annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Molise. M5s propone l’estensione del calendario solo per la caccia al cinghiale

Comprimi

Modulo HTML statico non configurato

Comprimi

Contenuto statico HTML del modulo
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Molise. M5s propone l’estensione del calendario solo per la caccia al cinghiale



    Mercoledì primo agosto proporrò che il prossimo calendario venatorio venga esteso limitatamente alla “caccia al cinghiale”. Ciò al fine di tener conto dell’emergenza in atto che non risparmia nessun territorio, né della provincia di Isernia né della provincia di Campobasso. Si registrano numerosi incidenti stradali, nonché addirittura avvistamenti sulle spiagge tra Termoli e Campomarino lido. Tutto ciò a causa dell’incredibile proliferazione di alcune razze frutto di incroci tra specie autoctone e specie importate in precedenza da altri Paesi”. E’ la proposta di Vittorio Nola, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, che presenterà nella II Commissione permanente “Sviluppo Economico” in merito al calendario venatorio.

    Oltre a definire, in tempi brevi, particolari norme che autorizzino la “caccia selettiva” – scrive Nola –, bisognerà in parallelo attivare una serie di procedure per autorizzare la “cattura selettiva” delle specie di “ungulati”, non autoctone, prevedendo insieme alla sterilizzazione il contestuale inserimento di microchip sottocutanei negli animali. Questo con lo scopo di poter tracciare i percorsi e le tane grazie alle moderne tecnologie digitali, come l’utilizzo di droni messi a disposizione dai Carabinieri Forestali.

    Sarà quindi necessario prevedere, nel pacchetto delle norme orientate alla definitiva risoluzione dell’emergenza cinghiali, appositi fondi, anche regionali, per consentire la “cattura selettiva” e per stanziare finanziamenti destinati al risarcimento dei danni subiti dagli agricoltori e dai proprietari dei terreni.

    Ovviamente – spiega il consigliere pentastellato – l’erogazione monetaria dei risarcimenti potrà essere concessa solo a coloro che dimostrano, con relativa certificazione, che i danni loro provocati sono collegati direttamente alla presenza di “ungulati” sulle loro proprietà. Tale certificazione dovrà essere accompagnata da una perizia di merito e dalla contestuale verifica del danno, da parte del Corpo dei Carabinieri Forestali dello Stato.

    La proposta di limitare l’estensione del calendario venatorio alla sola “caccia al cinghiale” va nella direzione di salvaguardare le specie di uccelli protetti e a rischio estinzione come, ad esempio, la pernice bianca e la tortora selvatica e, in generale, la flora e la fauna protette.



    Fonte:http://www.notiziemolise.it/index.ph...-al-cinghiale/
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    Io ogni volta che trovo un grillo in giardino lo pesto senza pieta'.
    jlspez piace questo post.
    CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

    COMMENTA


    • #3
      C'è scritto
      "Oltre a definire, in tempi brevi, particolari norme che autorizzino la “caccia selettiva” – scrive Nola –, bisognerà in parallelo attivare una serie di procedure per autorizzare la “cattura selettiva” delle specie di “ungulati”, non autoctone, prevedendo insieme alla sterilizzazione il contestuale inserimento di microchip sottocutanei negli animali. Questo con lo scopo di poter tracciare i percorsi e le tane grazie alle moderne tecnologie digitali, come l’utilizzo di droni messi a disposizione dai Carabinieri Forestali."
      Ho letto bene?????
      Povera itaglia
      colombaccio a curata............erezione assicurata!

      COMMENTA


      • setterman1
        setterman1 commentata
        Modifica di un commento
        Hai letto bene, sì.
        setterman1

    • #4
      E la cattura selettiva di specie non autoctone come tortore dal collare, pappagalli, ecc. no?
      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

      COMMENTA


      • #5
        Questa gente andrebbe lapidata loro e chi li hanno votati,attaccati dietro le macchine e trasportati infuocati per kilometri!Stanno fomentando iniziative pericolose e pretestuose anche al ministero ambiente.
        ".....popolate la terra.
        Governatela e dominate sui pesci del mare,
        sugli uccelli del cielo
        e su tutti gli animali".

        COMMENTA


        • #6
          Incompetenza pura in materia faunistica. Certo, non mi meraviglio più di cosa. Ma come si fa a dare il voto a gente così?
          setterman1

          COMMENTA

          Chi ha letto questa discussione negli ultimi 10 giorni:

          Pubblicita STANDARD

          Comprimi

          Trending

          Comprimi

          Non ci sono risultati che soddisfano questo criterio.

          Unconfigured Ad Widget

          Comprimi

          Tag nuvola

          Comprimi

          Ultimi post

          Comprimi

          Non ci sono risultati che soddisfano questo criterio.

          Sto operando...
          X