annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Radio migratoria centro 2018/2019

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 2 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (2) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • A parer mio la verità sta nel mezzo...gli animali possono aver variato le loro abitudini... l'anno scorso ho contato in alta Toscana in gennaio 147 tordi al rientro su gli orti Delle case alla periferia di città e non per un giorno ma sino alla chiusura se ne contava minimo 60-70 ogni sera.Aggiungo che nelle colline intorno si sentivano 4 o 5 fucilate per sera.Ma è innegabile che ne passino meno e soprattutto secondo me se ne trovano meno svernanti non tanto nella mia Liguria quanto nelle regioni meridionali più vocate.Vero è che le annate scarse ci sono sempre state ma non frequenti come negli ultimi anni.

    Sono dell'opinione che i conteggi lasciano il tempo che trovano specie per i tordi e se ci fosse così tanta abbondanza i primi ad accorgersene saremmo noi così come succede con il colombaccio.
    Caccio anch'io in Appennino e sino a qualche anno fa potevi vedere poco al passo ma se avevi voglia di camminare scartucciavi... è tre stagioni che ti va bene se tiri 10 cartucce per uscita.

    COMMENTA


    • Se la specie fosse stata in sofferenza, tranquilli che già ci avevano sistemato da Bruxelles. Secondo me le anomale temperature giocano un ruolo importante. In Romania il passo delle allodole è iniziato dopo metà ottobre. Chi è andato prima si è divertito in altro modo, e lì non c'è inquinamento luminoso e ambiente inadatto. Sono alcuni giorni che sparano alle allodole qui in centro, mi dicono soggetti belli grandicelli, quindi le allodoline di san martino che chiudono il passo non sono arrivate. È un caldo anomalo fino alla Russia, pasture ne hanno a valanga, per giunta mi dite che in Spagna non ci stanno, tutto fa presagire che sti tordi stanno in ritardo. Altrimenti ripeto ci pensavano da Bruxelles a sistemarci
      Attendi il mio arrivo alla prima luce del quinto giorno, all'alba guarda ad est

      COMMENTA


      • Ragazzi scusate ma è solo per capire, voi con miseria di tordi cosa intendete? Che numeri siete abituati a fare? Perche io tralasciando ottobre che ci sono state poche giornate di passo vero ma ora è già dw un po che tra spollo e rientro qualche tiro lo faccio sempre, niente di eccezionale chiariamoci ma magari 10-15 tordi li porto a casa, quindi o mi accontento troppo io o i tordi sono solo nelle mie zone? È solo per capire...

        COMMENTA


        • parissiene
          parissiene commentata
          Modifica di un commento
          Qui non di rado capita di non sparare un colpo...ho reso l'idea?

      • Originariamente inviato da Seagate Visualizza il messaggio

        Mi pare che anche i giorni indietro non si siano fatti pregare troppo...secondo te c'è più colombi di passo vero e proprio oppure c'è anche tanti animali fermi a Migliarino San rossore che fanno spostamenti giornalieri in attesa che si ristabilisca il tempo per fare il salto...
        Di passo, di passo al 100%
        Non c'è stato "rimonto" dei branchi che tornano nel parco
        Ma che (ennesimo) spettacolo!
        colombaccio a curata............erezione assicurata!

        COMMENTA


        • 10-15 tordi nelle mie zone per farli devi esser un cacciatore professionista... Senza richiami vivi ovviamente.. Per farla breve in una situazione di media presenza tra spollo - traccheggio - rientro fare 10 tordi è tanta roba da fermi. Ritornando sul discorso della conservazione del tordo, condivido in pieno il pensiero di sfiamma. Il tordo si è adattato ai cambiamenti dell'ultimo decennio, e per mio parere il cacciatore se vuole insidiarlo si deve adattare allo stesso modo

          COMMENTA


          • Intanto al 7 novembre centri di inanelamento di Friuli e veneto certificano un calo dei censimenti relativi ai tordi, pari al 75% rapporto la passata stagione.
            sigpic

            ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


            COMMENTA


            • Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
              Intanto al 7 novembre centri di inanelamento di Friuli e veneto certificano un calo dei censimenti relativi ai tordi, pari al 75% rapporto la passata stagione.
              Ci credo non sono passati al nord se non in minima parte.
              ".....popolate la terra.
              Governatela e dominate sui pesci del mare,
              sugli uccelli del cielo
              e su tutti gli animali".

