annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aspettando ( ancora per poco ) radio botte

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da Narduz Visualizza il messaggio
    Non é possibile. A destra della statale è ugualmente parco. Ora, a sinistra della statale, tutto il litorale da Torre Canne a Brindisi é oasi di protezione. Prima c'era un fosso ad Apani, si allagava con le piogge. Ma non ci si può più andare. In Puglia centro meridionale, foggiano a parte quindi, la caccia agli acquatici si faceva lungo i litorali. Ormai è tutto chiuso o villaggio turistico. Una schifezza e una totale povertà.
    Ci sono chiari o sguazzi al centro Italia che distano km dalle coste. Basta creare l'habitat giusto ed avere un polmone ben frequentato che sia nel raggio anche di 10 km. Non sai quanti ne fanno giornalmente le anatre per cercare pasture. Ovvio che se si aspettano gli allaghi naturali l'impresa è ardua
    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


    COMMENTA


    • #17
      Hai ragione. Se è per questo le anatre vivono anche oltre i duemila metri. Ma ciò che, almeno nella mia zona, rende quasi impossibile fare quello che si fa altrove è una duplice ragione. Oggettivamente: da noi la proprietà è fortemente parcellizzata, trovare un'area sufficientemente ampia e regolare non sarebbe facile per il numero di proprietari con cui contrattare; la maggior parte delle colture, come tu ben sai, sono arboricole, quindi occorrerebbe trovare un'area sufficientemente ampia senza tali colture, nessuno ti farebbe allagare un uliveto, un mandorleto o un ficheto; la mia è zona fortemente antropizzata (case, strade, ormai b&b a go-go); manca l'acqua, sai che non ci sono corsi d'acqua naturali, unica alternativa il pozzo artesiano, quindi l'area prescelta dovrebbe esserne già munito, perchè a scavarlo ormai costa un occhio della testa. Soggettivamente: non è cosa che si può fare da soli, serve una squadra affiatata, disposta a sacrifici e a spendere; tu sai qual è, ancora, lo spirito del cacciatore pugliese, meramente predatorio, il che significherebbe trovarsi tutt'intorno al chiaro schiere di forsennati sparatori ad altezze folli. E' quella questione di cultura di cui ho già detto e che non mi stancherò mai di evidenziare.
      Cimbellatore piace questo post.
      In bocca al lupo.
      Narduz

      COMMENTA


      • #18
        Non solo il cacciatore pugliese è predatorio... Vieni al mio chiaro da settembre a gennaio.... c'è un andirivieni di persone e cani (quando non ci sei) che neanche in piazza duomo a Milano...!!!
        Per il resto non mi pronuncio perchè non conosco il tuo territorio...ma da come me lo hai descritto non fa una grinza!!!

        Ieri mi sono dedicato un paio d'ore alla sistemazione del capanno... un pò di falegnameria, un pò di carpenteria e una bella imbiancata generale mi hanno fatto assaporare il sapore dell'apertura...

        Saluti
        Cimbellatore piace questo post.
        Non dire gatto se non l'hai nel sacco!!!

        COMMENTA

        Pubblicita STANDARD

        Comprimi

        Ultimi post

        Comprimi

        Unconfigured Ad Widget

        Comprimi
        Sto operando...
        X