annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Supporto carabina caccia selezione cinghiale

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Supporto carabina caccia selezione cinghiale

    Ieri ho avuto il piacere di traguardare a mezzo di cannocchiale di puntamento un cinghiale che era uscito dalla macchia dove presumevo si fosse allestrato ma ho dovuto astenermi dallo sparare perché pur appoggiando la carabina al seggiolino componibile in ferro e stoffa il reticolo ballava che sembrava quello che fa la reclame alla Tim. Quando ho cercato di "puntarlo" da disteso appoggiandomi sui gomiti quello, mica scemo, con un salto è ritornato nella macchia. Pensavo di portare in seguito un materassino di gomma piuma da mare e distendendomici sparare. Voi come vi organizzate?
    setterman1

  • #2
    Certo che l'emozione ci mette lo zampino , e se così non fosse ....
    Springer, datti da fare e rispondi a modo a Setterman tu che di acrocchi sei ben fornito.

    Io mi avvalgo/avvalevo di un solo bastone forcellabile, e, stando seduto su un seggiolino basso a tre gambe riesco/riuscivo a fare tiri decenti fino a 150-200 ml.

    COMMENTA


    • #3
      Daiii .... il materassino da mare per distendersi ??!!
      Se proprio ti fa schifo l erba usa un telo mimetico tagliato su misura. Occupa zero spazio e pesa poco.
      Poi poggi la carabina sullo zaino tra i due tasconi.
      L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

      COMMENTA


      • #4
        Sono tornato adesso da una perlustrazione in zona senza carabina per rendermi conto di queste zone cinghialiste e ho individuato, con il binocolo, un collega piazzato in attesa che ha costruito una parata tipo da uccelli sul bordo di una fossa e lui stava seduto sull'altro bordo e molto probabilmente appoggerà il fucile sui rametti orizzontali del nascondiglio. Si trovava a poche centinaia di metri da dove ero appostato io ieri. Speriamo che non lo distrugga.
        setterman1

        COMMENTA


        • #5
          Ecco il primo problema... . l appoggio! !

          Come dice Pieffe... Io ne ho provate diverse!!

          Sarò breve....
          ​​​​​​
          Se possibile e cerco di farlo essere possibile sempre.... sparo da sdraiato con arma dotata di bipiede Harris....senza ombra di dubbio la soluzione migliore è più stabile (specie se sotto il calcio metti o la custode arrotolata o lo zaino o un sacco pieno di riso soffiato). Preferisco sparare a 200 mt così piuttosto che a 100 appoggiato su forcella.

          Se invece sdraiato è impossibile (per angoli di tiro o erba alta), cerco di sparare da seduto per terra con schiena appoggiata ad un albero e arma appoggiata su forcellina autocostruta con tubetti in alluminio.

          Se ancora sono basso sparo come descritto da Pieffe.

          Importante per la stabilità è l appoggio del gomito dx (o sx se uno è mancino) .

          Setterman...cerca un bipiede simile all Harris (dai 25 euro in su su internet) di misura media e, per quando sdraiarsi sarà impossibile, un bipiede estensibile come il 39hunter, il più basso...e sei a posto!!

          ​​​​
          ​​​​​​

          COMMENTA


          • #6
            Dimenticavo la cosa più importante.

            Aver rinunciato al tiro, la prima volta che ti è uscito il cinghiale, perché non ti sentivi sicuro.. .TI FA ONORE!!!

            Bravo Setterman... sei un vero Cacciatore!!
            ​​​​
            Una stretta di mano.
            ​​​​​​
            teufel.35 e giovannit. piace questo post.

            COMMENTA


            • setterman1
              setterman1 commentata
              Modifica di un commento
              Grazie. Contraccambio. I lavori vanno eseguiti bene.
              setterman1

            • teufel.35
              teufel.35 commentata
              Modifica di un commento
              Ammirazione anche da parte mia.....complimenti!!!!
              Un salutone
              Alberto

            • setterman1
              setterman1 commentata
              Modifica di un commento
              Emozioni ne ho avute così tante nella vita che….Diciamo passione, senso della scoperta di una attività nuova; credo sia la motivazione più appropriata.
              setterman1

