annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

300 WINCHESTER MAGNUM 9,3 x 62 MAUSER per cinghiale in battuta con SEMIAUTOMATICHE

Comprimi

Modulo HTML statico non configurato

Comprimi

Contenuto statico HTML del modulo
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • 300 WINCHESTER MAGNUM 9,3 x 62 MAUSER per cinghiale in battuta con SEMIAUTOMATICHE

    Esperienze dirette sull uso di questi calibri, e non cominciare a dire che sono troppo devastanti, secondo il tipo di palla si puo danneggiare la carne piu con un 223 REMINGTON. Solo le propie impressioni e uso del proiettile piu performante, inoltre l efficacia del 300 WINCHESTER MAGNUM, in canne corte 47 0 51 cm non ottimali per questo calibro MAGNUM

  • #2
    Non ho esperienza con il rigato ma da un po' di tempo ricerco informazioni sia nel forum che nella letteratura specifica circa la caccia con questi tipi di armi. Mi è sembrato di capire da eminenti esperti che il danno alla spoglia è provocato non tanto dal tipo di palla ma dal punto anatomico che viene attinto: la spalla. Colpire ivi con qualsiasi tipo e granitura di proiettile crea devastazioni interne. Le esperienze circa la tua domanda nelle mie ricerche le ho giudicate molto discordanti: pareri soggettivissimi. Meglio, secondo me, se permetti, sarebbe acquistarla, se ti piace e farci esperienza diretta.
    setterman1

    COMMENTA


    • #3
      Originariamente inviato da spaniel tedesco Visualizza il messaggio
      efficacia del 300 WINCHESTER MAGNUM, in canne corte 47 0 51 cm non ottimali per questo calibro MAGNUM
      Che il 300WM non è un calibro da battuta te lo dici già da solo, per cui la tua scelta è abbastanza semplice......il 300 è stato concepito per tiri a lunga distanza e con canne "lunghe" altrimenti non ha senso.
      La mia opinione sul 9,3 non la esprimo in quanto la tua domanda riguardava due sole opzioni, per cui, non rimane che lui.....

      Originariamente inviato da spaniel tedesco Visualizza il messaggio
      Esperienze dirette sull uso di questi calibri, e non cominciare a dire che sono troppo devastanti, secondo il tipo di palla si puo danneggiare la carne piu con un 223 REMINGTON.
      Per affermare quello che dici, tu hai esperienze dirette?

      Originariamente inviato da spaniel tedesco Visualizza il messaggio
      Solo le propie impressioni e uso del proiettile piu performante
      La varietà di palle in commercio è la scusa migliore per far si che chi ha fatto un tiro alla caxxo di cane possa dare la colpa ad altri fattori.
      Se ci fossero palle eccelse e palle mediocri mi chiedo a che pro continuare a produrre quelle scarse, per non parlare di chi le acquista.
      Io, fra quelle con piombo, ho sempre usato quelle più economiche ed ho sempre visto gli animali andare giù, sfido chiunque a sparare senza sapere che palla è partita e giudicare dal risultato, mi farei delle grasse risate.

      Concludo dicendoti che, se sei alla ricerca del massimo della potenza esprimibile da una carabina, per ovviare alle tue carenze, rimarrai deluso sul campo.

      SPRINGER TOSCANO e Alle60 piace questo post.

      COMMENTA


      • #4
        Ciao tutti. Pur non possedendo direttamente questi calibri, posso riportare l. 'esperienza del mio migliore amico con cui condivido tutta la stagione di battute al cinghiale in poste adiacenti. Lui possiede sia un express in 9,3 x74 sia una splendida Bar MK3 in 9,3x62 che usa ormai sempre alternandole al posto della Argo in30-06. Usa cartucce originali RWS. Pur non essendo un colosso (1,75x 80kg) dice che il rinculo delle due armi è pari a quello della 30-06. Il potere invalidante e lo stopping power sono equivalenti se l animale è colpito al torace e alla spalla. Non sono ancora capitati "impanciamenti" quindi non è possibile riportare esperienze su tali situazioni. Un episodio ha lasciato entrambi un po' straniti: Verro di circa 100 kg al trotto seguito dai cani.30 m. Colpito dalla prima botta in 9,3x74 accusa vistosamente e praticamente si ferma.. Ma servono altre 3 fucilate tutte a segno e trapassanti come la prima per finirlo.Le fucilate sono finite tutte a segno in area toracica tranne una in area addominale e tutte sono uscite alzando zolle di terra... Lascio a voi ogni commento.

