annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Meteo Stagione 2019/2020

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (69%) dei costi necessari.
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Meteo Stagione 2019/2020

    Apro visto che siamo alle porte il nuovo thread delle previsioni del tempo per la nostra stagione venatoria

    IBAL a tutti
    Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
    Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
    Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
    Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
    (Harvey B. Mackay)



  • #2
    Per la preapertura del 1 settembre 2019 queste le condimeteo secondo il sito https://www.ilmeteo.it/portale/meteo-dopodomani :

    File allegati
    Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
    Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
    Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
    Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
    (Harvey B. Mackay)


    COMMENTA


    • #3
      Stiamo entrando nella fase di passaggio tra l'estate e l'autunno ed è proprio passando da un estremo all'altro che i contrasti termici potranno risultare particolarmente esaltati. Ed ecco che quello che ci attende è un WEEKEND quasi TROPICALE: tra sabato 31 agosto e domenica 1° Settembre passeremo da un caldo fastidioso a un vero e proprio boom di temporali, anticipo di quella che, all'inizio della prossima settimana, si configurerà come la prima burrasca autunnale.
      Scopriamo subito dove colpiranno maggiormente le precipitazioni e dove invece splenderà il sole nell'imminente fine settimana.

      Dando uno sguardo agli ultimissimi aggiornamenti possiamo vedere come nel corso della giornata di sabato 31 Agosto un vasto fronte temporalesco in discesa dal Nord Europa si avvicinerà pericolosamente all'Italia. Visti gli alti livelli di energia potenziale in gioco ci aspettiamo fenomeni particolarmente intensi, con rischio di grandinate, in particolare sull'arco alpino e sulle vicine pianure di Piemonte e Lombardia. Qualche pioggia potrebbe arrivare anche tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Col passare delle ore il peggioramento si estenderà anche alle zone interne del Centro Sud (possibili temporali anche a Firenze) e alla Sardegna. Sul resto dell'Italia, specie lungo le coste del medio alto Tirreno, quelle adriatiche e ioniche, il tempo si manterrà decisamente più soleggiato con temperature ancora diffusamente oltre i 30°C.

      Importanti novità ci attendono per la giornata di domenica 1 Settembre quando la bassa pressione si isolerà sul mar Tirreno dando vita a un piccolo vortice ciclonico che sarà responsabile di una fase di maltempo piuttosto intensa al Centro-Sud e sulle due Isole maggiori: potrebbero venirsi a creare infatti delle condizioni potenzialmente pericolose a causa dei contrasti termici e della tanta energia in gioco (mare ancora caldo che fornisce umidità all'atmosfera). Non sono da escludere violenti temporali con grandine e forti raffiche di vento dapprima sulla Sardegna e sui settori tirrenici della Sicilia, in estensione poi anche a Lazio, Toscana, Umbria e Campania (piogge e temporali fino a Napoli).
      Altrove avremo una prevalenza di cielo sereno o al più poco nuvoloso con temperature più che gradevoli. Locali temporali nel corso del pomeriggio solamente sull'arco alpino.

      Da sottolineare infine il calo delle temperature che si porteranno al di sotto delle medie attese in questo periodo già dalla notte tra domenica e lunedì e all'inizio della prossima settimana, quando il vortice ciclonico farà molto parlare di sé.
      Insomma, un avvio shock della stagione autunnale dopo il caldo delle ultime settimane.

      Tratto dal sito https://www.ilmeteo.it/notizie/meteo...rali-ecco-dove

      File allegati
      Mikylales e suzigargano piace questo post.
      Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
      Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
      Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
      Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
      (Harvey B. Mackay)


      COMMENTA


      • #4
        L’Estate Sta finendo.

        Ce lo dicono le giornate più corte, il sole meno infuocato, i tramonti più arancio e più viola, le serate un pochino più clementi.... ma ce lo dicono pure il meteo e il Calendario, in coro. Dopo 3 mesi di pressoché totale egemonia dell’anticiclone Africano sull’Italia e sul Mediterraneo, in poche ore a cavallo tra Agosto e Settembre, tutto CROLLERÀ, anche prima del previsto, quasi fosse il Calendario stesso a dettar legge sul Meteo!

