annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

FOTO - I nostri ausiliari

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Cimbellatore Visualizza il messaggio

    posso chiederti il motivo?
    se no no problem, solo curiosità, in un ambiente dove chi va a beccacce a volte si sente più cacciatore di altri...
    Ciao, SuperCimbella!!! Prima di tutto, sappi che ho un rammarico che non ti immagini per aver "padellato" la tua conoscenza, insieme a quella di Sfiamma e di diversi altri simpaticissimi partecipanti al raduno di Mygra di Cortona, ma mi è stato veramente impossibile esser dei vostri...
    Fatta questa doverosa promessa, ti rispondo con piacere e un po'di malinconia.
    Venatoriamente parlando, la beccaccia fu il mio terzo amore dopo le primissime licenze a tordi ed un settennato quasi monotematico alle anatre.
    Quando cominciai - primi anni '90 - avevo una cagnetta di pochi mesi ed una morbosa curiosità di sperimentare di persona gli ambienti e le emozioni che venivano descritte con finissima arte da miti del passato quali Garavini, Celano, Gramignani, Barisoni, Niccolini, Demole, ecc.
    I colori del bosco autunnale, i suoi profumi, le brume, le foglie morte, e poi ancora il fascino di un animale tra i più elusivi e misteriosi dell'avifauna europea, la sua livrea, la sua morfologia, e persino il suo nome, che naturalmente fa rima con la nostra amata passione.
    Tutti questi elementi ed altri ancora finirono col catturarmi completamente e da allora in poi, per moltissimi anni, ho avuto in mente soltanto lei, la maliarda lungobeccuta, che ho insidiato sempre e soltanto con il cane da ferma, spessissimo da un sole all'altro: mettevo la testa nella macchia mezzora dopo l'alba, ne uscivo al tramonto. E sono stati anni di puro godimento,non tanto per i carnieri - mai troppo soddisfacenti in rapporto ai chilometri percorsi ed alle fatiche sopportate - quanto per le ambientazioni in cui praticavo tale caccia.
    E poi c'era un particolare che mi lasciava sempre piacevolmente stupito: il silenzio. Il silenzio di tutta quella bellezza. Gli unici suoni potevano essere quelli di madre natura: lo stormire delle fronde di quercia o di ontano, di castagno o di carpino, lo scroscio improvviso di un'acquazzone, il borbottio di un temporale all'orizzonte. Un silenzio preziosissimo dovuto anche al fatto che non si incontrava anima viva per ore ed ore, per giorni. Il record lo raggiunsi nel '93, quando durante l'intera stagione beccacciaia ( fine ottobre-fine gennaio) incontrai soltanto UNA volta un'altra persona, un amico che come me amava perseguire la regina in solitaria. Ancora oggi ricordiamo quell'evento.
    Ecco, Cimbella, quella era per me la caccia alla beccaccia.
    Oggi nulla è più come allora: nell'arco di pochi anni quella che era una caccia per pochi inguaribili sognatori è diventata fenomeno di massa. Macchie piene di gente fin dalle prime luci dell'alba, corse di auto nella notte su strade sterrate per "marcare" il territorio, gomme squarciate in prossimità delle tappe classiche, cani rubati, uccisi, avvelenati dalla "concorrenza" delinquenziale, liti continue su questo o quel social network. E poi ancora: contesti naturali magnifici violentati da urla, richiami, suoni di mille beeper e cani dalle improbabili antenne al collo con i proprietari a due chilometri di distanza. Come dimenticare poi l'esagerata, ridicola produzione letteraria su riviste dedicate, con articoli sempre identici venduti sette volte sette, e poi il grottesco proliferare degli oggetti più disparati che soltanto per il fatto di avere una beccaccia stilizzata stampata su di essi vengono venduti a prezzi triplicati.
    Potrei continuare ancora, ma credo che quanto fin qui argomentato possa bastare a spiegare i motivi per cui il sottoscritto abbia avuto una sorta di rigetto per una forma di caccia che non riconosce più sua.
    Due-tre uscite all'anno: finché reggono i miei cani, questa è la dose attuale che posso ancora sopportare. Non di più.
    Ora, prima che tu ti assopisca definitivamente e soprattutto prima che l'autore del thread mi prenda a male parole per "eccesso di off topic",
    ti spedisco veloce come una palomba il mio personale grandissimo saluto.
    A sfiamma, Roby72 e 8 altri utenti piace questo post.

