annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Vittoria oplofila negli U.S.

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Vittoria oplofila negli U.S.

    La Nona Corte federale d'appello, una corte notoriamente progressista, ci ha sorpreso con una sentenza fortemente oplofila. Ha giudicato che il Secondo Emendamento alla Costituzione garantisce ai cittadini il diritto di portare armi anche fuori di casa, bocciando la sentenza di una corte piu' bassa che aveva passato sentenza contraria al ricorso di un cittadino di non ricordo quale stato oplofobo al quale le autorita' locali avevano rifiutato di concedere il Pda per pistola nascosta. Questa sentenza forzera' moltissimi distretti di polizia e sceriffi a rilasciare tale PdA a chiunque lo richieda--naturalmente se e' "pulito" dal punto di vista legale.
    CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

  • #2
    L'oplologia, in lingua italiana indica lo studio delle armi e/o della tecnica dell'uso delle armi e/o delle armature.. Fonte Wikipedia
    Scusate sono dovuta andare a cercarlo su internette.
    Adesso è più chiaro.
    sfiamma piace questo post.
    "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

    COMMENTA


    • giovannit.
      giovannit. commentata
      Modifica di un commento
      Appunto. Oplologia e' studio o scienza delle armi. Oplofilia e' l'amore per le armi. Oplofobia e' la malattia dei radical chic, dei buonisti imbelli e della sinistra in generale.

  • #3
    L'America è sempre l'America.
    giovannit. piace questo post.
    Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
    Sta il cacciator fischiando
    sull'uscio a rimirar..........

    COMMENTA


    • giovannit.
      giovannit. commentata
      Modifica di un commento
      Anche l'Italia potrebbe essere piu' come l'America se Salvini fosse primo ministro invece che co-cocchiere con DiMaio di una biga con un cavallo legato dietro e uno davanti e i cocchieri che li frustano per farli andare in direzioni opposte, mentre la magistratura rossa e' intenta a svitarne le ruote...

  • #4
    Qualche precisazione: lo stato era le Hawaii, e il caso era il rifiuto dello stato di permettere il porto di pistola VISIBILE (non celata sotto la giacca) senza dover ottenere un permesso. Come forse saprete, molti stati gia'permettono il "constitutional carry," cioe' il porto di armi non celate senza alcun permesso, mentre la maggioranza degli stati richiedono un permesso per arma nascosta. Le Hawaii finora non hanno permesso il constitutional carry. Di sicuro questo caso finira' alla Corte Suprema, ma il diritto dei cittadini vincera' anche li'. Qui in Alabama la legge e' un po' stramba. Il cittadino ha il diritto di portare un'arma carica visibile in pubblico, ma se non ha un PdA per pistola nascosta non puo' avere una pistola carica e a portata di mano alla guida di un'auto. L'arma deve essere scarica e in custodia e nel portabagagli. Io e mia moglie comunque abbiamo (come tantissimi) il PdA per pistola nascosta, e quindi la portiamo in auto e a piedi carica e in tasca o in fondina alla cintola, ma sempre coperta. Mia moglie ha una piccola Ruger automatica in 9 Parabellum (9x19) che lei porta in un'apposita fondina da reggiseno o in tasca, in una fondina da tasca, se porta i jeans o altri pantaloni.
    CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

    COMMENTA


    • #5
      Giovanni una curiosità : non è che angosciante vestirsi la mattina e pensare di indossare oltre la biancheria, anche un arma? Tu che sei nato e vissuto in un paese dove non esiste questa abitudine quotidiana come ti senti?
      erchiappetta piace questo post.
      "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

      COMMENTA


      • #6
        Colgo l'occasione per testare il funzionamento del login ! Credo Livia che in uno stato "civile", dove e' concesso il porto d'un arma per quello che e' ......ovvero la legittima difesa con l'esatta definizione di tale situazione ,quindi atta a reagire quando si viene aggrediti ,ovvero senza mille valutazioni da fare obbligatoriamente come qua' da noi...possa anche dare un senso di sicurezza ...senza nessuna angoscia!