        COMMENTA


        • #5
          Il commento mio sarebbe che in certi casi avviene che il cervello è ancora irrorato abbondantemente di sangue e quindi di ossigeno che ne ritarda la morte anche se il cuore avesse cessato di battere o fosse stato distrutto dal proiettile; il fermarsi sul posto vivo (tanto che sono occorse 3 fucilate per finirlo) dipende dalla percezione sensoriale di una parte della corteccia celebrale delle invalidazione gravi che sono avvenute e " spegne" l'energia dell'animale impedendogli di muoversi. Sembrerebbe che le palle uscendo non abbiano compiuto il lavoro che avrebbero dovuto: scaricare energia. Forse è stato attinto troppo vicino, 30 mt, ancora a tutta velocità balistica della munizione.
          setterman1
          dorset e alcn30.06 piace questo post.

          COMMENTA


          • #6
            E un mio sondaggio , ho cacciato con 338 wm, unico problema il peso della BAR ancora in acciaio , 30-06 CARBINE REMINGTON, COMBINATO SABATTI 12-9.3X74R, winchester vulcan 30-06.vOLEVO SAPERE ESPERIENZE SUI CALIBRI INDICATI NEL POST, SE SI VUOLE RISPONDERE BENE ALTRIMENTI EVITARE LE SOLITE POLEMICHE E RISPOSTE SPIRITOSE.

            COMMENTA


            • #7
              Scusa Spaniel....ma perche' ti arrabbi??

              Quel che ti ha scritto Fulvio e' verita'....pura e semplice verita'!

              Anche io all inizio credevo nei "miracoli" delle palle premium....nei calibri che.....prendi questo, e sei a posto!!

              E ne ho provati un po' di calibri, e un infinita' di palle ma.....il risultato e' sempre stato quello che Fulvio ha riportato.

              Aggiungo che....non solo dall effetto terminale non si capisce il tipo di palla......ma spesso nemmeno il calibro!!

              Proprio oggi....tiro al capriolo con 308 e palla "dura".....preso nel costato, con interessamento della spina e.....foro di uscita di 5 cm e oltre.....gli stessi identici risultati che mi dava il "distruttiva" combinazione 270 winc + bal tip da 130 grs....dico I D E N T I C I !! Eppure..due calibri molto diversi....due palle diverse ma, alla fine, effetti praticamente uguali!!!

              Venendo ai due calibri...se la,scelta e' limitata ai due...per la braccata...andrei forse di 9,3 ma.....

              Tempo fa ho letto (mi sembra su F.B.) che comunque, anche in canne corte, il 300, pur subendo una riduzione della velocità, questa (la riduzione) non sia così tanta....se non sbaglio....la palla da 180 grs raggiungeva sempre una velocità intorno ai 930 ms.....una gran botta!!

              Sinceramente....bho!!

              COMMENTA


              • #8
                Penso che a Spaniel interessino SOLO pareri e consigli da possessori di armi semiauto in questi 2 CALIBRI. Nient altro.

                COMMENTA


                • #9
                  Del 300 win so che in canne corte rende poco e il rinculo vigoroso lo penalizza parecchio, poi lo vedo più come un calibro da impiegare su tire lunghi.
                  Il 9,3 x 62 invece lo vedo piuttosto bene per la battuta e per tiri a brebi distanze e molpto meno penalizzato in canne corte.
                  FeNollert, Alle60 e teufel.35 piace questo post.
                  L'intelligenza è limitata, la stupidità no! - Torraiolo-

                  COMMENTA


                  • #10
                    Ciao a tutti caccio ormai da anni con slb 2000 plus in 9,3x62 e se devo dire la verità non tornerei indietro! Calibro eccezionale sempre risolutivo con pochi danni alla spoglia. Senza ricorrere alle 286 grani ma utilizzando le 255 grani come primo colpo e le 232 grani norma vulcan rinculo gestibilissimo quasi inesistente.
                    Ho visto cinghiali veramente rovinati con il 30/06 utilizzando erronee palle come altri incassarne e scappare via per centinaia di metri.
                    Un cinghiale morto subito non soffre e non è pericoloso per i nostri ausiliari che vanno secondo me sempre tutelati.
                    Ciao a tutti.
                    dorset, Alle60 e piace questo post.

