annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Setter in prova, non ferma

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Originariamente inviato da germano56 Visualizza il messaggio
    Un setter che scoda è rimane sulla pastura a dettagliare, è difficile che può fare due selvatici in più di un cane che sulla pastura al massimo fa un piccolo accertamento senza rallentare e senza abbassare eccessivamente la testa. I setter che cacciano in stile di razza che fanno sistematicamente meno risultato di uno che si aiuta mettendo il naso a terra, il loro stile glielo metterei in un posto che non posso dire. Un cane che dettaglia è più efficace solo nei confronti di quei poveri cani ai quali da cuccioli i loro padroni hanno rotto i cogli@ni con i loro "via-via-via" e con qualche calche calcio in bocca per fargli alzare la testa o a i famosi cani corridori tutto stile e poca sostanza che riescono a prendere ugualmente bene per il cul@ i loro padroni. Lo stile di razza deve essere sinonimo efficienza ed eleganza. L'efficienza nel cane da caccia deve essere messa al primo posto, dopo viene l'eleganza. Quando uno cacciatore dice che l'eleganza viene prima dell'efficienza, e preferisce cacciare con un cane poco efficiente ma più elegante vuol sicuramente dire che non ha la mentalità del cacciatore al pari del suo cane. Del resto "chi si somiglia si piglia" i proverbi hanno sempre un pizzico di verità.
    Vogliamo fare Una scommessa? Ti Aspetto in croazia a Starne o qui da me a beccacce o meglio a beccaccini,o posso venire da te a cotorne,poi vediamo il risultato,Io porto le mie che il naso in terra lo mettono solo x annusare dove fare i bisogni! e scodano solo x farmi le feste.
    Ho anche Il cane che scoda e che mette il naso in terra,una bellissima cocker spaniel genealogia Francini.
    Assomigli molto ad un mio Amico ,qui del paese dove abito,ottimo e bravissimo ragazzo,ma x la caccia ha tutte le sue teorie particolari,ma..i risultati si vedono.
    a fine stagione si è unito a noi x qualche cacciata a becche ..sai comè io e il mio socio avevemo raggiunto la quota la fine di dicembre,mentre sto ragazzo, per modo di dire è del 56 ed è pure in pensione" che Culo",era lontanissimo da 20 capi abbattuti .
    In merito all' addestramento del cucciolone non è assolutamente necessario ne darli calci in bocca ne altre cazzate del genere ,basta iniziarli su selvaggina adatta non certo su polli colorati o gabbiarole,ci vogliono starne e beccaccini.

    COMMENTA


    • #47
      "Meglio due selvatici in meno ma cercati e cacciati in stile di razza" Scusa grillaia quello virgolettato lo hai scritto tu. Io ho detto la mia opinione su quello da te scritto. Buon per te, che hai cani che cacciano in perfetto stile di razza. Io non ho mai scommesso su nessun cane, né mio né di altri. Da molti anni ho capito che le figuracce per non dire qualcosa di più volgare sono propri i cani campioni o ritenuti tali a fartele fare. Se ho voglia di farmi valutare i cani o voglio confrontarmi con altri cani vado a fare qualche gara o qualche prova di lavoro. Non ho mai vantato i risultati ottenuti, né tantomeno i carnieri fatti a caccia. Se hai cani tanto forti falli vedere, è vero che per i cani la selvaggina immessa non è proprio una festa, è una mezza festa, ma però è per tutti. Non basta iniziarli bisogna iniziarli nel periodo giusto, molti cani che non mettono il naso a terra sono stati "costruiti" non certamente per le loro eccelse doti. Secondo la tua opinione basta mettere un cane sulla selvaggina buona per farlo cacciare in stile di razza? Le teorie servono a spiegare dei fenomeni, io scrivo cose dette ridette fino ad essere tritate finemente, se quello che scrivo per te sono fenomeni inspiegabili non è certo colpa mia. Bisognerebbe valutare come scoda e come mette il naso a terra la tua bellissima cocker.

