annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Colombaccio, il perchè della forte espansione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #31
    Oggi ero a pranzo in un ristorante in roveta nell atc 5 fi
    ora nel mio ci sono da tutte le parti questi animali ormai ecc,ma li in roveta è una roba impressionante davvero,ogni albero ci cova un colombo in pratica.
    siamo al limite
    Mattine incantate a cercare le beccacce delle fate(Piero pieroni

    COMMENTA


    • sfiamma
      sfiamma commentata
      Modifica di un commento
      che ristorante in Roveta?..

    • Angelo biondo
      Angelo biondo commentata
      Modifica di un commento
      Da parte di la,da fiore

  • Zoom Testo
    #32
    Originariamente inviato da Angelo biondo Visualizza il messaggio
    Oggi ero a pranzo in un ristorante in roveta nell atc 5 fi
    ora nel mio ci sono da tutte le parti questi animali ormai ecc,ma li in roveta è una roba impressionante davvero,ogni albero ci cova un colombo in pratica.
    siamo al limite
    Piantate altri alberi
    erchiappetta e Angelo biondo piace questo post.
    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #33
      Come detto subito da Oza....(Andrea) penso che la discriminante più rilevante tra tutte quelle dette sia la minor predazione da parte dei soliti opportunisti.
      Poi a cascata tutte le altre....ma se mi impediscono la natalità....non ho nessun futuro.

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #34
        nel nostro Paese ha in pratica possibilita' alimentari illimitate e di tale varieta' che in altri Paesi non sono possibili. Questo perche' risiede in un contesto in cui le culture sono le piu' variegate che si puo' desiderare..passa dalle pianure in cui l'alimentazione cerealicola la fa' da padrona alle vigne disseminate in ogni dove passando per i prati per finire alle piante piu' disparate ed ai loro frutti presenti in pratica sempre...leccie,ghiande,cerre,olive,edera,sorbarel le..corbezzole...ciliege...ecc ecc... con queste abbondanze alimentari e' molto probabile che una specie sia convinta a sostare e quindi a stanzializzarsi... ci sono sufficienti coperture arboree per portare a termine le covare... direi un mix perfetto per convincere una specie in ottimo stato di sceglierei nostri lidi come residenza.... Per rispondere a Martino, credo che il fatto per cui la Sicilia sia stata letteralmente invasa dal colombaccio sia da attribuire alla presenza massiccia di un alimento graditissimo a questa specie, ossia il cardo selvatico... il fatto che poi la Sicilia sia un Isola e quindi delimitata da confini naturali molto marcati abbia fatto il resto... questo e' il mio pensiero, la mia teoria.. specie che cmq anche se risente in modo marginale la presenza dei corvidi durante le cove rimane molto soggetta alle condizioni meteo che possono scaturire oggi piu' che mai durante l'incubazione, nidi piuttosto precari che spesso vengono rovinati...

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #35
          Eppure mi pare che schioppettate ne prendano tante...allora potrebbe essere che la pressione venatoria non sia un fattore così determinante per la salute di una specie...che cibo e successo riproduttivo siano i fattori veramente importanti.

          COMMENTA


          • #36
            Questa è una mappa sintetizzata della migrazione verso l'italia dal club italiano del colombaccio.
            Come si nota la Sicilia è compresa, poi non è detta che attraversato il centro Italia una parte scenda verso l'isola poiché mi risulta che quelli che passano per la Sardegna provengono dalla Francia.
            Le linee di passo sono orientative e non tutti gli anni prendono gli stessi canali ma si diramano in base ai venti. Poi qualche branco si fermera' dove è piu' congeniale per loro, oltre che per il cibo (mangiano quasi di tutto) anche dove stanno "tranquilli".
            Gli abbattimenti venatori ne scemano una piccola percentuale infatti in Scozia nonostante sia aperta tutto l'anno, non riusciranno mai a stricarli....
            ​​​​​​​Se trovano il giusto habitat e alimentazione possono fare due (o anche tre) covate all'anno quasi sempre di due uova per volta.
            fabio d.t. e Cimbellatore piace questo post.
            ENJOY HUNTER
            Quando ti è andata male,
            Pensa che sarebbe potuta andare anche peggio.