          • #7
            Originariamente inviato da setterman1 Visualizza il messaggio
            Ieri ho avuto il piacere di traguardare a mezzo di cannocchiale di puntamento un cinghiale che era uscito dalla macchia dove presumevo si fosse allestrato ma ho dovuto astenermi dallo sparare perché pur appoggiando la carabina al seggiolino componibile in ferro e stoffa il reticolo ballava che sembrava quello che fa la reclame alla Tim. Quando ho cercato di "puntarlo" da disteso appoggiandomi sui gomiti quello, mica scemo, con un salto è ritornato nella macchia. Pensavo di portare in seguito un materassino di gomma piuma da mare e distendendomici sparare. Voi come vi organizzate?
            setterman1
            Io adopero uno shooting stick monopode con forcella, perche' i miei tiri sono generalmente corti. Siccome uso capanni, io sto seduto su una sedia nel capanno. Lo shooting stick ha una punta che io conficco nella terra davanti a me. Prima di sparare lo afferro con la sinistra appena sotto la forcella. E' abbastanza stabile per i tiri ravvicinati, fino a 100 yarde. Se mai dovessi cacciare dove i tiri sono lunghi comprerei un tripode (si dice cosi'?) come quelli usati dai cacciatori africani.
            Un consiglio; qualsiasi appoggio tu usi, non appoggiare mai la canna su di esso, o sbaglierai del tutto il colpo o ferirai l'animale. Ma di sicuro gia' lo saprai.
            CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

            COMMENTA


            • setterman1
              setterman1 commentata
              Modifica di un commento
              Sì Giovanni, questo lo sapevo già per averlo avuto come insegnamento in altre circostanze.
              setterman1

          • #8
            Originariamente inviato da SPRINGER TOSCANO Visualizza il messaggio
            Ecco il primo problema... . l appoggio! !

            Come dice Pieffe... Io ne ho provate diverse!!

            Sarò breve....
            ​​​​​​
            Se possibile e cerco di farlo essere possibile sempre.... sparo da sdraiato con arma dotata di bipiede Harris....senza ombra di dubbio la soluzione migliore è più stabile (specie se sotto il calcio metti o la custode arrotolata o lo zaino o un sacco pieno di riso soffiato). Preferisco sparare a 200 mt così piuttosto che a 100 appoggiato su forcella.

            Se invece sdraiato è impossibile (per angoli di tiro o erba alta), cerco di sparare da seduto per terra con schiena appoggiata ad un albero e arma appoggiata su forcellina autocostruta con tubetti in alluminio.

            Se ancora sono basso sparo come descritto da Pieffe.

            Importante per la stabilità è l appoggio del gomito dx (o sx se uno è mancino) .

            Setterman...cerca un bipiede simile all Harris (dai 25 euro in su su internet) di misura media un bipiede estensibile come il 39hunter il più basso...e sei a posto!!

            ​​​​
            ​​​​​​
            Ma i bipiedi si possono montare su tutte le carabine o necessitano di una predisposizione?


            Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

            COMMENTA


            • #9
              Il bipiede serve se si tira da posizione dominante, dove il parapalle diventa il terreno, altrimenti è meglio tirare in piedi con l'appoggio o anche da seduti. Con un poco di fantasia un albero può fornire un ottimo appoggio.

              COMMENTA


              • #10
                Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio
                Io adopero uno shooting stick monopode con forcella, perche' i miei tiri sono generalmente corti. Siccome uso capanni, io sto seduto su una sedia nel capanno. Lo shooting stick ha una punta che io conficco nella terra davanti a me. Prima di sparare lo afferro con la sinistra appena sotto la forcella. E' abbastanza stabile per i tiri ravvicinati, fino a 100 yarde.
                Giovanni quel tipo di appoggio lo utilizzo in caccia vagante a distanze molto corte dei 100 m. Tiro in piedi, da seduto il tiro è molto meno impegnativo. A cento metri con molta accortezza senza allarmare il selvatico se riesco a sfruttare un appoggio naturale lo preferisco al bastone. Avendo la possibilità non credo sia difficile crearsi all'interno del capanno un appoggio stabile con tronchetti trovati nello stesso ambiente.

                COMMENTA


                • #11
                  Originariamente inviato da FeNollert Visualizza il messaggio

                  Ma i bipiedi si possono montare su tutte le carabine o necessitano di una predisposizione?


                  Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                  Si mettono sull attacco della cinghia
                  L' Alpinismo è salire per la via più facile alla vetta, tutto il resto è acrobazia*

                  COMMENTA


                  • #12
                    Per tirare con precisione servono appoggi stabili......poi a caccia a distanze medio brevi e brevi può andar bene anche un appoggio di fortuna ma...l' improvvisazione spesso gioca brutti scherzi.

