annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Conclusa

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (35%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • lupozoppo
    ha risposto
    bravi torraiolo e viva il pelo, la correttezza ed il rispetto reciproco sono essenziali, soprattutto in una categoria soggetta ad attacchi continui qual'è la nostra. collaborare e far fronte comune contro gli animalari dovrebbe essere il nostro primo impegno.
    una domanda: dalle mie parti il cinghiale si può cacciare sia in battuta che di selezione, non sapevo che da voi non si potesse. perchè questa regola?

    Lascia un commento:


  • 7x64
    ha risposto
    Originariamente inviato da Icaro Visualizza il messaggio
    Ciao Leonardo, il discorso non è di essere pessimisti, è che io in un istituzione ci lavoro e sono proprio nel bel mezzo di una fusione analoga a quella che stà interessando gli ATC. Quello che sarebbe scontato per tutti, non avviene mai!

    Quando c'è di mezzo la politica, nessuno che non è dentro può immaginare cosa suddede, la m..da che vediamo o sentiamo a giro e solo la punta dell' iceberg.

    Tornando agli ATC, le sedi distaccate, sono previste già da ora dall'art. 3 comma 3 della LR 31.12.14, con la nomenclatura "sottoambiti", il che lascia presupporre che nulla cambi a livello di "giostrai". Poi intanto ti fanno pagare la quota dell'ATC, pare, di € 100 (La quota di iscrizione agli ATC sarà decisa dai comitati di gestione sulla base di importi minimi e massimi fissati dalla Giunta regionale con propria deliberazione) e poi a unificazione dei regolamenti ai voglia ad acqua sotto i ponti...Magari se ci fanno andare nell'atc ex 5, se..

    Spero di sbagliarmi ma nella mia esperienza lavorativa e non, sai quante ne ho viste di queste cose.... Riaggiorniamoci il 15 aprile per l'apertura al cinghiale, e speriamo che sia per fissare dove trovarci.
    Porca miseria ... vediamo di sentirsi prima per andare a caprioli e daini ...

    I tuoi dubbi sono anche i miei ... purtroppo sono un'inguaribile ottimista ... spero sempre che le persone usino il loro cervello in materia corretta, mettendo da parte gli interessi personali privilegiando gli interessi di tutti ... si lo so, sono un bischero ma che ci vuoi fare ...

    Lascia un commento:


  • Icaro
    ha risposto
    Originariamente inviato da 7x64 Visualizza il messaggio
    Matteo ... sei proprio pessimista!!! E' vero che ci potranno essere delle sedi distaccate, ma le decisioni dovranno essere prese uguali per tutto l'ATC e che diamine!!! Io ho la sensazione che tutto questo giochino degli accorpamenti degli ATC lo sapessero di già e quelli dell'ATC FI4 non si sono voluti prendere beghe ulteriori ... anche perché sicuramente avranno ricevuto fortissime pressioni dalle squadre che nell'ATC FI4 coprono quasi tutto il territorio mentre nell'ATC FI5 ne ricoprono una minima parte ...

    E comunque c'è in ballo anche questa legge (già passata alla camera) in cui il governo vorrebbe togliere la caccia in braccata ... se cosi fosse la selezione al cinghiale gioco forza prenderà connotazioni importanti ...
    Ciao Leonardo, il discorso non è di essere pessimisti, è che io in un istituzione ci lavoro e sono proprio nel bel mezzo di una fusione analoga a quella che stà interessando gli ATC. Quello che sarebbe scontato per tutti, non avviene mai!

    Quando c'è di mezzo la politica, nessuno che non è dentro può immaginare cosa suddede, la m..da che vediamo o sentiamo a giro e solo la punta dell' iceberg.

    Tornando agli ATC, le sedi distaccate, sono previste già da ora dall'art. 3 comma 3 della LR 31.12.14, con la nomenclatura "sottoambiti", il che lascia presupporre che nulla cambi a livello di "giostrai". Poi intanto ti fanno pagare la quota dell'ATC, pare, di € 100 (La quota di iscrizione agli ATC sarà decisa dai comitati di gestione sulla base di importi minimi e massimi fissati dalla Giunta regionale con propria deliberazione) e poi a unificazione dei regolamenti ai voglia ad acqua sotto i ponti...Magari se ci fanno andare nell'atc ex 5, se..

