annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Radio migratoria "Beccaccia" 2018-19

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Resoconto weekend addestrativo al Gargano:
    Con il socio Volpe portiamo tre cani, i due cuccioli di poco più di un anno e Zeta, piccola grande Radentis che quest'anno è uscita pochissimo in quanto in cura per una improvvisa intolleranza alimentare. La portiamo per provare se sta in recupero e ci ricambia con 6 punti....fantastica!
    I cuccioloni proseguono nel loro lavoro di crescita regalandoci soddisfazioni per tenuta è presa di terreno,girano anche sui 400 mt....però non hanno incontrato! Sarà x mercoledì......

    COMMENTA


    • Buongiorno, ieri rimettiamo i piedi sui monti della Tolfa per far visita a una vecchia conoscenza.Finalmente chiudiamo la pratica ma dopo aver sudato un bel po'...beccaccia caduta ferita con i piedi buoni che ci ha portato a spasso per più di un'ora in un fazzoletto di macchia giocando a ping-pong con noi e i cani.Anche nel Lazio oramai siamo agli sgoccioli,domenica prossima si chiudono i giochi.IBAL a tutti!

      COMMENTA


      • Avendo la febbre da tre giorni mi rileggevo appunti di cose scritte l’anno passato , quando si gridava allestinzione della specie...
        da rileggere ...per riflettere.

        eccola.

