annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita

Comprimi

la mia canina

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #1

    la mia canina

    Le alzavole di Pakita.
    Vi racconto una delle tante giornate fortunate che ho avuto fino ad ora. Era il giorno 07-XII-2006 ANNO DEL SIGNORE. La sveglia suona con micidiale puntualita',Ricca colazione, e via verso la palude asciutta.....Passa l'ora di posta senza nessuna eclatante emozione,la mia bretoncina di ben 11 anni smania,vuole cacciare,vuole camminare.E' una vecchia signora e come tale va' accontentata...Giri per la pianura senza esito,sparo ad un paio di pavoncelle sparute...Torno alla macchina un po' stranito,intanto le nuvole cominciano a farsi minacciose,il vento da est rinforsa....Come d'incanto il cielo diventa nero tuona e comincia una pioggerellina insistente,sono ben tre mesi che non piove,e questa stranita di tempo potrebbe esser degna d nota. Passa una mezz'ora e dai grandi laghi comincio a vedere le alzavole inervosirsi e far voletti sempre piu' arditi...Escono! Un primo volo si va' a posare in uno stagno tenuto vivo da amici locali,non sento sparare....Approfitto della loro assenza e mi avvio velocemente allo stagno.Con la massima cautela alzo la zucca,vedo una sola alzavola...Le altre erano nasconte piu' a destra....Voglio fare l'ingordo.....Ma l'ingordigia non viene quasi mai premiata...E volano via tutte indenni, non sparo!!! ca**o che scemo che so stato potevo tirare a quella! Entro nel capannino accompagnato da Pakita ingrifata come quando era giovane e forte..... Intanto la pioggia e' piu' insistente...Come puntini neri,velocissime piombano tre alzavole sullo stagno non curano girano veloci nervose,uccelli vecchi!!! Non tiro...Arriva un mestolone gira e si mette... tan! Veloce Pakita recupera..... Ritornano altre alzavole girano si mettono tan! partono le altre cercano la salvezza tan ne straccio un'altra al limite del tiro,la vecchia signora fa' due recuperi ottimi...esco per farmele dare fa' la spiritosa con la seconda caduta fuori dal chiaro...Mi giro e vedo altre alzavole che girano veloci mi vedono, tento la fucilata padella! Rientro nel capanno ne arriva un'altra non si mette gira, gira, gira, Tan la involtolo in aria,Riparte Pakita recupera......Ne arrivano altre tre veloci anch'esse mesterianti del posto passano al limite del chiaro fanno molti giri sono nervose e sospettose..... Arrivano due alzavole si mettono tan faccio la prima sparo alla seconda di culo la cartuccia fa' passata mi apre le ali e va' a cadere in un boschetto, parte la cagna,recupera la prima in acqua,ci avviamo verso il bosco la cagna da' segni di stanchezza,gira gira ma non riesce a trovarla,stiamo li per un po' la vedo e' cotta l'eta' pesa! Arriva un mestolone veloce ero fuori capanno,si mette ugualmente,la vecchia in un impeto di foga parte verso il punto di rimessa del mestolone,parte lungo sparo e lo ferisco malamente......vedo calare il mestolono a circa 100 metri da noi vedo la cagna che accenna a partire verso il punto di caduta...Ma l'eta' la fa' fermare dopo una cinquantina di metri,mi guarda con quel suo,ormai bianco musetto,e con sguardo tenero mi dice..Scusa non c'e la faccio piu' so vecchia...Mi prende un groppo alla gola,ricordo quando era giovane partiva come una saetta e non si faceva sfuggire neanche una mosca ferita.....Ho in tasca 4 alzavole e 1 mestolone,lascio in terra una alzavola e un mestolone.....Scarico il fucile,sono le 15,30,prendo Pakita in braccio,e ci avviamo alla macchina,e' distante da dove ero,come se volesse ringraziarmi mi lecca, il volto in segno di gratitudine...In macchina ho un asciugamano vecchio l'avvolgo come un bambino e le sfrego tutto il corpo per asciugarla preventinamente...A casa con il phon caldo faro' il resto!!!!!! Alessandro.

  • Zoom Testo
    #2
    Bellissimo racconto, che sottolinea il profondo rapporto che c'è fra il cacciatore e il suo fedele ausiliare.
    ...e maestosa apparve come emersa dalle viscere della terra...

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #3
      Originariamente inviato da boban
      Bellissimo racconto, che sottolinea il profondo rapporto che c'è fra il cacciatore e il suo fedele ausiliare.
      Concordo!!
      Ogni vero uomo deve sentire sulla propria guancia lo schiaffo dato a qualunque altro uomo.

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #4
        Ciro bel racconto. Ora però raccatta i bossoli (hai sparato tanto!) e postaci la foto di Pakita......che è anche il nomignolo della moglie di Balducci Maurizio romano come te!

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #5
          I bossoli li raccatto sempre e ovunque,lo facevo anche prima con la 968...Che ne sai tu del MAU??? Stiamo a pranzo venerdi 17 dal DE VITA,c'e' anche il Sor Lando e consorte..Grande braciolata ma senza vinello peccato! Il Balduccio grande san culotto!

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #6
            Per i bossoli stavo scherzando, ovviamente....per Mau lo conosco fin dai tempi della lista di cacciaweb....."lavora" (si fa per dire eh!!) sempre all'Enel o è in pensione? E scrive sempre a tutti per difendere la caccia o ha mollato? Grande paraculo, ma anche appassionato DIFENSORE della caccia!

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #7
              E' pensionato,e un gran contestatore ma sempre su cose giuste..Si contesta sempre e con tutti i politici si e' raffinato scrive loro direttamente,lo vedo venerdi prossimo siamo a pranzo dal devita con mogli e figli al seguito, c'e' anche il sor lando che sara' ospite a casa mia al mare dal 15 al 19 di agosto.....

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #8
                Perchè non gli dici di iscriversi a questo forum????

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #9
                  ok....

                  COMMENTA


                  • Zoom Testo
                    #10
                    ....spettacolo...

                    COMMENTA


                    • Zoom Testo
                      #11
                      bellissimo Sandro!
                      avendo poi la fortuna di conoscere protagonisti e luoghi me lo sono proprio goduto e m'ha riportato già a caccia! complice anche il tempo di oggi...
                      Fortuna del cacciatore che non rimpiange l'estate...
                      gabriele - roma

                      COMMENTA

                      La tua Armeria Online

                      Comprimi

                      Sponsor 2022/23 - CLICCA

                      Ultimi post

                      Comprimi

                      Titolo del video

                      Comprimi

                      Sto operando...
                      X