annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Stretti di Eraclea (VE) – Bracconiere fermato in zona di ripopolamento

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Stretti di Eraclea (VE) – Bracconiere fermato in zona di ripopolamento

    Un bracconiere è stato fermato durante le ore notturne a Stretti di Eraclea (VE) all’interno della zona di ripopolamento “La Torre Busatonda”. Da tempo, riferisce la Polizia Provinciale di Venezia, veniva segnalata la presenza di cacciatori di frodo i quali, durante le ore notturne, si aggiravano nei rifugi e nelle zone di ripopolamento e cattura con cani al seguito.L’uomo è stato fermato dagli Agenti mentre addestrava i propri cani segugio con lepri e fagiani presenti in abbondanza in quel territorio protetto. I cani segugio lasciati in libertà in questo contesto, pregno di odori di animali diversi, spesso non rispondono ai comandi del proprietario e quindi vengono difficilmente recuperati. Gli agenti, a tal proposito, sono riusciti a trovare un cane che vagava nel territorio. La violazione dell’ “addestramento di cani in tempi e luoghi non consentiti” prevede una sanzione amministrativa di 102 euro.Soddisfazione è stata espressa dall’assessore alla polizia provinciale Giuseppe Canali: “L’attenzione della Polizia Provinciale in questo periodo è molto alta. Vogliamo arginare questi episodi, e permettere il dovuto riposo biologico delle diverse specie di animali selvatici che ancor popolano il territorio della nostra Provincia. L’attivazione dei servizi serali e notturni da parte dell’amministrazione provinciale ha dato finora buoni risultati, e ciò è molto apprezzato anche dal mondo venatorio. Questi servizi proseguiranno durante le prossime settimane, e interesseranno altre zone del nostro territorio”
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    Quindi era un "tipo" che per addestrare i cani si introduceva la notte in zona protetta..... la domanda è "ma era proprio necessario...." e per fare cosa ???? .. meno male che non aveva un'arma.
    Saluti

    COMMENTA


    • #3
      Certo che proprio non sanno cosa scrivere, dare del bracconiere a chi allena il cane non e' solo falsare la verita' ma dire pure un emerita cazzata...
      Un oca che guazza nel fango, un cane che abbaia a comando, la pioggia che cade e non cade, le nebbie striscianti che svelano e velano strade..........Autunno Francesco Guccini

      COMMENTA


      • #4
        Io abito vicino a questa zona,chiamarli Bracconieri è un po' forte....

        Cmq qui zone di addestramento cani non ce ne sono.Cmq sti segugisti non cambiano mai!se ci son casini.....loro sono i primi.......ad esserci dentro.
        Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
        Indro Montanelli


        Ciao Mauro,amico mio!

        COMMENTA


        • #5
          Da noi sono sempre fuori con i cani......
          Cosa volete fare ..ma definirli bracconieri è eccessivo......
          La multa gli sta più che bene
          MAURO NON TI DIMENTICHEREMO MAI!!!!!!!!!!!

          COMMENTA


          • #6
            Io sono sempre stato tra i convinti sostenitori del fatto che durante le cove e la riproduzione i cani devono stare legati....io caccio tutto l'anno la stanziale per cui non vado a ar distruggere dai cani una covata di fagianotti o lepri che poi avrei intenzione di cacciare in autunno...però una giornalata di queste proporzioni mi sembra eccessiva....
            comunque la pratica e' diffusa ovunque, qui a me ci sono delle ZRC che se si vai dopo lo sfalcio dei fieni e del grano non trovi posto per parcheggiare la jeep che' è pieno di gente a provare i cani....
            Vivi come se dovessi morire domani, pensa come se non dovessi morire mai...
            Saluti
            Giacomo

            COMMENTA


            • #7
              una multa per....divieto di sosta !
              chi dice che il gatto prende il topo per fame , non ha capito niente della bellezza della vita

              COMMENTA


              • #8
                ma un cacciatore senza fucile all'interno di una zona di ripopolamento e cattura che addestra il proprio cane e' da considerare BRACCONIERE???