        Facevo una riflessione sulla annata ormai andata
        Cominciata con terreni inadatti, quindi animali che posavano per 1 giorno e poi via ...verso l’acqua .
        Posti strani ma molto ospitali, posti canonici invece disertati .
        Ad esempio a novembre ne ho trovate 4 in 10 minuti, in un rigagnolo ai bordi di un bosco esplorato in lungo e in largo inutilmente, che un anno fa dava molti incontri.
        Poi sempre così fino a metà dicembre .
        L’idea che mi sono fatto è che, sebbene abbia piovuto a fine novembre, il terreno non era adatto ancora a dicembre e le zone di pastura restavano quelle di novembre , quindi fossi sempre umidi per presenza di acqua sorgiva e non piovana ....quelli che non piacciono, a ragione, ai puristi.
        Le foglie secche e non marce nei boschi erano a testimoniare la non presenza di humus.
        Poi le notizie destabilizzanti dei vari esperti in beccacciologia....
        Le covate andate male ...sono solo adulti etc...
        Mi sbaglio probabilmente, e lo spero di cuore, ma ho la sensazione che qualcuno stia facendo della nostra passione sempre più un business, d’altronde hanno considerato la limitazione dei prelievi in Italia ma non in Crimea oppure Bulgaria quanto Croazia ed altri paesi paradiso.
        Non mi meraviglierei se in futuro, in accordo con ispra e altri, questi signori cominciassero a legiferare al riguardo dei prelievi , con obblighi formativi ed appartenenza obbligata ad una o l’altra associazione.
        Non ho nulla contro le associazioni di cui sopra, ma reputo quantomeno pericoloso il passaggio da associazione tra appassionati ad organo parastatale.
        Questo perché non credo più allo stato e a chi lo guida... senza patente .
        Oggi consentono le uscite a marzo solo a chi ha il tesserino ... domani ?
        Da medico non mi sento rappresentato da un ministro della salute che non ha una laurea ...
        Da padre non vedo nel ministro della istruzione una persona capace di insegnare qualcosa ....neanche all asilo.
        Da cacciatore mi sento mortificato da ispra e associazioni varie.
        Da qui a pensare che domani qualcuno voglia cambiare qualcosa nel nostro ambito...è breve.
        Già i consigli di cretti e spano hanno fatto brindare ambientalisti come Brambilla e amici suoi di merende.
        Non esiste assist migliore per chi ci vuole chiudere nel nulla.
        Poi ci saranno le ali, 1000...forse 2000, penso, in tutta Italia , che ci faranno gridare alla peste...come se l’Italia della siccità del 2017 fosse l’ago della bilancia della salute di tutte le beccacce del mondo, per i prossimi 100 anni.
        Non sappiamo nemmeno se le Coppie nidificanti nel mondo sono 4.000.000 oppure 21.000.000 e vogliamo attraverso la lettura di qualche centinaio di ali italiane se lo status è in salute o meno.
        Ribadisco che ci sono luoghi molto più ospitali del bel paese anno 2017 che stanno ospitando beccacce e altra migratoria, vedi Georgia ....Dove nessuno se ne sbatte...
        Ci sono paesi che non considerano la beccaccia degna di una cartuccia, come la Slovacchia ....
        Probabilmente l’anno prossimo ci saranno tante beccacce, se le piogge lo consentiranno, perché quest’anno invece di migrare in posti ad alta densità venatoria sono andate in paesi inappetenti verso lo scolopacide.
        Non ditelo a Cretti , altrimenti ci va a girare un bel documentario e poi ci sarà l’esodo dei beccacciai nostrani....
        Questo è quanto mi auguro.
        Una volta la Bulgaria era un posto simile, oggi non più, grazie a noi e al dio denaro.
        Le beccacce in Italia, come ho già scritto tempo fa, si salvano nei parchi, maledetti e Benedetti... a meno che con le gelate queste non migrino nei posti che sappiamo esistere su fiumi e pinete varie, al mare .
        L’attenzione degli amici associati dovrebbe essere rivolta verso il rispetto dei territori istituiti a tutela della fauna e non mi stancherò mai di dirlo.... al di là delle cazzate tipo codice etico estero etc. , la caccia va regolamentata in tutta Europa .
        Non si può chiudere in Italia a dicembre e altrove a marzo.
        ....scusate l’ennesimo o.t.
        Tornando a noi e ai nostri incontri, leggendo qualche intervento, dei toscani in particolare, ci si rende conto che non si sono fermate laddove il territorio era inospitale ... il passo c’è stato... ma le svernanti no.
        In Sicilia invece sembra tutt'altra musica...direi che hanno fatto come Italo... che ferma in poche stazioni...
        E sono arrivate puntuali, a dicembre.
        Che abbiano fatto rotte diverse....evitando l’Italia centrale ...forse passando dai Balcani e poi sud Italia, cercando ambiente giusto ...
        Ora l’ambiente sembra buono ovunque, ma il treno è passato già... magari a marzo ci saranno di ripasso.
        Mi aspetto un ripasso anomalo ...
        Mie sensazioni.... magari sballate.
        Prima che partano i bla bla... non ho nulla contro le ricerche scientifiche, anzi avrei anche desiderio di parteciparvi , ma non condivido il metodo... diciamo poco democratico.
        Ho appena fatto la tessera con amici di scolopax, anche se nessuno mi ha ancora contattato.....
        Come diceva un filosofo di qualche tempo fa si diventa autoritari per volere e piacere del popolo, altrimenti si chiama dittatura...imposizione.
        Che peccato .
        Peccato che nel nostro mondo non ci sia unità di intenti, come purtroppo accade in tutti gli aspetti politici del nostro splendido paese...siamo nelle mani di pochi affaristi che ci lasciano nelle mani di persone ignoranti per così sfruttare quel poco che ancora abbiamo.
        La caccia fa parte di quel poco che ancora abbiamo...
        Non regaliamola a chi non la vuole e ne fa finto argomento di campagna elettorale.
        Spero di non aver urtato nessuno, anzi mi auguro un futuro con idee condivise da tutti noi...ma ne dubito, purtroppo.
        La storia lo insegna.

        oggi c’è poco da aggiungere .

