annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Martedi qui da me...............

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • urika2
    ha risposto
    Re: Ben detto

    Sino a tre anni fa facevo parte di una squadra di cinghialai e ne facevano partre anche degli anziani ottantenni uno con seri handicap uditivi quindi nn sentiva eventuali comunicazioni via radio e l'altro di 83 anni con seri problemi visivi della serie aveva dei culi di bottiglia al posto delle lenti pertanto vi lascio immagginare in che stato d'animo eri ogni qualvolta capitavi vicino di posta... La soluzione? Sono tornato alla caccia per cui sono nato la Migratoria [quote="LORENZOPTcredo che il problema non sia di facile soluzione,
    io non pratico la caccia al cinghiale,
    ma anche qui' non credo che sia il caso di generalizzare,
    sicuramente ci sono cinghialai esperti che di sicuro non sparano appena vedono muovere qualcosa, e altri che invece presi dall' "emozione" lo fanno.
    personalmente ho visto tante volte squadre di cinghialai composte da ragazzi giovani e poco esperti o da vecchietti ultra ottantenni con occhiali massicci come culi di bicchiere e sinceramente un po' di paura me la fanno,
    credo che i rischi maggiori li corrano le grosse squadre composte si da cacciatori,
    ma anche da persone che pur avendo fatto tutti i corsi necessari prendono in mano
    il fucile due tre volte l'anno per fare qualche battuta al cinghiale solo perche questa caccia
    ora va di moda e tutti vogliano sparare al cinghiale.....
    io parlo da quasi ignorante di questo tipo di caccia, ma spesso mi sono ritrovato il capanno circondato dalle poste senza che nessuno mi avvertisse che stava per iniziare una battuta,
    non voglio attirarmi addosso le ire dei cinghialai che come ho gia' detto molti di loro sono sicuramente piu' che preparati, ma credo che questa caccia abbia bisogno di regole diverse, non dico piu' o meno restrittive, ma sicuramente diverse.
    un saluto a tutti, Lorenzo.[/quote]

    Lascia un commento:


  • LORENZOPT
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    credo che il problema non sia di facile soluzione,
    io non pratico la caccia al cinghiale,
    ma anche qui' non credo che sia il caso di generalizzare,
    sicuramente ci sono cinghialai esperti che di sicuro non sparano appena vedono muovere qualcosa, e altri che invece presi dall' "emozione" lo fanno.
    personalmente ho visto tante volte squadre di cinghialai composte da ragazzi giovani e poco esperti o da vecchietti ultra ottantenni con occhiali massicci come culi di bicchiere e sinceramente un po' di paura me la fanno,
    credo che i rischi maggiori li corrano le grosse squadre composte si da cacciatori,
    ma anche da persone che pur avendo fatto tutti i corsi necessari prendono in mano
    il fucile due tre volte l'anno per fare qualche battuta al cinghiale solo perche questa caccia
    ora va di moda e tutti vogliano sparare al cinghiale.....
    io parlo da quasi ignorante di questo tipo di caccia, ma spesso mi sono ritrovato il capanno circondato dalle poste senza che nessuno mi avvertisse che stava per iniziare una battuta,
    non voglio attirarmi addosso le ire dei cinghialai che come ho gia' detto molti di loro sono sicuramente piu' che preparati, ma credo che questa caccia abbia bisogno di regole diverse, non dico piu' o meno restrittive, ma sicuramente diverse.
    un saluto a tutti, Lorenzo.

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Re: Martedi qui da me...............

    Originariamente inviato da Torraiolo
    Originariamente inviato da Gianni
    oggi giorno il PDA viene concesso a cani e porci, basta conoscere o pagare chi di competenza.