        Il fatto di doverla portare per lavoro ed essere consapevoli che il primo a farne le spese per averla malauguratamente usata sarai tu,anche solo per aver sparato un colpo in aria a scopo intimitatorio ,come purtroppo capita qua' da noi....quello si ch'e' veramente angosciante ! Un saluto.
        A kim-lea, setterman1 e 6 altri utenti piace questo post.

        "e si cara bella gente,staro' li' a sogna' beatamente....perche' in fonno de 'sto poro monno,ormai,nun me ne po' proprio piu' frega'niente!

        Anzi....mo' ve lo dico: con grande gioia rincontrero' n'Amico!"

        CIAO MAURE' !!!

        Tributo al piu' grande.......clicca sotto !!!
        https://www.youtube.com/watch?v=bYTJ-MzxkkY

        COMMENTA


        • #7
          Ci volevano gli oplofili per fà ritornà Achille sul forum!!!!
          Scherzi a parte, io sarei favorevole al poter portare un'arma, ma quello che dice Livia ha una base di verità: un'arma è sempre un'arma, averla con se dovrebbe comportare la consapevolezza della serietà della cosa.
          Consapevolezza che magari negli USA maturi nel tempo mentre qui da noi.... boh!
          Per quello che dice Achille c'è da dire che finché le leggi son state fatte da gente che aveva l'interesse di lasciare sempre una scappatoia ai delinquenti (come loro) , a rimetterci saranno i buoni.
          Forse e sottolineo forse, il vento sta un po cambiando. Vedremo
          colombaccio a curata............erezione assicurata!

          COMMENTA


          • #8
            Solo una domanda..... come si fa per esempio d'inverno a poter trasportare in modo visibile un arma e quindi non dover avere il permesso per armi celate ?
            Ma anche nella bella stagione ovviamente..... l'arma deve essere visibile a tutti. Ma come ? Come la tengono i poliziotti ? A tracolla ? Come i Cowboy di una volta ? Qualsiasi arma o solo arma corta ? Non credo che si possa andare in giro con un Kalashnikov solo perchè è "visibile"...
            Davvero impazzisco se penso al confronto Itaja e Usa..

            COMMENTA


            • #9
              Io penso che noi siamo assurdi da una parte e gli ammerigani assurdi dall'altra
              colombaccio a curata............erezione assicurata!

              COMMENTA


              • #10
                France'......in parecchi stati,es. Texas per citare il piu' guerrafondaio, vanno in giro cosi' :



                ce l'hanno nella costituzione oltre che nel dna ! Certo da noi e' improponibile e nemmeno sarei favorevole....ricordiamoci sempre di quel che siamo ormai per l'80% della popolazione : un popolo di cojoni lobotomizzati da calcio e elettronica ! Quindi lascerei tranquillamente le cose come stanno per la concessione d'un p.d.a.!Tenendo magari in considerazione ai rinnovi da quanti anni uno ha un arma,diligentemente, in mano! Un saluto.

                "e si cara bella gente,staro' li' a sogna' beatamente....perche' in fonno de 'sto poro monno,ormai,nun me ne po' proprio piu' frega'niente!

                Anzi....mo' ve lo dico: con grande gioia rincontrero' n'Amico!"

                CIAO MAURE' !!!

                Tributo al piu' grande.......clicca sotto !!!
                https://www.youtube.com/watch?v=bYTJ-MzxkkY

                COMMENTA


                • #11
                  Originariamente inviato da Cimbellatore Visualizza il messaggio
                  Io penso che noi siamo assurdi da una parte e gli ammerigani assurdi dall'altra
                  Preferisco la loro assurdità al nostro (loro) buonismo di professione e/o di facciata. In Italia tutti garantisti....quando il culo è quello degli altri. Quando toccano il "loro" però.....come si ergono a paladini della Giustizia !!