      COMMENTA


      • #48
        Originariamente inviato da germano56 Visualizza il messaggio
        "Meglio due selvatici in meno ma cercati e cacciati in stile di razza" Scusa grillaia quello virgolettato lo hai scritto tu. Io ho detto la mia opinione su quello da te scritto. Buon per te, che hai cani che cacciano in perfetto stile di razza. Io non ho mai scommesso su nessun cane, né mio né di altri. Da molti anni ho capito che le figuracce per non dire qualcosa di più volgare sono propri i cani campioni o ritenuti tali a fartele fare. Se ho voglia di farmi valutare i cani o voglio confrontarmi con altri cani vado a fare qualche gara o qualche prova di lavoro. Non ho mai vantato i risultati ottenuti, né tantomeno i carnieri fatti a caccia. Se hai cani tanto forti falli vedere, è vero che per i cani la selvaggina immessa non è proprio una festa, è una mezza festa, ma però è per tutti. Non basta iniziarli bisogna iniziarli nel periodo giusto, molti cani che non mettono il naso a terra sono stati "costruiti" non certamente per le loro eccelse doti. Secondo la tua opinione basta mettere un cane sulla selvaggina buona per farlo cacciare in stile di razza? Le teorie servono a spiegare dei fenomeni, io scrivo cose dette ridette fino ad essere tritate finemente, se quello che scrivo per te sono fenomeni inspiegabili non è certo colpa mia. Bisognerebbe valutare come scoda e come mette il naso a terra la tua bellissima cocker.
        Dimenticavo............ sono circa 25 anni che giudico prove di lavoro.

        COMMENTA


        • #49
          Originariamente inviato da grillaia Visualizza il messaggio
          Vogliamo fare Una scommessa? Ti Aspetto in croazia a Starne o qui da me a beccacce o meglio a beccaccini,o posso venire da te a cotorne,poi vediamo il risultato,Io porto le mie che il naso in terra lo mettono solo x annusare dove fare i bisogni! e scodano solo x farmi le feste.
          Ho anche Il cane che scoda e che mette il naso in terra,una bellissima cocker spaniel genealogia Francini.
          Assomigli molto ad un mio Amico ,qui del paese dove abito,ottimo e bravissimo ragazzo,ma x la caccia ha tutte le sue teorie particolari,ma..i risultati si vedono.
          a fine stagione si è unito a noi x qualche cacciata a becche ..sai comè io e il mio socio avevemo raggiunto la quota la fine di dicembre,mentre sto ragazzo, per modo di dire è del 56 ed è pure in pensione" che Culo",era lontanissimo da 20 capi abbattuti .
          In merito all' addestramento del cucciolone non è assolutamente necessario ne darli calci in bocca ne altre cazzate del genere ,basta iniziarli su selvaggina adatta non certo su polli colorati o gabbiarole,ci vogliono starne e beccaccini.
          non mi intrometto nella sfida .... sicuramente avete cani più bravi dei miei ma vorrei fare una considerazione.
          E ovvio che nelle pianure croate o ungheresi, terreno congeniale al setter, lo stile con cui caccia deve essere perfetto
          ma i cani si prendono "delle licenze" sui terreni che li mettono in difficoltà.
          Se un mio setter mette la testa a terra in una prova su quaglie ( assolutamente amatoriale ) si
          prende un urlo in testa ma se, a caccia, si fa un campo di soia in perfetto stile con la testa alta .... tanto vale che stiamo al bar.
          voglio dire che I cani devono adattarsi al terreno in cui cacciano e purtroppo non si può andare sempre a starne in Bielorussia
          Grillaia, se giudichi prove di lavoro, converrai con me che lo stile dei cani che vincono una prova del Gramignani non è certo lo stesso di quelli che corrono le classiche a quaglie.
          ciao
          L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

