annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

Help scelta carabina per caccia di selezione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #1

    Help scelta carabina per caccia di selezione

    Help! Vorrei delle info sulle carabine migliori per la caccia di selezione, capriolo, daino, e cinghiale. Vengo dall'esperienza di mio padre che ha da più di 20 anni un 7*64... Ottima arma che è ancora come nuova. Non tirerò a più di 200m perché i nostri areali non lo permettono? 8*57?

  • Zoom Testo
    #2
    Buongiorno, ti dico quale calibro uso io e vale come esperienza personale più che ventennale e non è certo vangelo, io uso ( ho una vecchia fedele carabina ZOLI, ottica fissa Swarovski 8x56) il 270 WIN,con palle da 130 grani con la palla "Nosler Ballistic Tip" con trattamento esterno in bisolfuro di molibdeno . I mie luoghi di caccia hanno scenari che permettono tiri dai 50 ai 200 massimo 230 metri. Ho sempre avuto abbattimenti puliti mai avuto bisogno di cani da traccia per fare dei recuperi sia su caprioli che daini anche dei bei balestroni, e negli ultimi anni anche qualche cinghiale di peso massimo 70 Kg. Ho provato anche delle palle "soft point" da 150 grani per i cinghiali ma le ho abbandonate per tornare alle 130 grani.
    Il problema non è mai stato l'abbattimento, ma portare la preda fino alla macchina!!!
    Questa è la mia esperienza, IBAL!
    jagher1 piace questo post.

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #3
      Con un 7 mm e la palla giusta,a quelle distanze In Italia puoi abbattere tranquillamente qualsiasi ungulato,anche un cervo maschio adulto
      germano56 piace questo post.

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #4
        Con il 7x64 puoi fare tutto. Forse per il capriolo il 7x64 è un poco troppo esuberante, ma con la palla giusta, piazzata nel punto giusto fai pochi danni. Ho tirato a parecchi caprioli con il 7 rm. mag. palla KS da 162 gr. tirati in blatt i caprioli fanno un salto, al massimo pochissimi metri con danni inesistenti. Utilizzo il 7 mag. sul capriolo quando si possono presentare tiri di poco oltre i 130/140 m. Per il cinghiale non utilizzo mai il 7rm. mag. visto che i tiri difficilmente vanno oltre i 35/40 m. L'8x57 lo trovo indicato per la caccia al cinghiale, a patto che siano tutte bestie dal peso minimo di 70/80 kg. La scelta del calibro e del tipo di cartuccia da impiegare bisognerebbe farla in relazione all'ambiente, al modo di prelievo, non per ultimo il calibro deve essere confacente al cacciatore. La regola non regola vuole per i tiri corti palle lenti e pesanti e per i tiri lunghi palle leggere e veloci. Gli esperti dicono che per la caccia di selezione al cinghiale non bisognerebbe mai usare calibri sotto i 7 mm. Per questo io che non sono un esperto utilizzo per la caccia di selezione al cinghiale, il 223 cartucce RWS TM da 55 gr. Per la mia tecnica di prelievo, la struttura della palla ha sia potere d'arresto che potere lesivo, il potere d'arresto è quello che fa crollare il cinghiale sulle zampe, quello lesivo non lo fa alzare più da terra, gli procura ferite mortali da spegnerlo in pochi secondi. Se dovessi scegliere un calibro tutto fare scegliere il 7 rm. mag.

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #5
          Originariamente inviato da SelecontrolloreUmbro Visualizza il messaggio
          Help! Vorrei delle info sulle carabine migliori per la caccia di selezione, capriolo, daino, e cinghiale. Vengo dall'esperienza di mio padre che ha da più di 20 anni un 7*64... Ottima arma che è ancora come nuova. Non tirerò a più di 200m perché i nostri areali non lo permettono? 8*57?
          Selecontrollore umbro,
          Ti hanno proposto degli ottimi calibri, ma pensa alla logistica e non solo alla balistica.
          Se tuo padre ha un 7x64 (buono quanto gli altri citati dai colleghi) perché devi avere un calibro diverso? Se necessario potete scambiarvi le munizioni senza problemi.
          Di persona personalmente con il 7x64 ho preso vari caprioli e un cinghiale da 121 kg (sventrato) e conosco qualcuno che lo usa al camoscio per tiri non troppo lunghi.