    Non sono d'accordo, il PDA di oggi te lo fanno sudare, semmai sono quelli degli anni 80 (il Boom) che venivano regalati in alcune zone con i sistemi che tu dici.
    Sono d'accordo con Gianni, il PDA oggi viene tutt'altro che regalato e occhio a dichiare certe scemenze del tipo che basta pagare che te lo danno, perchè qualcuno potrebbe fraintendere!
    Ragazzi per favore evitiamo di parlare a sproposito!
    Una volta tanto che siamo d'accordo il caro Gramoli ha detto una cosa completamente gratuita e non vera, che se raccolta da chi... sappiamo potrebbe essere usata contro di noi, se lui sà qualcosa che non sappiamo, lo dica pure sul sito sarebbe suo dovere farlo, se invece lo dice tanto per dire è meglio tacere.

    Lascia un commento:


  • Torraiolo
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    Originariamente inviato da Gianni
    oggi giorno il PDA viene concesso a cani e porci, basta conoscere o pagare chi di competenza.

    Non sono d'accordo, il PDA di oggi te lo fanno sudare, semmai sono quelli degli anni 80 (il Boom) che venivano regalati in alcune zone con i sistemi che tu dici.
    Sono d'accordo con Gianni, il PDA oggi viene tutt'altro che regalato e occhio a dichiare certe scemenze del tipo che basta pagare che te lo danno, perchè qualcuno potrebbe fraintendere!
    Ragazzi per favore evitiamo di parlare a sproposito!

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Re: Martedi qui da me...............

    oggi giorno il PDA viene concesso a cani e porci, basta conoscere o pagare chi di competenza.

    Non sono d'accordo, il PDA di oggi te lo fanno sudare, semmai sono quelli degli anni 80 (il Boom) che venivano regalati in alcune zone con i sistemi che tu dici.

    Lascia un commento:


  • ggramoli
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    il p.d.a. viene già concesso a uomini psicologicamente validi, ma le emozioni che sono soggettive, non verranno mai valutate correttamente da nessuno, perchè impossibile farlo.
    Non sono assolutamente d'accordo, oggi giorno il PDA viene concesso a cani e porci, basta conoscere o pagare chi di competenza.
    Circa le emozioni va fatto un discorso a parte. Vorrei capire quanto centra l'emozione nello sparare ad ogni cespuglio che si muove, se non l'impreparazione o la paura di essere assalito da un cinghiale.
    Se la paura o l'impreparazione di un cacciatore non si riesce a forgiarla allora va rivista tutta la concessione della caccia al cinghiale.

    Se ben ricordo la caccia al cinghiale viene concessa a chiunque avendo il PDA ne fa domanda. Questo significa che il cacciatore di cinghiale non sa come si affronta un animale pericoloso e in certi casi feroce. Cioè Non è preparato ad affrontare una belva feroce, con tutte le conseguenze che riscontriamo ogni giorno sui giornali.

    Sono convinto che, come in tutte le altre cose, qualcosa di positivo si possa e si debba fare. Per il bene di tutti i cacciatori.

    Lascia un commento:


  • beccone
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    Originariamente inviato da ggramoli
    La caccia al cinghiale sta diventando sempre di più fonte di disgrazie umane:cinghiali che ammazzano cacciatori, cacciatori che si ammazzamo fra di loro durante la caccia al cinghiale, palle vaganti della caccia al cinghiale che uccidono gente nei boschi, ecc. ecc. .Credo che sia giunto il momento della riflessione e sopratutto delle decisioni drastiche:
    -La caccia al cinghiale viene concessa a uomini psicologicamente ed emotivamente validi,
    -l'organizzazione di tale caccia deve essere fatta con sapienza e con esatta conoscenza dei rischi che comporta al fine di evitarli.

    Procedere così significa andare al massacro e squalificare tutta la categoria dei cacciatori. Ve lo afferma uno che è stato in Africa (nella boscaglia Etiopica) a caccia di facoceri, leopardi, leoni, ecc.
    il p.d.a. viene già concesso a uomini psicologicamente validi, ma le emozioni che sono soggettive, non verranno mai valutate correttamente da nessuno, perchè impossibile farlo.
    potrai far fare tutti i test che vuoi, ma credo che questi incidenti purtroppo continueranno ad esserci.