        COMMENTA


        • ARCERA 82
          ARCERA 82 commentata
          Modifica di un commento
          Purtroppo dovrebbe essere chi ci governa a dipanare certe situazioni ma il discorso sarebbe troppo lungo da fare.
          A me personalmente danno molto più fastidio tutti i beccacciologi che provano a sviare e insistono più o meno accanitamente a negare il fatto che le predazioni (trasformatesi sempre di più in mattanze) che vengono fatte nei paesi di nidificazione o nei paesi definiti paradiso, non sono così determinanti ai fini delle presenze delle beccacce nei nostri territori di svernamento. Anzi, tra le due , dicono a noi cacciatori nostrani di prelevare con giudizio e con il massimo rispetto (cosa di cui personalmente non ho tanta necessità visto il rispetto che nutro per la regina) . Nel 2016 sarà un caso , ma la neve in molti paesi dei balcani si presentò già copiosa nei primi dieci/quindici giorni di ottobre , rendendo impossibile o comunque limitando di molto l'attività venatoria in molte zone dell'est. Risultato (almeno dalle parti dove caccio io) beccacce in grossa abbondanza . Ultimi due anni , in molti paesi , hanno cacciato fino a metà novembre perchè si è protratto un clima mite e comunque hanno cacciato anche sulla neve ; e poi aprendo i social più disparati, si sono viste frotte di cacciatori con tappeti di beccacce, più o meno imponenti.
          Quindi quello che dico io , rivolgendomi ai molti che fanno speciali sulla caccia alla beccaccia (pompandola a dismisura) e giustificando certe permanenze venatorie a fini solo documentaristici , è non ci prendete per i fondelli , perchè non siamo nati ieri e davanti a dati e situazioni che non ammettono repliche, fate più bella figura a non commentare che a perorare cause perse in partenza.

      • boh..in Francia vanno fino a Febbraio ma c'è il limite di 2 beccacce al giorno e 3 alla settimana...rispettato da tutti...sono andato in Bretagna per 4 o 5 anni consecutivi un pò di anni fa ..la foresta demaniale non è cacciabile ma con un permesso (più che altro serve per garantire il numero chiuso) si può andare con i cani (mi è capitato di fare 48 incontri in un giorno)...detto questo anche i Francesi vanno all'estero (li incontro in Scozia, Estonia, Crimea etc..non vengono in Croazia, Montenegro, balcani in generale) non si può generalizzare ma come già scritto penso l'anno scorso sono più rispettosi della gran parte degli Italiani (tanta caccia, pochi abbattimenti; moltissimi usano il 28 anzichè il 12 con 40g di piombo etc)..

        Insomma, la posta, i limiti di carniere (ovunque..non solo all'estero....o forse volete dirmi che in Italia tutti rispettano i limiti di carniere????) etc sono problemi culturali, non dipendono dalla normativa...purtroppo di natura siamo, noi Italiani, tendenzialmente poco onesti.

        COMMENTA


        • Se dovete descrivere azioni, che non solo violano il regolamento del forum nello scriverle, ma violano leggi dello stato .... e si tratta di penale, la moderazione non può accettare, pertanto invito in particolarmode l'utente Vittorioielasi di riflettere prima di inviare le sue risposte. Grazie
          sigpic

          ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


          COMMENTA


          • che dire
            accetto quanto detto e fatto dal moderatore, capisco e lo ringrazio per aver cancellato tutto.
            me lo dicono in tanti : fatti li caxxi tua…
            imparerò.

            del resto una macchina rovinata è toccata a me per aver denunciato
            .http://www.giornaledellabeccaccia.it...l-giornale.pdf
            vi invito a leggere tutto per capirne le sottigliezze , chi saprà coglierle e chi no.
            considerato che questo era un articolo che riprendeva un mio scritto moderato e tagliato ad hoc per i grandi capi dei clubs di beccacciai vari.
            da qualche parte su migra c'è l'originale ed altri ancora miei scritti inviati alle riviste e non pubblicati-
            chiedo ancora scusa per aver offeso l'etica ed i cacciatori tutti , corretti e scorretti, cinofili e postaioli.
            non accadrà più.
            per barbagianni che apprezzo:
            in basilicata gennaio prevede una beccaccia al giorno, significa che se hai una becca nella cacciatora te ne torni a casa o fai i filmati
            a pochi metri. in campania e calabria 3
            ì'italia ….
            se vai in francia alla posta oppure nei parchi ….ti vengono a prelevare in elicottero e ti stracciano il pda.
            in italia basta una cassa di vino al caporaletto di turno per entrare nei parchi a caccia.
            in francia si chiama corruzione
            in francia un caporale stava per cambiare la storia.
            non so se quanto appena detto è vilipendio o altro .
            nel caso invito Fabio. e mi scuso ancora. a cancellare tutto.
            con rispetto per tutti ed asolutamente senza ironia
            scusatemi...ho la febbre alta!!
            vittorio

