annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

Selvaggina per il cane da ferma

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #46
    Appunto era come sospettavo.Li ha sfrullati molte volte, questo fa capire che il cane ha capito che li deve fermare lontani, appena avverte. Se fa così ha capito tutto. A volte può capitare che è su un altra usta e si imbatte nel beccaccino, che sfrulla, ma non è colpa sua.

    Quando invece lo avverte, cosa fa? Ferma o si ferma? Guida cautamente fino a bloccarsi in ferma? A che distanza lo avverte?
    Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
    Sta il cacciator fischiando
    sull'uscio a rimirar..........

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #47
      Originariamente inviato da Fra9494 Visualizza il messaggio
      Nicola, tu fossi in me, spareresti alle mini senza farti troppi problemi?
      Grazie
      Se ho solo la mini, o in prevalenza la mini, si. Francesco, per capire cosa puoi fare o non puoi fare con il cane, devi studiare il cane.

      COMMENTA


    • Zoom Testo
      #48
      Ma no dai! decide Francesco dove portarlo, anche perchè il cane non ha la patente. Dopo aver dato il via al cane con l'ordine di "cerca" si interagisce in tutto e per tutto, per interagire bisogna conoscere come è fatto il cane e come pensa il cane, altrimenti non lo si riesce a condurlo bene. Un cane con delle grandi doti naturali se condotto male renderà meno di un cane che ha doti naturali mediocri. Forse il detto che i cani bravi stanno sempre in "mano" a cacciatori bravi" dipende proprio da questo. Il cane quando caccia pensa e si muove dietro al naso, sembra facile, interpretare il comportamento del cane quando caccia, ma non lo è, altrimenti non ci staremo a chiedere perchè il cane ferma la pastura e sfrulla la beccaccia. Non daremo neanche con molta sicurezza la colpa al cane quando ci capita di sfrullare con i piedi la selvaggina. Giovanni, senza offesa per nessuno dei presenti nel nostro forum, ci sono cacciatori che non sanno distinguere una cane che caccia da uno che corre. Ci sono cacciatori che vantano i loro cani perchè cacciano dalla mattina alla sera, e solo perchè gli fanno qualche ferma sono grandi cani da caccia con grande passione e grande fondo. Ci sono cani campioni con tutte le qualità fisiche e mentali di altissimo livello, ma ci sono anche quelli che corrono a naso spento o al minimo per risparmiare energie in modo da prendere per il cu.lo il loro padrone. E' come allenare il cane dietro la bicicletta, e dopo portarlo in una prova di lavoro, il cane si troverà in grandissima difficoltà, perchè dietro la bicicletta l'aria l'utilizzava per mandarla tutta nei polmoni, in prova o a caccia non tutta l'aria che respira va nei polmoni, quella che gli serve per annusare non la manda nei polmoni, se non fosse allenato per quello specifico lavo si troverà in difficoltà, specialmente negli ultimi minuti di una prova di lavoro, o nell'ultima ora di una giornata di caccia. Conoscere il cane è la base per poterlo utilizzare al meglio. Perchè il cane da ferma bisogna portarlo prima sulla selvaggina adatta al cane da ferma? Perchè il ricordo del primo o dei primi odori gli rimane impresso per tutta la vita, è come il primo amore che non si dimentica mai. Opinione personale, nulla che ha a che fare con la verità assoluta.
      olivieri roberto piace questo post.

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #49
        Ciao ragazzi scusate il ritardo nella risposta ma ieri è stata una giornata indimenticabile per me ma allo stesso tempo bruttissima 😂 Vado per ordine e ne approfitto per rispondere a Walker.
        Premetto che non li ferma sempre i beccaccini, però quando li avverte li ferma a 5/8 metri da lui. Una distanza non elevatissima ma per me va super bene.
        Mando una foto del cane in ferma sui beccaccini


        File allegati

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #50
          E come dicevo, è stata una giornata bellissima, indimenticabile proprio per le avventure che mi sono capitate, ma meno per il risultato che avrei voluto portare a casa 😅
          VOglio condividere con voi questa giornata sperando di non annoiarvi.

