annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ruger predator 18' 308 winc

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Walker.....ti deluderò ma...non amo la carne di capriolo!! T i dirò di più, nella mia zona non è amata particolarmente, si mangia certo ma...i più preferiscono altro (vedi cinghiale ). Credo che ciò sia dovuto a mancanza di tradizioni culinarie verso questo splendido ungulato. In pratica da noi non è come per esempio al nord italia dove lo hanno sempre cacciato, quà era presente in tempi antichissimi per poi quasi estinguersi e, negli ultimi 25/30 anni ri-espandersi.....praticamente, secondo me in generale (poi ci saranno certo eccezioni) non lo sappiamo ancora cucinare bene.

    Comunque il mio atc ha istituito centri di raccolta selvaggina, quindi io, una volta fatto fare il primo controllo del capo l' ho portato al centro di raccolta dove viene trattato in modo professionale e poi la carne viene immessa nel mercato regolare. AL cacciatore riconoscono in pratica un piccolo rimborso spese. I caprioli, io li porto lì mentre per cucina e regali preferisco il cinghiale.

    Riguardo il tiro.......212 mt non sono pochissimi (in particolare in quel caso l' animale era anche parzialmente coperto) comunque ci sono semiautomatiche che, se dotate di un' ottica adeguata non hanno certo problemi a sparare a quelle distanze.

    Personalmente possiedo una H&K 940 kurz in 30/06, quest' arma dotata di un ottica da battuta 1,5 / 6x in poligono si è dimostrata capace di fare ottime rosate a 100 mt (solo leggerissimamente più ampie del ruger...) ma.....al poligono col rest. Sul terreno di caccia, lo scatto, pur eccezionale per una semiauto è risultato di non facile gestione nel tiro mirato a lunga distanza, in quanto non spari certo da un bancone col rest.
    Ritengo che un semiauto in selezione si può usare (se spara bene e dotato di ottica adeguata) ma....rimane un compromesso!!

    Lo stesso compromesso, e qui rispondo anche ad ARSVENANDI, che andrai a fare su vuoi utilizzare una bolt o una straight pull in braccata. Ci saranno poste dove, grazie alla buona visibilità, potrai anche far qualcosa di buono con la bolt cosi come anche in quelle dove è talmente fitto che riesci comunque a sparare un solo colpo.......ma nel restante 60/70% delle situazioni la semiauto è superiore.

    Visto i costi tutt' altro che alti delle moderne e plasticose bolt americane (come questa ruger per esempio ma che sparano tutte dal bene al benissimo....e anche nei casi più gravi hanno precisione ben più che sufficiente per uso caccia)....non vedo perché rinunciare ad avere due armi che svolgeranno al meglio la loro funzione.....una bolt per la selezione e un semiatuo per la braccata.

    Saluti
    walker960walker piace questo post.

    COMMENTA


    • walker960walker
      walker960walker commentata
      Modifica di un commento
      Che peccato! L'ho mangiato più volte a Laino Borgo, pappardelle al capriolo. La carne è superiore a quella di capra ma il sapore la ricorda tanto. Mi piacerebbe provarlo cucinato nel forno a legna con patate e altro, naturalmente con peperoncino abbondante!
      Ti ho domandato per la semiauto, perchè avendo una vecchia Bar 2 in 30.06 (con oltre 500 cinghiali sulle spalle), potessi (dotandola di valida ottica), utilizzarla per la selezione al cinghiale, ma credo che non sia idonea, prima (ignorantemente) credevo di si, anzi lo credo ancora ma nei 100 mt non di più e se qualcuno mi regolerebbe lo scatto. (vedi che comincio a parlare come un'intenditore!?)
      Il capriolo da noi si sta incrementando, ma credo che passerà molto tempo prima di poterlo cacciare, quindi non resta che il cinghiale che è moooooolto incrementato. Tanto che la regione ha indetto un altro corso per selecontrollori del cinghiale,(già nella provincia di Reggio Calabria ce ne sono 37 che hanno anche un corso specifico, voluto dall'Ispra, per fare selezione nei parchi), ho fatto domanda e spero che mi chiamino.
      Se succederà, avevo pensato alla Maral, sempre in 30.06, solo per non far confusione con i calibri e penso sia più che sufficiente anche su verri grossi a distanze sopra i 200 mt.
      Questo è quello che penso io, ora vorrei sapere cosa ne pensi tu e credo lo voglia sapere anche Martinuzzu.......

    • giovannit.
      giovannit. commentata
      Modifica di un commento
      Io il capriolo l'ho provato una volta sola, e non e' piaciuto troppo neanche a me.