            COMMENTA


            • Originariamente inviato da vittorioielasi Visualizza il messaggio
              Avendo la febbre da tre giorni mi rileggevo appunti di cose scritte l’anno passato , quando si gridava allestinzione della specie...
              da rileggere ...per riflettere.

              eccola.

              Facevo una riflessione sulla annata ormai andata
              Cominciata con terreni inadatti, quindi animali che posavano per 1 giorno e poi via ...verso l’acqua .
              Posti strani ma molto ospitali, posti canonici invece disertati .
              Ad esempio a novembre ne ho trovate 4 in 10 minuti, in un rigagnolo ai bordi di un bosco esplorato in lungo e in largo inutilmente, che un anno fa dava molti incontri.
              Poi sempre così fino a metà dicembre .
              L’idea che mi sono fatto è che, sebbene abbia piovuto a fine novembre, il terreno non era adatto ancora a dicembre e le zone di pastura restavano quelle di novembre , quindi fossi sempre umidi per presenza di acqua sorgiva e non piovana ....quelli che non piacciono, a ragione, ai puristi.
              Le foglie secche e non marce nei boschi erano a testimoniare la non presenza di humus.
              Poi le notizie destabilizzanti dei vari esperti in beccacciologia....
              Le covate andate male ...sono solo adulti etc...
              Mi sbaglio probabilmente, e lo spero di cuore, ma ho la sensazione che qualcuno stia facendo della nostra passione sempre più un business, d’altronde hanno considerato la limitazione dei prelievi in Italia ma non in Crimea oppure Bulgaria quanto Croazia ed altri paesi paradiso.
              Non mi meraviglierei se in futuro, in accordo con ispra e altri, questi signori cominciassero a legiferare al riguardo dei prelievi , con obblighi formativi ed appartenenza obbligata ad una o l’altra associazione.
              Non ho nulla contro le associazioni di cui sopra, ma reputo quantomeno pericoloso il passaggio da associazione tra appassionati ad organo parastatale.
              Questo perché non credo più allo stato e a chi lo guida... senza patente .
              Oggi consentono le uscite a marzo solo a chi ha il tesserino ... domani ?
              Da medico non mi sento rappresentato da un ministro della salute che non ha una laurea ...
              Da padre non vedo nel ministro della istruzione una persona capace di insegnare qualcosa ....neanche all asilo.
              Da cacciatore mi sento mortificato da ispra e associazioni varie.
              Da qui a pensare che domani qualcuno voglia cambiare qualcosa nel nostro ambito...è breve.
              Già i consigli di cretti e spano hanno fatto brindare ambientalisti come Brambilla e amici suoi di merende.
              Non esiste assist migliore per chi ci vuole chiudere nel nulla.
              Poi ci saranno le ali, 1000...forse 2000, penso, in tutta Italia , che ci faranno gridare alla peste...come se l’Italia della siccità del 2017 fosse l’ago della bilancia della salute di tutte le beccacce del mondo, per i prossimi 100 anni.
              Non sappiamo nemmeno se le Coppie nidificanti nel mondo sono 4.000.000 oppure 21.000.000 e vogliamo attraverso la lettura di qualche centinaio di ali italiane se lo status è in salute o meno.