        In sostanza, l’avrete già capito, Tra Domenica 1 e Lunedì 2 - Martedì 3 Settembre correnti fredde nord-atlantiche si metteranno in marcia verso le Alpi e le valicheranno, non senza fatica, sia dalla Valle del Rodano, sia dalla Porta della Bora, attraverso quell’altipiano del Carso troppo spesso incapace oggi, come in passato, di difendere l’Italia, un Paese abbandonato persino dall’Anticiclone delle Azzorre, una volta amico.

        Si volterà definitivamente così pagina: mentre le piogge ed i temporali si estenderanno impetuosi ed impietosi dalle Alpi, dalla Liguria, dal Piemonte e dalla Lombardia verso la Toscana ed il resto del Nord, altri temporali con grandine, sospinti da burrascosi venti di maestrale colpiranno la Sardegna e da qui il Lazio, la Campania ed il resto delle regioni centrali e meridionali fino alla Puglia, mentre Calabria e Sicilia, sfiorate appena dal refrigerio, ringrazieranno anch’esse i venti freschi di tramontana e maestrale dopo settimane roventi. Fiocchi di neve alternati a vere e proprie BUFERE, in calo dai 2000m ai 1700m, sebbene non rappresentino un fatto del tutto eccezionale, faranno da cornice ad un evento tanto eclatante, quanto rapido, con un tracollo termico di ben 15°C da Nord a Sud da cui non ci risolleveremo più.

        E si TEMONO pure, come di consueto in questo tipo di configurazioni, fenomeni estremi come nubifragi, grandine grossa, vento forte! Insomma abbiamo proprio PAURA che per quest’anno l’Estate sia ormai andata.

        E alla fine di questo trambusto, allora ricordiamola questa Estate, anche solo per una Vacanza, un Weekend, o appena per un Giorno, una Notte, una Stella.

        Tratto dal sito https://www.ilmeteo.it/notizie/meteo...-abbiamo-paura



        File allegati
        A oreip, Mikylales e 3 altri utenti piace questo post.
        Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
        Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
        Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
        Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
        (Harvey B. Mackay)


        COMMENTA


        • #5
          Il tempo per questo fine settimana, che coincide con la apertura generale della caccia, sarà bello con temperature oltre la norma

          Foto tratta dal sito https://www.ilmeteo.it/portale/carte-del-tempo

          Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   Europa.gif  Visite: 0  Dimensione: 137.4 KB  ID: 1875494
          oreip piace questo post.
          Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
          Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
          Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
          Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
          (Harvey B. Mackay)


          COMMENTA


          • #6
            La bella e calda stagione settembrina che avvolge da qualche giorno il nostro Paese è destinata a proseguirà anche nel corso dell'ormai imminente weekend, che sarà di PURA ESTATE.
            Sabato e domenica, infatti, trascorreranno all'insegna di un CALDO ANOMALO, quasi da pieno AGOSTO, con tanto sole, ma soprattutto con temperature fortemente al di sopra la media del Periodo. Come spesso avviene, l'aria calda non avrà comunque una distribuzione omogenea sull'Italia contrariamente invece al bel tempo che bacerà bene o male un po' tutto il Paese. Vediamo dunque nel dettaglio cose ci riserverà il meteo per questo fine settimana e in quali regioni si farà sentire di più il caldo.

            Iniziamo il nostro viaggio partendo dalla giornata di sabato. Al mattino residue sacche d'aria fresca sulle aree pianeggianti del Nord e lungo le vallate alpine, potrebbero dar luogo alla formazione di qualche timida foschia, forse l'unica sbavatura in questa bella e calda giornata di sole. Nel pomeriggio qualche innocua nuvoletta di passaggio transiterà sui rilievi, ma senza provocare particolari effetti. A riempire la cronaca invece ci penseranno le temperature, piuttosto elevate per la stagione. La Sardegna dovrebbe salire sul gradino più alto del podio, con valori addirittura prossimi ai 34/35°C nelle zone interne. Ma i 30/32°C saranno diffusi altresì su gran parte del Centro-Sud e i 28/30°C su gran parte della Val Padana.

            Anche la domenica assumerà un aspetto tipicamente estivo su tutto il Paese. Tanto sole e valori termici elevati saranno all'ordine del giorno come le solite timide nubi pomeridiane a ridosso dei monti, soprattutto sui rilievi del Triveneto. Velature sparse potrebbero solcare il cielo sulle aree pianeggianti del Centro-Nord, tuttavia senza creare particolari effetti. Le aree dove si farà sentire maggiormente la calura saranno ancora una volta la Sardegna, parte della Sicilia ed alcuni tratti del medio e basso Tirreno.