    COMMENTA


    • Originariamente inviato da gufo2007 Visualizza il messaggio

      Ciao, SuperCimbella!!! Prima di tutto, sappi che ho un rammarico che non ti immagini per aver "padellato" la tua conoscenza, insieme a quella di Sfiamma e di diversi altri simpaticissimi partecipanti al raduno di Mygra di Cortona, ma mi è stato veramente impossibile esser dei vostri...
      Fatta questa doverosa promessa, ti rispondo con piacere e un po'di malinconia.
      Venatoriamente parlando, la beccaccia fu il mio terzo amore dopo le primissime licenze a tordi ed un settennato quasi monotematico alle anatre.
      Quando cominciai - primi anni '90 - avevo una cagnetta di pochi mesi ed una morbosa curiosità di sperimentare di persona gli ambienti e le emozioni che venivano descritte con finissima arte da miti del passato quali Garavini, Celano, Gramignani, Barisoni, Niccolini, Demole, ecc.
      I colori del bosco autunnale, i suoi profumi, le brume, le foglie morte, e poi ancora il fascino di un animale tra i più elusivi e misteriosi dell'avifauna europea, la sua livrea, la sua morfologia, e persino il suo nome, che naturalmente fa rima con la nostra amata passione.
      Tutti questi elementi ed altri ancora finirono col catturarmi completamente e da allora in poi, per moltissimi anni, ho avuto in mente soltanto lei, la maliarda lungobeccuta, che ho insidiato sempre e soltanto con il cane da ferma, spessissimo da un sole all'altro: mettevo la testa nella macchia mezzora dopo l'alba, ne uscivo al tramonto. E sono stati anni di puro godimento,non tanto per i carnieri - mai troppo soddisfacenti in rapporto ai chilometri percorsi ed alle fatiche sopportate - quanto per le ambientazioni in cui praticavo tale caccia.
      E poi c'era un particolare che mi lasciava sempre piacevolmente stupito: il silenzio. Il silenzio di tutta quella bellezza. Gli unici suoni potevano essere quelli di madre natura: lo stormire delle fronde di quercia o di ontano, di castagno o di carpino, lo scroscio improvviso di un'acquazzone, il borbottio di un temporale all'orizzonte. Un silenzio preziosissimo dovuto anche al fatto che non si incontrava anima viva per ore ed ore, per giorni. Il record lo raggiunsi nel '93, quando durante l'intera stagione beccacciaia ( fine ottobre-fine gennaio) incontrai soltanto UNA volta un'altra persona, un amico che come me amava perseguire la regina in solitaria. Ancora oggi ricordiamo quell'evento.
      Ecco, Cimbella, quella era per me la caccia alla beccaccia.
      Oggi nulla è più come allora: nell'arco di pochi anni quella che era una caccia per pochi inguaribili sognatori è diventata fenomeno di massa. Macchie piene di gente fin dalle prime luci dell'alba, corse di auto nella notte su strade sterrate per "marcare" il territorio, gomme squarciate in prossimità delle tappe classiche, cani rubati, uccisi, avvelenati dalla "concorrenza" delinquenziale, liti continue su questo o quel social network. E poi ancora: contesti naturali magnifici violentati da urla, richiami, suoni di mille beeper e cani dalle improbabili antenne al collo con i proprietari a due chilometri di distanza. Come dimenticare poi l'esagerata, ridicola produzione letteraria su riviste dedicate, con articoli sempre identici venduti sette volte sette, e poi il grottesco proliferare degli oggetti più disparati che soltanto per il fatto di avere una beccaccia stilizzata stampata su di essi vengono venduti a prezzi triplicati.
      Potrei continuare ancora, ma credo che quanto fin qui argomentato possa bastare a spiegare i motivi per cui il sottoscritto abbia avuto una sorta di rigetto per una forma di caccia che non riconosce più sua.
      Due-tre uscite all'anno: finché reggono i miei cani, questa è la dose attuale che posso ancora sopportare. Non di più.
      Ora, prima che tu ti assopisca definitivamente e soprattutto prima che l'autore del thread mi prenda a male parole per "eccesso di off topic",
      ti spedisco veloce come una palomba il mio personale grandissimo saluto.
      se mi concedono una risposta offtopic alla risposta offtopic.... hai fatto un riassunto impressionantemente realistico dell'evoluzione di quella caccia. Condivido dalla a alla z.
      ps: prossimo raduno.... mi raccomando!
      SPARTANO e gufo2007 piace questo post.
      colombaccio a curata............erezione assicurata!