              Ribadisco che ci sono luoghi molto più ospitali del bel paese anno 2017 che stanno ospitando beccacce e altra migratoria, vedi Georgia ....Dove nessuno se ne sbatte...
              Ci sono paesi che non considerano la beccaccia degna di una cartuccia, come la Slovacchia ....
              Probabilmente l’anno prossimo ci saranno tante beccacce, se le piogge lo consentiranno, perché quest’anno invece di migrare in posti ad alta densità venatoria sono andate in paesi inappetenti verso lo scolopacide.
              Non ditelo a Cretti , altrimenti ci va a girare un bel documentario e poi ci sarà l’esodo dei beccacciai nostrani....
              Questo è quanto mi auguro.
              Una volta la Bulgaria era un posto simile, oggi non più, grazie a noi e al dio denaro.
              Le beccacce in Italia, come ho già scritto tempo fa, si salvano nei parchi, maledetti e Benedetti... a meno che con le gelate queste non migrino nei posti che sappiamo esistere su fiumi e pinete varie, al mare .
              L’attenzione degli amici associati dovrebbe essere rivolta verso il rispetto dei territori istituiti a tutela della fauna e non mi stancherò mai di dirlo.... al di là delle cazzate tipo codice etico estero etc. , la caccia va regolamentata in tutta Europa .
              Non si può chiudere in Italia a dicembre e altrove a marzo.
              ....scusate l’ennesimo o.t.
              Tornando a noi e ai nostri incontri, leggendo qualche intervento, dei toscani in particolare, ci si rende conto che non si sono fermate laddove il territorio era inospitale ... il passo c’è stato... ma le svernanti no.
              In Sicilia invece sembra tutt'altra musica...direi che hanno fatto come Italo... che ferma in poche stazioni...
              E sono arrivate puntuali, a dicembre.
              Che abbiano fatto rotte diverse....evitando l’Italia centrale ...forse passando dai Balcani e poi sud Italia, cercando ambiente giusto ...
              Ora l’ambiente sembra buono ovunque, ma il treno è passato già... magari a marzo ci saranno di ripasso.
              Mi aspetto un ripasso anomalo ...
              Mie sensazioni.... magari sballate.
              Prima che partano i bla bla... non ho nulla contro le ricerche scientifiche, anzi avrei anche desiderio di parteciparvi , ma non condivido il metodo... diciamo poco democratico.
              Ho appena fatto la tessera con amici di scolopax, anche se nessuno mi ha ancora contattato.....
              Come diceva un filosofo di qualche tempo fa si diventa autoritari per volere e piacere del popolo, altrimenti si chiama dittatura...imposizione.
              Che peccato .
              Peccato che nel nostro mondo non ci sia unità di intenti, come purtroppo accade in tutti gli aspetti politici del nostro splendido paese...siamo nelle mani di pochi affaristi che ci lasciano nelle mani di persone ignoranti per così sfruttare quel poco che ancora abbiamo.
              La caccia fa parte di quel poco che ancora abbiamo...
              Non regaliamola a chi non la vuole e ne fa finto argomento di campagna elettorale.
              Spero di non aver urtato nessuno, anzi mi auguro un futuro con idee condivise da tutti noi...ma ne dubito, purtroppo.
              La storia lo insegna.