            COMMENTA


            • fabio d.t.
              fabio d.t. commentata
              Modifica di un commento
              Io ho letto sul web che le covate raramente sono 2, e le uova anche raramente sono 2. I tempi di cova 17 giorni e quelle delle cure prima dell'abbandono del nido ( anche 50 giorni ) mi lasciano perplesso sulla terza covata, passando oltre 2 mesi per ognuna e poi mica c'hanno l'ovo pronto e ingallato. In teoria, dando per certo il primo uovo deposto il primo aprile ( la mia coppia ... quella vicino il mio ufficio .... ha approntato il nido ad inizio mese ), la seconda covata non potrà essere prima di giugno ... la terza sbatterebbe dopo ferragosto .... con i nati in cure parentali ben oltre ottobre ... non facciamolo sapere in giro, altrimenti aprono la caccia a Natale

            • Mikylales
              Mikylales commentata
              Modifica di un commento
              Fabio la nidificazione avviene tra marzo e novembre e varia da zona a zona... in condizioni ottimali possono riuscire anche a farne tre...

            • fabio d.t.
              fabio d.t. commentata
              Modifica di un commento
              Essendo per me una scoperta recente il colombo urbanis, girovagando nel web, ho trovato le informazioni scritte, quindi in base alla scarsa prolificità letta in numero sia di uova deposte che di covate mi chiedevo quale fossero le potenzialità riproduttive legate poi all'aumento della specie. Credo che il colombo stanziale abbia quindi maggiore riproduttività, mentre le notizie estrapolate tramite motori di ricerca sono riconducibili ai soggetti migranti

          • Zoom Testo
            #37
            Originariamente inviato da Angelo biondo Visualizza il messaggio
            Oggi ero a pranzo in un ristorante in roveta nell atc 5 fi
            ora nel mio ci sono da tutte le parti questi animali ormai ecc,ma li in roveta è una roba impressionante davvero,ogni albero ci cova un colombo in pratica.
            siamo al limite
            Posto poco conosciuto per la preapertura infatti...l’ultima preapertura fuori da codesta riserva, io arrivai poco prima delle 6 e non c’era rimasto nemmeno un angolo libero dove volevo andare, contai 12 macchine in 50-100m di strada. A stagione in corso poi col binolo li rivedi 😎😏. Come se ne affaccia uno c’è gente a tutte l’ore del giorno, anche di lunedì 😱.
            Comunque bene che si riproducano in quantità sia gli stanziali che quelli di passo, non mi fa che piacere 😉, mi sta appassionando sempre di più questa caccia.
            Mi diceva mia mamma che una coppia ha fatto il nido dentro un cipresso (!?) a ridosso del capannone dove lavora, nella zona industriale. E passano il tempo a riposarsi sul corrimano della scala esterna di ingresso alla ditta. Mi faceva le foto dalla finestra del colombo con i rametti in bocca, che spettacolo, si adattano davvero!
            sterminator e Cimbellatore piace questo post.
            Il mio nick dai tempi del mio primo scooter, il mitico Nitro della MBK, così è rimasto nel tempo

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #38
              Il cipresso è una delle prime scelte di cova per i colombi, visti diversi nidificarci, gli garba parecchio!

              Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

              sterminator, A.le e supernitro piace questo post.
              colombaccio a curata............erezione assicurata!

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #39
                Non lo sapevo, credevo fosse fitto per come son grossi. Gli dà protezione sicuramente bello chiuso. Li avevo visti fare il nido sui pini prima invece.
                Il mio nick dai tempi del mio primo scooter, il mitico Nitro della MBK, così è rimasto nel tempo

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #40
                  Originariamente inviato da Cimbellatore Visualizza il messaggio
                  Il cipresso è una delle prime scelte di cova per i colombi, visti diversi nidificarci, gli garba parecchio!

                  Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
                  Il cipresso ???!!! Incredibile....sembra così...inospitale !

                  COMMENTA


                  • Zoom Testo
                    #41
                    Anche davanti a casa mia ci sono due bei cipressoni dove quasi tutti gli anni sia i colombacci che le ormai onnipresenti tortore dal collare fanno il nido. Gli ho visto fare il nido anche sui lecci oltre naturalmente che sui pini.

                    COMMENTA

                    Accedi o Registrati

                    Comprimi

                    Pubblicita STANDARD

                    Comprimi

                    Ultimi post

                    Comprimi

                    Sto operando...
                    X