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #6
            Originariamente inviato da SelecontrolloreUmbro Visualizza il messaggio
            Help! Vorrei delle info sulle carabine migliori per la caccia di selezione, capriolo, daino, e cinghiale. Vengo dall'esperienza di mio padre che ha da più di 20 anni un 7*64... Ottima arma che è ancora come nuova. Non tirerò a più di 200m perché i nostri areali non lo permettono? 8*57?
            io mi sceglierei come calibro senza dubbio il 30-06 da preferire al 7x64 per una molteplicità di motivi, l'8x57 è più un calibro da battuta :
            1) perché è il più diffuso e quindi si trovano le cartucce con maggiori possibilità di scelta e a prezzi più abbordabili in tutte le armerie (non ne ho ancora conosciuta una che non abbia disponibilità di 30-06 invece di 7x64 è facile trovare un'armeria che non ne abbia o ne abbia qualche scatola e ti devi accontentare di quella marca e tipo)
            2) il 30-06 ha rispetto al 7x64 la possibilità di montare palle più pesanti ed ha un calibro dell'ogiva maggiore 7,62 contro 7,2 quindi una sezione frontale maggiore che soprattutto per i cinghiali è più adatto
            3) alla distanza di 300 mt il 30-06 fa perfettamente il suo dovere come del resto anche il 7x64 ( il vantaggio di qualche centimetro....... nella traiettoria del 7x64 lo si deve solo al fatto che monta un'ogiva più leggera niente a che vedere col 7 RM a cui alcuni lo accostano per fargli pubblicità ..........., basta montare un'ogiva dello stesso peso sul 30-06 e la traiettoria è identica)
            4) il difetto maggiore del 7x64 è secondo me quello che le cartucce costano di più (e non poco) perché è un calibro diffuso, ma limitatamente, solo in Europa, negli Stati Uniti non viene preso neanche in considerazione............... in quanto il 270 w è considerato molto superiore, infatti il 280 R che è l'omonimo del 7x64 negli Stati Uniti è praticamente caduto nel dimenticatoio per non dire scomparso
            5) una carabina 30-06 la rivendi il giorno dopo il 7x64 è meno appetibile anche se sempre ottima

            per la carabina invece sceglierei una CZ che secondo me hanno il miglior rapporto prezzo qualità, ora è uscito il modello 600 in varie versioni basta individuare il modello che più fa al caso proprio e ovviamente piace

            Le cose che stanno al di fuori dell'ordine naturale né vi durano né vi stanno

            COMMENTA


          • Zoom Testo
            #7
            Originariamente inviato da germano56 Visualizza il messaggio
            Con il 7x64 puoi fare tutto. Forse per il capriolo il 7x64 è un poco troppo esuberante, ma con la palla giusta, piazzata nel punto giusto fai pochi danni. Ho tirato a parecchi caprioli con il 7 rm. mag. palla KS da 162 gr. tirati in blatt i caprioli fanno un salto, al massimo pochissimi metri con danni inesistenti. Utilizzo il 7 mag. sul capriolo quando si possono presentare tiri di poco oltre i 130/140 m. Per il cinghiale non utilizzo mai il 7rm. mag. visto che i tiri difficilmente vanno oltre i 35/40 m. L'8x57 lo trovo indicato per la caccia al cinghiale, a patto che siano tutte bestie dal peso minimo di 70/80 kg. La scelta del calibro e del tipo di cartuccia da impiegare bisognerebbe farla in relazione all'ambiente, al modo di prelievo, non per ultimo il calibro deve essere confacente al cacciatore. La regola non regola vuole per i tiri corti palle lenti e pesanti e per i tiri lunghi palle leggere e veloci. Gli esperti dicono che per la caccia di selezione al cinghiale non bisognerebbe mai usare calibri sotto i 7 mm. Per questo io che non sono un esperto utilizzo per la caccia di selezione al cinghiale, il 223 cartucce RWS TM da 55 gr. Per la mia tecnica di prelievo, la struttura della palla ha sia potere d'arresto che potere lesivo, il potere d'arresto è quello che fa crollare il cinghiale sulle zampe, quello lesivo non lo fa alzare più da terra, gli procura ferite mortali da spegnerlo in pochi secondi. Se dovessi scegliere un calibro tutto fare scegliere il 7 rm. mag.
            Sono perfettamente d'accordo su: "La regola non regola vuole per i tiri corti palle lenti e pesanti e per i tiri lunghi palle leggere e veloci"

