annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Meteo stagione 2017/2018

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Meteo a 7 giorni: arriva il CALDO (moderato) sull'Italia!

    Prima ondata di caldo ai blocchi di partenza sulla nostra Penisola...

    24 Maggio 2018,

    Si chiude il corridoio instabile che per molti giorni ha messo sotto torchio la nostra Penisola con temporali sparsi specie nelle zone interne e al nord.

    Le due strutture depressionarie (una ad est e l'altra al ovest) si separeranno ed in mezzo prenderà piede un cuneo stabilizzante di matrice africana. che ci terrà compagnia per diversi giorni.

    L'alta pressione nostrana proverà a collegarsi con un vasto anticiclone ubicato in sede scandinava tentando una configurazione ad omega, ma il collegamento non sarà solido e passibile di smantellamenti futuri.

    Tra sabato e domenica il caldo interesserà soprattutto il nord, il versante tirrenico e la Sardegna. Da lunedi 28 maggio la cuspide inizierà a piegarsi verso est interessando più direttamente parte del centro e soprattutto il meridione.

    Nel frattempo, gli echi della saccatura atlantica sull'Europa occidentale inizieranno a farsi sentire sulle regioni settentrionali all'inizio della settimana prossima.

    La seconda mappa, valida per martedì 29 maggio, mostra il settore nord-occidentale e forse l'alto Tirreno sotto il tiro di correnti umide meridionali con rischio di fenomeni temporaleschi sparsi.

    Al centro e soprattutto al meridione le temperature aumenteranno: tra la Sicilia e le estreme regioni meridionali sarà anche possibile qualche esubero termico di tutto rispetto.

    Se volete delucidazioni sul tempo a lungo termine leggete la rubrica "Fantameteo"; per il resto ecco la tendenza del tempo fino a mercoledi 30 maggio.

    Giovedì 24 e venerdì 25 maggio tempo buono ovunque a parte temporali nelle zone interne e sulla Alpi nel pomeriggio con basso rischio di sconfinamenti costieri o pianeggianti. Temperature in aumento.

    Tra sabato 26 e lunedi 28 maggio bel tempo e caldo ovunque con il solo disturbo di qualche temporale sui rilievi nelle ore più calde.

    Martedi 29 e mercoledi 30 maggio: temporali possibili al nord-ovest e sull'alto Tirreno. Altrove bel tempo e anche molto caldo specie su Sicilia e regioni estreme.

    Meteolive
    oreip piace questo post.
    Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

    COMMENTA


    • Previsioni Meteo, basta instabilità: torna l'anticiclone, schiarite sempre più ampie e temperature in forte aumento in tutt'Italia almeno fino a fine mese. Incognita per inizio Giugno, non è ancora estate

      Previsioni Meteo – Schiarite sempre più ampie sull’Italia e temperature in sensibile aumento tanto che alle 11:30 di stamattina avevamo già +28°C a Ferrara, +27°C a Trieste, +26°C a Torino, +25°C a Milano, Catania, Padova e Modena, +24°C a Roma, Foggia e Cosenza, +23°C a Napoli, Palermo, Bologna e Cagliari. Ancora qualche nube oscura il sole soprattutto al Sud, tra Puglia, Basilicata e Calabria, con deboli precipitazioni. Si tratta comunque di fenomeni residui che andranno a scemare già nelle prossime ore.

      Nel pomeriggio odierno ci aspettiamo qualche temporale al Nord/Est, tra Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, e lungo la dorsale appenninica dall’Emilia alla Calabria. Ma solo nelle zone interne, e saranno comunque fenomeni brevi e isolati. Si ripeteranno anche domani, specie all’estremo Nord/Est, sulle Dolomiti al confine con l’Austria, e al Centro tra Abruzzo, Lazio e Campania. Poca roba, nulla a che vedere con il maltempo dei giorni scorsi. Le schiarite saranno sempre più ampie e soprattutto le temperature in sensibile aumento.

      Farà ancora più caldo nei giorni successivi, nel weekend e fino a fine mese (quindi anche la prossima settimana). Avremo picchi di oltre +30°C al Nord e oltre +35°C al Sud. Ma attenzione, non è ancora estate. E nei primi giorni di Giugno potremmo avere una nuova fase più fresca e instabile.