            File allegati
            oreip, e piace questo post.
            Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
            Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
            Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
            Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
            (Harvey B. Mackay)


            COMMENTA


            • #7
              Ecco che cosa ci toccherà la prossima settimana...

              L'ennesimo colpo di coda dell'estate che stiamo sperimentando in questi giorni potrebbe risultare di breve durata . Insomma, all'orizzonte si intravede una data di fine, dovuta alla discesa di masse d'aria direttamente dal Polo Nord, innescate da un anticiclone delle Azzorre in fase di migrazione verso il Regno Unito.
              La PROSSIMA SETTIMANA, dunque, sarà verosimilmente caratterizzata dall'arrivo di una vera e propria IRRUZIONE polare che provocherà, tra l'altro, un severo peggioramento delle condizioni atmosferiche con temporali, grandine e anche con il ritorno della NEVE.
              Vediamo più nel dettaglio le previsioni.

              Fermo restando che nel corso dell'imminente weekend e almeno fino a tutto martedì 1 ottobre il quadro meteo climatico si manterrà di stampo prettamente estivo, ecco che la nostra attenzione si sposta alle giornate di mercoledì 2 e giovedì 3 ottobre, quando un nucleo d'aria gelida di origine polare si spingerà verso l'Europa centrale e il Mediterraneo, influenzando anche il nostro Paese. Seppur la traiettoria delle masse d'aria fredda non sia ancora totalmente chiara e confermata, secondo le ultime nostre elaborazioni, saranno soprattutto le regioni settentrionali e tutta la fascia adriatica ad essere maggiormente colpite.
              Attendiamoci dunque su questi settori forti temporali, grandine e addirittura la NEVE sulle Alpi del Triveneto, a quote prossime ai 1800/2000 metri.
              Da segnalare, inoltre, che alcuni forti temporali potrebbero spingersi non solo sulle zone adriatiche del Centro-Sud, ma anche su Toscana, Umbria e Lazio, fino a Campania e Calabria nella giornata di giovedì. Al momento non ci sentiamo di escludere qualche breve spruzzata di neve anche sui crinali della dorsale appenninica.
              Le temperature, infatti, sono previste in forte diminuzione sotto l'incalzare dei venti Bora.

              Ma questo improvviso e brusco ritorno a condizioni autunnali potrebbe essere veloce, interrotto già nella giornata di venerdì 4, quando l'alta pressione da ovest potrebbe nuovamente muovere il suo baricentro verso l'Italia, riportando una maggior stabilità anche per il successivo fine settimana, con temperature in generale ripresa.97/2016

              risposta posta elettronica
              Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
              Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
              Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
              Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
              (Harvey B. Mackay)


              COMMENTA


              • #8
                Ti ringrazio per la tua disponibilità, previsioni particolarmente allettanti, attendo che la temperatura scenda di parecchi gradi per non vedere ansimare il mio cane durante le giornate di caccia. Troppo caldo al Sud, si soffre tanto l'intensa calura. Alla prossima segnalazione.
                Con Affetto
                piero
                NON SI DISCUTE PER AVERE RAGIONE MA PER CAPIRE
                " Jorge Luis Borges "

                COMMENTA


                • #9
                  Ecco il freddo per il fine settimana!!!


                  Sta decisamente cambiando lo scenario climatico del nostro Paese. Masse d'aria fredda hanno cominciato a sferzare con venti tesi di Bora alcuni tratti del Nord. In seguito esse punteranno dritto verso le regioni centro-meridionali, soprattutto per quanto riguarda il versante adriatico. E' in atto dunque un severo RIBALTONE sul fronte termico che ci porterà un crollo dei termometri anche di 10°C.
                  Vediamo dunque dove si sentirà maggiormente il calo termico e soprattutto quanto durerà.

                  Giovedì è la giornata della svolta sul fronte termico visto che i freddi venti di Bora, oltre al Nord, faranno sentire la loro influenza anche su molti tratti delle regioni centro-meridionali in particolare sulla fascia adriatica essendo quest'ultima maggiormente esposta alle fredde correnti nord-orientali. Su alcune zone del Nordest, su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, le temperature potranno calare in media anche di 8/10°C. Sulle regioni settentrionali, infatti, le massime faticheranno a raggiungere i 18/19°C come pure su Marche ed Abruzzo. Qualche grado in più invece si avrà fra il Molise e la Puglia specie l'area salentina dove l'aria fredda e il brutto tempo arriveranno con maggior decisione tra il pomeriggio e la sera.