            Sono totalmente in disaccordo su : "Ho tirato a parecchi caprioli con il 7 rm. mag. palla KS da 162 gr. tirati in blatt i caprioli fanno un salto, al massimo pochissimi metri con danni inesistenti. Utilizzo il 7 mag. sul capriolo quando si possono presentare tiri di poco oltre i 130/140 m". Per un piccolo animale ed anche delicato come il capriolo dove anche il 22-250 R fa egregiamente il suo dovere non vedo minimamente la necessità di sparare con un mega calibro come il 7 RM, il 270 w è il calibro, secondo me, più adatto per questo piccolo animale a pelle tenera.
            Le cose che stanno al di fuori dell'ordine naturale né vi durano né vi stanno

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #8
              Le carabine migliori non esistono, altrimenti non ce ne sarebbero così tante sul mercato.
              Ognuno ha le proprie idee e le proprie preferenze, d'altra parte c'è chi viaggia con la Panda e chi con la Mercedes, ma tutti arrivano dove vogliono andare.
              Non ti fare troppe domande, altrimenti farai solo il gioco dei commercianti. Il 7x64 va beinissimo, come il 90% degli altri calibri.

              Ciao

              Claudio - siena

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #9
                sul fatto che le carabine migliori non esistono non sono d'accordo, chi tra i cacciatori non vorrebbe una Blaser, una Sako, una Sauer, una Merkel ma quanti tra di noi se le possono permettere e quanti possono spendere da 3.000 € in sù di questi tempi ?
                Alla fine la maggior parta optiamo su una Browining, una CZ, una Savage, una Ruger che fanno il loro dovere quanto le prime ma non hanno le stesse rifiniture e non hanno lo stesso fascino, è come comprare un jeans ai grandi magazzini oppure un jeans firmato Trussardi o Versace entrambi vanno bene per vestirsi ma i secondi ti collocano per chi ti guarda in una posizione diversa
                e ritornando al tuo esempio mi piacerebbe sapere quanti vorrebbero la panda e quanti il mercedes............................
                tommaso1987 piace questo post.
                Le cose che stanno al di fuori dell'ordine naturale né vi durano né vi stanno

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #10
                  Originariamente inviato da cacasupala Visualizza il messaggio
                  Per un piccolo animale ed anche delicato come il capriolo dove anche il 22-250 R fa egregiamente il suo dovere non vedo minimamente la necessità di sparare con un mega calibro come il 7 RM, il 270 w è il calibro, secondo me, più adatto per questo piccolo animale a pelle tenera.
                  Tutti i calibri ammessi dalla legge per la caccia di selezione, hanno potere lesivo sufficiente ad uccidere un capriolo o un cinghiale se colpiti nelle zone vitali. E' ovvio che la palla deve relazionarsi con l'ambiente e con la tattica di prelievo impiegata dal cacciatore. In base a questo posso affermare che non esiste un calibro giusto, ne per il capriolo ne per il cinghiale, parlo di due selvatici che conosco bene. Tutti i calibri se tirati con precisione in zone vitali hanno potere lesivo da uccidere, ma non tutti i calibri hanno il potere di fermare sul punto di sparo il selvatico colpito, (potere d'arresto) anche in una zona vitale. Per il mio modo di fare caccia di selezione, se dovessi scegliere un calibro per il capriolo e per il cinghiale sceglierei un cal. 6. Io utilizzo 2 calibri il 223 e il 7rm. il magnum lo utilizzo sul capriolo in zone dove la distanza di tiro può arrivare o superare di poco i 130/140 m. a questa distanza tiro in blatt, la differenza in potere d'arresto è enorme se confrontato con il 223. Con il cal. 7 tirato in bratt, con buona precisione sul capriolo, butto un pugnetto di carne annerita, i danni sono 2 costole rotte all'entrata e 3 all'uscita, difficilmente il capriolo fa più di una diecina di metri dal punto dove è stato colpito. Non credo che il 270 fa meno danni del 7 rm mag. Per non rovinare il capriolo bisogna essere precisi nel tirare, questo vale sia per il grosso che per il piccolo calibro.