      Meteoweb
      oreip piace questo post.
      Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

      COMMENTA


      • Al nord entro sera ritorno dei TEMPORALI, variabile al centro, sole e caldo al sud

        Dopo una temporanea stabilizzazione nelle ore centrali del giorno, dal tardo pomeriggio ritorno di forti temporali a carattere sparso sul settentrione, specie a ridosso delle montagne. Un corpo nuvoloso composto da nubi medie sta interessando le regioni centrali portando locali precipitazioni, tempo migliore al sud. Martedì tempo ulteriormente instabile al nord, locali temporali anche al centro e lungo la dorsale appenninica del sud.

        - Oggi, ore 07.45

        ESTATE: cerimonia di insediamento rimandata. Una saccatura tende a coinvolgere il settentrione e parte del centro Italia favorendo instabilità atmosferica ed ospitando tra le sue maglie un corpo nuvoloso, attualmente attestato a ridosso del centro Italia.

        COSA SUCCEDERA'? Per qualche ora il cuneo di alta pressione di matrice africana avrà la meglio sull'instabilità, ma dal tardo pomeriggio i temporali riprenderanno a coinvolgere, pur a carattere sparso, il settentrione e un po' di instabilità con rovesci sparsi ed isolati temporali a base elevata, cioè caratterizzati da nubi medio-alte e da scarsi fenomeni, potranno coinvolgere anche le zone interne del centro e della Sardegna.

        EVOLUZIONE: martedì e mercoledì il cedimento strutturale dell'anticiclone andrà ad accentuare l'instabilità al nord e al centro con temporali più frequenti e un certo calo termico, mentre al sud permarranno condizioni più stabili.

        EVOLUZIONE SUCCESSIVA: sembra possibile la persistenza di condizioni instabili al nord almeno sino a venerdì, mentre sul resto del Paese dovrebbe tornare ad insediarsi gradualmente l'alta pressione, che si spingerebbe anche sul settentrione durante il fine settimana, ripristinando condizioni di tempo stabile e più caldo, ma la prognosi rimane incerta. Seguite gli aggiornamenti!

        TEMPORALI: potranno risultare ancora forti e caratterizzati da pioggia abbondante al nord a ridosso delle montagne almeno sino a mercoledì 30 maggio, la persistenza del ramo ascendente della saccatura sul settentrione favorirà la formazione di pericolosi temporali ad asse obliquo, specie nella serata odierna.

        OGGI: al nord nuvolosità irregolare con schiarite tra le 9 e le 15, poi di nuovo più instabile a partire dalle montagne con rovesci e temporali sparsi, che in serata potranno raggiungere anche le zone pianeggianti. Asciutto e più soleggiato sulle coste. Al centro nuvolosità sparsa, localmente più compatta con locali piovaschi ed anche isolati temporali a base elevata nel pomeriggio lungo l'Appennino. Al sud solo velato e prevalenza di sole con clima caldo, specie all'interno.

        DOMANI: ulteriore accentuazione dell'instabilità al nord con rischio di rovesci o temporali sparsi, possibili in ogni momento della giornata, ma soprattutto nel pomeriggio e in serata. Al centro instabilità lungo l'Appennino con locali spunti temporaleschi, per il resto almeno in parte soleggiato e asciutto. Al sud isolati temporali pomeridiani lungo la dorsale appenninica, per il resto prevalenza di sole. Caldo moderato al centro e al sud, più fresco al nord, specie sul settore occidentale.
        Meteolive
        oreip piace questo post.
        Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

        COMMENTA


        • Allerta Meteo, caldo estivo e forte maltempo in agguato: alto rischio di fenomeni estremi, grandine e tornado diventano un incubo per l'Italia

          Allerta Meteo – Fa sempre più caldo al Sud Italia dove alle 12:00 di stamattina avevamo già +32°C a Barcellona Pozzo di Gotto, +31°C a Foggia, Mondragone e Acerra, +30°C a Benevento, Caserta, Avellino ed Eboli, +29°C a Napoli, Catanzaro e Vibo Valentia. Continua a piovere invece al Nord e in modo particolare nell’arco alpino e prealpino con nubifragi tra Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto, senza freddo ma con clima comunque mite (anche oggi abbiamo +21°C a Torino, +24°C a Milano, +27°C a Trieste, Padova, Vicenza e Treviso, addirittura +28°C a Pordenone).

          Il maltempo resta in agguato su molte zone del nostro Paese. Oggi pomeriggio avremo altri violenti temporali in molte zone del Nord, e in modo particolare su Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia GIulia. Tutte Regioni in cui avremo forti temporali pomeridiani sparsi a macchia di leopardo sul territorio.

