annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ancora sul 223 remington e il capriolo di selezione.....esperienze!!

Comprimi

Modulo HTML statico non configurato

Comprimi

Contenuto statico HTML del modulo
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Buonasera, aggiungo il mio commento riguardo il 223... io lo sconsiglio, è un calibro che all'attività venatoria non è congeniale per svariati motivi.. palle troppo leggere e soprattutto troppo veloci con notevole influenza dei fattori esterni e alla lunga se ci spari tanto bruci pure le canne. Per il capriolo e non solo è meglio il 243w. Questo è il mio parere in base alle mie esperienze, tra l'altro in Piemonte dove sono io non ne è consentito l'utilizzo perché è inferiore ai 6mm

    COMMENTA


    • Originariamente inviato da losna Visualizza il messaggio
      Buonasera, aggiungo il mio commento riguardo il 223... io lo sconsiglio, è un calibro che all'attività venatoria non è congeniale per svariati motivi.. palle troppo leggere e soprattutto troppo veloci con notevole influenza dei fattori esterni e alla lunga se ci spari tanto bruci pure le canne. Per il capriolo e non solo è meglio il 243w. Questo è il mio parere in base alle mie esperienze, tra l'altro in Piemonte dove sono io non ne è consentito l'utilizzo perché è inferiore ai 6mm
      Ciao Iosna, sull'utilizzo del 223 in selezione (non la pratico) e sul fatto del divieto in Piemonte non metto bocca ma, definirlo un "brucia canne", francamente lo trovo eccessivo.
      Se fosse un 22-250 o simili ti avrei dato ragione ma sul 223 non mi trovo in sintonia su quanto affermi.

      Con simpatia
      Alberto

      COMMENTA


      • losna
        losna commentata
        Modifica di un commento
        Ciao Alberto,diciamo allora che per l'attività venatoria va bene a patto che non ci spari più di 1000-2000 colpi al poligono come ho fatto io con il mio… :-)
        teufel.35 piace questo post.

    • Originariamente inviato da germano56 Visualizza il messaggio
      Martino, non stiamo discutendo degli onzi, questi tali sono e tali rimangono. Non ci rivolgiamo agli indecisi e ai neutrali. Noi alla gente non gli dobbiamo nessun "rispetto peloso" alla gente gli dobbiamo dare informazione vera. Dopo cinquanta anni di silenzio non gli possiamo far vedere solo animali morti, prima bisogna prepararli. Poco tempo fa su rai 3 ho visto una replica di un programma dove si sparlava delle caccia, dove venivano dette cose prive di ogni fondamenta, offensive al massimo per la categoria dei cacciatori. Qualcuno ha replicato a quelle stronz.te? Chi tace acconsente, chi ha visto la trasmissione ha preso per buono quello che ha detto la conduttrice animalista. Ci siamo salvati da due referendum grazie al quorum, se passava l'ultima legge su i referendum, eravamo fritti, pochi onzi potevano decidere per tutti. Martino "me ne fotto" lo posso dire io che ho la Slovenia a 6/7 km. "Occhio non vede cuore non duole" Ieri in tre e 5 ore di caccia abbiamo incarnierato 6 fagiani, prima di farglieli vedere a persone che non sanno cosa è la caccia, gli dovrei spiegare che quello è stato un prelievo stabilito per legge, gli dovrei dire che ci siamo autotassati e in Agosto abbiamo ripopolato. Da quel ripopolamento non possiamo prelevare il 100% una percentuale deve rimanere sul terreno, Su quel ripopolamento sopravvivono selvatici protetti, vivono sulle nostre spalle, non certo su quelle degli animalisti. Se questo non posso spiegarlo è molto meglio non fagli vedere neanche i fagiani morti.
      Nicola me ne fotto lo stesso anche se non sono a un tiro di schioppo da posti venatoriamente più interessanti dell Italia ( che poi non è del tutto vero tenuto conto che se invece di dormire a casa dormo in nave la mattina mi alzo in uno di quei posti.....) . A me l’ipocrisia non piace e rispetto la legge , per cui se agli onzi da fastidio vedere le immagini di animali morti , amen, me la sucano e vado avanti , questa storia della sensibilità altrui “pelosa” mi sta veramente scocciando, nessuno li obbliga né a mangiare carne né a visionare ciò che non gli piace, punto. Poi magari la stessa sciura va in macelleria a comprare il “ filettino di vitellino”, con addosso la pelliccia e la borsa di coccodrillo firmata.
      jlspez e alcn30.06 piace questo post.
      Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

      martino de michele

      " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
      Un Cacciatore.

