annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Piemonte, agricoltori raccolgo firme per limitare i caprioli

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (44%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Piemonte, agricoltori raccolgo firme per limitare i caprioli

    Piemonte: raccolta di firme di cia e confagricoltura alessandria per limitare il numero di caprioli.

    L’agricoltura alessandrina è sempre in allarme a causa degli ungulati. Infatti, in questo periodo un’elevata presenza di caprioli sta danneggiando gravemente l’intero territorio provinciale, con particolare incidenza nelle aree dell’Ovadese e dell’Acquese.
    I danni si riscontrano prevalentemente nei vigneti e nei frutteti, ma anche negli orti sia estensivi sia intensivi specie sulle fragole: tutto ciò fa crescere il malcontento degli agricoltori che sono inermi a fronte di una presenza incontrollata di questa specie.
    “Da tempo le nostre Associazioni agricole -affermano i presidenti di Cia e Confagricoltura Alessandria Carlo Ricagni e Luca Brondelli- mantengono alta l’attenzione sulla problematica dei danni, sempre più consistenti, procurati dalla fauna selvatica su tutto il territorio. La situazione si fa sempre più insostenibile. Inoltre, i danni mettono sempre più a rischio la produttività dell’azienda e, di conseguenza, la garanzia del reddito”.
    Cia e Confagricoltura di Alessandria, raccogliendo l’esasperazione frutto di questa situazione, hanno deciso attuare un’iniziativa che dia un segnale forte. “Lanciamo una raccolta firme al fine di ottenere dalle istituzioni urgenti azioni per risolvere questo drammatico problema” evidenziano Ricagni e Brondelli.
    Una serie di considerazioni sono alla base della raccolta firme: l’ormai impossibile coesistenza sul territorio rurale dell’uomo e delle attività agricole dovuto al numero crescente di caprioli e cinghiali; l’inconsistenza e l’inefficacia delle misure prese dalle Istituzioni per contenere il proliferare della popolazione degli ungulati (censimenti, monitoraggi, caccia di selezione, rimborso danni, reti antintrusione); la necessità di difendere il patrimonio paesaggistico e preservarne l’equilibrio naturale della fauna e della vegetazione che il proliferare degli ungulati e il conseguente abbandono dell’attività agricola mette a rischio; la necessità di ridurre il rischio che arrecano all’incolumità degli automobilisti; il rischio sanitario che questi animali arrecano; la necessità di evitare manifestazioni con azioni più eclatanti e pericolose atte alla legittima difesa del reddito derivante dalle attività agricole.
    Inoltre, è in discussione in Regione proprio in questi giorni il Disegno di Legge sulla caccia. Le due organizzazioni agricole hanno analizzato il documento proposto e hanno constatato che dal punto di vista venatorio la Regione risolve molti problemi, ma non dà risposte efficaci dal punto di vista agricolo, ossia per il contenimento degli animali, che -come più volte ribadito dalle organizzazioni professionali- ha raggiunto un livello non sostenibile.
    Alcune azioni volte in tal senso messe in atto negli ultimi anni dall’assessorato di Claudio Sacchetto sono state benaccolte dalle due associazioni di categoria come l’estensione del periodo invernale fino al 15 marzo per le femmine e i piccoli e in seguito l’aggiunta di un periodo estivo dal 15 giugno al 15 luglio per i maschi giovani e adulti. Questi atti, però, non sono risultati sufficienti per il contenimento dei caprioli.
    Cia e Confagricoltura di Alessandria sono certe che siano necessari i seguenti provvedimenti anche alla luce di quanto attuato in Liguria e in Toscana: aumentare il numero di capi prelevati, ampliare il calendario venatorio e aumentare il numero delle giornate per i prelievi (esclusi sempre martedì e venerdì, giornate di silenzio), dare la possibilità ai proprietari di terreni in regola con la licenza di caccia di attuare forme di contenimento delle specie cacciabili sui propri fondi, non aspettare tempi lunghi perché i caprioli ormai si stanno ambientando in zone che non sono state in passato il loro habitat naturale.
    I danni da ungulati dal 1996 ad 2011 si stimano in 33 milioni con una media annua attorno ai 2 milioni di euro. Una cifra che non è sufficiente per pagare i danni!
    “L’attenzione dunque è sempre alta, anche perché il problema dei danni da fauna selvatica interessa tutta la provincia – sottolineano Carlo Ricagni e Luca Brondelli – Quindi proponiamo in modo convinto questa raccolta firme chiedendo a Sindaci, amministratori locali, agricoltori e, più in generale, agli abitanti delle zone rurali di sottoscrivere questa petizione”.
    La raccolta firme partirà nei prossimi giorni presso tutte le sedi di Cia e Confagricoltura e tutti i Comuni della provincia.
    Anno Danni accertati
    1996 € 785.285,70
    1997 € 1.160.791,15
    1998 € 1.311.669,81
    1999 € 1.661.987,55
    2000 € 1.600.259,40
    2001 € 1.670.429,75 integrazione € 1.578.825,45
    2002 € 1.944.556,21
    2003 € 2.346.555,59
    2004 € 2.252.828,40
    2005 € 2.013.222,19
    una tantum € 930.645,94
    una tantum € 340.147,92