          Domani, Mercoledì 30 Maggio, il maltempo sarà ancor più estremo sin dal mattino con forti temporali in modo particolare in Piemonte, su Torino, e anche tra Toscana, Lazio, Emilia Romagna, Umbria e Abruzzo. Nel pomeriggio i fenomeni si intensificheranno in modo brutale tra Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Umbria e Abruzzo. Attenzione ai possibili fenomeni estremi: i contrasti termici tra il maltempo e il caldo saranno notevolissimi, con bombe d’acqua, trombe d’aria e grandinate. Alto il rischio di furiosi tornado in varie località, proprio per l’energia messa in gioco dal caldo già estivo di questi ultimi giorni. Si tratta di fenomeni che già nelle ultime ore hanno colpito pesantemente varie zone d’Europa, dalla Germania al Regno Unito.

          meteoweb
          oreip piace questo post.
          Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

          COMMENTA


          • Fine settimana da sogno, lunedì ritorno dei temporali al nord

            Si prospetta un week-end soleggiato con caldo moderato. Lunedì temporali al nord, coinvolto marginalmente il centro. Poi altra pausa anticiclonica, prima di un ritorno dell'instabilità atteso da giovedì pomeriggio, ma le tempistiche potrebbero variare.

            - Oggi, ore 07.40

            SITUAZIONE: una zona di alta pressione si sta espandendo e rinforzando su tutto il Paese annullando quasi del tutto l'attività temporalesca, che rimarrà confinata ai settori alpini più settentrionali.

            TEMPERATURE: sono previste in aumento su tutta la Penisola, specie sul catino padano, le zone interne del centro, delle isole e sulla Puglia. Nel fine settimana potranno toccare e superare localmente i 30°C, con picchi attorno ai 32-33°C.

            EVOLUZIONE: lunedì una saccatura si spingerà nuovamente a ridosso della Penisola, andando a coinvolgere il settentrione. Un impulso temporalesco transiterà sul nord e coinvolgerà solo marginalmente il centro, favorendo alcuni temporali e un certo abbassamento delle temperature.

            ALTERNANZA: passaggi instabili e brevi rimonte dell'anticiclone caratterizzeranno tutta la prossima settimana. Secondo il modello americano già tra martedì e mercoledì tornerà il sole ovunque, mentre da giovedì pomeriggio in poi una nuova ansa depressionaria andrà a veicolare sull'Italia aria umida ed instabile, coinvolgendo questa volta gran parte delle regioni.

            DA NOTARE: nel corso della seconda decade di giugno lo schema barico che ha lungamente caratterizzato la primavera potrebbe mutare, grazie ad un intervento più vigoroso delle correnti atlantiche. Questo suggeriscono le prime proiezioni per il periodo. Seguite comunque gli aggiornamenti.

            OGGI: bel tempo ovunque, salvo residui temporali pomeridiani lungo le Alpi più settentrionali ed isolati lungo la dorsale appenninica centrale e meridionale. Temperature massime in aumento.

            DOMANI: ancora bel tempo e clima estivo nelle ore pomeridiane, specie sul catino padano, nelle zone interne del centro, delle isole e sulla Puglia. Punte anche localmente superiori ai 30°C.

            Meteolive
            oreip piace questo post.
            Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

            COMMENTA


            • GOCCIA FREDDA "bassa": le conseguenze sui temporali delle prossime ore!

              Temporali a base elevata e mancanza di apporto instabile alle quote medio-basse.

              - Oggi, ore 11.56

              Come mai i temporali non si sono scatenati in modo diffuso nelle ultime ore?
              Perché la goccia fredda in risalita da sud ha trovato difficoltà nel farsi largo verso il settentrione e sembra abbia voglia di rimanere parcheggiata tra il Mar Ligure e il Mare di Corsica sino a sera, per poi estendere la sua influenza alle regioni centrali nella giornata di martedì, pur assorbendosi gradualmente.

              Nonostante questo, la presenza di aria fresca alle quote superiori (5500m), una certa vorticità delle correnti, cioè favorevoli alla costruzione di nubi e la presenza di aria relativamente umida, potrebbero ancora costruire nubi temporalesche, pur a base elevata, sul catino padano nel pomeriggio-sera.

              Alcuni modelli vedono questi temporali coinvolgere però maggiormente già le zone interne del centro tra Marche, Umbria, Toscana ed Abruzzo.
              Al nord i fenomeni dovrebbero riguardare essenzialmente Pavese, Cremonese, Mantovano, Emilia, basso Veneto, poi favoriti dall'orografia, parte del settore alpino, ma l'aiuto prestato dalla "goccia fredda" in quota sarà molto modesto.