    Lascia un commento:


  • ggramoli
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    La caccia al cinghiale sta diventando sempre di più fonte di disgrazie umane:cinghiali che ammazzano cacciatori, cacciatori che si ammazzamo fra di loro durante la caccia al cinghiale, palle vaganti della caccia al cinghiale che uccidono gente nei boschi, ecc. ecc. .Credo che sia giunto il momento della riflessione e sopratutto delle decisioni drastiche:
    -La caccia al cinghiale viene concessa a uomini psicologicamente ed emotivamente validi,
    -l'organizzazione di tale caccia deve essere fatta con sapienza e con esatta conoscenza dei rischi che comporta al fine di evitarli.

    Procedere così significa andare al massacro e squalificare tutta la categoria dei cacciatori. Ve lo afferma uno che è stato in Africa (nella boscaglia Etiopica) a caccia di facoceri, leopardi, leoni, ecc.

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Re: Martedi qui da me...............

    Che brutta notizia ....queste cose non dovrebbero mai accadere!

    Lascia un commento:


  • boban
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    Purtroppo, soprattutto i cinghialai, hanno l'abitudine di sparare appena vedono qualcosa muoversi...e questo succede anche dalle mie parti....ecco perchè io a cinghiale non vado.
    Spero davvero che questi bruttissimi incidenti non avvengano mai più.

    Lascia un commento:


  • ggramoli
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    Continuano a ripetersi questi incredibili incidenti causati dai cinghialai che sparano dietro i cespugli non appena vedono muovere qualcosa.
    Mi domando, ma è veramente inevitabile? bisognerebbe fargli un corso di addestramento? Oppure un esame attitudinale alla caccia al cinghiale?

    Lascia un commento:


  • franz85
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    Originariamente inviato da marko
    Oggi ho saputo che dalle mie parti e' successo un altro incidente di caccia, erano nonno e nipote a caccia al cinghiale in zona bianca, in poche parole il nipote a visto muovere un cespuglio e a sparato a suo nonno, mio suocero che e' un CC e ha fatto i rilevamenti la sua compagnia a detto che l'ha preso pieno in faccia, morto sul colpo!


    Vorrei sapere xche non aspettano di vedere cose' prima di sparare???
    ma come si fa... mi fanno davvero incazzare queste notizie... robe da matti...

    Lascia un commento:


  • marko
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............

    Oggi ho saputo che dalle mie parti e' successo un altro incidente di caccia, erano nonno e nipote a caccia al cinghiale in zona bianca, in poche parole il nipote a visto muovere un cespuglio e a sparato a suo nonno, mio suocero che e' un CC e ha fatto i rilevamenti la sua compagnia a detto che l'ha preso pieno in faccia, morto sul colpo!


    Vorrei sapere xche non aspettano di vedere cose' prima di sparare???

    Lascia un commento:


  • boban
    ha risposto
    Re: Martedi qui da me...............


    Uno è morto!?!?
    Ca**arola, ma perchè devono succedere ste cose!?!?
    Ma state a casa con le famiglie, che è Natale!!!

    Lascia un commento:


  • marko
    ha iniziato la discussione Martedi qui da me...............

    Martedi qui da me...............

    Martedi sera dalle mie parti 2 Bracconieri si sono presi a fucilate, o meglio erano in 2 dentro il parco, il + anziano a sparato all'altro perche' a visto muovere un macchione e la colpito nella schiena ed e' morto dissanguato, il tipo a detto che cacciavano i cinghiali ma sicuramente aspettavano il cervo o capriolo, queste due persone sono delle vicinanze di arezzo e venivano qui dalle mie parti a fare la caccia di selezione percio' conoscevono bene il territorio, questo e' quello che mi hanno raccontato la gente del posto! Mha........

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X