      COMMENTA


      • Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
        Nicola, le foto di fagiani morti, non le devi far vedere a loro, ma a chi ha la cultura della condivisione. questo è un forum di caccia, pubblico.
        Proprio perché è pubblico preferisco non far vedere nessun tipo di carniere. Magari nella stanza protetta.

        COMMENTA


        • Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
          Poi, possono entrare anche il neutrale e l'animalaro. Il neutrale su queste pagine avrà conferma dello spirito ambientalista che è in noi,
          Il neutrale non parteggia né per noi né per gli anticaccia, potrebbe restare neutrale per tutta la vita o parteggiare per chi sarà più convincente. Penso che una persona impreparata se al primo impatto gli facciamo vede animali morti, lo spirito ambientalista che è in noi non riuscirebbe a vederlo neanche con un buon binocolo. All'animalaro non bisogna dargli la possibilità di sfruttare le spoglie del bambi come trampolino di lancio. Fabio, secondo te come fanno a convincere l'opinione pubblica? Lo fanno con foto e filmati che noi gli offriamo gratis, gli stiamo dando una mano per farci distruggere. Se vogliamo continuare ad andare a caccia ancora per molto tempo, non bisogna fare il loro gioco. Logicamente è solo una mia opinione.

          COMMENTA


          • Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio

            Nicola me ne fotto lo stesso anche se non sono a un tiro di schioppo da posti venatoriamente più interessanti dell Italia ( che poi non è del tutto vero tenuto conto che se invece di dormire a casa dormo in nave la mattina mi alzo in uno di quei posti.....) . A me l’ipocrisia non piace e rispetto la legge , per cui se agli onzi da fastidio vedere le immagini di animali morti , amen, me la sucano e vado avanti , questa storia della sensibilità altrui “pelosa” mi sta veramente scocciando, nessuno li obbliga né a mangiare carne né a visionare ciò che non gli piace, punto. Poi magari la stessa sciura va in macelleria a comprare il “ filettino di vitellino”, con addosso la pelliccia e la borsa di coccodrillo firmata.
            Martino, sono con te, me ne frego se a tizio e caio non gli piace vedere animali morti, pero penso che tizio e caio in un prossimo futuro potrebbero utilizzare gli animali morti per rompermi i cogl.oni. Ricordati che i mezzi di comunicazione di massa sono in mano a loro. Fate come meglio credete.

            COMMENTA


            • Originariamente inviato da losna Visualizza il messaggio
              Buonasera, aggiungo il mio commento riguardo il 223... io lo sconsiglio, è un calibro che all'attività venatoria non è congeniale per svariati motivi.. palle troppo leggere e soprattutto troppo veloci con notevole influenza dei fattori esterni e alla lunga se ci spari tanto bruci pure le canne. Per il capriolo e non solo è meglio il 243w. Questo è il mio parere in base alle mie esperienze, tra l'altro in Piemonte dove sono io non ne è consentito l'utilizzo perché è inferiore ai 6mm
              Sono d'accordo, ma solo per alcune attività venatorie il 223 non è congeniale. La notevole influenza dei fattori esterni dipende dalla distanza di tiro, non è un calibro per tiri a lunga distanza. Se la canna si brucia non dipende dal calibro, ma dalla qualità della canna. Lo stesso calibro viene usato in armi militari automatiche, dove è previsto il tiro a raffica. Io il capriolo lo lascio sul posto sia con il 7rm mag. che con il 223, secondo me possiamo dire che il 223 non è un calibro adatto a tutti. Per il resto hai ragione, per il capriolo e meglio il 243.

              COMMENTA


              • Iosna....io ho iniziato ad usare il 223 proprio per vedere se era vero che....era inadatto al capriolo perché poco potente......era inadatto al capriolo perché faceva troppo danni (allora è poco potente ma fa troppi danni..mmmm).....era inadatto perche le palle esplodono se incontrano un filo di erba (i militari allora non hanno capito un "h"..)...era inadatto a tiri sopra i 100 mt......era inadatto perché fa troppa gelatina.....era inadatto perché le palle s.p. esplodono a contatto con la pelle e provocano ferite inguardabili ma superficiali.....era inadatto perché un alito di vento sposta la piccola palla di metri (al vento e sensibile è vero ma......non certo così).

                ​​​​​​Insomma....preso.....provato e cercato di documentare il più oggettivamente possibile e......i risultati li puoi leggere.