              Isolati temporali si prevedono sull'est della Corsica. Martedì invece l'instabilità si farà largo più efficacemente su tutti i rilievi dell'Italia centrale, mentre al nord l'aria sarà già troppo asciutta e calda in quota per determinare temporali che non siano legato all'evoluzione diurna di cumuli sui rilievi in atmosfera leggermente instabile.

              Insomma i modelli ad area limitata non hanno compreso perfettamente il movimento di questa massa d'aria fresca in movimento, segnalando fenomeni probabilmente più rilevanti di quanti se ne osserveranno. Così almeno ci segnala l'ultimo aggiornamento del modello americano..

              Meteolive
              oreip piace questo post.
              Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

              COMMENTA


              • Previsioni Meteo, gli ultimi aggiornamenti dai modelli per l'Estate 2018 confermano la tendenza stagionale: all'orizzonte un importante peggioramento con forte maltempo e freddo anomalo

                Previsioni Meteo – L’Estate 2018 rischia di prendere una brutta piega per l’Italia, in linea con la tendenza stagionale già ampiamente delineata dai precedenti bollettini meteorologici. Gli ultimi aggiornamenti a medio e lungo termine, fino a metà Giugno e al Solstizio d’Estate, sono clamorosi: tutti i modelli (nella gallery le mappe del Centro Europeo ECMWF) delineano un brusco peggioramento a metà mese, subito prima del Solstizio, con freddo anomalo e forte maltempo sull’Italia. E anche nei giorni precedenti, tra questa e la prossima settimana, continuerà l’instabilità che sta già caratterizzando il clima del nostro Paese in quest’inizio di Giugno 2018.

                Dopo i fenomeni estremi di ieri con le bombe d’acqua, le grandinate e persino il Tornado di Asiago, anche oggi abbiamo piogge e temporali su molte Regioni, in quelle Centrali Adriatiche tra Marche, Abruzzo e Molise, e al Nord/Est in Friuli Venezia Giulia dove tra Udine e Gorizia si stanno verificando autentici nubifragi (fino a 55mm di pioggia in poche ore) e le temperature rimangono inferiori ai +18°C in pieno giorno.

                Questo trend così particolare potrebbe significare davvero una strana, fresca e instabile estate sull’Italia, pagando così con gli interessi il caldo anomalo di una primavera in cui è già sembrato di essere nella bella e calda stagione, con anomalie positive impressionanti tra Aprile e Maggio. Ne pagheremo le conseguenze proprio adesso? La Natura ci ha già abituato in passato a simili “scherzetti”.



                Meteoweb
                oreip piace questo post.
                Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                COMMENTA


                • Vortice ciclonico in transito su mezza Italia tra stasera e venerdì: piogge e temporali!

                  Una goccia fredda in quota si muoverà dalla Sardegna verso le nostre regioni settentrionali e centrali, determinando precipitazioni soprattutto nella notte su venerdì. Nel fine settimana miglioramento, ma la prossima settimana risulterà instabile, prima di una possibile affermazione dell'anticiclone delle Azzorre prevista da sabato 16, ma da verificare.

                  Prima pagina - Oggi, ore 07.49

                  SITUAZIONE: una goccia fredda si porterà dalla Sardegna verso nord e centro Italia entro la prossima notte, attivando precipitazioni sempre più importanti e diffuse tra la serata odierna e le prime ore di venerdì.

                  FENOMENI localmente abbondanti tra Toscana, bassa Lombardia, Emilia, Umbria, basso Veneto entro venerdì mattina, questa la stima del nostro modello.

                  EVOLUZIONE: venerdì la goccia, pur attenuata, coinvolgerà ancora nord e centro ma il tempo migliorerà in Sardegna, poi su nord-ovest e versante tirrenico; in questa fase potrebbe però essere coinvolto anche parte del meridione, segnatamente Campania, Molise, nord Puglia e nord Lucania, escluso l'estremo sud. Le temperature caleranno di qualche grado.

                  FINE SETTIMANA: bel tempo ovunque grazie all'espansione di un cuneo anticiclonico e caldo moderato su tutto il Paese.

                  PROSSIMA SETTIMANA: nuova saccatura di origine atlantica in inserimento al nord con nuovi segnali di instabilità da lunedì pomeriggio, poi tra martedì e mercoledì instabilità in accentuazione con coinvolgimento anche del centro e calo delle temperature. Tra giovedì e venerdì possibile fase ulteriormente fresca ed instabile ma da confermare.