          Ieri, 6 Dicembre, decido di prendere ferie a lavoro dato che qui a Milano c'è il ponte di Sant'Ambrogio. Per questo motivo decido di andare a caccia cercando nuovi posti, sfruttando il fatto che di lunedì non c'è molta gente in giro. Prima però, vado nel solito posto per fare sgambare un po' il cane sperando di incontrare qualche anatra, ma niente. Così decido di spostarmi più su, verso la cascina, zona in cui ci sono due risaie stupende per i beccaccini e frullini costeggiando le cosiddette rogge d'acqua di risaia. Ne riesco ad abbattere 6, 3 fermati dal mio cane, gli altri due partiti come fulmini a 30 metri e passa.
          Si sono fatte le 12, decido di andare in un bosco in cui non sono mai andato ma, arrivando sul posto, mi accorgo di un trattore che lavora nei campi confinanti. Per questo motivo, decido di non mangiare niente per non perdere tempo, e mi sposto a Besate, zona in cui c'è la possibilità di incontrare qualche fagiano uscito dalla riserva o dal parco del Ticino.
          Cosi parcheggio la macchina, mangio un tarallo al volo, mi tiro su gli stivali lunghi e sciolgo il cane entrando in un boschetto di 50 metri quadrati, con all'interno un laghetto e dei canneti alti.
          Passano dieci minuti di orologio e sento il beeper del cane. Cerco di andare incontro a lui, sarà circa a 30 metri da me, ma non appena cerco di evitare i rami negli occhi chinandomi leggermente, la sento partire.. "po' po' po' poppo ".. in un primo momento non vedo niente, subito dopo alzo la testa e la vedo passare sopra di me. È stupenda, riesco a vederle il becco lungo, il petto color bianco sporco e quello sfarfallio d'ali che mi manda fuori di testa. Mi abbaglia troppo, tant'è che la sbaglio la prima volta. Tre tiri, niente. Lei va via più bella che mai. Cerco quindi il punto di rimessa e, dato che erano le 12.30 circa, decido di andare in un bosco paludoso a 300 metri circa dal punto in cui l'ho involata pensando avesse tirato questo bosco e si fosse messa giù. Il nervoso e l'emozione del momento non mi facettero ragionare, perché la beccaccia quando alzata e sparata, difficilmente cerca lo sporco di bosco, ma punti di rimessa in cui lei possa vedere subito il pericolo ed involarsi.
          Fatto sta che entro in questo bosco, veramente molto paludoso, dove i miei amici più grandi ed esperti di me mi dicono sempre di non andarci da solo perché si rischia di rimanere impantanati. Ma la voglia era troppa, la mia bramosia era giunta a livelli non definibili ed entrai in questo bosco, non trovando niente. Quindi dopo circa un ora e mezza e dopo 5/6 scivolate uscii da questo bosco e mi avviai verso la macchina che si trovava praticamente a venti metri dal primo boschetto in cui l'ho alzata la prima volta. Mentre camminavo stanco, arrabbiato ma allo stesso tempo felice di averla vista, mi venne in mente una cosa che mi era stato detto in passato "la beccaccia quando alzata esce sempre dallo sporco, fa un sette rovesciato in volo e si ributta a 100/150 metri dal punto iniziale." Quindi non dovevo cercarla lontano, lei era ancora lì in quel c***o di canneto!!!
          Il contapassi segnava 29 chilometri e l'orologio le 15.30 circa. Avevo i crampi alle gambe e una fame bestia dato che ero in piedi con un tarallo, ma non volevo perdere tempo. Decisi di entrare in questa macchia partendo da quel canneto. Non finii nemmeno di pensare al fatto che quei canneti erano proprio sulla traiettoria del famoso "7", che il cane entra nel fitto e, stavolta non fermandola, la vedo partire a dieci metri a dir tanto da me. Lo so, lo so, a quella distanza deve venire giù. Ma credetemi, anche la prima volta era super a tiro. Non ricordo nemmeno con precisione, ma probabilmente quando la sbagliai la prima volta caricai il fucile mettendo i 5 di prima e seconda e il 7 disperante di terza... Insomma ho fatto un casino!! Comunque sia, lei parte indiavolata, velocissima e ad un metro da terra. È un fulmine ed è indiavolata. "Poppopoppo", tre tiri ed ancora niente. Anche se fosse vero che avevo di prima canna un 5, lei doveva cadere. Bastava stare calmi ed accompagnarla ma la maledettissima fretta di sparare incalzata dall'emozione mi fregò. Stanotte, ovviamente l'ho sognata 😄
          Che dire, hai vinto tu amica mia, spero di rivederti sabato.

          Questa è una giornata che non dimenticherò mai, la chiamerò, "La becca dell'Immacolata".
          So che sono uscito fuori tema, ma sentivo il bisogno di condividere con voi questa giornata, spero di non avervi annoiato.
          walker960walker piace questo post.

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #51
            Per quelle poche volte che l'ha vista è stato bravo, un pò meno tu, ma ci sta con la beccaccia non puoi mai sapere. Ne puoi involare 100....saranno tutte diverse.
            Il beccaccino; vedrai che più ne incontra, più a distanza li fermerà.
            Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
            Sta il cacciator fischiando
            sull'uscio a rimirar..........

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #52
              Se continuerai ad interessarti così tanto alla beccaccia, da vedere tutti i particolari, sbaglierai ancora, "beccaccia guardata, beccaccia sbagliata" Per avere meno errori ci vuole il fucile adatto e la cartuccia adatta. Sono anche io fuori tema, però il semiautomatico non lo trovo adatto per la caccia alla beccaccia, il basculante è più corto e ha come vantaggio due strozzature diverse, la prima canna potrebbe essere raggiata, quindi ci potresti mettere una cartuccia piombo 9 con contenitore di 36-38 o 40 g nella seconda canna cilindrica cartuccia senza contenitore piombo 8 con 34-36 grammi di piombo. Vedrai che qualche beccaccia in più potrebbe cadere. Ti devo dire che cacciare ed addestrare non vanno d'accordo, sono alle prese con una breton di tre anni, anche lei non ferma, la porto in posti dove è più facile vederla, senza una azione di controllo è meglio evitare l'abbattimento. Se il cane dovesse avvertire e caricare e gli si fa l'abbattimento diventa tutto più difficile, la cosa più giusta dopo la carica è lasciare il cane rincorrere la selvaggina.

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #53
                Oh si, hai perfettamente ragione. Ieri l'ho guardata troppo, dovevo solo coprirla ed accompagnarla, ed invece il cuore palpitava troppo e l'emozione ha avuto il sopravvento. Speriamo la prossima volta di avere la meglio!
                intanto questa esperienza la metterò nel mio bagaglio di ricordi ☺️
                walker960walker e germano56 piace questo post.

                COMMENTA

                Accedi o Registrati

                Comprimi

                Pubblicita STANDARD

                Comprimi

                Ultimi post

                Comprimi

                Sto operando...
                X