                Hai avuto esperienze (anche indirette....cioe di amici o conoscenti) per affermare ciò? Riportale qua sopra saranno sicuramente utili....a me per primo, visto che il 3d l ho aperto proprio per confrontarsi

                COMMENTA


                • Originariamente inviato da SPRINGER TOSCANO Visualizza il messaggio
                  Iosna....io ho iniziato ad usare il 223 proprio per vedere se era vero che....era inadatto al capriolo perché poco potente......era inadatto al capriolo perché faceva troppo danni (allora è poco potente ma fa troppi danni..mmmm).....era inadatto perche le palle esplodono se incontrano un filo di erba (i militari allora non hanno capito un "h"..)...era inadatto a tiri sopra i 100 mt......era inadatto perché fa troppa gelatina.....era inadatto perché le palle s.p. esplodono a contatto con la pelle e provocano ferite inguardabili ma superficiali.....era inadatto perché un alito di vento sposta la piccola palla di metri (al vento e sensibile è vero ma......non certo così).

                  ​​​​​​Insomma....preso.....provato e cercato di documentare il più oggettivamente possibile e......i risultati li puoi leggere.

                  Hai avuto esperienze (anche indirette....cioe di amici o conoscenti) per affermare ciò? Riportale qua sopra saranno sicuramente utili....a me per primo, visto che il 3d l ho aperto proprio per confrontarsi
                  Nelle mani giuste, con le munizioni giuste, con le condizioni atmosferiche giuste, alle distanze giuste, con l'appoggio giusto, l'ottica giusta, e la posizione dell'animale giusta, il .223 va benissimo. Ma se leggi fra le righe... Lo so, lo so, io pecco dal lato opposto al tuo--ma un animale troppo morto non l'ho mai visto!
                  CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                  COMMENTA


                  • ma via su!! gli arbusti e frasche danno noia a tutti i calibri! personalmente non sparo mai dove ci sono impedimenti di questo tipo e nemmeno quando c'e vento e poi io ho scelto il .223 perchè mi consente di avere un'arma piu leggera e dal costo contenuto e con basso rinculo.
                    Ero indeciso con un .243 (calibro che amo) ma se devo comprare una carabina in .243 che mi pesa come una in 30-06 che senso ha comprarlo? le cartucce non sono nemmeno economiche mi costano come le altre.
                    Andatevi a vedere i video degli americani che con il .223 ci buttano giu i cervi coda bianca che pesano oltre i 60 kg e cascano come sassi.
                    i feriti si fanno anche con un 300 wm quando si spara male.
                    ciao!

                    COMMENTA


                    • Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio

                      Nelle mani giuste, con le munizioni giuste, con le condizioni atmosferiche giuste, alle distanze giuste, con l'appoggio giusto, l'ottica giusta, e la posizione dell'animale giusta, il .223 va benissimo. Ma se leggi fra le righe... Lo so, lo so, io pecco dal lato opposto al tuo--ma un animale troppo morto non l'ho mai visto!
                      Giovanni...su quello sono sicuro al 100% pure io e lo ero anche prima di provarlo il 223. La cosa che, dopo averlo provato, mi stà un sorprendendo è la sua efficacia anche quando qualcosa non è " giusto "!

                      Se guardi i caprioli delle foto alcuni sono stati colpiti non proprio "giustamente" eppure l' efficacia è stata sempre ottima. Quello che ha richiesto l' intervento del cane ha fatto comunque pochissima strada (per altro in forte discesa) e il cane è stato necessario perchè veramente molto molto fitto.

                      Caccio in selezione il capriolo dal 2003 e ho utilizzato il 270 winc (principalmente) il 7 rem (raramente) e....sinceramente, per ora il 223 nei 250 mt si è rivelato su questo piccolo ungulato efficace anche con colpi non ben piazzata al pari (o forse più) dei calibri citati. Insomma sparando con il 270 in luogo del 223 in capriolo non è "più morto" anzi forse lo è meno...

                      I suoi limiti, lo ribadisco per Capriolo Astuto, sono il VENTO, eventuali ostacoli anche piccoli sulla traiettoria e il fatto che SPESSO LA PALLA NON ESCE quindi sul punto di impatto non si trovano segni!!!

                      Va posto MOLTISSIMA ATTENZIONE perché non trovando segni si può pensare ad una padella quando invece così non è!!

                      Aiuta in questo la possibilità di vedere la reazione del capo nell' ottica.
                      Capriolo Astuto piace questo post.

                      COMMENTA


                      • Grazie Springer per i tuoi consigli che sono molto utili per me dato che sono un neofita di questo calibro
                        SPRINGER TOSCANO piace questo post.