                  COMMENTA


                  • #12
                    Il discorso è ancora più ampio: ti do la possibilità di portare un'arma.
                    Da noi non ci sarebbe punizione per un uso scorretto/sbagliato
                    Invece dovrebbe essere: ti faccio portare la pistola, se però la usi a babbodiminchia ti faccio passà la voglia (mille maniere ci sarebbero)
                    colombaccio a curata............erezione assicurata!

                    COMMENTA


                    • #13
                      Io lo chiedevo a Giovanni proprio perché è nato e Vissuto In un paese dove non è naturale portarsi un arma addosso come se fosse il telefonino. Se adesso mi concedessero tale diritto pari a quello negli USA probabilmente non ne godrei. Il gesto di infilarmela nella fondina non mi verrebbe naturale. La mia curiosità è di natura culturale. Cioè quando io esco di casa e riempio la borsa penso al portafogli le chiavi le sigarette forse il telefono me lo scordo...... Tutte cose che fanno parte del mio corredo quotidiano ed ero curiosa di sapere come come ci si sente a considerare un arma, un se come un aggeggio tipo il telecomando del garage o uno strumento di difesa capace di uccidere. Il secondo mi metterebbe angoscia.
                      "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

                      COMMENTA


                      • #14
                        Se lasciassi le sigarette e le sostituissi con la pistola sarebbe meglio per te e peggio per chi sarebbe intenzionato a farti del male. D'altra parte se lo andrebbe a cercare. Una volta che ti facessero del male te lo porti tutta la vita. L'America sia benedetta. E anche Israele.
                        setterman1