                  ANTICICLONE delle AZZORRE: secondo il modello americano entrerà gradualmente in azione da sabato 16 o domenica 17 persistendo per qualche giorno e regalando tempo buono e caldo moderato ovunque. Anche qui da confermare alla luce dell'aggiornamento anche degli altri modelli.

                  OGGI: sulla Sardegna tempo molto instabile con rovesci o temporali, al nord e al centro passaggi nuvolosi ma inizialmente schiarite prevalenti; nel pomeriggio focolai temporaleschi sparsi, specie a ridosso delle montagne; entro sera peggioramento a partire dal nord-ovest e la Toscana con piogge e temporali sparsi. Al sud prevalenza di sole, salvo modesti passaggi nuvolosi. Nel pomeriggio isolati spunti temporaleschi sui rilievi. Temperature in lieve calo su Sardegna, stazionarie altrove ma in incipiente calo dalla sera al nord e al centro.

                  DOMANI: risveglio ancora nuvoloso con rovesci tra nord e centro, migliora in Sardegna, rovesci in arrivo su Campania, Molise, nord Puglia, nord Lucania, migliora al nord-ovest dal primo pomeriggio, ancora temporali su nord-est e medio Adriatico sino a sera. Temperature in diminuzione.

                  Meteolive
                  oreip piace questo post.
                  Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                  COMMENTA


                  • tempo previsto sull'italia per domani sabato 09/06/18

                    nord:
                    - qualche piovasco al primo mattino lungo le coste adriatiche e sulle
                    zone alpine centro orientali.
                    Su queste ultime aree i fenomeni tenderanno ad intensificarsi durante
                    il pomeriggio per poi attenuarsi a ridosso del tramonto;
                    - nuvolosita' variabile a tratti diffusa sul resto delle alpi, su
                    liguria ed appennino settentrionale con piogge e locali temporali ma
                    in miglioramento serale;
                    - bel tempo sul restante settentrione seppur con transito di innocue
                    velature.

                    centro e sardegna:
                    - cielo sereno o poco nuvoloso sull'isola;
                    - nuvolosita' variabile a tratti intensa sulle regioni peninsulari,
                    specie zone interne, con piogge e rovesci sparsi soprattutto tra
                    umbria e marche nel corso del pomeriggio;
                    seguira' un graduale miglioramento con esaurimento dei fenomeni e
                    schiarite sempre piu' ampie dapprima su toscana, umbria e lazio
                    occidentali, e poi, anche lungo le coste e nell'entroterra delle
                    regioni adriatiche.

                    sud e sicilia:
                    - ampio soleggiamento sull'isola con qualche annuvolamento in
                    mattinata sul settore settentrionale;
                    - all'inizio molte nubi compatte tra campania ed aree tirreniche di
                    basilicata e calabria con deboli piogge o rovesci in parziale
                    attenuazione verso sera.
                    Prevalenza di ampi spazi di sereno sul resto del meridione anche se
                    con transito di velature nel pomeriggio tra molise, zone interne di
                    basilicata e puglia.

                    temperature:
                    - minime in calo al sud, per lo piu' stazionarie al centro
                    peninsulare ed in aumento su sardegna e regioni settentrionali;
                    - massime in aumento al centro-nord con valori piu' elevati in
                    pianura padana e sardegna;
                    in lieve diminuzione al sud.

                    venti:
                    - deboli meridionali su sardegna, liguria, basso piemonte ed
                    emilia-romagna e variabili sul restante settentrione;
                    - da deboli a moderati intorno maestrale al centro ed al meridione.

                    mari:
                    - molto mosso al primo mattino lo ionio, ma con moto ondoso in
                    successivo calo;
                    - mossi il mar ligure, il tirreno ad est, lo stretto sicilia e
                    l'adriatico centro meridionale;
                    - poco mosso l'alto adriatico;
                    - da poco mossi a mossi i restanti bacini.

                    C.n.m.c.a.


                    oreip piace questo post.
                    Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                    COMMENTA


                    • Meteo a 7 giorni: Italia insidiata dalle correnti instabili

                      Non mancheranno ampie e generose schiarite ed anche qualche momento caldo, ma nel complesso sarà ancora l'instabilità a comandare la scena.

                      - Oggi, ore 15.25

                      In estate l'anticiclone teme le gocce fredde (piccoli vortici freddi in quota).

                      Proprio quelle che tendono ad isolarsi dalle saccature e propongono sullo Stivale condizioni di instabilità a tratti anche marcata, caratterizzata da temporali sparsi, alternati a momenti apparentemente tranquilli, soleggiati e caldi.

