annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

mi sono deciso passo al cal 20

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • mi sono deciso passo al cal 20

    dopo tanti ripensamenti e molti dubbi ho deciso di passare al cal 20 cosa ne pensate?

  • #2
    È un ottimo calibro... Soprattutto a capanno

    COMMENTA


    • #3
      Per selvaggina piccola e media (fino al fagiano) e' un bel calibro con cartucce da 70 mm. Per anatre comincia a scarseggiare e bisogna usare cartucce da 76 mm. Una buona cartuccia da anatre e' quella caricata con "hevi-shot" (lega di tungsten, nickel, ferro) del 7 1/2 per anatre piccole, e col 6 per quelle piu' grosse. Per le lepri userei cartucce da 76 mm con pallini di piombo del 5 o, molto meglio, hevi-shot del 6.
      Qualche giorno fa ho stracciato una cornacchia a 50+ metri con una cartuccia "hevi-shot" e pallini del 7 1/2, con strozzatore full (una stella).
      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

      COMMENTA


      • #4
        Originariamente inviato da piga Visualizza il messaggio
        dopo tanti ripensamenti e molti dubbi ho deciso di passare al cal 20 cosa ne pensate?
        Ottima scelta, hai già esperienza con questo calibro?? molti all'inizio restano un pochino delusi, ma quando cominci a prendere la mano non lo abbandoni più. Io ho comprato il mio cal. 20 A. 303 nel 1989 e da allora ho sempre usato il cal. 20 sia a caccia che al percorso...alternandolo al cal. 12.
        Saluti

        COMMENTA


        • #5
          Sono sempre stato un patito del cal.20 anche se tanti lo contestano dicendo che non sarà mai un cal.12.
          Sono d'accordo ma se hai "manico" il calibro piccolo ti da tante soddisfazioni.
          sigpichhttp://www.migratoria.it/forum/signaturepics/sigpic7632_2.gif

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da giambi Visualizza il messaggio
            Sono sempre stato un patito del cal.20 anche se tanti lo contestano dicendo che non sarà mai un cal.12.
            Sono d'accordo ma se hai "manico" il calibro piccolo ti da tante soddisfazioni.
            io ormai col 12 sparo da schifo!!!!!!sparo molto meglio col 20!!!
            PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
            CIAO PA'...............X sempre con me!!

            COMMENTA


            • #7
              Ottimo calibro ...unico problema l'estrema variabilità delle cartucce ... Che possono variare di rendimento a distanza anche di qualche ora...il 12 questo problema lo ha superato da almeno 40 anni...per il resto mi ci trovo benissimo ...

              COMMENTA


              • #8
                Ottimo calibro. Munizionamento evoluto negli anni ..... solo l'utilizzo del no-toxic, lo limita.
                sigpic

                ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                COMMENTA


                • #9
                  Originariamente inviato da Giacol2001 Visualizza il messaggio
                  Ottimo calibro ...unico problema l'estrema variabilità delle cartucce ... Che possono variare di rendimento a distanza anche di qualche ora...il 12 questo problema lo ha superato da almeno 40 anni...per il resto mi ci trovo benissimo ...
                  infatti giacol2001 la mia preoccupazione e' propio questo problema menzionato da molti se non tutti i ventisti la variabilita' delle cartucce e io essendo estraneo a questo mondo mi preoccupa sia per la preapertura a tortore poi per le allodole e tordi. Infatti mi sono comprato un beretta a 303 con strozzatori ma penso che mi portero' anche il mio amato m1 non si sa mai lo so' e sbagliato iniziare cosi con poca fiducia ma l'apertura alle tortore viene una volta all'anno e non mi vorrei trovare male

                  COMMENTA


                  • #10
                    Originariamente inviato da piga Visualizza il messaggio
                    dopo tanti ripensamenti e molti dubbi ho deciso di passare al cal 20 cosa ne pensate?
                    Ottima scelta,dipende molto dal tipo di caccia che pratichi.
                    Quando cominci con il cal.20 tendenzialmente nei cal.12 ci crescono le ragnatele.
                    Personalmente lo reputo il calibro che più si avvicina al fratello maggiore,insieme al cal.16 purtoppo caduto nel dimenticatoio,maneggevolezza,peso e balistica all'altezza,confermano per quanto mi riguarda quanto espresso sopra.
                    La regola che vale in assoluto e più volte espressa è quella di avere il massimo dell'affiatamento con l'arma,quindi occhio a come ti calza,se è una regola basilare e fondamentale per il cal.12 lo è a maggior ragione per il cal.20,specialmente se si tira impiegando canne xx o x.
                    Non cadere nella tentazione di menare con cartucce al limite,una buona 25-26 gr. pb 11-8 è più che sufficiente per piccola selvaggina e beccacce,per i colombi io utilizzo in genere 28 gr.pb 8-7-5 al passo strozzatore xxx,alla spicciolata monto x,canna breda 64.1 q.s..
                    Un'ibal per l'acquiso.
                    "Caro amico ti scrivo...così mi disdraggo un pò...ma siccome sei molto lontano più forte ti scriverò........."
                    Maurè per sempre nel mio cuore.
                    Buon viaggio amico mio.

                    COMMENTA


                    • #11
                      Ho un MONTEFELTRO cal 20 sul quale ho montato un Briley extra full e c'è lo lascio fisso...sono d'accordo con l'uso di normali cartucce da 25/26 grammi... Porto sempre 2/3 tipi di cartucce diverse ....il 12 semplifica molto la vita ma a volte a noi umani piace complicarsela!!! ....