                    Setterman.....ecco due immagini .....il bipiede simil harris da attaccare all' attacco della cinghia (FeNollert... di norma i bipiedi si attaccano al nottolino dove si attacca la cinghia...poi ci sono casi particolari che richiedono attacchi specifici ma non è il caso di Setterman)....e il cavalletto (molto comodo e funzionale) da usare quando non puoi sparare da sdraiato...Questo è della 39 hunter ma lo produce anche Primos
                    Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   cavalletto 39 hunter.jpg* Visite: 0* Dimensione: 7.0 KB* ID: 1858285Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   bipiede tipo harriss.jpg* Visite: 0* Dimensione: 69.2 KB* ID: 1858286

                    COMMENTA


                    • setterman1
                      setterman1 commentata
                      Modifica di un commento
                      Stasera faccio un salto a Montespertoli per vedere se quel ragazzo ha qualcosa perché volevo andare a caccia domani sera e senza...Le cartucce si comprano bene: scatola di Remington core lock sp 150 gr euro 30,00.
                      setterman1

                  • #13
                    Originariamente inviato da setterman1 Visualizza il messaggio
                    Ieri ho avuto il piacere di traguardare a mezzo di cannocchiale di puntamento un cinghiale che era uscito dalla macchia dove presumevo si fosse allestrato ma ho dovuto astenermi dallo sparare perché pur appoggiando la carabina al seggiolino componibile in ferro e stoffa il reticolo ballava che sembrava quello che fa la reclame alla Tim. Quando ho cercato di "puntarlo" da disteso appoggiandomi sui gomiti quello, mica scemo, con un salto è ritornato nella macchia. Pensavo di portare in seguito un materassino di gomma piuma da mare e distendendomici sparare. Voi come vi organizzate?
                    setterman1
                    Io ti consiglio di prepararti fisicamente e mentalmente, altrimenti avrai sempre bisogno di mettere la carabina nel rest. Ti dico solo che ci sono persone che non hanno difficoltà ad avvicinare alla bocca un cucchiaio colmo di liquido ed altre che prima di arrivare con il cucchiaio vicino la bocca perdono una buona parte del liquido.

                    COMMENTA


                    • #14
                      Germano.....dissento! O meglio si ok, allenamento e preparazione sono importanti ma un buon appoggio lo è ancora di più.

                      Poi quando si palesa la preda c' è sempre un pò di emozione (che può essere anche tantissima).....vorrei vedere il tipo che si porta il cucchiaino alla bocca con estrema fermezza se riesce a farlo in qualsiasi condizione di stress.

                      COMMENTA


                      • #15
                        Sì, anch'io propendo per l'allenamento ordinario contando sempre però su un buon appoggio. Il bersaglio costituito dalla parte vitale del corpo delle prede nella caccia di selezione ha una area quanto uno schermo di un computer. Lungi da me fare il gradasso ma ad una distanza di 100 mt circa (più o meno è la distanza d'ingaggio dove ho deciso di insidiare il cinghio) con un buon appoggio penso di non avere problemi ad effettuare il lavoro come Dio comanda. Ulltima sessione di tiro al poligono di Fucecchio: 3 colpi nella mouche a 125 mt. Gli allenamenti che coinvolgono lo stato mentale sono indicati per chi si diletta in gare ufficiali: pistola libera, carabina, ecc....
                        setterman1

                        COMMENTA


                        • Pieffe50
                          Pieffe50 commentata
                          Modifica di un commento
                          Che ora era quando hai sparato al poligono? (in santa calma e senza emozioni), il cinghiale lo tirerai di solito a ore tarde e non è che è inchiodato al terreno .....

                        • setterman1
                          setterman1 commentata
                          Modifica di un commento
                          Il turno dalle ore 16 alle 17, l'ultimo. Mi è sempre toccato quello ogni qualvolta. Ho il puntino luminoso del reticolo comunque, come accaduto prima mi asterrei dal tiro se non mi sentissi. Un ferimento nelle ore vespertine, tra l'altro, sarebbe incasinevole.
                          setterman1
                      Chi ha letto questa discussione negli ultimi 10 giorni:

                      Pubblicita STANDARD

                      Comprimi

                      Trending

                      Comprimi

                      Unconfigured Ad Widget

                      Comprimi

                      Tag nuvola

                      Comprimi

                      Ultimi post

                      Comprimi

                      Sto operando...
                      X