                      Succederà così anche nell'arco dei prossimi 7 giorni.

                      La saccatura che sta infatti sfondando nel Mediterraneo evolverà in goccia fredda che rimarrà a sfornare temporali al centro e al sud almeno sino a venerdì.

                      Dopo un sabato nel complesso migliore e più caldo ovunque, tra domenica e lunedì un'altra saccatura ripeterà lo stesso percorso e un altro piccolo vortice rimarrà in nostra compagnia sino a martedì 19 rinnovando condizioni di instabilità soprattutto al nord e al centro.

                      Da mercoledì 20 la situazione dovrebbe stabilizzarsi.

                      I giorni più instabili probabilmente risulteranno quelli di mercoledì 13 e di lunedì 19 giugno, anche se non vi saranno giornate votate al maltempo ma solo brevi momenti perturbati.

                      Le temperature, attese in calo tra le prossime ore e giovedì, torneranno poi a salire sino al week-end, per accusare poi ancora un lieve calo, ma sempre aggirandosi attorno alla media.

                      SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 19 GIUGNO:
                      mercoledì 13 giugno
                      : instabilità anche marcata tra nord e centro con rovesci e temporali sparsi, alternati a schiarite. I fenomeni tenderanno gradualmente a localizzarsi sulle regioni centrali entro fine giornata, mentre al nord dovrebbero gradualmente subentrare schiarite a partire dalle Alpi. Al sud dapprima ancora bello, poi peggioramento su Campania e Molise con temporali dalla sera. Temperature in calo.

                      giovedì 14 giugno: residui temporali su Venezie, sud est Lombardia ed Emilia-Romagna ma con tendenza a miglioramento, bel tempo sul resto del nord sin dal mattino. Al centro e al sud, isole comprese, tempo instabile con rischio di brevi acquazzoni o temporali, alternati a schiarite. Temperature in calo al centro e al sud.

                      venerdì 15 giugno: residue condizioni di instabilità al centro e al sud ma con tendenza a miglioramento. Bello al nord e più caldo.

                      sabato 16 giugno: bello ovunque, temporali pomeridiani di calore su Alpi ed Appennini. Caldo moderato.

                      domenica 17 giugno: ritorno dell'instabilità al nord, specie sui monti con brevi temporali pomeridiani o serali. Temperature in lieve calo. Al centro e al sud bello e caldo.

                      Lunedì 18 e martedì 19 giugno: un po' di instabilità tra nord e centro con brevi temporali in montagna, più sporadici in pianura, più sole al sud. Temperature invariate.
                      Meteolive
                      oreip piace questo post.
                      Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                      COMMENTA


                      • Aria fresca provoca temporali su medio Adriatico, Lazio e meridione

                        Rientro di aria fresca da nord-est e conseguenze temporalesche su mezza Italia, tempo migliore altrove ma con qualche annuvolamento. Sabato ancora qualche temporale sulle zone interne del centro e del sud, domenica sera possibili brevi rovesci al nord. Da lunedì alta pressione ma cieli non del tutto puliti.

                        Oggi, ore 07.43

                        SITUAZIONE: la circolazione di aria fresca che ancora interessa il nostro Paese sta generando e genererà ancora sino a sabato condizioni di instabilità al sud e su parte del centro e della Sardegna. Al nord tempo migliore ma con correnti orientali fresche e qualche annuvolamento sparso.

                        EVOLUZIONE: domenica il tempo risulterà discreto sull'insieme del Paese ma nel pomeriggio si manifesteranno ancora condizioni di instabilità sulle zone interne del sud. Nel corso del pomeriggio una perturbazione lambirà le Alpi e verso sera potranno derivarne condizioni di instabilità con rovesci sulla Valpadana. (Da confermare).

                        PROSSIMA SETTIMANA: l'alta pressione si distenderà in modo più netto su gran parte del Paese, portando ovunque tempo più che discreto e temperature estive, anche se nel pomeriggio potrebbero comunque verificarsi addensamenti e qualche fenomeno lungo la dorsale appenninica. Da valutare infatti il rientro di correnti da est e la risposta del territorio, che potrebbero generare addensamenti anche al nord e contenere il rialzo delle temperature, che comunque risulteranno estive.

                        DURATA: quanto potrà durare l'alta pressione? Almeno sino a sabato 23 giugno, in seguito la situazione è tutta da verificare, rispetto a disturbi che potrebbero intervenire o da nord o da ovest.

