annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Uccello "in salita"!!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #1

    Uccello "in salita"!!

    Senza fraintendimenti…. una curiosità: ma un uccello che vola in salita, cioè salendo di quota, da zero a 2/300 mt ed anche più, fa più fatica come noi bipedi a camminare in salita o non gli cambia niente o quasi ?
    La curiosità mi è venuta nel vedere colombacci che arrivano in pastura a quote vicino allo zero proveniendo da altezze sicuramente di oltre 200 mt, da montagne distanti oltre qualche Km. quando invece avrebbero a disposizione boschi vicino alle pasture molto accoglienti ma forse un po' più caldi.

  • Zoom Testo
    #2
    Immagino di sì, anche se loro hanno l aiutino delle correnti ascensionali.
    Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

    martino de michele

    " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
    Un Cacciatore.

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #3
      Be', e' questione di fisica.Un uccello in volo deve combattere con tre forze: inerzia, gravita', e resistenza dell'aria. Per salire forse la resistenza dell'aria diminuira' in maniera impercettibile, del tutto teoretica, ma deve combattere di piu' contro la forza di gravita' e l'inerzia. Nota quando sei su un jet quanto rombano i motori per salire e prendere velocita', e come poi il rumore si attenua una volta raggiunta quota e velocita' di crociera.

      Comunque alla mia eta' il fenomeno dell'uccello in salita e' raro--piu' comune e' quello dell'uccello in discesa!

      Scherzi a parte, i columbidi hanno una freccia in piu' al loro arco che pochi altri uccelli hanno: la capacita' di sbattere le ali in maniera che le punte si congiungano al di sopra del corpo. Questo permette loro di guadagnare altitudine molto piu' velocemente di altri uccelli e di scampare spesso all'attacco dei falchi, che per salire di quota devono descrivere dei circoli. Ho visto questo accadere una volta, a Kodiak. Un falco venne giu' in picchiata verso un branco di torraioli. Il branco si disperse come le schegge di una granata, ed il falco si diresse verso uno dei piccioni, che invece di scappare verso il basso aspetto' che il falco gli arrivasse--in discesa--abbastanza vicino, poi viro' di lato e fece una cabrata meravigliosa, quasi in verticale. Il falco, avendolo sorpassato ed essendo sceso piu' in basso di esso cerco' di riguadagnare quota, ma ormai mentre perdeva tempo a descrivere circoli per farlo, il picccione era gia' lontano un miglio.
      massimo60 e oreip piace questo post.
      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

      COMMENTA

      Accedi o Registrati

      Comprimi

      Pubblicita STANDARD

      Comprimi

      Ultimi post

      Comprimi

      Sto operando...
      X