                    COMMENTA


                    • #11
                      Ho avuto in passato una Bar in 300 win magnum, l'ho venduta e non tornerei indietro. Esasperato sui nostri animali. Se hai il tempo di mirare, e sai esattamente dove stai sparando forse può servire. Ma mi è capitato più di una volta, in battuta, di sparare frontalmente o peggio posteriormente e di fare un macello. L'ultimo animale era un porcastro che forse arrivava a 50kg, colpito mentre si allontanava nella coscia. La palla ha proseguito lungo il torace ed è fuoriuscita dalla spalla opposta. Tutta la carne interessata era inservibile, sembrava fosse esplosa una mina nel costato. Ho sempre usato cartucce commerciali, di solito con palle TUG....
                      Lo trovo più per animali pericolosi, o al limite all'aspetto, dove ho il tempo e la calma di mirare. Magari con palle dure.
                      In battuta lo trovo fuori luogo.

                      COMMENTA


                      • #12
                        Quoto il 300 è un calibro nato per cacciare ungulati a grande distanza non a 10 metri o poco più di più!

                        COMMENTA


                        • #13
                          Originariamente inviato da Forasacchi Visualizza il messaggio
                          Ho avuto in passato una Bar in 300 win magnum, l'ho venduta e non tornerei indietro. Esasperato sui nostri animali. Se hai il tempo di mirare, e sai esattamente dove stai sparando forse può servire. Ma mi è capitato più di una volta, in battuta, di sparare frontalmente o peggio posteriormente e di fare un macello. L'ultimo animale era un porcastro che forse arrivava a 50kg, colpito mentre si allontanava nella coscia. La palla ha proseguito lungo il torace ed è fuoriuscita dalla spalla opposta. Tutta la carne interessata era inservibile, sembrava fosse esplosa una mina nel costato. Ho sempre usato cartucce commerciali, di solito con palle TUG....
                          Lo trovo più per animali pericolosi, o al limite all'aspetto, dove ho il tempo e la calma di mirare. Magari con palle dure.
                          In battuta lo trovo fuori luogo.
                          Non credo proprio che un 30/06 o un 9,3 si sarebbero comportati molto diversamente sai. Come tu stesso giustamente asserisci, il punto di impatto della palla è quello che determina il risultato....come immediatezza o meno dell' abbattimento e danni alla spoglia.

                          Lo stesso mitico 12 sparando in quelle condizioni, specie su animali di mole medio piccola, a breve distanza fa grossi danni....

                          Comunque....come il 300 non è nato per sparare a 20/30/50 mt.....il 9,3 non è nato per sparare ad animali che, pur essendo grandi incassatori, DI MEDIA pesano 50/60 KG....

                          COMMENTA


                          • #14
                            Non saprei, col 12 in battuta caccio ormai da più di 20 anni, e devastazioni come quelle causate dal .300 non le ho mai riscontrate. Sono di solito in zone boscose, alta val Trebbia, e i tiri sono compresi tra i 20 e gli 80 metri più o meno. Ho avuto per un solo anno la Bar.300 e ho sparato a 7 cinghiali. Tutti rimasti sul posto, ma tranne uno colpito al collo e quindi con pochi danni, gli altri presentavano ematomi tali da dover sacrificare grandi quantità di carne. Ora vado meno in battuta, e se posso uso ancora il 12. Quando prevedo tiri più lunghi uso una Tikka in .270, bolt e con ottica variabile. Non ho tempo di ricaricare, quindi vado di Fiocchi Extrema 150 grs, e nonostante sia da molti considerato più distruttivo di altri calibri, trovo sempre fori di uscita mediamente più piccoli di quelli del .300, e meno ematomi interni. Chiaro che questa è la mia esperienza....

                            COMMENTA


                            • #15
                              Nella mia squadra qualcuno usa la BAR in 300 WM. La mia impressione è che i cinghiali muoiano o sopravvivano in modo identico rispetto a chi spara col 30.06. Il danno dipende molto non tanto dalla palla, secondo me, ma dove questa va a colpire. Ho avuto il 9,3x62: calibro inutilmente grosso. dato via dopo un anno e sostituito con il parimenti efficace 308 W.

                              COMMENTA

                              Chi ha letto questa discussione negli ultimi 10 giorni:

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Trending

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi

                              Tag nuvola

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X