          COMMENTA


          • #50
            Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio
            non mi intrometto nella sfida .... sicuramente avete cani più bravi dei miei ma vorrei fare una considerazione.
            E ovvio che nelle pianure croate o ungheresi, terreno congeniale al setter, lo stile con cui caccia deve essere perfetto
            ma i cani si prendono "delle licenze" sui terreni che li mettono in difficoltà.
            Se un mio setter mette la testa a terra in una prova su quaglie ( assolutamente amatoriale ) si
            prende un urlo in testa ma se, a caccia, si fa un campo di soia in perfetto stile con la testa alta .... tanto vale che stiamo al bar.
            voglio dire che I cani devono adattarsi al terreno in cui cacciano e purtroppo non si può andare sempre a starne in Bielorussia
            Grillaia, se giudichi prove di lavoro, converrai con me che lo stile dei cani che vincono una prova del Gramignani non è certo lo stesso di quelli che corrono le classiche a quaglie.
            ciao
            Certo che no ,non pretendo nemmeno che un setter da caccia si comporti come un cane da gare,me nemmeno come un segugio,
            in genere il soggetto che pista è o x carenza di olfatto o x cattive abitudini date da conduttore,il cane iniziato a beccaccini sviluppa un sistema di cerca a testa alta non cerca l' emanazione in terra ,"il beccaccino o croccolone non ne lasciano"diventa prudente nella guidata sempre attentento nel seguire l' emanazione nel vento,e impara a fermare a distanze ragguardevoli,senza il minimo accenno a forzare.

            COMMENTA


            • #51
              Vi riporto le ultime, devo dire con un pò di soddisfazione...come avevo intuito da subito (e anche sperato) la setter oltre a doversi adattare al repentino cambio di padrone, ha dimostrato con il passare dei giorni la sua verginità nell'incontro con selvatici che non fossero beccacce. Dopo svarite uscite ed incontri con fagiani, alla quale come dicevo sarà sostanzialmente destinata, è venuto fuori che l'è proprio una "setter" e non una "spretter" come aveva dato ad intendere...infatti...UDITE UDITE...!! presa dell'emanazione a testa alta e a distanze più che soddisfacenti, ferma solida e consistente e guidata sull'animale pulita a testa alta e senza scodinzoli...in effetti tende ancora a braccare un po naso a terra quando l'animale gli pedina, ma se così non fosse concordo con chi ha detto in precedenza che si potrebbe rimare ai bar invece che andare a caccia che tanto dei fagiani di oggi un se n'alzerebbe manco uno...Come dicevo non sono ne un cinofilo ne un giudice di prove di lavoro, ma solo un appasionato cacciatore con qualche anno di esperienza, quindi non sono in grado di giudicare la perfezione o meno dello stile dimostrato quando va in ferma, quello che posso però sicuramente affermare è che un cacciatore si può ritenere sufficentemente soddisfatto del proprio cane quando lo stesso gli da la piena convinzione di non aver lasciato nientre indietro dopo un'azione di caccia...
              Un saluto a tutti ed ancora un grazie per i preziosi consigli, continuerò comunque ad aggiornarvi sugli sviluppi futuri...
              A proposito... chi mi ha ceduto il cane mi dice...oh questa è figlia di "Negus"...!! e io.....a siii..??? che culo..!!! e chi è mi son detto..???
              L'ho capito poi quando ho letto il Pedegree...

              COMMENTA


              • #52
                negus chi è ???!!!!
                porc .... mi hai fatto fare un salto sulla sedia ahshshshah
                comunque sarà nipote ... negus dovrebbe avere più o meno 30 anni
                ciao

                Ps vai sulle quaglie non sui fagiani se vuoi perfezionare il cane
                L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

                COMMENTA


                • #53
                  Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio
                  negus chi è ???!!!!
                  porc .... mi hai fatto fare un salto sulla sedia ahshshshah
                  comunque sarà nipote ... negus dovrebbe avere più o meno 30 anni
                  ciao

                  Ps vai sulle quaglie non sui fagiani se vuoi perfezionare il cane
                  se è "quel negus" sarà anche pronipote!
                  comunque tutto bene quel che finisce (e continua) bene!
                  colombaccio a curata............erezione assicurata!

                  COMMENTA


                  • #54
                    anche io ti consiglio di portarla sulle quaglie selvatiche e no solo su fagiani......le quaglie SELVATICHE sono una vera e propria palestra x i cani..buona fortuna

                    COMMENTA


                    • #55
                      Originariamente inviato da leo milo Visualizza il messaggio
                      anche io ti consiglio di portarla sulle quaglie selvatiche e no solo su fagiani......le quaglie SELVATICHE sono una vera e propria palestra x i cani..buona fortuna
                      SECOND ME LA MIGLORE PALESTRA...........h.d.t.......suzi.........
                      sigpic
                      Alcuni dei cibi che mangiamo non sono semplicemente cibi. Sono storie. Storie complesse e affascinanti di donne e uomini che lavorano sfidando il Sole, la Terra e le legislazioni che non aiutano. Sono queste storie che danno un sapore ai cibi."...R.I.P..A.FACENNA....