  • #47
    Teddy, due armi sono certamente la soluzione ma bisogna fare i conti con il portafoglio , ecco perché inizialmente sceglierò una semiauto, poi valuterò in base agli sviluppi della caccia nel mio territorio, qui è tutto nuovo riguardo la gestione del cinghiale, anzi della “non gestione” e al momento l’improvvisazione la fa da padrone. Francamente sono abbastanza preoccupato per non dire terrorizzato da questa improvvisazione, gente che si prepara ad andare in battuta avendo partecipato solo ad un corso teorico organizzato per compiacere l ISPRA , ma fino a ieri ha sparato solo tordi, infatti mi sono tenuto alla larga per il momento, aspetto di capire meglio, nel frattempo cerco di accumulare quante più nozioni possibili sull argomento “rigato” di cui sono completamente digiuno, se possibile mi farò invitare da qualche squadra esperta così tocco con mano la caccia cacciata.
    walker960walker piace questo post.
    Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

    martino de michele

    " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
    Un Cacciatore.

    COMMENTA


    • #48
      Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio
      Teddy, due armi sono certamente la soluzione ma bisogna fare i conti con il portafoglio , ecco perché inizialmente sceglierò una semiauto, poi valuterò in base agli sviluppi della caccia nel mio territorio, qui è tutto nuovo riguardo la gestione del cinghiale, anzi della “non gestione” e al momento l’improvvisazione la fa da padrone. Francamente sono abbastanza preoccupato per non dire terrorizzato da questa improvvisazione, gente che si prepara ad andare in battuta avendo partecipato solo ad un corso teorico organizzato per compiacere l ISPRA , ma fino a ieri ha sparato solo tordi, infatti mi sono tenuto alla larga per il momento, aspetto di capire meglio, nel frattempo cerco di accumulare quante più nozioni possibili sull argomento “rigato” di cui sono completamente digiuno, se possibile mi farò invitare da qualche squadra esperta così tocco con mano la caccia cacciata.
      -------------------------------------------------------------------------------------
      Martinuzzu, che semiauto vuoi prendere? Per l'invito non hai che da chiedere, ti farò un corso accelerato
      Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
      Sta il cacciator fischiando
      sull'uscio a rimirar..........

      COMMENTA


      • #49
        Giovannuzzo beddu, ormai credo di aver deciso per la Bar mk3 ( appena racimolo la cifra..) , invece accetto l’invito senza indugi, vuol dire che ti stupirò anche nel tiro a palla con il “fuciletto” come lo chiami tu
        walker960walker piace questo post.
        Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

        martino de michele

        " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
        Un Cacciatore.

        COMMENTA


        • #50
          Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio
          Giovannuzzo beddu, ormai credo di aver deciso per la Bar mk3 ( appena racimolo la cifra..) , invece accetto l’invito senza indugi, vuol dire che ti stupirò anche nel tiro a palla con il “fuciletto” come lo chiami tu
          Scusate se vadonon ot ma forse posso aiutarti..un amico,tuo conterraneo aveva(nn so se ce l'ha ancora)una argoE comfortech in 30.06 con 0 colpi all'attivo a un prezzo molto buono. se ti interessa mandami un msg privato che ti do il numero..

          saluti,Alberto

          COMMENTA


          • #51
            Originariamente inviato da alcn30.06 Visualizza il messaggio

            Scusate se vadonon ot ma forse posso aiutarti..un amico,tuo conterraneo aveva(nn so se ce l'ha ancora)una argoE comfortech in 30.06 con 0 colpi all'attivo a un prezzo molto buono. se ti interessa mandami un msg privato che ti do il numero..

            saluti,Alberto
            -----------------------------------------------------------------
            Finiscila Alberto!..... Non scherzare, e lascia Martino sulla buona strada!
            Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
            Sta il cacciator fischiando
            sull'uscio a rimirar..........

            COMMENTA


            • #52
              Originariamente inviato da alcn30.06 Visualizza il messaggio

              Scusate se vadonon ot ma forse posso aiutarti..un amico,tuo conterraneo aveva(nn so se ce l'ha ancora)una argoE comfortech in 30.06 con 0 colpi all'attivo a un prezzo molto buono. se ti interessa mandami un msg privato che ti do il numero..

              saluti,Alberto
              Ti ringrazio Alberto sei gentilissimo, ma quel fucile non rispetta due parametri che mi sono prefisso: la marca e il calibro , naturalmente sulla marca sto scherzando, sul calibro no, ho deciso per il .308 .
              Grazie!

              Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

              martino de michele

              " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
              Un Cacciatore.

              COMMENTA


              • #53
                "Battuta", o meglio chiamiamola come deve essere cioè braccata, e "selezione", o meglio, anche qui il nome esatto sarebbe, caccia all' aspetto, richiedono caratteristiche di un' arma molto diverse.

                Per entrambe comunque di fondamentale importanza, oltre ovviamente alla specie cacciata, c' è l' ambiente in cui si svolge l' azione.