                        COMMENTA


                        • Stasera....prima uscita invernale a piccoli e femmine. In Gennaio cerco di abbattere le femmine, ma ho fascette anche per I piccoli.
                          ​​​​​​
                          Alle 15.30 arrivo all appostamento e.....un piccolo maschio e' gia' fuori....130 mt....perfettamente al pulito e....in un posto anche che permette un recupero tutto sommato agevole.

                          Mi sdraio, lo metto in mira, ri verifico la distanza (perfetto per il 223) ma........e' la prima uscita quindi...decido di scattargli una foto e.....rimando... Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG-20190105-WA0033.jpeg 
Visite: 14 
Dimensione: 72.5 KB 
ID: 1850371
                          ​​​​​​
                          alcn30.06, Capriolo Astuto e 3 altri utenti piace questo post.

                          COMMENTA


                          • Ed ecco a voi il mio primo abbattimento con il 223.
                            Vi racconto brevemente la mia esperienza:
                            arrivo all'appostamento intorno alle 15.30 c'era un gran trambusto perchè non molto distante vi erano "sparatori di colombi" ma comunque mi apposto e rimango in attesa, ero fiducioso perchè avevo visto questa femmina la settimana prima ma per colpa mia mentre mi dirigevo all'appostamento mi aveva sentito ed è fuggita.
                            in mia compagnia c'era mio padre che anche lui era in entusiasta di vedere il calibrino in azione, attorno alle 16.15 esce questa femmina a una distanza di 200m un po troppo proibitiva per me dato che sono reduce di soli 2 abbattimenti alle spalle, la tengo nel reticolo e dopo circa 5 minuti decide di avvicinarsi, fortuna per me che era molto tranquilla e avevo il vento a favore, la telemetro nuovamente ed era a una distanza di 140 metri.
                            Decido per il tiro e dopo un secco bang della mia cizetina, cade di schianto!
                            Che dire sono rimasto molto soddisfatto del .223 che mi ha permesso di vedere chiaramente la reazione al colpo dell'animale e festeggiare per l'abbattimento appena concluso.
                            Come cartucce ho utlizzato una soft point della PPU da 55grani, cartucce economiche (circa 16€) ma hanno svolto a pieno il loro dovere.
                            Adesso mi manca solo il piccolo che non ho visto, incrocio le dita per sabato mattina
                            kim-lea e SPRINGER TOSCANO piace questo post.

                            COMMENTA


                            • Originariamente inviato da Capriolo Astuto Visualizza il messaggio
                              Ed ecco a voi il mio primo abbattimento con il 223.
                              Vi racconto brevemente la mia esperienza:
                              arrivo all'appostamento intorno alle 15.30 c'era un gran trambusto perchè non molto distante vi erano "sparatori di colombi" ma comunque mi apposto e rimango in attesa, ero fiducioso perchè avevo visto questa femmina la settimana prima ma per colpa mia mentre mi dirigevo all'appostamento mi aveva sentito ed è fuggita.
                              in mia compagnia c'era mio padre che anche lui era in entusiasta di vedere il calibrino in azione, attorno alle 16.15 esce questa femmina a una distanza di 200m un po troppo proibitiva per me dato che sono reduce di soli 2 abbattimenti alle spalle, la tengo nel reticolo e dopo circa 5 minuti decide di avvicinarsi, fortuna per me che era molto tranquilla e avevo il vento a favore, la telemetro nuovamente ed era a una distanza di 140 metri.
                              Decido per il tiro e dopo un secco bang della mia cizetina, cade di schianto!
                              Che dire sono rimasto molto soddisfatto del .223 che mi ha permesso di vedere chiaramente la reazione al colpo dell'animale e festeggiare per l'abbattimento appena concluso.
                              Come cartucce ho utlizzato una soft point della PPU da 55grani, cartucce economiche (circa 16€) ma hanno svolto a pieno il loro dovere.
                              Adesso mi manca solo il piccolo che non ho visto, incrocio le dita per sabato mattina
                              Complimenti!!!!

                              Avevo visto su FB (ti ho chiesto che cartucce hai utilizzato).

                              Bella azione di caccia .......bravo!!

                              Due domande.....cosa hai utilizzato come appoggio? Che ottica hai sull' arma?

                              COMMENTA

                              Chi ha letto questa discussione negli ultimi 10 giorni:

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Trending

                              Comprimi

                              Unconfigured Ad Widget

                              Comprimi

                              Tag nuvola

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X