                      COMMENTA


                      • #12
                        Originariamente inviato da Giacol2001 Visualizza il messaggio
                        Ho un MONTEFELTRO cal 20 sul quale ho montato un Briley extra full e c'è lo lascio fisso...sono d'accordo con l'uso di normali cartucce da 25/26 grammi... Porto sempre 2/3 tipi di cartucce diverse ....il 12 semplifica molto la vita ma a volte a noi umani piace complicarsela!!! ....
                        E vero e penso che per questa stagione ci sono riuscito se non vi chiedo tanto si possono avere consigli per le tortore che tipo di cartuccia tirate voi grazie in anticipo

                        COMMENTA


                        • #13
                          Tortore di recente non ne ho cacciate, solo colombi in preapertura ed uso le speciali colombaccio nobelsport. Quelle funzionano

                          COMMENTA


                          • #14
                            Se dovrete usare il non-toxic per allodole e tordi, il 20 lo dovrete mettere al chiodo perche' per ottenere risultati appena soddisfacenti (o anche poco soddisfacenti) con I pallini di ferro bisognera' passare dal 10 al 7 o anche al 6, e anche cosi' la penetrazione oltre i 25-30 metri sara' insufficiente. Ma il problema col 20 sara' che non si possono stipare abbastanza pallini del 7 o del 6 in una cartuccia del 20 da ottenere una rosata abbastanza guarnita da garantire che un uccelletto piccolo come un'allodola o un tordo non riesca a scappare incolume o appena ferito di striscio da un buco della rosata. Naturalmente col 20 si potrebbero usare pallini al tungsteno in cartucce da 76 mm con pallini del 7 1/2 (piu' piccolo non ne fanno, che io sappia), ma tali cartucce vi costerebbero non meno di 3 Euro l'una.
                            Quindi sarete costretti, per la selvaggina minima, ad usare cartucce del 12 (e quelle da 76 mm sarebbero molto migliori di quelle da 70 mm) caricate con pallini del 7 o 7 1/2 di ferro e a non sparare oltre i 25 o pochi piu' metri per ottenere abbattimenti piu' o meno puliti. Anche cosi' parecchi uccelli cadranno feriti. Io ho dovuto usare cartucce con pallini di ferro del 7 1/2 ai beccaccini, quando ero a Kodiak, e eccettuati un paio sparati di stoccata appena alzati a una quindicina di metri, che sono venuti giu' stracciati, tutti gli altri, anche se colpiti da piu' pallini, erano ancora vivi quando il cane me li ha riportati. Negli U.S., quando la legge che proibiva il piombo per la migratoria (sia in zone umide che asciuttissime) passo', il calibro 20 spari' dai capanni. Per le anatre con i pallini d'acciaio si doveva giocoforza usare cartucce del 12 da 76 mm caricate con pallini del 3 e del 2. E anche cosi' di uccelli se ne ferivano e perdevano tanti. Se erano a piu' di 30 metri cadevano in acqua vivi e toccava ribatterli due o tre volte per fermarli. Tanti smisero di cacciare in padule, o passarono al calibro 10 o al 12 camerato per cartucce da 3 pollici e mezzo. Poi fortunatamente arrivarono le cartucce alla lega di tungsteno, e con queste anche il 20 fu riabilitato, ma sempre con cartucce da 76 mm. E il costo, naturalmente era molto piu' alto. Ma a anatre non e' che si spari una valigiata di cartucce. Quindi, anche se a 3 o 4 dollari l'una, non e' che poi fosse una tragedia, tanto piu' che colpite da pallini piu' pesanti del piombo stesso, le anatre vengono giu' stracciate e non si muovono piu', quindi non bisogna sprecare alter cartucce per ribatterle. In media, per prendere un limite di 7 capi sparavo al Massimo una dozzina di cartucce (quando una cartuccia costa 3-4 dollari non si spara fuori tiro o a vanvera, ma si e' molto piu' cauti). Aggiungo poi che il tiro efficace di una cartuccia 12/70mm con pallini del 6 o 4 in lega di tungsteno (usavo il 6 al principio della stagione, a Ottobre, e il 4 a Gennaio, quando le anatre avevano piume molto fitte e uno strato di grasso molto spesso sotto la pelle) e' di media 45 metri, e anche 50 + se azzecchi bene l'anticipo. Col 20 e le cartucce da 76mm al tungsteno non sparerei oltre i 40 metri perche' non scenderei come numerazione al di sotto del 6 o la rosata sarebbe poco guarnita. Al capanno con gli stampi, io userei addirittura il 7 1/2 (lega di tungsteno) in cartucce sempre da 76 mm se i tiri fossero tutti entro i 35 metri.
                            Comunque penso che se da voi dovessero rendere obbligatori i pallini di ferro su tutto il territorio, la caccia alla selvaggina minuta finirebbe. Anche le cartucce con i pallini di ferro costano notevolmente di piu' di quelle al piombo, specialmente se sono da 76 mm. E fra uccelli feriti e non recuperati (ce ne saranno tantissimi), costo delle cartucce, e riduzione del tiro efficace, sara' molto scoraggiante andare a lodole o a tordi. E naturalmente soltanto i piu' facoltosi potranno permettersi di sparare una trentina di cartucce al tungsteno ad ogni uscita. A 3 Euro (o forse piu') l'una sarebbe una spesa folle per poi portare a casa (se non si padella a oltranza) una quindicina di allodole.
                            CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                            COMMENTA


                            • #15
                              Per ora nessuno ha fatto proposte di legge in tal senso. Penso sia più a rischio l'art.842 ...

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X