                  Nei prossimi giorni, occhi puntati ai valori notturni. Specialmente sulle pianure del Nord e nelle zone interne del Centro i termometri scenderanno di parecchi gradi. Venerdì mattina infatti, nelle ore prossime all'alba, sono previste temperature addirittura intorno ai 7/9°C a Milano, Bologna, Firenze, ma anche fino a Perugia, Terni e Roma. Insomma, farà davvero freddino; in montagna sopra i 1000 metri si potranno addirittura registrare le prime gelate notturne, con minime sotto lo zero.

                  Ma quanto durerà il freddo? Secondo le nostre ultime elaborazioni nel corso del prossimo weekend le massime cominceranno a guadagnare qualche punticino pur restando ancora sotto media. Faranno invece più fatica a riprendersi i valori del primo mattino in particolare in presenza di cielo sereno. Con l'inizio della prossima settimana, inoltre, le temperature diurne sono destinate nuovamente a calare per effetto di un peggioramento del tempo.

                  Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   temperature-31019.jpg  Visite: 0  Dimensione: 58.3 KB  ID: 1878996

                  Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
                  Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
                  Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
                  Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
                  (Harvey B. Mackay)


                  COMMENTA


                  • oreip
                    oreip commentata
                    Modifica di un commento
                    Grazie Franuliv.
                    piero

                • #10
                  Ecco il freddo e con esso arrivano di sicuro le cesene ed i sasselli.. forza che si spara!!



                  Tratto dal sito ILMETEO.IT

                  Siamo in attesa di un deciso cambio della circolazione sull'Italia. Nell'immediato futuro, infatti, le correnti d'aria cominceranno a ruotare dai quadranti nord-orientali, divenendo via via sempre più fredde. Si interromperà dunque questo lungo periodo governato da masse d'aria umida e a tratti mite provenienti dai quadranti sud-occidentali.

                  A farne le spese ovviamente, saranno principalmente le TEMPERATURE che subiranno un deciso CROLLO, anche di 10°C, rispetto a questi giorni.
                  Ma vediamo più nel dettaglio dove si farà sentire maggiormente questo atteso calo termico.

                  Già da martedì è atteso un rinforzo dei venti dai quadranti nord-orientali. L'aria fredda, di origine POLARE, farà il suo ingresso sotto forma di correnti di Bora, dapprima al Nordest, per poi dilagare verso il resto del Nord e verso la fascia centrale adriatica.

                  Il calo delle temperature sarà piuttosto evidente soprattutto di notte e in prima mattina quando sulla Val Padana i termometri scenderanno sotto lo zero in importanti città del Nord come Torino, Milano e Bologna, dove si verificheranno estese e diffuse gelate, in particolare nelle aree di periferia e in aperta campagna. Di giorno, invece, il quadro termico sarà condizionato soprattutto dalla presenza del vento al Centro-Nord esalterà maggiormente la sensazione di freddo.

                  Da Giovedì le correnti d'aria gelida cominceranno a perdere di energia e le temperature torneranno a salire di qualche punticino, mentre durante la notte continueremo ad avere valori piuttosto rigidi, in particolare sulla Val Padana, specie laddove i cieli si manterranno più limpidi.

                  Successivamente non ci saranno ulteriori scossoni sul fronte termico. Nel corso del prossimo weekend dell'Immacolata continuerà ad essere la Val Padana l'area più fredda del Paese, complice anche il ritorno delle nebbie che potrebbero mantenere il cielo grigio anche durante le ore diurne.


                  File allegati
                  Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
                  Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
                  Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
                  Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
                  (Harvey B. Mackay)


                  COMMENTA


                  • oreip
                    oreip commentata
                    Modifica di un commento
                    Grazie Franuliv, apprezzo il tuo interesse per il meteo, è un appuntamento che mi manca tanto.
                    Ancora grazie
                    piero

                • #11
                  aspetto con ansia così vediamo se la colonnina del termometro alle 15 segnerà ancora 21°

                  Inviato dal mio SM-A750FN utilizzando Tapatalk

                  COMMENTA

                  Pubblicita STANDARD

                  Comprimi

                  Ultimi post

                  Comprimi

                  Unconfigured Ad Widget

                  Comprimi
                  Sto operando...
                  X