              COMMENTA


              • Originariamente inviato da Massimiliano Visualizza il messaggio
                Ci credo non sono passati al nord se non in minima parte.
                Dove sono allora dislocati gli altri centri di raccolta dati ? Io credevo fossero solo al nord e questi dati sono poi utilizzati per decretare lo stato di salute dei migratori. Esempi gli stessi centri di friuli e veneto raccolgono dati anche sugli acquatici e sono poi stati questi stessi dati a limitare i carnieri di alcune regioni per quanto riguarda alcune specie in calendario
                sigpic

                ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                COMMENTA


                • Ammesso e non concesso che interessi loro qualcosa dei tordi ,hanno i dati di dieci-quindici anni fa in larga parte estrapolati da censimenti dei nidi a campione o da conteggi di animali che migrano con modalità tali...mi insegnate...da non facilitare il compito.Vi sono zone enormi dell'areale di distribuzione Delle quali non si sa niente. Non discuto che sia il metodo scientificamente più valido ma consentitemi di dubitare dell'affidabilità.
                  Il carniere dipende da troppi fattori ma certo se ne vedi 4 la mattina e 2 la sera fuori orario... più di 4 non li puoi fare... contando anche i merli con il becco giallo...assenti pure loro.
                  Amici andati ieri a beccacce mi hanno detto che qualche cosa di più sembrerebbe esserci.

                  COMMENTA


                  • Vorrei fare una doverosa precisazione, io non discuto riguardo l'attendibilità dei censimenti delle stazioni di cattura, ma discuto sul fatto che, molti e non solo io, hanno la percezione di una diminuzione di migratori avvistati/cacciati in questo periodo che statisticamente chiude il passo nel centro Italia e questo dopo la scorsa stagione molto deludente. A me, che l'ispra o il ministro dell'ambiente chiuda o riduca specie o periodi o quantitativi cacciabili frega meno del disturbo che avrei se effettimante il sevatico tordo bottaccio sia effettivamente in situazione numerica critica nel territorio dove amo cacciarlo. Che poi sia in trend positivo in nord europa, seppur felice per il bottaccio, lo sono assai meno per la mia passione di insidiarlo con gratificazione.
                    sigpic

                    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                    COMMENTA


                    • Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio

                      Dove sono allora dislocati gli altri centri di raccolta dati ? Io credevo fossero solo al nord e questi dati sono poi utilizzati per decretare lo stato di salute dei migratori. Esempi gli stessi centri di friuli e veneto raccolgono dati anche sugli acquatici e sono poi stati questi stessi dati a limitare i carnieri di alcune regioni per quanto riguarda alcune specie in calendario
                      Fabio nel centronord europa i centri di conteggio hanno segnato piu trecento percento rispetto ad anno scorso.....basta vedere trektellen e vedere la differenza ottobre 2018 con 2019,
                      è chiaro che sono diminuiti da noi come hai sottolineato te stesso nei giorni scorsi,quindi facciamocene una ragione si spara meno di anno scorso....l esempio piu clamoroso sono i merli ,anno scorso si smise di sparargli ,erano ovunque e a centinaia.quest anno latitano!
                      la migrazione non finisce dove finisce la terra che vediamo noi,dobbiamo solo avere l umilta di accettarlo!
                      la magia del passo è questa.il colombaccio,presente ed in costante aumento viceversa non ha segnato nessun record di migrazione nel nord europa..anzi risulta sottomedia rispetto a cinque sei anni a questa parte.ecco spiegata l iperabbondanza da noi!
                      la magari si lamentano per quelli e noi non se ne puo piu di vederli tra poco
                      Mattine incantate a cercare le beccacce delle fate(Piero pieroni

