annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Per la serie chi controlla il controllore....

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (69%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Per la serie chi controlla il controllore....

    Chiede la mazzetta,
    arrestato un forestale


    SALÒ. Presunta tentata concussione ai danni di un artigiano di Trenzano incontrato casualmente mentre con il suo furgone carico di rifiuti cercava l'isola ecologica. Pretendeva 500 euro per evitare una fantomatica maxi multa. La vittima avverte i carabinieri che fanno scattare la trappola 03/05/2012

    I carabinieri di Chiari hanno arrestato un ispettore della forestale
    Salò. Una brillante carriera nella Forestale indelebilmente macchiata per 500 euro. A tanto ammonterebbe la mazzetta chiesta dal comandante della stazione di Salò per annullare una fantomatica multa da 3.100 euro a un artigiano «accusato» di smaltire abusivamente dei rifiuti. Per essere più convincente - stando alla versione fornita dalla presunta vittima del tentativo di concussione -, l'ispettore 49enne della forestale avrebbe corroborato la richiesta di denaro con minacce di morte. L'ARTIGIANO HA FINTO di accettare il «compromesso» ma si è rivolto ai carabinieri di Chiari che hanno predisposto una trappola. Giuseppe Biloni è stato arrestato sabato all'uscita di una pasticceria di Roé Volciano dove aveva incontrato l'artigiano: non aveva ancora preso la busta con le banconote fac-simile realizzate con la fotocopiatrice a colori dagli inquirenti, ma il suo dialogo con l'artigiano è stato ascoltato da carabinieri in borghese mescolati con i clienti del locale. L'ispettore deve rispondere di concussione e minacce. La vicenda inizia venerdì, quando un trentaseienne di Trenzano si offre di aiutare un'amica di Salò a smaltire vecchi mobili ed elettrodomestici. DOPO AVER CARICATO sul suo furgone il materiale, compreso un televisore e un divano, l'artigiano si dirige verso l'isola ecologica ma sbaglia strada. Si ferma allora in punto vendita di frutta e verdura per chiedere informazioni. Nel negozio c'è anche l'ispettore della forestale che elenca all'artigiano i reati in cui potrebbe incappare smaltendo abusivamente i rifiuti. Poi gli intima di raggiungere la caserma non appena completate le operazioni di smaltimento del carico. L'artigiano, sicuro di essere in regola, si presenta nell'ufficio dell'ispettore. Sono soli. Giuseppe Biloni gli contesta verbalmente una serie di irregolarità per una sanzione complessiva di 3.100 euro. Il 36enne prende tempo per riflettere, spiegando di non poter pagare la somma. A quel punto l'ispettore gli propone una scorciatoia: «Versami 500 euro e non se ne parla più». L'artigiano prova a protestare chiedendo garanzie, ma viene minacciato. «Mi ha detto che se non avessi pagato mi avrebbe sparato» racconterà l'artigiano ai carabinieri. A questo punto la vittima finge di accettare e per consegnare il denaro dà appuntamento all'ispettore per la mattina dopo in una pasticceria di Roé Volciano. Ma tornato a casa va in caserma a Trenzano per denunciare l'accaduto. I militari lo invitano a presentarsi all'incontro con la busta contentente il denaro fotocopiato. L'ispettore arriva all'appuntamento ma si limita a sbirciare il plico con il denaro, poi chiede alla sua vittima di uscire per la consegna. Ma all'esterno della pasticceria viene arrestato. Davanti al Gip che ha convalidato l'arresto, l'ispettore della forestale ha negato ogni addebito. La vicenda insomma presenta ancora molti punti oscuri.
    Fabrizio Vertua - Bresciaoggi.it
    Più buio che a mezzanotte non viene

  • #2
    Re: Per la serie chi controlla il controllore....

    indelebilmente macchiata per 500 euro una sega, chissa' quante volte il giochetto e' andato in porto......
    purtroppo non e' la divisa che fa' l' onesta' e i farabutti sono in tutte le categorie, in piu' le occasioni fanno il resto..........

    dedicato a noi......che il consiglio di un anziano cacciatore, è una SAGGEZZA…e non.. -"roba d’ altri tempi"

    COMMENTA


    • #3
      Re: Per la serie chi controlla il controllore....

      sempre contento quando si leggono queste notizie!

      una notizia analoga, che però ci riguarda maggiormente, è accaduta proprio qui in prov. di Pavia, una guardia venatoria (o provinciale ora non ricordo con precisione) è stata arrestata dai carabinieri, praticamente aveva chiesto dei soldi a dei cacciatori colti in difetto, al momento della consegna oltre ai soldi s'è trovato la sorpresa!

      COMMENTA


      • #4
        Re: Per la serie chi controlla il controllore....

        Speriamo che la giustizia faccia il suo corso,cioe' che se lo.........bevono!!
        ahahahahah
        Ciao Mauro,sei nei nostri cuori!!!!!!

        COMMENTA


        • #5
          Re: Per la serie chi controlla il controllore....

          L'abito non fa il monaco!
          CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

          COMMENTA


          • #6
            Re: Per la serie chi controlla il controllore....

            Ragazzi questa notizia era stata data tempo fà, ma poi era stato chiarito che era un tentativo per incastrare il forestale. Personalmente ci tengo a precisare che se un forestale fà onestamente il suo servizio, nessun cacciatore onesto ha nulla da temere.
            è meglio un cane per amico che un amico cane

            se si è intelligenti e non si è vegetariani si può essere contro certe forme di caccia, ma non contro la caccia

            COMMENTA

            Pubblicita STANDARD

            Comprimi

            Ultimi post

            Comprimi

            Unconfigured Ad Widget

            Comprimi
            Sto operando...
            X