annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Palla per 300wm

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Palla per 300wm

    Vorrei un'opinione sulle cartucce Sako con palla Swift Scirocco II per la mia tikka in 300WM.
    Ci tiro principalmente cionghiali, daini e cervi, raramente caprioli

    Grazie

    Claudio - siena

  • #2
    Palla duretta (anche molto costosa) che abbisogna di massa (selvatico) e velocità x lavorare ottimamente. Molto indicata x cinghiali e cervi . Un po' (poco) meno per daini e caprioli che offrono meno resistenza.

    COMMENTA


    • #3
      Io preferisco di gran lunga la Swift A-Frame. E' un po' come la Nosler Partition: espansione immediata della parte anteriore , mentre la parte posteriore rimane integra. Fa un affungamento perfetto, e la parte anteriore non si frammenta e/o separa come quella delle Partition se colpiscono ad alta velocita'. Ed il .300 e' abbastanza spinto.
      teufel.35 piace questo post.
      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

      COMMENTA


      • #4
        Vi ringrazio, sto cercando un'alternativa alle EVO RWS che mi sono sembrate durette, ma se sono dure anche queste non cambia niente. Ne ho comprate 10 e ieri le ho provate al poligono, la taratura è perfetta come con le RWS. Però a me non piace sperimentare le palle sugli animali, quindi sono incerto se comprarne altre o se tornare alle RWS EVO. Giovanni il problema è che devo prendere quelle che trovo non quelle che vorrei.

        Ciao

        Claudio - siena

        COMMENTA


        • #5
          Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio
          Vi ringrazio, sto cercando un'alternativa alle EVO RWS che mi sono sembrate durette, ma se sono dure anche queste non cambia niente. Ne ho comprate 10 e ieri le ho provate al poligono, la taratura è perfetta come con le RWS. Però a me non piace sperimentare le palle sugli animali, quindi sono incerto se comprarne altre o se tornare alle RWS EVO. Giovanni il problema è che devo prendere quelle che trovo non quelle che vorrei.

          Ciao

          Claudio - siena
          Ma tu non ricaricavi? Le pallottole si trovano molto facilmente sul sito di Cabela's, Midway Italia, ecc. Per sperimentare su un bersaglio animale che non soffre, compra un bel coscio di manzo, coprine un lato con un pezzo di cuoio, e spara nel cuoio a distanza simile a quella a cui spari alle bestie vive. Poi ti porti il bersaglio a casa, fai una dissezione, osservi il lavoro interno della palla, la palla stessa se e' rimasta dentro, il foro d'entrata e quello d'uscita. Poi il resto lo fai a bistecche e spezzatino e te lo mangi. Molto migliore dei bersagli di carta, e assolutamente piu' realistico!!!

          Scherzi a parte, le Nosler Partition e le Swift A-Frame non hanno bisogno di esperimenti perche' ogni giorno, in qualche angolo della terra, chissa' quanti animali vanno gambe all'aria a causa di queste due pallottole. Le cartucce commerciali caricate con le Nosler Partition le trovi dappertutto, in tutti i calibri. Pero' qui. In Italia ovviamente non so. Noi (io, moglie e figlia) s'e sparato molti animali con le N.P., sia col .243 che col .338 WM (due poli quasi opposti), e quelli colpiti li abbiamo portati a casa. Quelli non colpiti, no. Col .300, un calibro abbastanza spinto, se trovi le cartucce con le N.P. non andare sul leggero, specialmente per i cinghiali. Come ho detto, la parte anteriore e' molto espansiva e frangibile, e l'espansione violenta all'impatto con lo "scudo" di cartilagine o un osso duro potrebbe rovinare un po' di carne. Pero' tale espansione non comprometterebbe la penetrazione anche se la parte anteriore si dovesse frantumare, in quanto i due terzi posteriori della palla proseguirebbero come una palla "solid" a punta piatta, fino a fuoriuscire dal lato opposto. Io le sparo da quasi sempre col .338 WM e non ne ho mai recuperata una. Lo stesso col .243. Con questo tre anni fa ho sparato a un cinghiomaiale maschio di una quarantina di kg a 150 metri di distanza, e s'e' ribaltato e non ha neanche scalciato. Morto come fulminato. La pallottolina N.P. 100 grani l'aveva centrato nel cuore ed era uscita dal lato opposto. Quasi niente danni alla carne, ma quella bestiaccia puzzava da morire e finii col gettarla via tutta. Anche la carne puzzava, non solo la pelle. Qui i verri, a meno che non siano striati o al massimo rossi e non piu' di una ventina di kg non li mangia nessuno. Si regalano a coyotes e avvoltoi. Le scrofe invece sono ottime, se non sono vecchie. Buona fortuna a trovare le munizioni (o le pallottole) che vuoi, Claudio. IBAL!
          Pieffe50 piace questo post.
          CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio

            Ma tu non ricaricavi? Le pallottole si trovano molto facilmente sul sito di Cabela's, Midway Italia, ecc. Per sperimentare su un bersaglio animale che non soffre, compra un bel coscio di manzo, coprine un lato con un pezzo di cuoio, e spara nel cuoio a distanza simile a quella a cui spari alle bestie vive. Poi ti porti il bersaglio a casa, fai una dissezione, osservi il lavoro interno della palla, la palla stessa se e' rimasta dentro, il foro d'entrata e quello d'uscita. Poi il resto lo fai a bistecche e spezzatino e te lo mangi. Molto migliore dei bersagli di carta, e assolutamente piu' realistico!!!
            !
            Ma qui non siamo mica in Texas
            non credo proprio che in Toscana puoi appendere una coscia ad un albero per provare le palle

            COMMENTA


            • #7
              Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio

              Ma qui non siamo mica in Texas
              non credo proprio che in Toscana puoi appendere una coscia ad un albero per provare le palle
              Mi dispiace per voi. Ormai sono troppo abituato alla liberta', e a certe restrizioni da Regno Borbonico non ci penso nemmeno. Io azzero le mie ottiche dietro casa, sparo le cornacchie dalla finestra o davanti casa, a venti metri dalla statale col 12, e ho ucciso due cervi la passata stagione appostato a 150 metri da casa.
              CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

              COMMENTA


              • Pieffe50
                Pieffe50 commentata
                Modifica di un commento
                Mi porti indietro di un bel po', quando (rigorosamente ancora senza PDA) andavamo sul campanile a tirare agli storni che abitavano sul tetto della chiesa..... Poi il parroco ci offriva il gelato.

            • #8
              Giovanni eppure è anche parecchio che ci conosciamo, non ho mai ricaricato ne ho intenzione di farlo, sempre dichiarato e mai cambiato idea.
              Volevo qualche commento sulla cartuccia che ho trovato e Pieffe50 me lo ha dato, in maniera esauriente, infatti è inutile che mi avventuri sul una nuova palla se ha le caratteristiche di quelle che già tiro, tanto vale rimanere su quelle.
              Nel frattempo vedrò se riesco a trovare quelle che mi avete consigliato.

              Saluti

              Claudio - siena

              COMMENTA


              • #9
                Originariamente inviato da vivailpelo Visualizza il messaggio
                Giovanni eppure è anche parecchio che ci conosciamo, non ho mai ricaricato ne ho intenzione di farlo, sempre dichiarato e mai cambiato idea.
                Volevo qualche commento sulla cartuccia che ho trovato e Pieffe50 me lo ha dato, in maniera esauriente, infatti è inutile che mi avventuri sul una nuova palla se ha le caratteristiche di quelle che già tiro, tanto vale rimanere su quelle.
                Nel frattempo vedrò se riesco a trovare quelle che mi avete consigliato.

                Saluti

                Claudio - siena
                Mi sono sbagliato. Mi sembrava, da una conversazione fra te e, credo, l'Umbropiteco rosso (non quello moro) sul vechio forum, che uno di voi due stesse conservando i bossoli di .270 per l'altro. Evidentemente era lui che ricaricava. Ma figurati se un rincollionito come me si va a ricordare quale membro di un forum morto e seppellito da un pezzo ricaricava o no.
                Comunque peccato che non ricarichi. La soddisfazione di abbattere animali con cartucce preparate da te e' piu' grande. Mi fa venire in mente i pellirosse di un tempo che facevano le punte di frecce con la selce o l'ossidiana usando una roccia per martello, una punta di palco di cervo per colpire la roccia e scheggiarla fino ad ottenere una punta affilata da legare a un'asticciuola con tendini di bisonte, per poi attaccare penne di tacchino per le alette all'altra estremita'. Ogni freccia un'opera d'arte, dipinta con i colori della tribu'. Ore di lavoro. Ma a quell'epoca gli indiani che non lavoravano e cacciavano morivano di fame--mica come oggi che il governo U.S. mantiene quelli che non vogliono lavorare con i soldi di quelli (di tutte le razze, anche indiani) che lavorano e pagano le tasse. Come il M5 e i compagni vorrebbero fare e gia' fanno con immigrati clandestini e Rom.
                CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                COMMENTA

                Pubblicita STANDARD

                Comprimi

                Ultimi post

                Comprimi

                Unconfigured Ad Widget

                Comprimi
                Sto operando...
                X