                      COMMENTA


                      • Originariamente inviato da Angelo biondo Visualizza il messaggio

                        Fabio nel centronord europa i centri di conteggio hanno segnato piu trecento percento rispetto ad anno scorso.....basta vedere trektellen e vedere la differenza ottobre 2018 con 2019,
                        è chiaro che sono diminuiti da noi come hai sottolineato te stesso nei giorni scorsi,quindi facciamocene una ragione si spara meno di anno scorso....l esempio piu clamoroso sono i merli ,anno scorso si smise di sparargli ,erano ovunque e a centinaia.quest anno latitano!
                        la migrazione non finisce dove finisce la terra che vediamo noi,dobbiamo solo avere l umilta di accettarlo!
                        la magia del passo è questa.il colombaccio,presente ed in costante aumento viceversa non ha segnato nessun record di migrazione nel nord europa..anzi risulta sottomedia rispetto a cinque sei anni a questa parte.ecco spiegata l iperabbondanza da noi!
                        la magari si lamentano per quelli e noi non se ne puo piu di vederli tra poco
                        Esatto e condivido, conosco benissimo quei dati. Le prossime stagioni ci diranno se i tordi sono vittime ... o meglio noi siamo vittime .... di un cambiamento di rotte e/o abitudini di svernamento dovute al clima o al territorio e noi dovremo essere bravi a gestirne i contigenti che ancora gradiscono/gradiranno animare le nostre albe
                        sigpic

                        ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                        COMMENTA


                        • Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio

                          Esatto e condivido, conosco benissimo quei dati. Le prossime stagioni ci diranno se i tordi sono vittime ... o meglio noi siamo vittime .... di un cambiamento di rotte e/o abitudini di svernamento dovute al clima o al territorio e noi dovremo essere bravi a gestirne i contigenti che ancora gradiscono/gradiranno animare le nostre albe
                          Non puoi gestire un cavolo fabio,se hanno deciso di andare altrove per sempre,seguendo rotte nuove,non potrai farci una beata mazza,perché qui ce ne saranno pochi e basta e nn puoi gestirli.
                          Se invece riuscissi a capire ad ascoltare che il tuo pensiero è errato e non perché lo dico io,ma perché le conclusioni non si tirano come le tiri tu e qualche altro amico,capiresti che quest anno i venti sn stati contrari,che abbiamo avuto temperature oltre media e che i tordi non li radiocomandi vanno dove trovano giusto andare.
                          I censimenti an altra roba da quello che dici tu,saremmo rovinati se una specie viene considerata in salute se passa un anno con il 75% in meno o in.olanda col 300% in più.
                          Bisogna parlare di quello che si conosce,ma soprattutto lasciare a chi studia certe tematiche i risultati ed i risultati gli studi ornitologici parlano chiaro.
                          Saluti.
                          ".....popolate la terra.
                          Governatela e dominate sui pesci del mare,
                          sugli uccelli del cielo
                          e su tutti gli animali".

                          COMMENTA


                          • Originariamente inviato da Massimiliano Visualizza il messaggio
                            Non puoi gestire un cavolo fabio,se hanno deciso di andare altrove per sempre,seguendo rotte nuove,non potrai farci una beata mazza,perché qui ce ne saranno pochi e basta e nn puoi gestirli.
                            Se invece riuscissi a capire ad ascoltare che il tuo pensiero è errato e non perché lo dico io,ma perché le conclusioni non si tirano come le tiri tu e qualche altro amico,capiresti che quest anno i venti sn stati contrari,che abbiamo avuto temperature oltre media e che i tordi non li radiocomandi vanno dove trovano giusto andare.
                            I censimenti an altra roba da quello che dici tu,saremmo rovinati se una specie viene considerata in salute se passa un anno con il 75% in meno o in.olanda col 300% in più.
                            Bisogna parlare di quello che si conosce,ma soprattutto lasciare a chi studia certe tematiche i risultati ed i risultati gli studi ornitologici parlano chiaro.
                            Saluti.
                            Impara a leggere ciò che scrivo ... non ho tirato nessuna conclusione nell'intervento da te quotato, anzi tutt'altro. Eppoi la gestione è essenziale quando i selvatici sono pochi più di quando ce ne è abbondanza, ma da quello che leggo nei tuoi interventi non hai minimamente idee su cosa significhi gestire.
                            sigpic

                            ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                            COMMENTA


                            • Domattina si potrebbe tirare qualche botta, questa mattina fino alle 8 ho visto ancora qualche tordo, e le avvisaglie dei neri, ieri del tutto assenti. Allodole non viste e sentite speriamo che quelle entrate mercoledì e giovedì soprattutto, siano rimaste.

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X