              oggi c’è poco da aggiungere .
              Vittorio, permettimi di dirti che per fare il Ministro la laurea non serve. Essa conferisce a chi l'ha acquisita una conoscenza per poter svolgere una professione. Un amministratore necessita di formazione sulle capacità di sintesi per individuare e risolvere i problemi tra fazioni che rappresentano interessi generali di una intera società. Nel caso della Sanità e dell'Istruzione, cui fai cenno nel tuo post, essere medico od insegnante non significa alcunché perché il compito da svolgere non è intervenire direttamente nella questione facendo capo alle tue conoscenze ma devi mediare tra le possibili soluzioni che rappresentano le aspettative di un popolo che sono sempre diverse anche tra chi si identifica in te come politico. Questa capacità in parte è patrimonio dell'individuo che viene selezionato ed istruito in apposite scuole partitiche per anni e poi inserito in contesti ritenuti congrui con le sue peculiarità. Adesso arrivano alla politica con altre referenze….Comunque per tua conoscenza ti dico che molti laureati della mia generazione non arrivavano a metà corso. Per essere un Politico...l'hai presente un certo Machiavelli?
              setterman1

              COMMENTA


              • vittorioielasi
                vittorioielasi commentata
                Modifica di un commento
                Mi ricordi il mitico cetto la qualunque....
                Grande albanese.
                E poveri noi .
                Oggi abbiamo due ministrelli che giocano a chi sorride di più in televisione....
                Uno vendeva i panini allo stadio o lavorava in pizzeria ( a nero )grande curriculum.
                L’altro lasciamo stare ....
                Non servirà una laurea in medicina ad una ragazzina per fare il ministro ....
                Magari una laurea qualsiasi che dimostri un percorso formativo però....oppure un curriculum politico valido ....
                In effetti la ministra di cui sopra era del club Silvio ci manchi .
                Il premier Conte ha mentito su i suoi titoli di studio ....
                Io sono diverso , che devo dirti.
                Siamo alla frutta .
                Dopo il Piselllino del cavaliere ora comandano i social .
                L’accoglienza da festa del paese al criminale terrorista la dice tutta ...
                Il fine giustifica i mezzi....
                Ma quale fine....

              • setterman1
                setterman1 commentata
                Modifica di un commento
                Non mi riferivo a questo Governo ma ai requisiti che un ministro debba avere come patrimonio innato ed indotto. Il mondo non è la città di Dio del Campanella ma è un mondo di predatori. Magari apriamo un altro 3d perché siamo ampiamente ot ed avrebbero ragione gli amministratori a redarguirci.
                setterman1

            • Ragazzi cerchiamo di ritornare in tema .. grazie
              Fiero ed Orgoglioso di essere Cacciatore ed avere MYGRA come forum di Caccia
              Mauro, Angelo e Sasa53... non vi dimenticherò!!!!
              Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione fatale che non è facile a definirsi con le parole....
              Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.
              (Harvey B. Mackay)


              COMMENTA


              • setterman1
                setterman1 commentata
                Modifica di un commento
                Sì. Scusa ma è stato più forte di me.
                setterman1

              • vittorioielasi
                vittorioielasi commentata
                Modifica di un commento
                Hai ragione scusa è stato più forte di me

            • Io posso solo dire che i Colleghi che praticano tale Caccia nel Ravennate con capacità e talvolta specializzazione quasi esclusiva, dopo un ottobre e metà novembre molto scarso in termini di presenze x il caldo e la siccità, hanno recuperato alla grande in termini di incontri e carnieri x cui l'annata si sta concludendo mediamente bene.
              Molti sono addirittura contenti anche se il passo e le presenze sono iniziate ben più tardi del solito e l'annata - seppur non memorabile - è da considerarsi assolutamente soddisfacente. Bye
              Cordialmente dallo "yankee" - 58beppe

              "Tale il carattere, tale il discorso" - "Chi si loda, presto trova chi lo deride" - "Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa" - "Riprendi l'amico in segreto e lodalo in palese".

              COMMENTA


              • Annata conclusa con il botto! Due incontri, una inavvicinabile e vista due volte con i cani che la fermavano in continuazione, la seconda fermata e sbagliata alla grande! ?
                Collegate prima il cervello e poi aprite bocca.....

                COMMENTA


                • Sabato chiusura della stagione 18/19 con 3 incontri molto emozionanti. Stagione tutto sommato buona, dopo il deserto dell'anno scorso siamo tornati più o meno ai livelli degli ultimi anni con 65 incontri (beccacce diverse). La quota in Emilia (che rispetto sempre) è di 15 capi/anno per cui è già da prima di Natale che vado in giro col fucile scarico e la macchina fotografica/telecamera..ho fatto qualche padella anche con quelle però qualche bel ricordo l'ho messo in soffitta anche quest'anno.

                  In generale devo dire che ho visto confermata la tendenza degli ultimi anni che vede un ritardo di 2/3 settimane nell'inizio del passo. Nulla di scientifico..solo esperienza diretta: anni fa ai primi di Ottobre si inziavano i primi incontri..ultimamente fino al 20 non si vede una penna. Da inizio Novembre c'è sempre stata buona presenza.