                        COMMENTA


                        • #15
                          Cerco di rispondere a tutti, ma a Livia in particolare. Per me, mia moglie, e piu' di una decina di milioni di cittadini per bene in possesso di PdA o di chissa' quanti altri oplofori negli stati dove non e' necessario tale Pda, metterci la pistola in tasca, nella fondina, o nella borsetta o reggipetto (io no, ma mia moglie si') e' naturale come il tuo assicurarti che nella tua borsetta ci siano chiavi, portafogli e sigarette. Del resto la pistola la portavo illegalmente anche in Italia, un'arma da guerra (Beretta della Seconda Mondiale) che mi avrebbe garantito almeno 5 anni di gabbione se mi avessero beccato con quell'aggeggio. Ti spiego. Una volta grazie ad una pistola, in Italia, sono riuscito a salvare me da rapina e percosse e perdita dell'auto e la mia fidanzata di allora dall'essere violentata da quattro o cinque individui che operavano nei Castelli Romani depredando le coppiette, picchiando a sangue l'uomo, stuprando la donna, e portandosi via la loro auto e tutto cio' che avevano. Io e mia moglie siamo ben addestrati all'uso della pistola, abbiamo vinto gare, conosciamo a fondo le leggi sulla legittima difesa, e siamo clienti di un'assicurazione che, in caso dovessimo neutralizzare un aggressore umano ci fornirebbe ottima assistenza legale gratis, pagherebbe le spese processuali se ci dovesse essere un processo (non probabile--mica siamo in Italia), ecc.
                          Come si fa a portare una pistola visibile d'inverno o nascosta d'estate? D'inverno se si vuole portare visibile (io e mia moglie non lo facciamo mai--ci sembra un esibizionismo sciocco) si usa un cinturone sui fianchi e la pistola portata bassa in modo che non venga coperta da un giaccone o parka. Naturalmente portarla invisibile d'inverno non e' un problema. Portarla invisibile d'estate invece si'. Io la porto nella tasca dei pantaloni che indosso (tipo jeans "rilassati," con tasche larghe e non aderenti), o alla cintola con la camicia fuori dei pantaloni che la copre. Mia moglie o in tasca in una fondina da tasca se indossa pantaloni, o nella fondina del reggiseno. La pistola visibile la portavo in Alaska al fianco (una Ruger Redhawk .44 Magnum) per via degli orsi, qui soltanto in campagna per via dei crotali (Ruger .44 Mag. con le prime due cartucce a pallini) o una Sig Sauer 9x19 (caricatore da 15) se bazzico zone frequentate da cinghiomaiali--non si sa mai. Una mia vicina e' stata attaccata, e recentemente un tale che faceva benzina in un'altra cittadina pure.
                          Assurdo? Qui la delinquenza c'e' e anche tanta. Rispondo con frasi fatte: 1. Perche' porto una pistola? Perche' un poliziotto pesa troppo. 2. Meglio avere una pistola e non averne bisogno che non averla e averne bisogno. 3. Quando e' questione di secondi, la polizia arriva in qualche minuto. Aggiungo a quest'ultima che dove abito io lo sceriffo arriva in 30-45 minuti. Qui le rapine avvengono spesso, e nelle citta' anche stupri ed omicidi. Io e mia moglie ci rifiutiamo di diventare vittime di qualche "spostato" che ucciderebbe per una manciata di dollari che gli servono per bucarsi. Non aggiungo a quale etnia appartengono almeno 7 su dieci di questi malviventi pericolosi per non essere tacciato di razzismo. Ma adesso anche voi avete lo stesso problema...
                          Un'altra risposta a uno di voi (non ricordo chi): se volessi portare un AK47 (non ne ho uno) o un AR 15 (ne ho tre) carico, in spalla o in mano in citta' nella maggioranza degli stati U.S. lo potrei fare. Forse qualche poliziotto troppo ligio mi fermerebbe, ma se insistessi a far valere i miei diritti se ne dovrebbe andare con la coda tra le gambe. Ci sono decine di filmati di tali eventi su YouTube. A meno che non stia commettendo un reato (e portare un tale fucile non e' un reato--con qualche ragionevole eccezione, come per esempio a un comizio elettorale o in una scuola, ecc.) io mi rifiuterei persino di mostrare un documento d'identita' al poliziotto, come e' mio diritto. Naturalmente non sono dedito a tali esibizionismi inutili che giudico controproducenti alla causa oplofila. Ma ci sono stati casi in cui il porto di fucile di tipo militare da parte di cittadini per bene e' stato necessario, come dopo uragani o altri disastri naturali quando lo sciacallaggio e la violenza di massa (anche qui taccio a proposito delle due etnie prevalenti in tali barbarie) diventano un problema grave e reale. Non so se i vostri media vi hanno mostrato gruppi di cittadini armati fino ai denti che facevano la guardia a negozi, grandi magazzini, ecc.
                          L'Europa e l'America hanno culture diverse. L'America e' nata ed e' cresciuta col fucile e la pistola in mano, difendendosi da bestie, selvaggi, inglesi, e delinquenti autoctoni. E per tornare a Livia, quando ritornavo in Italia, fino ad una decina di anni fa, mi sentivo nudo quando uscivo di casa senza pistola. L'angoscia la provavo allora (e l'Italia ancora non era come e' adesso) quando non potevo portare un'arma, non adesso che la porto.
                          E se ho tralasciato per distrazione di rispondere a qualche domanda, o se ne avete di nuove, chiedetemi pure. Saro' felice di rispondervi.
                          CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                          COMMENTA


                          • livia1968
                            livia1968 commentata
                            Modifica di un commento
                            Io ti ringrazio. Probabilmente se mi sentissi costantemente sotto minaccia non avrei dubbi e ringrazierei la familiarità che ho con le armi anche se solo per uso sportivo.

                        Pubblicita STANDARD

                        Comprimi

                        Ultimi post

                        Comprimi

                        Unconfigured Ad Widget

                        Comprimi
                        Sto operando...
                        X