                        OGGI: al nord parzialmente nuvoloso ma con prevalenza di sole ovunque e basso rischio di fenomeni. Al centro e sulla Sardegna nuvolosità irregolare con brevi rovesci o temporali possibili, specie su medio Adriatico al mattino e sul Lazio nel pomeriggio, locali fenomeni anche sull'isola, meno probabili invece in Toscana. Al sud tempo instabile con brevi rovesci temporaleschi alternati a schiarite; fenomeni dapprima più probabili sulla Puglia, poi su Campania, Lucania e Calabria. Temperature in diminuzione al sud, stazionarie altrove.

                        DOMANI: bel tempo al nord e al centro al mattino, al sud instabile ed ulteriori rovesci o brevi temporali a macchia di leopardo; nel pomeriggio ancora brevi temporali possibili tra Lazio ed Abruzzo. Temperature in lieve aumento.

                        Meteolive
                        oreip piace questo post.
                        Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                        COMMENTA


                        • MODELLO EUROPEO: alta pressione delle Azzorre alla riscossa sull'Italia!

                          Fase estiva in vista sull'Italia secondo il modello europeo.

                          In primo piano - Oggi, ore 09.44

                          Il modello europeo questa mattina dispensa buone notizie a tutti gli amanti del sole e del caldo (non eccessivo) in Italia.

                          Fino a domenica 17 giugno, tuttavia, dovremo convivere con condizioni di instabilità latente che si faranno sentire segnatamente nelle zone interne del centro, al meridione e in parte sulle Alpi.

                          Avremo comunque lunghi momenti soleggiati e stabili, ma anche la possibilità di qualche temporale nelle zone sopra citate, specie nelle ore pomeridiane, il tutto contrassegnato da temperature tutto sommato accettabili.

                          La fase stabile contrassegnata dall'allungo dell'alta pressione delle Azzorre verso l'Italia la avremo a partire da lunedi 18 giugno, in consolidamento soprattutto al nord e al centro nella giornata di mercoledi 20 (seconda mappa).

                          Bel tempo e condizioni di caldo moderato, senza eccessi o record termici; al sud avremo ancora un po' di instabilità con qualche temporale di calore nelle zone interne, in veloce attenuazione dopo il tramonto.

                          Fase stabile conclamata anche per l'ultimo fine settimana di giugno, anche sulle regioni meridionali. Su tutta l'Italia avremo infatti condizioni di bel tempo con caldo moderato, senza eccessi.









                          La situazione potrebbe cambiare agli albori dell'ultima settimana di giugno. Il modello europeo fa implodere l'alta pressione a favore di una circolazione instabile sull'Italia, ma avremo modo di riparlarne; per il momento godiamoci l'estate soleggiata e senza eccessi termici da nord a sud.

                          Meteolive
                          oreip piace questo post.
                          Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                          COMMENTA


                          • Maltempo in Calabria, nubifragio nel Vibonese: treni bloccati, paura per crolli a Nicotera

                            Forte maltempo in Calabria, violento nubifragio nel Vibonese: tanta paura nella notte, acqua e fango hanno invaso le strade

                            18 giugno 2018 - 09:45
                            Forte ondata di maltempo nella notte inPer approfondire http://wprovincia di Vibo Valentia: tanta paura a Nicotera per il crollo di alcuni muri di contenimento nel centro cittadino. Alcune famiglie hanno deciso di abbandonare le loro abitazioni e sono scese in strada per timore che potessero verificarsi danni agli edifici di via Madonna della Scala. Acqua e fango hanno invaso le vie di comunicazione. Numerosi disagi anche a causa dell’assenza di energia elettrica. Sul posto carabinieri e mezzi di soccorso.

                            Il crollo di parte di un abitazione nel centro storico di Nicotera, in via Filippella, ha reso necessaria l’evacuazione degli inquilini e la chiusura, dovuta alla presenza di detriti e sassi, della strada di collegamento tra il centro cittadino e Nicotera Marina. Le piogge hanno anche provocato l’esondazione di torrenti a Nicotera Marina e nella zona di confine con Joppolo: in quest’ultima località è completamente allagata buona parte del lungomare ed è rimasta isolata una famiglia nei pressi della torre di Parnaso.

                            In prefettura è stato attivato il centro coordinamento soccorsi al quale partecipano, oltre agli enti istituzionalmente competenti, il Capo della Protezione Civile regionale Carlo Tansi, allo scopo di coordinare gli interventi necessari. Problemi si registrano anche sulla rete ferroviaria.

