annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

Selecontrollori, battitori ecc ecc..., che fine avete fatto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #1

    Selecontrollori, battitori ecc ecc..., che fine avete fatto?

    Non scrivete più delle vostre giornate di caccia, capisco che siete molto impegnati vista l’abbondanza di animali ma vi prego non lasciateci soli, condividete😁🙋‍♂️
    Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

    martino de michele

    " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
    Un Cacciatore.

  • Zoom Testo
    #2
    i selecontrollori li lascerei perdere... meglio che non raccontino tutto quello che fanno,a buon intenditor poche parole. logicamente non parlo di tutta la categoria ma di soggetti che non dovrebbero nemmeno essere chiamati selecontrollori
    dorset e walker960walker piace questo post.

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #3
      Martino, giorno 25/11/21 alle ore 19,50 il cielo era nuvoloso e pioveva, si è presentata una femmina con 2 cl. 0, dopo una beve e attenta valutazione decido di tirare a uno dei due, precisamente a quello che si sarebbe posizionato meglio. A rallentatore prendo la carabina, la posizione sulla finestrella, inquadro la testa del cinghialotto, solo dopo decido che è meglio accendere il puntino luminoso, ancora qualche secondo per vedere più o meno i tempi che aveva la bestia nell'abbassare la testa sulla pastura per mangiare e per alzarla. Fatto questo, decido di iniziare l'azione di scatto appena avrebbe abbassato nuovamente la testa, detto fatto. Con un'ottica da 300 euro e una carabina monocolpo basculante da 200, il cinghialetto di una quarantina di chili e crollato sulle zampe. Sono riuscito a vedere anche la reazione al colpo dopo lo sparo. Apro la carabina, rimetto una nuova cartuccia e continuo a tenere sotto tiro il cinghiale, sul nero del terreno lo vedevo solo perchè "pompava" con le zampe posteriori, quando smise di muoversi, scarico e incomincio con la pratica burocratica. Quindi telefono e dichiaro lo sparo, registro sul tesserino l'abbattimento, prendo la fascetta e con il coltello taglio il mese e il giorno, faccio tutto questo da sopra l'altana, ho una lampada a batteria attaccata sopra la volta dell'altana. A questo punto incomincio l'operazione di discesa, metto il binocolo nella custodia, chiudo la finestrella, metto la carabina nella custodia, metto al collo il binocolo e a tracolla il fodero con dentro la carabina, mi metto la lampada sulla testa, spengo l'altra e incomincio a scendere. Logicamente prima lucchetto la porticina dell'altana. Una volta a terra, riapro il fodero, riprendo la carabina, la carico e mi avvicino al cinghiale, quando mi assicuro che è morto, gli metto la fascetta, risistemo l'arma, lego il cinghialotto e incomincio a trascinarlo verso l'auto. Fino a circa 60 chili riesco a fare tutto da solo, oltre devo chiamare l'aiuto, è comunque una enorme fatica. Dimenticavo di dire che la distanza del tiro è stata più o meno una quarantina di metri, al quasi buio non sono pochi (almeno per me) mi aiuta molto il giallo della pastura, ho un buon contrasto con il nero della testa del cinghiale, il calibro per il cinghiale è sempre il 223, la zona del tiro è sempre intorno all'orecchio.
      Mamone e arsvenandi piace questo post.

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #4
        Martinuzzu....ne avrei cose da scrivere, ma rimando a dopo, quando sarò un pò più calmo. Per ora c'è fermento.
        Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
        Sta il cacciator fischiando
        sull'uscio a rimirar..........

        COMMENTA


      • Zoom Testo
        #5
        Originariamente inviato da theking Visualizza il messaggio
        i selecontrollori li lascerei perdere... meglio che non raccontino tutto quello che fanno,a buon intenditor poche parole. logicamente non parlo di tutta la categoria ma di soggetti che non dovrebbero nemmeno essere chiamati selecontrollori
        Hai ragione, ma a questo punto lascerei perdere pure i braccatori che in battuta tirano a tutto quello che gli passa e secondo me sono anche molti di più rispetto ai selecontrollori...a buon intenditor...
        Mamone e vivailpelo piace questo post.
        L'intelligenza è limitata, la stupidità no! - Torraiolo-

        COMMENTA


        • theking
          theking commentata
          Modifica di un commento
          ma guarda torraiolo,sicuramente ci saranno anche di questi braccatori,qua dalle mie parti non e' abitudine tirare a tutto da parte dei braccatori comuqnue ci saranno pure. io dico che i selecontrollori sono bracconieri autorizzati( non tutti logicamrnte). perche' qualsiasi cosa vedono sparano e te lo dico per certo non tanto per dire..

      • Zoom Testo
        #6
        Dove non c'è controllo c'è libero arbitrio.

