là di una pasticciata riforma costituzionale …). E’ l’Italia dei mercati rionali contro quella della grande finanza. L’Italia che non teme mettersi in gioco, rimandando al mittente le “mancette” governative: i cinquanta euro per i pensionati, gli ottantacinque per gli statali, gli ottocento per le mamme, i cinquecento per i giovani … Italia sprezzante contro il politicamente corretto e contro i salotti buoni, contro i timorosi ed i moderati, che, sempre in ritardo sui tempi, hanno votato per il , nella convinzione che …...siamo superiori alla rustica popolare.... .La vittoria dell’accozzaglia del no è la vittoria dell’Italia dell’orgoglio e dell’appartenenza, che ha rifiutato la renziana “disintermediazione” della famiglia e dei corpi intermedi. E’ l’Italia che non ha ascoltato gli appelli della “grande stampa”, nazionale ed internazionale, e che si è fatta beffe dello spread, dei rating, della volatilità dei mercati, dell’andamento delle Borse. Ma è anche un’Italia che ora vuole contare di più, vuole decidere veramente, una volta archiviata l’idea di una politica tutta tagli (di sovranità) e falsa efficienza.Non si dica allora che a vincere è stata la paura del cambiamento. Del “cambiamento” a firma Renzi-Boschi gli italiani hanno dimostrato di non sapersene che cosa fare. Perché è parso, da subito, segnato da una confusa volontà “disorganizzatrice” (nel segno dei “poteri forti”) delle istituzioni e del Corpo Sociale (con l’attacco alle autonomie locali e alle identità diffuse). Perché, sotto la scorza addolcita dai presunti risparmi della politica, quel “cambiamento” è stato percepito come intimamente avvelenato. Perché, nel metodo il progetto sostenuto dal fronte del è stato visto come il risultato di una scelta di parte, piuttosto che come avrebbe dovuto essere il risultato di una politica condivisa...Siamo tutti l'accozzaglia del Paese? O lo sono loro? A codesto punto quelli del si una riflessione dovrebbero anche farla..

                COMMENTA


                • Ancora state a parlà di costituzione ? il popolo Sovarno ( un par de ciufoli ... sovrano .... ma de chè ) si ritrova ora il quarto governo deciso dalla " casta ". Vedrete quanto andrà avanti pur di beneficiare dei compensi usurpati ai cittadini !!! Quanto meno Pinocchio ha posto le sue modifiche al volere del popolo che democraticamente ha detto " vai a casa ", neanche sapendo cosa ci fosse scritto in quel che doveva esser giudicato e ritrovandosi ora la stessa banda a mungere. Questa è l'Itaja ..... paese alla deriva che merita ciò che ha.
                  sigpic

                  ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                  COMMENTA


                  • Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
                    Ancora state a parlà di costituzione ? il popolo Sovarno ( un par de ciufoli ... sovrano .... ma de chè ) si ritrova ora il quarto governo deciso dalla " casta ". Vedrete quanto andrà avanti pur di beneficiare dei compensi usurpati ai cittadini !!! Quanto meno Pinocchio ha posto le sue modifiche al volere del popolo che democraticamente ha detto " vai a casa ", neanche sapendo cosa ci fosse scritto in quel che doveva esser giudicato e ritrovandosi ora la stessa banda a mungere. Questa è l'Itaja ..... paese alla deriva che merita ciò che ha.

                    Troppo semplicistica la lettura. E' necessario per il principio di continuità legislativa, un nuovo Governo, il quale avrà il compito di riformare la legge elettorale, oltre agli altri impegni . E chiaro che il nuovo governo arriverà al 2018. Sarebbe successo anche se avesse vinto il Si. Restava sempre un governo tecnico. Per adesso,apparte i proclami populisti del voto subito,non conviene a nessuno andare alle urne..

                    COMMENTA


                    • Durerà fino al 2018 è chiaro devono arrivare a percepire il vitalizio, sarebbe successo comunque ed hanno paura del NUOVO che arriva, bene o male le cose cambieranno per FORZA, saranno costretti, proprio perché cè il pericolo Grillo che dopotutto non è un male che esista, perché, se non governerà farà grossa opposizione, la PALUDE che si vocifera non ci sarà più, tutto il NO non aspetta altro che il 2018 per il regolamento dei conti.
                      O a Napoli in carrozza o alla macchia a far carbone.