      COMMENTA


      • Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   2.jpg 
Visite: 23 
Dimensione: 112.4 KB 
ID: 1812625Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   4.jpg 
Visite: 32 
Dimensione: 101.4 KB 
ID: 1812626

        Max alla scoperta del mondo!!!!
        A gufo2007, suzigargano e 2 altri utenti piace questo post.
        PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
        CIAO PA'...............X sempre con me!!

        COMMENTA


        • Piccolo Breton cresce...

          File allegati
          A gufo2007, suzigargano e 2 altri utenti piace questo post.
          PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
          CIAO PA'...............X sempre con me!!

          COMMENTA


          • Molly, nel suo terzo anno di età.
            Cimbellatore piace questo post.

            COMMENTA


            • Il mio diavolo della Tasmania! 11 anni e mezzo...da un mese diventato cieco...non si sa se un ictus, un tumore al cervello o una malattia della retina della quale non ricordo il nome ma incurabile. Sto piangendo mentre scrivo!
              File allegati

              COMMENTA


              • Luca, non piangere, il cane sta invecchiando ed ora è importante che tu ti goda ogni momento....per piangere c'è sempre tempo......la cecità ad un occhio non è un granchè debilitante. Se purtroppo si tratta di una patologia degenerativa, non c'è cura, è l'età.......Una carezza al tuo meraviglioso cane
                Cimbellatore e germano56 piace questo post.
                "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

                COMMENTA


                • Il cane del padre di un amico ha avuto lo stesso problema, per fortuna sono riusciti a salvargli un occhio. Se ho capito bene il problema di questa cecità è stato attribuito all'infezione trasmessa da una zecca.

                  COMMENTA


                  • Originariamente inviato da Luca625 Visualizza il messaggio
                    Il mio diavolo della Tasmania! 11 anni e mezzo...da un mese diventato cieco...non si sa se un ictus, un tumore al cervello o una malattia della retina della quale non ricordo il nome ma incurabile. Sto piangendo mentre scrivo!
                    cosa dire?
                    spero che sia una cosa risolvibile, in bocca al lupo
                    colombaccio a curata............erezione assicurata!

                    COMMENTA


                    • Grazie Livia!!! Grazie a tutti!!! Purtroppo la cecità è totale, è troppo strano vederlo ora che sbatte dappertutto se non lo guido io quando fino a due mesi fa volava invece di correre...strano e doloroso.
                      La neurologa ha già detto che non c'è niente da fare in ogni caso. Ora si stragode il divano
                      File allegati
                      walker960walker e livia1968 piace questo post.

                      COMMENTA


                      • Se lo merita tutto per tutto il tempo che gli pare. Vedrai che con il tempo imparerà a seguire L odore per muoversi
                        "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

                        COMMENTA


                        • Lola modella del test della nuova Lumix



                          Un saluto
                          A SPARTANO, walker960walker e 8 altri utenti piace questo post.

                          "e si cara bella gente,staro' li' a sogna' beatamente....perche' in fonno de 'sto poro monno,ormai,nun me ne po' proprio piu' frega'niente!

                          Anzi....mo' ve lo dico: con grande gioia rincontrero' n'Amico!"

                          CIAO MAURE' !!!

                          Tributo al piu' grande.......clicca sotto !!!
                          https://www.youtube.com/watch?v=bYTJ-MzxkkY

                          COMMENTA


                          • Ciaooooo achille ...sempre piu bella lola....

                            COMMENTA


                            • Fa caldo, la Gaia spiaggiata al fresco e il mì nipote Marco che fa il "secondo cane" ☺
                              Che vi devo dì.....
                              File allegati
                              A Mikylales, SPARTANO e 4 altri utenti piace questo post.
                              colombaccio a curata............erezione assicurata!

                              COMMENTA


                              • livia1968
                                livia1968 commentata
                                Modifica di un commento
                                Guarda gli occhi!!! Hanno lo stesso sguardo furbetto!!?
                                Cimbellatore e dotto piace questo post.

                            • belli freschi.........in bocca al cocker!!!!!!!!!!
                              Cimbellatore piace questo post.

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X