                  COMMENTA


                  • Zoom Testo
                    #11
                    Originariamente inviato da cacasupala Visualizza il messaggio
                    sul fatto che le carabine migliori non esistono non sono d'accordo, chi tra i cacciatori non vorrebbe una Blaser, una Sako, una Sauer, una Merkel ma quanti tra di noi se le possono permettere e quanti possono spendere da 3.000 € in sù di questi tempi ?
                    Alla fine la maggior parta optiamo su una Browining, una CZ, una Savage, una Ruger che fanno il loro dovere quanto le prime ma non hanno le stesse rifiniture e non hanno lo stesso fascino, è come comprare un jeans ai grandi magazzini oppure un jeans firmato Trussardi o Versace entrambi vanno bene per vestirsi ma i secondi ti collocano per chi ti guarda in una posizione diversa
                    e ritornando al tuo esempio mi piacerebbe sapere quanti vorrebbero la panda e quanti il mercedes............................
                    Io compro la funzionalità, a prescinde dalla disponibilità finanziaria. Dipende tutto dal rapporto che un cacciatore ha con le armi, per me l'arma è solo un attrezzo. La stessa arma la prenderei senza incisioni o decorazioni varie, non è per risparmiare, è che non mi interessano. "L'abito non fa il monaco" Per me è solo una questione di funzionalità, se la panda fosse più efficiente al mio scopo scelgo la panda.

                    COMMENTA


                    • Zoom Testo
                      #12
                      Originariamente inviato da germano56 germano56 Visualizza il messaggio
                      se la panda fosse più efficiente al mio scopo scelgo la panda
                      ----------------------------------------------------------------
                      Io non ci entro nella panda!!!!!
                      Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
                      Sta il cacciator fischiando
                      sull'uscio a rimirar..........

                      COMMENTA


                      • Zoom Testo
                        #13
                        Comunque, per il calibro io sceglierei il 30.06, perchè è un factotum, perchè ce l'ho in semiauto, perchè cade il cinghiale, il capriolo, il daino, il cervo e tant altro, basta giocare con le palle, (quelle di piombo). Vado anche oltre e contro corrente, consapevole che la bolt è più precisa della semi, consapevole di essere certo che è migliore della semiauto, userei un'unica e sola carabina, quella che uso in battuta, perchè sono convinto che cambiando arma, si perda molto.
                        Vorrei sapere una cosa dagli esperti; la bolt, quanto risulta più precisa della semi, sparando alla stessa distanza, con ottica e cartucce uguali, diciamo 100 mt. in cm.?
                        Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
                        Sta il cacciator fischiando
                        sull'uscio a rimirar..........

                        COMMENTA


                        • Zoom Testo
                          #14
                          Vai sul Teriors 1.300 vecchio tipo, è un 4x4 che non ha nulla da invidiare alla panda e costa anche meno.

                          COMMENTA


                          • Zoom Testo
                            #15
                            Originariamente inviato da walker960walker walker960walker Visualizza il messaggio
                            Vorrei sapere una cosa dagli esperti; la bolt, quanto risulta più precisa della semi, sparando alla stessa distanza, con ottica e cartucce uguali, diciamo 100 mt. in cm.?
                            E' difficile fare un paragone fra una bolt e una semiautomatica, se ci dovesse essere differenza è sicuramente insignificante per la caccia di selezione. I motivi del perchè non prendere una semiautomatica per la caccia di selezione non riguardano la precisione.

                            COMMENTA

                            Accedi o Registrati

                            Comprimi

                            Pubblicita STANDARD

                            Comprimi

                            Ultimi post

                            Comprimi

                            Sto operando...
                            X