                Nella situazione (se ho capito bene) di Arsvenandi, dove, a livello locale la caccia agli ungulati è a livello embrionale, e l' inizio sarà "braccata" è chiaro che il primo acquisto da fare è la semiauto.....senza se e senza ma!!

                Poi quando verrà la selezione, nessuno vieta di partire col semiauto, visto anche che, se il territorio permette solo tiri a breve distanza (entro i 150 mt) sicuramente non sfigurerà troppo nei confronti di una bolt (ho detto non sfigurerà troppo.....non che sia al pari).

                Ma poi, col passare del tempo, se la caccia all' aspetto appassiona (e appassiona credetemi......ve lo dice uno che è nato cinghialaio in una famiglia di cinghialai e che.....ormai da anni in braccata va, forse, 2 volte all' anno.....) l' acquisto di un' arma specifica diverrà inevitabile.

                Riguardo al calibro......30/06 o 308.....pari sono!! Nel senso che, il 30/06 è leggermente più potente, ma se sparato in canna corta (la mia h&k ha canna di 41 cm....) perde molta velocità e in pratica si attesta alle stesse prestazioni del 308.....il 308 patisce meno le canne corte ma.....non ha fiato per gestire bene palle pesanti (180 grs e oltre) che in molti prediligono ( a mio avviso sbagliando) per la braccata.

                La benelli, Arsvenandi, è un' ottima arma e il 30/06 un' ottimo calibro, non li scarterei a priori....

                Un' altra piccola considerazione.....

                Capisco benissimo la "paura" per la propria ed altrui sicurezza in braccata......essa, praticata come la pratichiamo dalle nostre parti (senza palchetti) è la forma di caccia più pericolosa che io conosca......sopratutto se praticata da cacciatori con poca esperienza e magari utilizzando pure armi a canna liscia (che in fatto di efficacia......sarebbe la mia preferita.....il 12, letale, potente e maneggevolissimo mi ha rubato il cuore ma.....visto cosa fanno le sue palle di rimbalzo...).
                Non nascondo che, quando vado in braccata ci sono posti in cui, di posta, non stò bene.....ed è un pensiero sia il dover sparare che il pensar che possa sparare quello accanto.
                Anche questo è uno dei motivi che che mi porta a disertare le braccate.
                Attenzione suprema al tiro.......SEMPRE!!
                walker960walker piace questo post.

                COMMENTA


                • #54
                  Le tue considerazioni mi confortano, sono arrivato alle stesse conclusioni da absolute beginner , sono contento.
                  Se ci sarà la selezione, difficilmente i tiri supereranno la distanza da te indicata, quindi ritengo che anche in futuro la semiauto sarà sufficiente, magari me lo toglierò lo sfizio della bolt action che potrò utilizzare in altre regioni una volta acquisito il titolo di selecontrollore, il corso non è stato ancora organizzato ma si farà credo il prossimo anno.
                  Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

                  martino de michele

                  " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
                  Un Cacciatore.

                  COMMENTA


                  • #55
                    Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio

                    Ti ringrazio Alberto sei gentilissimo, ma quel fucile non rispetta due parametri che mi sono prefisso: la marca e il calibro , naturalmente sulla marca sto scherzando, sul calibro no, ho deciso per il .308 .
                    Grazie!
                    -----------------------------------------------------------------------------------
                    Martino, ripensaci per il calibro, io prenderei una 30.06 con canna da 61 cm e mi toglierei il pensiero sia per la battuta che per la selezione.
                    Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
                    Sta il cacciator fischiando
                    sull'uscio a rimirar..........

                    COMMENTA


                    • #56
                      Giovanni cambia poco e niente, però c è meno rinculo e un po’ di precisione in più, se volessi maggiore potenza sceglierei un calibro diverso dai “7” , ma non ne vedo la necessità in Italia.
                      Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

                      martino de michele

                      " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
                      Un Cacciatore.

                      COMMENTA


                      • walker960walker
                        walker960walker commentata
                        Modifica di un commento
                        Cambia Martino, cambia. Come dice springer toscano ed è anche il mio parere; con canna da 61 in 30.06 puoi fare tutto. Per me è la combinazione ideale.

                    • #57
                      30/06 e 308 utilizzati in braccata, specie se sparati con canne corte, praticamente si equivalgono.

                      Una canna da 61 però consente di sfruttare al meglio la maggior carica del 30/06 che, specie se ben ricaricato, in una canna così, farebbe un significativo passo avanti rispetto al 308 in termini di energia e velocità.

                      Energia e velocità in più che sicuramente per tiri nei 150/200 mt non serviranno ma.....per un tiro " di selezione" a 250 mt (ma a anche a 200) la sera, con il buio imminente (ma ancora buona luce per farlo), ad un verro anche di discrete dimensioni....io li gradirei molto volentieri!!