    2006 € 80.265,84
    2007 € 2.671.687,31
    2008 € 2.340.354,75
    2009 € 2.069.117,39
    2010 € 2.234.729,18
    2011 € 2.260.579,31
    Totale accertato € 33.453.938,84
    Media annua € 2.090.871,18

    Fonte Regione Piemonte
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    Perché non richiedono il risarcimento alle varie associazioni animalare?

    COMMENTA


    • #3
      Originariamente inviato da solengo Visualizza il messaggio
      Perché non richiedono il risarcimento alle varie associazioni animalare?
      Bravo....che si arrangino co loro!

      Per quanto mi riguarda agli agricoltori non darei un bel niente....
      Quando inizia la caccia ...diventiamo delinquenti....quando serve fare il lavoro sporco diventiamo santi!...Fanculo...che gli mangino anche le fondamenta della casa!!!!!!
      Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
      Indro Montanelli


      Ciao Mauro,amico mio!

      COMMENTA


      • #4
        Originariamente inviato da Rudi4x4 Visualizza il messaggio
        Bravo....che si arrangino co loro!

        Per quanto mi riguarda agli agricoltori non darei un bel niente....
        Quando inizia la caccia ...diventiamo delinquenti....quando serve fare il lavoro sporco diventiamo santi!...Fanculo...che gli mangino anche le fondamenta della casa!!!!!!
        Fratello mio ocio che poi qualcuno si risente inutile dire che sono stradaccordo con te...non per nulla, anche in altre discussioni, uso il termine "spazzini"...perché é così che qualcuno ci considera, naturalmente quando vengono toccati nel portafoglio.
        Più buio che a mezzanotte non viene

        COMMENTA


        • #5
          Originariamente inviato da Diego Visualizza il messaggio
          Fratello mio ocio che poi qualcuno si risente inutile dire che sono stradaccordo con te...non per nulla, anche in altre discussioni, uso il termine "spazzini"...perché é così che qualcuno ci considera, naturalmente quando vengono toccati nel portafoglio.
          Ahah Se alludi a me caro Diego non me ne può fregar de meno...Tu puoi benissimo venir a cacciare nei miei terreni (possibilmente dopo il raccolto)continuate a darla dietro agli agricoltori..continuate poi verrà il giorno che per entrare nei terreni dovrete chiedere il permesso...poi si che ci sarà da ridere....fate di tutta l'erba un fascio, predicate di stare uniti poi.....
          Ah se non alludi a me come non dettoCiaooooo
          Very Bergamasc d.o.c.
          Solo e sempre pelo!!!!