                      COMMENTA


                      • Io non credo che arrivare al 2018 giovi al pd. la legge elettorale non la faranno, ma si adegueranno a quanto verrà espresso dalla consulta. non sono riusciti a farla prima ... figuriamoci ora. Solo che lo stallo favorirà i populisti che prenderanno al volo l'occasione del governo non espresso dal popolo e che campa solo per arrivare al vitalizio. Se Renzi è intelligente ... e punta ad un futuro ruolo da " premier " ..... vorrà venire incontro alle esigenze del popolo che con quel no ..... ha chiesto di voltare pagina !!
                        In poche parole ... come ha mandato a casa Letta ce manda pure Osvego !!
                        sigpic

                        ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                        COMMENTA


                        • il 4 dicembre invece a vincere è stata un’Italia che ha saputo individuare il proprio “nemico (politico) principale” e discernere tra il bene ed il male delle proposte in campo (ben al di là di una pasticciata riforma costituzionale

                          .La vittoria dell’accozzaglia del
                          no è la vittoria dell’Italia dell’orgoglio e dell’appartenenza,

                          Ma è anche un’Italia che ora vuole contare di più, vuole decidere veramente, una volta archiviata l’idea di una politica tutta tagli (di sovranità) e falsa efficienza.

                          Renzi comunque ha vinto. Alessandro sono d'accordo con te, ho ripreso questi tuoi passaggi che oggettivamente ben riassumono il perchè della vittoria del NO, gli altri se ne faranno una ragione. Che la Repubblica è in difficoltà è evidente ed è sgradevole che si perda tempo in ritornelli di propaganda che a quanto sembra non finiscono mai, avrei preferito un Renzi che non lascia ma raddoppia, ora farà il manovratore a troppe schiene curve e la bellona (nella mitologia associata al dio Marte) a rifarsi il trucco. E dire che i segnali c'erano stati, 3 milioni di voti persi alle politiche, 1 milione alle ultime amministrative e i pentastellati da 5 in un botto a 25 milioni, forse qualcuno dovrebbe chiedersi se veramente sa fare il suo mestiere, che oltre alla capacità e coerenza offre opportunità di onestà e dignità troppo spesso disattese.

                          COMMENTA


                          • Ieri il governo Gentiloni ha incassato una netta fiducia (368 si contro 105 no), ma fino all'altro giorno tutti gli schieramenti che non erano PD (ma anche nello stesso c'erano/ci sono frange contro) non avevano sparato a zero contro Renzi, il suo governo il suo partito e che bisognava mandarlo a casa? Ora che a parte il premier, tutto è rimasto praticamente identico, la maggior parte gli vota la fiducia? Son solo paraculi.

                            COMMENTA


                            • Originariamente inviato da Turdus Visualizza il messaggio
                              Ieri il governo Gentiloni ha incassato una netta fiducia (368 si contro 105 no), ma fino all'altro giorno tutti gli schieramenti che non erano PD (ma anche nello stesso c'erano/ci sono frange contro) non avevano sparato a zero contro Renzi, il suo governo il suo partito e che bisognava mandarlo a casa? Ora che a parte il premier, tutto è rimasto praticamente identico, la maggior parte gli vota la fiducia? Son solo paraculi.
                              Che tutti siano dei paraculi è fuori di dubbio. La maggioranza è quella di prima, solo che cinque stelle e lega non hanno partecipato al voto e verdini ha votato contro perché non ha avuto una poltrona. Lega e 5* si sono chiamati fuori dal partipare a qualsiasi altro governo, addossando l'onere di traghettare il paese alle elezioni al Pd. Questo mi sembra una becera tattica disfattista. Denigrare, insultare, umiliare l'avversario: è questo che vogliamo per il bene del paese? Secondo i 5 stelle doveva rimanere ancora Renzi per qualche mese magari messo alla pecorina davanti a Di Maio a Di Battista.

                              Inviato dal mio GT-I8190 utilizzando Tapatalk
                              Caccia libera in territorio libero!

                              COMMENTA


                              • I Grillini il peggio del peggio,la gente che pensa di avere una morale migliore,che giudica e sputa sentenze,mi fa inorridire.
                                Vivono nel loro piccolo mondo,fatto di micro sistemi,poi quando vengono in società sn mediocri e molto simili agli altri,la peggiore sinistra che esista.
                                Di Battista Di Maio rappresentano la mediocrità sulla cresta dell onda,sciagurati ragazzotti,che hanno dalla loro il nulla.
                                Che rabbia.
                                Saluti.
                                Sent from my RM-892_eu_italy_218 using Tapatalk
                                ".....popolate la terra.
                                Governatela e dominate sui pesci del mare,
                                sugli uccelli del cielo
                                e su tutti gli animali".

                                COMMENTA

                                Pubblicita STANDARD

                                Comprimi

                                Ultimi post

                                Comprimi

                                Unconfigured Ad Widget

                                Comprimi
                                Sto operando...
                                X