annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

CENSIMENTO ANATIDI 2010

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #1

    CENSIMENTO ANATIDI 2010

    Prendo spunto da questo comunicato ufficiale, per aprire un post dove tutti possono aggiungere dati "ufficiali" delle aree umide delle loro zone, al fine di capire un po' come è la situazione generale....

    Venezia, record di uccelli acquatici in laguna
    Uccelli acquatici da record in laguna. Svernano in 279 mila
    La Provincia ha messo al lavoro 80 persone. Nelle 23 valli ci sono molti germani reali e alzavole.

    VENEZIA. Sono sempre di più gli uccelli acquatici che decidono di svernare nelle zone umide della provincia di Venezia e nelle valli di Caorle e Bibione. 279.014 anatidi hanno trascorso la stagione fredda in una delle 23 valli nostrane. Ieri mattina l’assessorato alla Caccia e Pesca della Provincia, ha reso noti i dati delle rilevazioni effettuate nella tre giorni dell’11, 12 e 13 gennaio. Una vera e propria maratona che si svolge ogni anno, e che vede al lavoro ben 80 persone tra rilevatori provinciali, agenti della polizia provinciale ed operatori delle valli da pesca, tutti muniti di patentino di rilevazione. Un’o perazione certosina che richiede parecchia abilità. Per dare un’i dea di quanto rilevanti sono le zone umide della laguna, basta pensare che un sito per diventare di interesse internazionale, deve ospitare almeno 20 mila esemplari.

    La laguna di Venezia e quella di Caorle, messe assieme, superano i 300 mila. In Italia altre aree simili non esistono se non il Delta del Po, che però arriva a 150 mila. «Se i numeri sono così importanti – spiega il vicepresidente della Provincia Mario Dalla Tor – è anche merito delle aziende faunistico venatorie, che rispettano l’ambiente, contribuendo a mantenere un equilibrio positivo. Si tratta di valli gestite in modo attivo dal punto di vista della conservazione della specie».

    Merito dei vallicoltori che mettono in moto accorgimenti tecnici per migliorare l’habitat, se le specie acquatiche amano tanto i nostri specchi d’acqua. Per quel che riguarda gli anatidi di interesse venatorio, numeri eccezionali si registrano per il germano reale, ben 61.259 presenze, l’alzavola (69.062) e il codone (11.899). Per queste tre specie, la laguna risulta l’area umida più importante d’Italia. Da segnalare c’è poi il fischione che, con 20.192 presenze, ha toccato il numero più alto mai registrato in provincia. Le valli veneziane (60 mila ettari nel complesso) sono note anche per l’importante numero di folaghe che vi svernano (44.783 presenze). Una parentesi va fatta per le specie protette come gli aironi, uccelli molto mobili che si spostano nell’e ntroterra anche per diversi chilometri per alimentarsi. Se la garzetta e l’airone cenerino sono diminuiti, a lasciare a bocca aperta è la presenza dell’airone bianco maggiore con 986 esemplari e del fenicottero rosa con addirittura 1.865 presenze. Questi uccelli sono arrivati per le condizioni climatiche favorevoli, le temperature sono più alte e la laguna non è ghiacciata. «Aironi bianchi e fenicotteri – spiega Giuseppe Cherubini dirigente dell’u fficio Caccia – sono specie che fino a quattro anni fa non si vedevano nelle nostre valli, un fenicottero nell’arco di 3 giorni si sposta da Venezia alla Libia». Oggi si può ammirare il fenicottero rosa in val Dogà a Jesolo. Il simbolo della barena è la pettegola, che della laguna veneziana ha fatto la sua casa. Ad aver registrato un calo, lo svasso maggiore e lo svasso piccolo, specie che vive nella laguna aperta e che ha risentito dell’aumento dello scambio di marea di fronte alle bocche di porto, fenomeno che fa diminuire le praterie acquatiche e di conseguenza il numero di piccoli pesci. «Quello di quest’anno – conclude Dalla Tor – è il numero maggiore di uccelli mai registrato dal 1993 ad oggi».

    UN saluto

    Sandro
    Ciao Mauro, non ti dimenticheremo.

    "Va' o passeggero, narra a Sparta che noi qui morimmo in obbedienza alle sue leggi..."