                            Sulla linea Reggio Calabria-Lamezia Terme (via Tropea) traffico sospeso per l’allagamento dei binari, fra Joppolo e Nicotera, dovuto alle intense piogge che stanno interessando la zona. L’impraticabilità della sede stradale, fa sapere Rfi, non consente di attivare servizi sostitutivi con autobus. In corso l’intervento dei tecnici di Rfi.

                            METEOWEB
                            oreip piace questo post.
                            Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                            COMMENTA


                            • Venerdì 22 giugno: che TEMPORALONI al nord-est! Guarda le mappe...

                              L'alta pressione tenderà a flettere sulle regioni orientali e settentrionali nella giornata di venerdì 22 giugno. Ecco gli effetti sull'Italia...

                              - Oggi, ore 12.00

                              L'alta pressione concederà il transito di un nucleo fresco proveniente dal nord Europa che nella seconda parte della settimana dovrebbe interessare soprattutto il nord-est e il versante adriatico.

                              Molto spesso i guasti estivi seguono questo percorso, lasciando alle altre regioni il nulla o le briciole (in fatto di fenomeni, ovviamente).

                              La prima mappa mostra la situazione prevista in Italia nelle ore centrali di venerdì 22 giugno. Come si può notare, tutte le regioni di nord-est saranno sotto temporali.

                              I fenomeni saranno intensi specie sul Friuli, dove non si escludono nubifragi. Qualche temporale si potrebbe spingere fino alla Lombardia orientale e la Liguria, mentre nelle aree interne del meridione avremo solo fenomeni locali.

                              Nel pomeriggio-sera di venerdì 22 giugno (seconda mappa) i temporali si estenderanno alle zone interne del centro e al medio-alto Adriatico.

                              Rovesci si attiveranno anche sul Piemonte e qualche temporale potrebbe interessare l'Appennino meridionale, per il resto il tempo resterà asciutto e largamente soleggiato.









                              Alla mezzanotte su sabato 23 giugno (terza mappa), le zone maggiormente battute dai temporali saranno l'Emilia Romagna, le Marche, l'Umbria orientale e l'Abruzzo.

                              Sulle altre regioni avremo fenomeni poco probabili o assenti.

                              Le temperature tenderanno ovviamente a scendere specie laddove agiranno i temporali.

                              Meteolive
                              oreip piace questo post.
                              Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                              COMMENTA


                              • Allerta Meteo, nei giorni a ridosso del Solstizio d'Estate il maltempo continua a colpire il Centro/Sud con forti piogge e temporali Allerta Meteo – Il maltempo continua, anche adesso che siamo a ridosso del Solstizio d’Estate: piogge e temporali continuano a colpire le Regioni meridionali e in modo particolare la Calabria, dove per molte località del versante tirrenico oggi è il sesto giorno di pioggia consecutivo e abbiamo picchi di oltre 200mm sulla costa della provincia di Vibo Valentia, al confine con quella di Reggio Calabria. In tutte le più importanti città della Regione (Reggio, Cosenza e Catanzaro) si sono abbattuti violenti nubifragi, mentre sul litorale tirrenico abbiamo avuto decine di tornado. Il maltempo continuerà ancora oggi, con forti temporali pomeridiani sul Pollino, nella Catena Costiera e in tutte le zone centro/meridionali della Regione, da Lamezia a Reggio. Ma la Calabria non sarà l’unica Regione colpita dal maltempo: avremo piogge e temporali anche nelle zone interne della Sicilia, in Basilicata, in Campania, nel Salento, nella Sardegna sud/Occidentale e nelle zone interne tra Lazio e Abruzzo. Qualche fenomeno d’instabilità anche al Nord, sulle Alpi in Piemonte e al confine tra Veneto e Trentino Alto Adige. Domani, Mercoledì 20 Giugno, il maltempo sarà ancora più forte e intenso, a causa dell’instabilità dilagante. Già dal mattino avremo forti rovesci e temporali soprattutto nelle zone interne del Centro/Sud tra Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, ma sarà nel pomeriggio che i fenomeni diventeranno particolarmente pesanti, rilevanti ed estesi su gran parte del territorio meridionale, con sconfinamenti fin su coste e pianure. Potranno essere coinvolte anche grandi città come Roma, Napoli, Salerno, Potenza, Matera, Taranto, Lecce, Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria, Messina, Ragusa, Agrigento, Palermo e Trapani.

                                Meteoweb
                                oreip piace questo post.
                                Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

                                COMMENTA

                                Pubblicita STANDARD

                                Comprimi

                                Ultimi post

                                Comprimi

                                Unconfigured Ad Widget

                                Comprimi
                                Sto operando...
                                X