annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Francia: Chi ha ucciso l'aquila del bonelli nelle gorges de l'ardèche?

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Francia: Chi ha ucciso l'aquila del bonelli nelle gorges de l'ardèche?

    "Non è necessariamente l'atto di un cacciatore "



    Il 3 aprile, l'aquila del Bonelli, è stata trovata morta nelle gole dell'Ardèche. Una denuncia contro ignoti per la distruzione di specie protette è stata presentata Sabato scorso.
    Il cadavere del raptor, emblematico di ambienti mediterranei, è stato trovato all'interno della Riserva Naturale Nazionale delle gole dell'Ardèche. E' stata trovata da un agente nel comune di La Bastide-de-Virac, lungo il fiume in mezzo al Grand Canyon ", dice Françoise Gonnet-Tabardel, direttore dell'Unione dell'Ardèche Gole, che ha presentato una denuncia contro ignoti Sabato scorso.
    L'uccello, una femmina di 4 anni, è stato sottoposto ad autopsia. Esami veterinari e radio hanno rivelato la presenza di cinque colpi che causano la morte. Difficile sapere. "Non è necessariamente l'atto di un cacciatore, può essere qualcuno, per esempio un contadino che ha agito infastidito" . Il tiratore può essere perseguito per la distruzione di specie
    protette e comporta un anno di prigione e una multa di 15.000 €.
    Ora è la gendarmeria di Vallon-Pont-d'Arc, che conduce le indagini.



    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    E' proprio vero che "tutto il mondo è paese"!

    COMMENTA


    • #3
      Ma io vorrei capire perchè... mah
      Nigno84

      COMMENTA


      • #4
        Non so chi abbia ucciso l'aquila del Bonelli, ma è senz'altro un (bracconiere) stupido...
        se si doveva sporcare le mani con un atto di bracconaggio non era meglio tirare a un cinghiale o un cervo, o qualcosa di piacevolmente trasformabile in pietanza, oltreche' abbondante e non in via di estinzione,anziché sparare ad un animale di nessun valore alimentare....
        Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
        Saluti
        Giacomo

        COMMENTA


        • #5
          Originariamente inviato da solengo Visualizza il messaggio
          E' proprio vero che "tutto il mondo è paese"!


          Certo,ma con una grossissima differenza!!
          Un qualsiasi mezzo di informazione italiano avrebbe riportato la notizia attribuendo la colpa all'attività venatoria e ovviamente solo ai cacciatori, qui per lo meno non lo danno per scontato.
          Sono di un altro pianeta!
          Tutti si sbattono così tanto per essere alternativi e originali.
          Al giorno d'oggi, per distinguersi dalla massa, basta così poco.
          L'educazione, per esempio.
          Giuseppe
          Maurè ti vogliamo bene!!

          COMMENTA


          • #6
            ciao Giacomo e ciao Giseppe,
            quoto al 100%.
            Finchè avro voce per urlare, gambe per rialzarmi, vita da vivere..... continuerò a lottare per tutto ciò in cui credo!

            COMMENTA


            • #7
              Originariamente inviato da cecchino Visualizza il messaggio
              Certo,ma con una grossissima differenza!!
              Un qualsiasi mezzo di informazione italiano avrebbe riportato la notizia attribuendo la colpa all'attività venatoria e ovviamente solo ai cacciatori, qui per lo meno non lo danno per scontato.
              Sono di un altro pianeta!
              Questo e' purtroppo vero, in Italia avrebbero semplicemente scritto " uccisa da un cacciatore " senza scomodarsi a scrivere che poteva non essere stato un cacciatore oppure a distinguere la figura del cacciatore rispetto a quella del bracconiere...cacciatore=bracconiere, da noi funziona così...
              Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
              Saluti
              Giacomo

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da Jack70 Visualizza il messaggio
                Non so chi abbia ucciso l'aquila del Bonelli, ma è senz'altro un (bracconiere) stupido...
                se si doveva sporcare le mani con un atto di bracconaggio non era meglio tirare a un cinghiale o un cervo, o qualcosa di piacevolmente trasformabile in pietanza, oltreche' abbondante e non in via di estinzione,anziché sparare ad un animale di nessun valore alimentare....

                Che sia un atto di bracconaggio e' fuori di dubbio ma potrebbe anche essere stato un pastore a cui questi rapaci predano gli agnelli o un contadino a cui fanno fuori i polli....i rapaci a volte possono essere veramente dannosi per chi campa allevando gli animali, al pari di volpi, faine, donnole etcc etcc
                Un oca che guazza nel fango, un cane che abbaia a comando, la pioggia che cade e non cade, le nebbie striscianti che svelano e velano strade..........Autunno Francesco Guccini

                COMMENTA

                Pubblicita STANDARD

                Comprimi

                Ultimi post

                Comprimi

                Unconfigured Ad Widget

                Comprimi
                Sto operando...
                X