                COMMENTA


                • #9
                  Originariamente inviato da cicalone Visualizza il messaggio
                  Certo che proprio non sanno cosa scrivere, dare del bracconiere a chi allena il cane non e' solo falsare la verita' ma dire pure un emerita cazzata...
                  Quelli sono i classici personaggi che escono con 4-5 cani e finché non hanno preso tutte le lepri in mezzo alle soie non sono contenti.... Purtroppo ce ne sono anche nelle mie zone!
                  Cose da ricordare quando si caccia in compagnia:
                  Il fagiano lo "spari" anche domani, il tuo amico NO!

                  COMMENTA


                  • #10
                    a
                    Mah IO continuo ad essere dell'idea che allenare il cane non e' proprio agire da bracconieri, magari da irrespondabili si, ma non certo da bracconieri
                    Un oca che guazza nel fango, un cane che abbaia a comando, la pioggia che cade e non cade, le nebbie striscianti che svelano e velano strade..........Autunno Francesco Guccini

                    COMMENTA


                    • #11
                      Originariamente inviato da cicalone Visualizza il messaggio
                      Certo che proprio non sanno cosa scrivere, dare del bracconiere a chi allena il cane non e' solo falsare la verita' ma dire pure un emerita cazzata...
                      Straquoto!Anche se queste persone sono in torto marcio da qui a dire che sono bracconieri ce ne vuole!Il fatto stesso che incorreranno in una sanzione amministrativa e non penale lo dimostra.

                      COMMENTA


                      • #12
                        Originariamente inviato da SPARTANO Visualizza il messaggio
                        Straquoto!Anche se queste persone sono in torto marcio da qui a dire che sono bracconieri ce ne vuole!Il fatto stesso che incorreranno in una sanzione amministrativa e non penale lo dimostra.

                        Quoto!! E' come dare del pirata della strada a uno che parcheggia in divieto di sosta. Sempre notizie gonfiate e rigonfiate...
                        Detesto le tue idee ma mi farei uccidere per darti la possibilità di esprimerle (Voltaire)

                        COMMENTA


                        • #13
                          Si sa.......ormai oggi una persona che scorreggia per la campagna è bracconiere!!!!!
                          Ricordate quando un paio di anni fa dicevo che ormai (per gli abbracciaconigli) il gap che divide cacciatore e bracconiere è moooolto limitato?
                          Ecco.....ci stiamo avvicinando.......
                          Ciao,Paolo.
                          Arriverà il giorno in cui non riconoscerò un germano in volo........ecco,quello sarà l'ultimo giorno della mia vita.

                          COMMENTA


                          • #14
                            da bracconieri no ma visti i periodi di cova e per di piu con risultati anche molto scarsi gia di suo negli ultimi anni.....queste persone entrano coi loro cani con il rischio che le nidate vengano abbandontate e oltre che senza lepri perche ci pensano loro prima ci ritroviamo anche senza fagiani starne ecc
                            amo la caccia......amo la natura....odio ass. animaliste ed ambientaliste

                            COMMENTA


                            • #15
                              Originariamente inviato da angelo78 Visualizza il messaggio
                              da bracconieri no ma visti i periodi di cova e per di piu con risultati anche molto scarsi gia di suo negli ultimi anni.....queste persone entrano coi loro cani con il rischio che le nidate vengano abbandontate e oltre che senza lepri perche ci pensano loro prima ci ritroviamo anche senza fagiani starne ecc
                              Ti straquoto ma NON E' BARACCONAGGIO !!!!!!!
                              Anzi lo è .....ma solo per quel Cogglionazzo di giornalista e per il lettore che non sa niente di caccia e di leggi.
                              Poi,fosse per me a questi signori ritirerei il tesserino regionale per un periodo da valutare e con lo stesso metro ( valutazione da parte di chi è preposto) mi farei rimborsare i danni causati.
                              Ma ripeto......NON E' BRACCONAGGIO.
                              Ciao,Paolo.
                              Arriverà il giorno in cui non riconoscerò un germano in volo........ecco,quello sarà l'ultimo giorno della mia vita.

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X