                      COMMENTA


                      • #56
                        Originariamente inviato da sterpigno Visualizza il messaggio
                        Vi riporto le ultime, devo dire con un pò di soddisfazione...come avevo intuito da subito (e anche sperato) la setter oltre a doversi adattare al repentino cambio di padrone, ha dimostrato con il passare dei giorni la sua verginità nell'incontro con selvatici che non fossero beccacce. Dopo svarite uscite ed incontri con fagiani, alla quale come dicevo sarà sostanzialmente destinata, è venuto fuori che l'è proprio una "setter" e non una "spretter" come aveva dato ad intendere...infatti...UDITE UDITE...!! presa dell'emanazione a testa alta e a distanze più che soddisfacenti, ferma solida e consistente e guidata sull'animale pulita a testa alta e senza scodinzoli...in effetti tende ancora a braccare un po naso a terra quando l'animale gli pedina, ma se così non fosse concordo con chi ha detto in precedenza che si potrebbe rimare ai bar invece che andare a caccia che tanto dei fagiani di oggi un se n'alzerebbe manco uno...Come dicevo non sono ne un cinofilo ne un giudice di prove di lavoro, ma solo un appasionato cacciatore con qualche anno di esperienza, quindi non sono in grado di giudicare la perfezione o meno dello stile dimostrato quando va in ferma, quello che posso però sicuramente affermare è che un cacciatore si può ritenere sufficentemente soddisfatto del proprio cane quando lo stesso gli da la piena convinzione di non aver lasciato nientre indietro dopo un'azione di caccia...
                        Un saluto a tutti ed ancora un grazie per i preziosi consigli, continuerò comunque ad aggiornarvi sugli sviluppi futuri...
                        A proposito... chi mi ha ceduto il cane mi dice...oh questa è figlia di "Negus"...!! e io.....a siii..??? che culo..!!! e chi è mi son detto..???
                        L'ho capito poi quando ho letto il Pedegree...
                        NON cé cane al MONDO CHE NON LASCI nulla Indietro...................Mettetevelo in testa!!!!!!!!!!,chi è convinto del contrario vuol dire che di cani.."detto alla Toscana" un ci hapisce na sega.
                        Figlia di Negus?............ma dai negus è morto nel 2000,o forse è del flamigerato negus segugio etiope di Polizzani celeberrimo falegname di Vada!

                        COMMENTA


                        • #57
                          Originariamente inviato da grillaia Visualizza il messaggio
                          NON cé cane al MONDO CHE NON LASCI nulla Indietro...................Mettetevelo in testa!!!!!!!!!!,chi è convinto del contrario vuol dire che di cani.."detto alla Toscana" un ci hapisce na sega.
                          Figlia di Negus?............ma dai negus è morto nel 2000,o forse è del flamigerato negus segugio etiope di Polizzani celeberrimo falegname di Vada!
                          Ho parlato di sensazione, ho parlato di si soddisfazione, non mi sembra di aver parlato di certezze...il senso di quello che voleva dire il mio discorso è che se cacci con un cane che ti da l'impressione che abbia fatto quello che ti aspetti debba fare il tuo ausiliare sei già un pezzo in la e questo a prescindere da selvaggina si, selvaggina no, ferma da campione o ferma essenziale...
                          correggo quanto detto nella mia precedente, Negus era il bisnonno della cagna, ma come già detto non sapevo nemmeno chi fosse e non mi interessa saperlo, quello che più mi interessa è vedere che la setter risponde nel migliore dei modi alla suo nuovo padrone ed al suo modo di interpretare la caccia...
                          Un saluto.

                          COMMENTA

                          Pubblicita STANDARD

                          Comprimi

                          Ultimi post

                          Comprimi

                          Unconfigured Ad Widget

                          Comprimi
                          Sto operando...
                          X