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da Giu75 Visualizza il messaggio
            Ahah Se alludi a me caro Diego non me ne può fregar de meno...Tu puoi benissimo venir a cacciare nei miei terreni (possibilmente dopo il raccolto)continuate a darla dietro agli agricoltori..continuate poi verrà il giorno che per entrare nei terreni dovrete chiedere il permesso...poi si che ci sarà da ridere....fate di tutta l'erba un fascio, predicate di stare uniti poi.....
            Ah se non alludi a me come non dettoCiaooooo
            Per quanto mi riguarda...non vedo l'ora che succeda!
            Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
            Indro Montanelli


            Ciao Mauro,amico mio!

            COMMENTA


            • #7
              state buoni , guardate che l'agricoltore e il cacciatore , spesso , è la stessa persona . sono le leggi di questa ***** di nazione che crea problemi .
              i danni vengono quando ci sono troppi animali . e perche' ci sono troppi animali ?
              ad oggi tanti ministri dicono che sterminiamo animali in via d'estinzione , ma dove vivono ? che li paghino gli animalari i danni ! tutti ! fino all'ultimo cent.
              anche quelli della strada , e i cartelli se li mettano dove non batte il sole .
              comunque anche da noi hanno raccolto firme ma non si è risolto nulla . mandi i ragazzi al parco o nei campi e ti tornano carichi di zecche . 30 anni fa' non sapevamo neanche cos'erano.........
              chi dice che il gatto prende il topo per fame , non ha capito niente della bellezza della vita

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da Rudi4x4 Visualizza il messaggio
                Per quanto mi riguarda...non vedo l'ora che succeda!
                Anche io Rudy...anche io...
                Very Bergamasc d.o.c.
                Solo e sempre pelo!!!!

                COMMENTA


                • #9
                  Giu non era assolutamente riferito a te, ci mancherebbe, e poi per quale motivo?
                  Non mi é mai piaciuto di fare tutta l'erba un fascio, ma é innegabile che certe prese di posizione di Coldiretti siano quanto meno ambigue ( per usare un eufemismo). A scanso di equivoci, mi sono diplomato perito agrario e ho anche lavorato per 2 anni in un associazione sindacale agricola.
                  Più buio che a mezzanotte non viene

                  COMMENTA


                  • #10
                    Originariamente inviato da Diego Visualizza il messaggio
                    Giu non era assolutamente riferito a te, ci mancherebbe, e poi per quale motivo?
                    Non mi é mai piaciuto di fare tutta l'erba un fascio, ma é innegabile che certe prese di posizione di Coldiretti siano quanto meno ambigue ( per usare un eufemismo). A scanso di equivoci, mi sono diplomato perito agrario e ho anche lavorato per 2 anni in un associazione sindacale agricola.
                    Ciao Diego,lo sò che sei perito agrario e credo che Tu ci capisca di agricolutra,non fare di tutta l'erba un fascio era riferito a chi augura che "mangino le fondamenta"e non è la prima volta che viene scritto,il fanculo e il fatto del portafogli(e mi è sembrato che Tu fossi d'accordo)...insomma se un'animale fa danno alle colture agricole bisognerà far pure qualcosa no?E smettiamola di andare a tirare in ballo le associazioni ambientaliste perchè sappiamo benissimo che non cacciano un soldo..dai...Diego proveniamo tutti e viviamo della terra..smettiamola di tirarci la zappa sui piedi perchè poi fà male....Dai spero di averti chiarito le mie idee,ciaoooooo
                    Very Bergamasc d.o.c.
                    Solo e sempre pelo!!!!