  • Zoom Testo
    #2
    Re: CENSIMENTO ANATIDI 2010

    Ecco i dati ufficiali del "Padule di Fucecchio"per le specie che ci interessano.....censimento fatto il 12/1 da tecnici e cacciatori volontari.....

    fischione 3

    canapiglia 42

    alzavola 3135

    germano reale 887

    codone 5

    mestolone 51

    moriglione 200

    folaga 628

    piviere dorato 4

    pavoncella 322

    beccaccino 87

    Come vedete numeri ovviamente imparagonabili ad altre realtà, ma va considerato che Fucecchio è un padule molto piccolo, le aree protette sono giustamente limitate ed il censimento è stato fatto in periodo di caccia aperta e tra l'altro, quest'anno, in giorni di acqua decisamente alta....

    Resta, per le nostre zone, l'assoluta mancanza di Fischioni e Codoni, veramente "scomparsi" dal nostro padule negli ultimi anni......per questo mi fa enormente piacere leggere i numeri veneziani, significa che il problema è solo.....nostro....

    Un saluto

    Sandro
    Ciao Mauro, non ti dimenticheremo.

    "Va' o passeggero, narra a Sparta che noi qui morimmo in obbedienza alle sue leggi..."

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #3
      Re: CENSIMENTO ANATIDI 2010

      Ma va là, son tutte cazzate, le anatre stanno scomparendo, lo dice Morabito sul Corriere.
      In particolare occhio all'Aythia, che sono quasi finite...

      «LE ANATRE SCOMPAIONO» – «Oggi 14 aprile, l’Unione mondiale per la conservazione della natura celebra, nell’ambito delle iniziative dell’anno internazionale per la Biodiversità, una delle anatre più minacciate, l’Aythya, sopravvissuta solo con pochissime coppie, tra le cui cause del fortissimo declino vi è anche l’attività venatoria» ha invece fatto notare ntonino Morabito, responsabile nazionale Fauna di Legambiente, che si chiede «se i parlamentari italiani lo sappiano». Questo, aggiunge Morabito, «mentre la commissione Agricoltura alla Camera discute di allungare i tempi di caccia in Italia, con particolare interesse dei cacciatori nel poter sparare a diverse specie di anatre».
      Lando


      Quando un uomo con la pala incontra un uomo con la pistola scarica, l'uomo con la pistola scarica è un uomo morto!

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #4
        Re: CENSIMENTO ANATIDI 2010

        hahahaha sisi come la stima lipu sui frullini nidificanti del paleartico...
        Non c'è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c'è solo purgatorio, c'è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo, e l'esilio dal mondo vuol dir morte.

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #5
          Re: CENSIMENTO ANATIDI 2010

          Originariamente inviato da IL TACCI
          VENEZIA.

          La laguna di Venezia e quella di Caorle, messe assieme, superano i 300 mila. In Italia altre aree simili non esistono se non il Delta del Po, che però arriva a 150 mila. «Se i numeri sono così importanti – spiega il vicepresidente della Provincia Mario Dalla Tor – è anche merito delle aziende faunistico venatorie, che rispettano l’ambiente, contribuendo a mantenere un equilibrio positivo. Si tratta di valli gestite in modo attivo dal punto di vista della conservazione della specie».

          Merito dei vallicoltori che mettono in moto accorgimenti tecnici per migliorare l’habitat, se le specie acquatiche amano tanto i nostri specchi d’acqua.

          UN saluto

          Sandro
          Senza dubbi un plauso a tutti
          e bravi per la gestione dell'habitat
          c'è un duro alvoro tutto l'anno e
          questo lo puo' confermare anche chia ha un piccolo chiaro di un ettaro
          figuriamoci in queste valli immense
          però
          anche nel deserto del sahara trovi un numero cosi concentrato se ci vai a scaricare ogni pomeriggio tir e tir di mangime per ogni appostamento
          circa 50 quintali per appostamento
          col ca@@o che scendono al sud nel periodo invernale
          ai voglia di aspettare nel tuo appostamento a gelarti le chiappe
          NOI TIFIAMO NAPOLI, ...TIE'!!!

          Salvatore

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #6
            Re: CENSIMENTO ANATIDI 2010

            HA RAGIONE SAX è UNA VERGOGNA!

            COMMENTA

            Accedi o Registrati

            Comprimi

            Pubblicita STANDARD

            Comprimi

            Ultimi post

            Comprimi

            Sto operando...
            X