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #7
          Originariamente inviato da Torraiolo Visualizza il messaggio

          Hai ragione, ma a questo punto lascerei perdere pure i braccatori che in battuta tirano a tutto quello che gli passa e secondo me sono anche molti di più rispetto ai selecontrollori...a buon intenditor...
          Neanche dalle mie parti i selecontrollori sparano a tutto, anzi sono molto, ma molto attenti a preservare il capitale. Invece di do per certo di braccate, dove sistematicamente, tirano giù caprioli, daini e cervi e questo ovunque anzi magari in Toscana anche meno, ma c'è chi lo fa cmq. Ma qua nel Lazio è una tragedia, tirano a TUTTO quello che arriva alle poste e ti dirò di più, ostacolano fermamente che si approvino i piani in selezione dei cervidi per tirali in battuta. Quindi per favore piantiamola con queste generalizzazioni di categoria che sono infondate e fuoriluogo.
          L'intelligenza è limitata, la stupidità no! - Torraiolo-

          COMMENTA


          • walker960walker
            walker960walker
            Utente registrato
            walker960walker commentata
            Modifica di un commento
            Parli del Lazio vero? perchè qui è abbiamo solo i caprioli, tra l'altro vietati anche in selezione. Più volte ci è capitato il capriolo in battuta e non solo a noi. Fortunatamente abbiamo delle persone responsabili e corrette, per questo tipo di ragionamento.

            A Santa Cristina D'Aspromonte (RC), poco tempo fa, hanno preso un "cacciatore", (solo perchè in possesso di P.D.) ma bracconiere a tutti gli effetti, con un capriolo appena abbattuto in macchina, se lo sono in-cu-la-to a raffica, gli hanno contestato un sacco di reati, tra cui anche penali e a me non dispiace.
            Noi alla posta non tiriamo a tutto quello che esce e non lo possiamo fare, primo; per legge, secondo; perchè si rovinano i cani. Se qualcuno si permettesse di fare una cosa del genere, verrebbe accompagnato a casa a calci nel c-u-l-o dal capo squadra, col nostro assenso
            I battitori, da noi, che sono anche i canai, non tirano a niente se non ai cinghiali, anche perchè, oltre a essere pericoloso si distraggono i cani e le poste.

            Questa è la realtà della Calabria, conosciamo tutte le altre squadre e sappiamo che agiscono così. Anche perchè in Calabria, se fai una scoreggia, ti tolgono il P.D. e per almeno dieci anni non lo vedi più, ti mettono alla gogna tacciandoti come un mafioso, ti prendono di mira e quando esci da casa, sono pronti a fermarti, perquisirti e a contare quanti peli hai nel C-u-l-o.
            I possessori di P.D. devono stare attenti anche quando vanno a prendere un caffè al bar, perchè se disgraziatamente dentro si trova un delinquente che manco conosci e ti vede un carabiniere....un poliziotto ecc..... se ti va bene ti mettono la frequentazione con persone con precedenti penali....e addio P.D. se ti va male ti infilano direttamente in qualche associazione mafiosa, e ti passano al carcere... E' successo!
            Certamente theking sa di qualche selecontrollore che si comporta così, ma sono d'accordo con te che non è così per tutti....anche perchè oltre all'onesta.... non conviene.

          • theking
            theking commentata
            Modifica di un commento
            walker sono d'accordo su tutto con te,infatti io parlo dei selecontrollori abilitati a fare quello che vogliono. invece per i battitori in squadra,mio zio ha la squadra,nessuno si permette di sparare a tutto come hai ben descritto tu. io ti dico che alcuni soggetti chiamiamoli selecontrollori fanno piu' danni dei cinghiali ed e' stato fatto presente alla atc vibo valentia qualche anno fa' se hai saputo.nelle scquadre c'e tanto di rispetto ma i selecontrollori che vanno di notte ahime' fanno quello che vogliono e come ha detto germano senza controllo ci sta solo libero arbitrio.

        • Zoom Testo
          #8
          Ma poi...un selecontrollore abilitato a tutti gli ungulati cacciabili nel distretto dove esercita, a quale animale dovrebbe tirare per non essere in regola? A una lepre? A un fagiano? Ma per farne rimanere cosa? Ma ti diro' di più...mi faccio un uscita e la vanifico per polverizzare un volatile...Hai parlato a sproposito dammi retta.
          germano56 piace questo post.
          L'intelligenza è limitata, la stupidità no! - Torraiolo-

          COMMENTA


        • Zoom Testo
          #9
          Potrei raccontarvi una mattinata che anche per me è a metà fra il sogno e la realtà, una mattinata nella quale con il semiautomatico cal 12 ho tirato a nove cinghiali prendendoli tutti, non oso immaginare cosa sarebbe successo se avessi avuto la semiauto 30.06 con lo Swaro 1-6x24.
          Ma ripeto non so neanche io se l'ho sognata o se è vera.
          Solo il freezer colmo fino al limite mi lascia dei dubbi