                  Due pensierini della "buona notte":

                  non posso/voglio parlare per il centro/sud ma per il nord Italia, dove le prime becche arrivano a Ottobre, estendere la caccia a (quasi) tutto Gennaio mi sembra una assurdità: tutta l'altra selvaggina si caccia per max 2 mesi (anzi in ATC qui da me rosse e starne per molto meno..per non parlare della zona alpi). Quota o non quota io a Gennaio non sparo mai ma sarebbe molto più sensato permetterci di andare in giro con i cani fino a Marzo...

                  anche quest'anno sono andato all'estero (Estonia e Croazia..anche se, essendo mia moglie Croata e cacciando in quella terra da oltre 30 anni la considero più come un fuori regione..) senza fare stragi (mi autoimpongo il limite Italiano ovunque io sia) , facendo molti incontri e godendomi il lavoro dei cani. Con un pò di autodisciplina e di etica sono fiducioso che potremo continuare a lungo (almeno i più giovani..) a goderci questa splendida caccia...provate ad abbassare le canne ed alzare il cellulare una volta di più e vedrete come è più soddisfacente riguardarsi una bella azione a qualche mese di distanza invece che un fagotto di piume in congelatore..

                  COMMENTA


                  • Uscito solo domenica scorsa nel pomeriggio, post neve, zero assoluto, sabato scorso uscito solo la mattina per impegni ancora zero!
                    Stamattina tutto bianco di nuovo, credo che la stagione sia terminata quà, domani è dopodomani mette neve!

                    Inviato dal mio INE-LX1 utilizzando Tapatalk

                    COMMENTA


                    • Stagione conclusa anche qui nel Lazio ieri.Considerando le due stagioni precedenti gli incontri sono stati maggiori anche se di poco e di conseguenza anche gli abbattimenti.Abbattimenti che vedono i giovani in netta maggioranza e questa è una cosa positiva.Quest'anno si sono trovate le beccacce" de na volta",cioè beccacce confidenti e che all'involo effettuavano la classica candela.Stagione soddisfacente per quanto mi riguarda considerando che ho un cane giovane alla sua prima stagione venatoria.Ora si aspetta la metà di febbraio per portare il cucciolone sulle beccacce di ripasso nelle aree cinofile abruzzesi.Ibal a tutti!

                      COMMENTA


                      • Originariamente inviato da SPARTANO Visualizza il messaggio
                        Stagione conclusa anche qui nel Lazio ieri.Considerando le due stagioni precedenti gli incontri sono stati maggiori anche se di poco e di conseguenza anche gli abbattimenti.Abbattimenti che vedono i giovani in netta maggioranza e questa è una cosa positiva.Quest'anno si sono trovate le beccacce" de na volta",cioè beccacce confidenti e che all'involo effettuavano la classica candela.Stagione soddisfacente per quanto mi riguarda considerando che ho un cane giovane alla sua prima stagione venatoria.Ora si aspetta la metà di febbraio per portare il cucciolone sulle beccacce di ripasso nelle aree cinofile abruzzesi.Ibal a tutti!
                        Iniziamo a sperare che l'habitat che hanno avuto quest'anno lo trovino anche il prossimo.....

                        COMMENTA


                        • Annata abbastanza buona, con circa una cinquantina di beccacce incontrate. Novembre molto deludente, con i primi incontri nella seconda metà del mese, poi un Dicembre ricco di incontri. Appena arrivata la neve e il freddo nei primi giorni di Gennaio si è verificato un calo di presenze, ma 1-2 riuscivo quasi sempre a trovarle. Ripeto, se non fosse stato per Novembre (sicuramente il peggiore che io ricordo) sarebbe stata un ottima annata. Adesso come dice Barbagianni si esce col cellulare per immortalare le nostre amate Regine e godersi le azioni dei nostri attori principali. Buon allenamento/addestramento a tutti.

                          COMMENTA

                          Video in Rilievo

                          Comprimi

                          Pubblicita STANDARD

                          Comprimi

                          Trending

                          Comprimi

                          Unconfigured Ad Widget

                          Comprimi

                          Tag nuvola

                          Comprimi

                          Ultimi post

                          Comprimi

                          Sto operando...
                          X