annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Passo quaglie 2020

Comprimi

Sostieni Mygra per la stagione venatoria 2020/21 - Offrici un caffè

Comprimi
Ciao, Ospite! Subito per te l'attivazione automatica dell' Account Premium per tutto l'anno! A partire dal N/A Ora: N/A
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Passo quaglie 2020

    Marzo, fa caldo e c'è lo scirocco, la tradizione vuole che si cominci a parlare di quaglie anche se in anticipo sui tempi di migrazione ma le stagioni ormai non rispettano più le regole di una volta, basta guardare l'inverno anomalo che stiamo vivendo, non mi stupirei se nei prossimi giorni al sud arrivassero le prime......

    Buona stagione a tutti!
    A M.F, SPARTANO e 2 altri utenti piace questo post.
    Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

    martino de michele

    " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
    Un Cacciatore.

  • #2
    Speriamo, ho la cagnetta da formare

    Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk

    COMMENTA


    • #3
      .......dai che arrivano
      ........in bocca al lupo Gaetano

      COMMENTA


      • #4
        Passo quaglie 2020.....e mo me ingrrrrrifo!
        arsvenandi, olivieri roberto e totonno piace questo post.

        COMMENTA


        • #5
          Proprio oggi mi diceva un mio compagno di caccia che vicino casa sua le ha sentite.....se riesco mercoledi porto il cucciolone vediamo se promette bene...

          COMMENTA


          • #6
            Qualcuna da noi è rimasta tutto l’inverno.....
            speriamo sia di buon auspicio per il passo


            saluti Antonio
            olivieri roberto e SPARTANO piace questo post.

            COMMENTA


            • #7
              confermo quanto dice totonno alcune da noi si sono fermate a quote collinari
              totonno piace questo post.

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da kim-lea Visualizza il messaggio
                confermo quanto dice totonno alcune da noi si sono fermate a quote collinari
                Dovremmo cominciare a pensare di avviare una ricerca seria su queste quaglie che si fermano anche d’inverno, io ho dei dubbi seri sul fatto che siano selvatiche”pure” , nel rapporto sulla salute e diffusione della specie qualcosa è stata detta ed evidenziata ma non ho notizie di ricerche ad hoc, di questo vi avevo già accennato lo scorso anno.🙋‍♂️

                Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

                martino de michele

                " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
                Un Cacciatore.

                COMMENTA


                • #9
                  Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio

                  Dovremmo cominciare a pensare di avviare una ricerca seria su queste quaglie che si fermano anche d’inverno, io ho dei dubbi seri sul fatto che siano selvatiche”pure” , nel rapporto sulla salute e diffusione della specie qualcosa è stata detta ed evidenziata ma non ho notizie di ricerche ad hoc, di questo vi avevo già accennato lo scorso anno.🙋‍♂️
                  La zona è da spartiacque tra lo ionio è Il Tirreno altezza siamo intorno ai 200 m. oltre ha vederle singole unità anche in coppia, il fatto come dicevi tu se uno riusciva ha catturarle tramite reti o altro nella comparazione tra quelle d'allevamento è quelle selvatiche se vi è una distinzione somatica cioè qualche aspetto particolare, parlando con altri cacciatori che sono più addentrati che frequentano solo questo tipo di caccia dicevano che sul lato ionico nel mese di novembre se ne sono viste.

                  Inviato dal mio SM-A750FN utilizzando Tapatalk

                  COMMENTA


                  • #10
                    A novembre è ancora concesso trovarle, in annate particolarmente favorevoli le covate tardive fanno si che ci siano ancora le ritardatarie, ma da qualche anno questa presenza costante di quaglie nei mesi invernali non è normale .
                    Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

                    martino de michele

                    " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
                    Un Cacciatore.

                    COMMENTA


                    • #11
                      Anche qui nel Lazio mi è capitato di trovarle a dicembre/gennaio e sempre in prossimità della costa.

                      COMMENTA


                      • #12
                        Originariamente inviato da SPARTANO Visualizza il messaggio
                        Anche qui nel Lazio mi è capitato di trovarle a dicembre/gennaio e sempre in prossimità della costa.
                        La domanda è : hanno scelto di non migrare o sono incapaci di migrare?
                        Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

                        martino de michele

                        " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
                        Un Cacciatore.

                        COMMENTA


                        • #13
                          Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio

                          La domanda è : hanno scelto di non migrare o sono incapaci di migrare?
                          Chi lo sa?Secondo me tutte e due le ipotesi sono valide.Il clima che sta cambiando potrebbe far venir meno il bisogno alle quaglie di migrare. C'è anche il fatto che in giro ci sono quaglie liberate e quindi ibride che non hanno pripabilmente l'istinto migtatorio.

                          COMMENTA


                          • #14
                            E se queste ibride che non hanno istinto migratorio fossero entrate in quelle selvatiche cosa ne esce fuori; quelle ibride hanno il sopravvento su quelle selvatiche da non migrare più o in forma minore

                            Inviato dal mio SM-A750FN utilizzando Tapatalk

                            COMMENTA


                            • #15
                              Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio
                              Marzo, fa caldo e c'è lo scirocco, la tradizione vuole che si cominci a parlare di quaglie anche se in anticipo sui tempi di migrazione ma le stagioni ormai non rispettano più le regole di una volta, basta guardare l'inverno anomalo che stiamo vivendo, non mi stupirei se nei prossimi giorni al sud arrivassero le prime......
                              ottima considerazione, ormai il passato bisogna solo guardarlo con un pò di ammirazione e niente più, perchè si commetterebbe un errore fatale. Noi svolgiamo una pratica che è strettissimamente interconnessa con la Natura e quindi con le stagioni. Una variazione in esse comporta quindi per forza di cose una variazione anche nel nostro approccio all'arte Venatoria. E' un'ottima considerazione quella che hai fatto, estremamente attuale e moderna nella sfera di argomenti venatori. Duole dirlo, ma purtroppo le vecchie tabelle dei fotoperiodi, le vecchie abitudini, i vecchi detti contadini sulle stagioni ecc, vanno tutti presi e buttati nel cassetto!
                              "... com'esuli pensieri nel Vespero migrar"

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X