          Claudio - siena

          COMMENTA


        • Zoom Testo
          #10
          I primi in coppia, a terra entrambi. Poi un branco di dieci, a terra due di cui uno con due palle nella spalla. Poi tutti singoli.
          Almeno così mi sembra di ricordare il sogno.
          Claudio - siena

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #11
            Originariamente inviato da Torraiolo Torraiolo Visualizza il messaggio
            Ma poi...un selecontrollore abilitato a tutti gli ungulati cacciabili nel distretto dove esercita, a quale animale dovrebbe tirare per non essere in regola? A una lepre? A un fagiano? Ma per farne rimanere cosa? Ma ti diro' di più...mi faccio un uscita e la vanifico per polverizzare un volatile...Hai parlato a sproposito dammi retta.
            Proprio a sproposito non direi, poche sere fa si sono presentate sulla pastura del cinghiale la femmina di capriolo con il piccolo dell'anno. Sono arrivate dopo l'orario consentito, cioè oltre le 2 ore dopo il tramonto, volendo potevo tirare e mettere in auto. Mi sarei comportato da disonesto a prescindere da tutto. I caprioli li seleziono valutandoli prima che faccia completamente buio, ma nel caso sopra esposto anche se fossero arrivati al buio nell'orario consentito era facile distinguere il cl 0 dalla femmina adulta. Certamente non tiro alla nutria o alla lepre quando sono a cinghiale. Ad eccezione della volpe, però prima scendo dall'altana, cambio sul tesserino il tipo di caccia praticato, da selettiva metto stanziale e dopo faccio l'abbattimento, sempre nell'orario consentito alla caccia alla stanziale.

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #12
              Germano, da quello che di ci mi stai dando ragione...Infatti tu non hai tirato come non avrebbe tirato la stragrande maggioranza dei selecontrollori. Sta cosa di parlare male generalizzado su una categoria solo perchè non vi si appartiene è veramente sbagliata e inopportuna.
              Ripeto in battuta alcuni, fanno di tutto e fanno di tutto anche alcuni selecontrollori e pure i tordaroli...ma non per questo se c'è una mela marcia allora si butta merda su tutta la categoria. Così offedi pure chi si comporta come deve...Ma come fai a dire "TUTTI I SELECONTROLLORI TIRANO A TUTTO"...io pure sono un selecontrollore e non t'ho mai visto ma ti permetti di dire che tiro a tutto, perchè se dici tutti includi anche me.
              L'intelligenza è limitata, la stupidità no! - Torraiolo-

              COMMENTA


            • Zoom Testo
              #13
              Te Marco tiri a tutto, te lo dico io!!! Io se dovessi fare codeste cacce appenderei il fucile al chiodo! Poi sui gustibus non est disputandum. Io penso che le mele marce e le persone perbene ci siano in tutte le categorie. Io vado a caccia di migratoria, ma lo sapete quanti caprioli e cinghiali potrei ammazzare se volessi. Ma come ho detto nel primo rigo non l'ho mai fatto e mai lo farò (se non che un cinghale mi venga addosso, allora, per legittima difesa, una schioppettata potrei tirargliela), perchè ormai nessuno va a caccia per sfamarsi (io aggiungo per fortuna), come non andrei mai a tirare ad un tordo a fermo con le gabbie. Io mi soddisfo facendo un bel tiro a volo. Concludendo ognuno faccia la caccia che vuole stando alle regole (anche se qualcuna è senza senso) che ci sono.

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #14
                Oh...io ho aperto un argomento per leggere delle vostre esperienze e non per fare polemiche, quindi chi desidera discutere sull integrità e correttezza del selecontrollore può aprire una SUA discussione in merito.🙋‍♂️
                Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

                martino de michele

                " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
                Un Cacciatore.

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #15
                  Lo scopo della caccia di selezione, non è fare carniere a qualsiasi costo. Si preleva in base al piano di abbattimento, si fanno censimenti e statistiche, si preleva per sesso ed età, logicamente bisogna tenere in grande considerazione lo stato di salute della popolazione dei selvatici da selezionare, prima si prelevano quelli vecchi e debilitati. In due parole si fa "gestione conservativa" e non distruttiva delle specie da selezionare. Senza regole non si gestisce niente. La caccia di selezione è fatta di regole, ci vuole un minimo di preparazione per fare un prelievo conforme alle regole, alla base ci deve essere morale ed educazione, questo poter gestire la caccia di selezione, altrimenti non possiamo parlare di caccia di selezione. Se la caccia di selezione si fa seriamente è solo fatica, sia prima del tiro che dopo il tiro. In estate è dura portare l'acqua agli abbeveratoi, solo per citare qualcosa che ha a che fare con la caccia di selezione.

                  COMMENTA

                  Accedi o Registrati

                  Comprimi

                  Pubblicita STANDARD

                  Comprimi

                  Ultimi post

                  Comprimi

                  Sto operando...
                  X