                      Sparare un cinghiale a quella distanza, anche se con sempre buona luce, vuol dire arrivare sul punto di sparo a buio, e, con la lampadina, andare a cercare il capo o tracce di esso e......credetemi non è una passeggiata.

                      Le mie zone di caccia richiedono frequentemente tiri del genere in quanto l' ambiente è composto da colline coltivate inframezzate da boschetti e pochi calanchi con nel fondo valle orridi spinai. Questo vuol dire che specie in primavera inizio estate per sperare di vedere gli animali al pascolo nel grano o altre culture in pieno sviluppo vegetativo ti devi appostare nella collina di fronte...

                      Quando devo sparare oltre i 200 mt al cinghiale io uso il 7 mm remington magnum camerato in una vanguard dotata di freno di bocca. Ci sparo una ricarica massima che spinge la palla accubond da 160 grs a poco oltre i 920 ms alla bocca.

                      In maggio con questa combinazione ci ho preso, tra gli altri, un verro di oltre 70 kg tirato nel grano alto a 268 mt.....preso leggermente basso subito dietro la spalla.....ha fatto 3 mt.
                      MENGA e walker960walker piace questo post.

                      COMMENTA


                      • #58
                        Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio

                        Ti ringrazio Alberto sei gentilissimo, ma quel fucile non rispetta due parametri che mi sono prefisso: la marca e il calibro , naturalmente sulla marca sto scherzando, sul calibro no, ho deciso per il .308 .
                        Grazie!
                        Quando si può si devono favorire gli amici!!
                        anch'io ho messo in rastrelliera una browning bar short-track in 308..così posso valutare personalmente se può competere col fratello maggiore(in 30.06 ho 2 browning)...
                        a primo.impatto si presepresenta come un fioretto leggera e molto ben bilanciata, pesa poco più di 3kg, già approntate le prime ricariche si aspetta la prova del 9..

                        ps scusate, l'OT
                        ​​​​​​.
                        ​​​saluti,Alberto
                        walker960walker e arsvenandi piace questo post.

                        COMMENTA


                        • #59
                          Originariamente inviato da alcn30.06 Visualizza il messaggio

                          Quando si può si devono favorire gli amici!!
                          anch'io ho messo in rastrelliera una browning bar short-track in 308..così posso valutare personalmente se può competere col fratello maggiore(in 30.06 ho 2 browning)...
                          a primo.impatto si presepresenta come un fioretto leggera e molto ben bilanciata, pesa poco più di 3kg, già approntate le prime ricariche si aspetta la prova del 9..

                          ps scusate, l'OT
                          ​​​​​​.
                          ​​​saluti,Alberto
                          Facci sapere l’esito!
                          Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

                          martino de michele

                          " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
                          Un Cacciatore.

                          COMMENTA


                          • #60
                            Originariamente inviato da arsvenandi Visualizza il messaggio
                            Giovanni cambia poco e niente, però c è meno rinculo e un po’ di precisione in più, se volessi maggiore potenza sceglierei un calibro diverso dai “7” , ma non ne vedo la necessità in Italia.
                            In un tutorial di Giangio ( wildhunters.omb - cacciare a palla- "quando lontano è troppo lontano", che deve essere stampato per leggerlo tutto) viene intervistato il p.h. Richard Sachs ex maggiore dei marines ed ex sniper in Vietnam, il quale nelle cacce di selezione, ad eccezione delle alpi, preferisce usare una carabina customizzata remington 7400 in 30-06 semiautomatica. Asserisce che questo, per lui, è il miglior e polivalente calibro tanto che vi ha abbattuto un palancone da record di oltre un quintale con un tiro a 466 metri. La customizzazione ha compreso anche e soprattutto il peso dello scatto che da 1200 grammi circa lo ha regolato sui 950. Penso proprio che seguirò il suo consiglio, visto l'esperienza che porta seco. Quindi per me stessa carabina e stesso peso di scatto. Tra l'altro, dice Giangio, sono armi costruite in serie e perciò più economiche.
                            setterman1
                            P.s. Aggiunge Sachs che potendo egli avvalersi di calibri più veloci e radenti, data la capacità chirurgica che lo contraddistingue, preferisce usare un calibro che a potenza mette in terra qualsiasi ungulato presente in Italia, per non rischiare inutili ferimenti ed ulteriori sofferenze all'animale tirato. Figuriamoci noi….
                            Ultima modifica di setterman1; 24/08/18, 20:57. Motivo: correzione per precisazione modello carabina.
                            walker960walker piace questo post.

                            COMMENTA

                            Pubblicita STANDARD

                            Comprimi

                            Ultimi post

                            Comprimi

                            Unconfigured Ad Widget

                            Comprimi
                            Sto operando...
                            X