                    COMMENTA


                    • #11
                      Appena quel pirlone di Ivan si da una mossa ....io e te faremo una bella chiacchierata e vedrai che siamo sulla stessa lunghezza d'onda
                      Più buio che a mezzanotte non viene

                      COMMENTA


                      • #12
                        Originariamente inviato da Giu75 Visualizza il messaggio
                        Ciao Diego,lo sò che sei perito agrario e credo che Tu ci capisca di agricolutra,non fare di tutta l'erba un fascio era riferito a chi augura che "mangino le fondamenta"e non è la prima volta che viene scritto,il fanculo e il fatto del portafogli(e mi è sembrato che Tu fossi d'accordo)...insomma se un'animale fa danno alle colture agricole bisognerà far pure qualcosa no?E smettiamola di andare a tirare in ballo le associazioni ambientaliste perchè sappiamo benissimo che non cacciano un soldo..dai...Diego proveniamo tutti e viviamo della terra..smettiamola di tirarci la zappa sui piedi perchè poi fà male....Dai spero di averti chiarito le mie idee,ciaoooooo

                        Giu.....quando gli agricoltori si lamentano che hanno danni dagli animali specialmente nel periodo della semina, o nelle vicinanze della raccolta dei raccolti chiamano immediatamente la provincia per far avere i permessi ai cacciatori che gli diano una mano.........poi invece a stagione inoltrata...noi cacciatori diventiamo il diavolo.....

                        No mi spiace non è cosi' che deve girare.....e cmq, spero davvero che gli mangino non solo le fondamenta della casa ma anche quelle dei garage!!!!!
                        Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
                        Indro Montanelli


                        Ciao Mauro,amico mio!

                        COMMENTA


                        • #13
                          Originariamente inviato da Rudi4x4 Visualizza il messaggio
                          Giu.....quando gli agricoltori si lamentano che hanno danni dagli animali specialmente nel periodo della semina, o nelle vicinanze della raccolta dei raccolti chiamano immediatamente la provincia per far avere i permessi ai cacciatori che gli diano una mano.........poi invece a stagione inoltrata...noi cacciatori diventiamo il diavolo.....

                          No mi spiace non è cosi' che deve girare.....e cmq, spero davvero che gli mangino non solo le fondamenta della casa ma anche quelle dei garage!!!!!
                          Ah invece quando vedi dei personaggi armati fare caccia nelle colture agricole quello va bene ne?Quando si vede gente attaccata alle cascine va bene pure quello ne? Insomma dovrebbero stare zitti e guardare...cosa diresti se lo farebbero a te?Ma smettiamola nessuno è santo (me compreso)così non si andrà mai da nessuna parte....
                          Very Bergamasc d.o.c.
                          Solo e sempre pelo!!!!

                          COMMENTA


                          • #14
                            Originariamente inviato da Giu75 Visualizza il messaggio
                            Ah invece quando vedi dei personaggi armati fare caccia nelle colture agricole quello va bene ne?Quando si vede gente attaccata alle cascine va bene pure quello ne? Insomma dovrebbero stare zitti e guardare...cosa diresti se lo farebbero a te?Ma smettiamola nessuno è santo (me compreso)così non si andrà mai da nessuna parte....
                            Tu hai tutte le ragioni del mondo......na non è nemmeno giusto domandare aiuto per i danni e poi sputarci in faccia......a lavoro finito....
                            Il vero cacciatore ama gli animali a cui dà la caccia, forse anche perché li considera complici di questa passione in cui ritrova la sua origine esistenziale.
                            Indro Montanelli


                            Ciao Mauro,amico mio!

                            COMMENTA


                            • #15
                              Originariamente inviato da Rudi4x4 Visualizza il messaggio
                              Tu hai tutte le ragioni del mondo......na non è nemmeno giusto domandare aiuto per i danni e poi sputarci in faccia......a lavoro finito....
                              Il perchè "ti sputano"te l'ho scritto....e poi ricorda caro Rudy e l'ho detto più volte non puoi fare di tutta l'erba un fascio....io preferisco fare un raccolto come si deve piuttosto che chiedere i danni anche perchè il lavoro e il tempo svolto sul terreno mica te lo pagano....Ciao
                              Very Bergamasc d.o.c.
                              Solo e sempre pelo!!!!

                              COMMENTA

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi
                              Sto operando...
                              X