    Spero di sbagliarmi ma nella mia esperienza lavorativa e non, sai quante ne ho viste di queste cose.... Riaggiorniamoci il 15 aprile per l'apertura al cinghiale, e speriamo che sia per fissare dove trovarci.

    Lascia un commento:


  • 7x64
    ha risposto
    Originariamente inviato da Icaro Visualizza il messaggio
    Vero, ma ci saranno le sedi distaccate..ergo rimangono tutte dove sono pur facendo capo ad una solamente in Provincia. Detto questo voglio sperare che finalmente si adotti un peso e una misura..
    Matteo ... sei proprio pessimista!!! E' vero che ci potranno essere delle sedi distaccate, ma le decisioni dovranno essere prese uguali per tutto l'ATC e che diamine!!! Io ho la sensazione che tutto questo giochino degli accorpamenti degli ATC lo sapessero di già e quelli dell'ATC FI4 non si sono voluti prendere beghe ulteriori ... anche perché sicuramente avranno ricevuto fortissime pressioni dalle squadre che nell'ATC FI4 coprono quasi tutto il territorio mentre nell'ATC FI5 ne ricoprono una minima parte ...

    E comunque c'è in ballo anche questa legge (già passata alla camera) in cui il governo vorrebbe togliere la caccia in braccata ... se cosi fosse la selezione al cinghiale gioco forza prenderà connotazioni importanti ...

    Lascia un commento:


  • Icaro
    ha risposto
    Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio
    La sede delle nuove atc è presso gli uffici della provincia. È scritto nella legge

    Ciao

    Claudio - siena
    Vero, ma ci saranno le sedi distaccate..ergo rimangono tutte dove sono pur facendo capo ad una solamente in Provincia. Detto questo voglio sperare che finalmente si adotti un peso e una misura..

    Lascia un commento:


  • Torraiolo
    ha risposto
    Ragazzi io sono daccordo con voi in tutto e oltre modo non sono neanche cighilaio. Ma vi assicuro che cacciare il cinghiale in selezione in un distretto quasi del tutto ricompreso in zona vocata e con poche zone bianche è davvero, ma davvero complicato.
    La cosa da gestire per il capodistretto è davvero un immenso fallo per le natiche e siccome è un carissimo amico, da parte mia non ho voluto metterlo in difficoltà, più di quanto non lo fosse già.
    Poi per il resto c'è poco da discutere, c'è una legge che decide e quindi è così.

    Lascia un commento:


  • vivailpelo
    ha risposto
    La sede delle nuove atc è presso gli uffici della provincia. È scritto nella legge

    Ciao

    Claudio - siena

    Lascia un commento:


  • Icaro
    ha risposto
    Originariamente inviato da malavizio Visualizza il messaggio
    Ora le accorpano. Speriamo che l'ATC Fi4 prenda le virtù della 5 e non viceversa.
    LO so, ma siccome lascieranno le sedi distinte non mi stupirebbe, un volpata all'Itagliana!

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Originariamente inviato da Icaro Visualizza il messaggio
    Complimenti a te Alessandro e a Claudio! Questo è il giusto modo di pensare da persone responsabili e che mirano alla conservazione del territorio!

    Dico questo perchè da me, che vivo in Porvincia di Firenze e sono purtroppo iscritto all'Atc Fi4, non si riesce a far inserire la caccia di selezione al cinghiale in aree bianche, quando è uscito un regolamento Regionale a Giugno!!!! Ora dico, o sono degli emeriti incapaci, inetti con menti ottemperate, i cari gestori dell'atc Fi4, che non riescono a mettere insieme un regolamento, oppure qualche squadra della zona visto che tramite associazioni smuovono voti, li tiene per i co...ni!

    Non c'è altra spiegazione visto che il solerte ATC fi 5 dopo 15 giorni dall'uscita del regolamento aveva già aperto la caccia di selezione al cinghiale. Scusate l'O.T. ma sta cosa mi stà proprio sul gozzo, visto che i miei soldi sono uguali a quelli degli altri e visto, che tra l'altro, sono anche lo stipendio di questa brava gente.
    Ora le accorpano. Speriamo che l'ATC Fi4 prenda le virtù della 5 e non viceversa.

    Lascia un commento:


  • Icaro
    ha risposto
    Originariamente inviato da alessandro54 Visualizza il messaggio
    Concordo pienamente con Claudio. Sopratutto sul fatto che le zrv non sono e non devono essere serbatoi di cinghiali e caprioli anche perché sono zone generalmente situate nelle vicinanze di zone abitate con tutti problemi che ne derivano, anche di sicurezza stradale.E ne so qualcosa. Saluti
    Complimenti a te Alessandro e a Claudio! Questo è il giusto modo di pensare da persone responsabili e che mirano alla conservazione del territorio!

    Dico questo perchè da me, che vivo in Porvincia di Firenze e sono purtroppo iscritto all'Atc Fi4, non si riesce a far inserire la caccia di selezione al cinghiale in aree bianche, quando è uscito un regolamento Regionale a Giugno!!!! Ora dico, o sono degli emeriti incapaci, inetti con menti ottemperate, i cari gestori dell'atc Fi4, che non riescono a mettere insieme un regolamento, oppure qualche squadra della zona visto che tramite associazioni smuovono voti, li tiene per i co...ni!

    Non c'è altra spiegazione visto che il solerte ATC fi 5 dopo 15 giorni dall'uscita del regolamento aveva già aperto la caccia di selezione al cinghiale. Scusate l'O.T. ma sta cosa mi stà proprio sul gozzo, visto che i miei soldi sono uguali a quelli degli altri e visto, che tra l'altro, sono anche lo stipendio di questa brava gente.

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    ....argomento spinoso.

    Lascia un commento:


  • alessandro54
    ha risposto
    Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio
    Beh sia chiaro che non voglio assolutamente polemizzare con te, ma in ciò che hai detto ci sono degli esempi notevoli di mala gestione del territorio.
    Il territorio non vocato è quello a preminente vocazione agricola dove la presenza del cinghiale non è compatibile con le coltivazioni.
    Le ZRV sono strutture create per far proliferare la piccola selvaggina stanziale.
    Entrambe le cose teoricamente escludono la possibilità che queste zone possano servire da serbatoio di cinghiali.
    Poi so che esistono casi del genere, ma ci sono solo perché il territorio è stato gestito male dall'atc e dalla provincia, con qualche responsabilità anche di cacciatori egoisti che poi sono quelli che considerano suoi tutti i cinghiali che sono sul territorio.
    Ciao

    Claudio - siena
    Concordo pienamente con Claudio. Sopratutto sul fatto che le zrv non sono e non devono essere serbatoi di cinghiali e caprioli anche perché sono zone generalmente situate nelle vicinanze di zone abitate con tutti problemi che ne derivano, anche di sicurezza stradale.E ne so qualcosa. Saluti

    Lascia un commento:


  • vivailpelo
    ha risposto
    Beh sia chiaro che non voglio assolutamente polemizzare con te, ma in ciò che hai detto ci sono degli esempi notevoli di mala gestione del territorio.
    Il territorio non vocato è quello a preminente vocazione agricola dove la presenza del cinghiale non è compatibile con le coltivazioni.
    Le ZRV sono strutture create per far proliferare la piccola selvaggina stanziale.
    Entrambe le cose teoricamente escludono la possibilità che queste zone possano servire da serbatoio di cinghiali.
    Poi so che esistono casi del genere, ma ci sono solo perché il territorio è stato gestito male dall'atc e dalla provincia, con qualche responsabilità anche di cacciatori egoisti che poi sono quelli che considerano suoi tutti i cinghiali che sono sul territorio.
    Ciao

    Claudio - siena

    Lascia un commento:


  • Torraiolo
    ha risposto
    Il fatto è che però spesso e volentieri alcune zone bianche se non addirittura alcune ZRV in pratica fanno da serbatoio per le zone vocate dove cacciano alcune squadre e tirare ad un cinghiale in alcuni casi, può portare a malumori.
    Poi ovviamente molto dipende dalle zone in cui si caccia. Nel mio distretto la situazione è un po' complicata e di difficile gestione, ma sono sicuro che hai capito benissimo di cosa parlo.
    Io nel dubbio ho preferito astenermi, ma è stata una mia scelta e se qualcuno si è sentito di fare diversamente, ha fatto bene comunque.

    Lascia un commento:


  • vivailpelo
    ha risposto
    Sono d'accordo sul fatto che i numeri sono relativi. Ciò che può essere soddisfacente per qualcuno può non essrlo per altri e viceversa. L'importante è divertirsi.

    Riguardo al cinghiale nelle zone non vocate non vedo nessun tipo di problema a tiragli in selezione. Anzi visti i danni che creano mi sembra decisamente opportuno cercare di ridurne il numero.

    Ciao

    Claudio - siena

    Lascia un commento:

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X