annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scandaloso wwf...

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scandaloso wwf...

    Sabato 04 Ottobre 2014

    Vera e propria "scena del crimine" ricostruita da wwf Italia in Piazza Cadorna a Milano. Un rinoceronte ucciso e privato dei corni, sotto un lenzuolo e contornato dai nastri gialli con la scritta "Chi è stato?". Una campagna shock per arrestare il bracconaggio, ma scandalosa per le allusioni all'Italia...

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Rino.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 66.4 KB 
ID: 1708717

    Alle vigilia della giornata dedicata a San Francesco d’Assisi, il wwf ha lanciato una grande campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi. Sparandola grossa naturalmente, con la "scena del crimine" milanese... Ci sono cifre: 23 miliardi di dollari l’anno il mercato nero mondiale che uccide elefanti, rinoceronti, tigri, tartarughe e aumenta il dramma della povertà in Africa, Asia e Sud America. Anche i gruppi armati e terroristici sarebbero finanziati dal traffico illegale di specie selvatiche.
    Ce n'è anche per l'Italia con motivazioni francamente quanto meno discutibili. «Siamo un punto 
di passaggio soprattutto marittimo, 
di navi container di cui sappiamo poco 
il contenuto, e che spesso nascondono avorio o corni di rinoceronte», spiega Isabella Pratesi di wwf Italia (parente di Fulco, presidente onorario?). Qui invece, proprio mancano i dati, ma ci sono argomenti che fanno sempre effetto. Ecco il bracconaggio che «è opera soprattutto di individui e di piccoli gruppi». Tra le specie più colpite dal bracconaggio per il wwf ci sarebbero, dalla Sicilia al Friuli, gli uccelli migratori, che nelle prealpi bresciane e bergamasche cadono vittime di vischio e archetti per alimentare la tradizione gastronomica di “polenta e osei”, come i cervi, vengono abbattuti sia per mangiarne le carne, 
sia per sport. «Mentre sullo stretto 
di Messina l’uccisione dei rapaci 
era addirittura considerata una prova 
di virilità», ricorda Pratesi. Il bracconaggio va punito pesantemente, ma non con aneddoti o il terrorismo psicologico di facile presa del wwf.
    Allo stesso modo il caso dei due orsi uccisi di recente in Abruzzo e in Trentino: per il wwf questi animali vengono colpiti perché ritenuti pericolosi per la collettività. Magari possono anche esserlo. O no? Lo stesso succede con il lupo, in un momento di forte espansione territoriale e numerica perché introdotto scriteriatamente proprio dagli animalisti. 
«È spesso percepito come un animale pericoloso, un rischio per il bestiame, 
e per questo viene ucciso per ritorsione», conclude Pratesi. Però, terrorismo del wwf a parte, a giudicare dai dati che provengono dai censimenti e dalle regioni le cose stiano migliorando per l'Italia, almeno dal punto di vista del patrimonio faunistico.


    fonte:armietiro.it
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    ..............no comment..............
    PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
    CIAO PA'...............X sempre con me!!

    COMMENTA


    • #3
      al di là del wwf che non commento .... ammazzare un rinoceronte per prendergli il corno e farne del viagra naturale e na cosa di un ridicolo che anche qui non commento.
      solo i cinesi ( o giapponesi ?) potevano fare

      COMMENTA


      • #4
        Queste sono scene che colpiscono immediatamente l'opinione pubblica. La comunicazione e' determinante per la disinformazione. Notare anche nei siti animalisti quando di parla di selvaggina morta sequestrata: "cadaveri di uccelli"(!)

        COMMENTA


        • #5
          non commento, sarei passibile di denuncia......

          COMMENTA


          • #6
            non dimenticate che lo scopo è "LA RACCOLTA DI FONDI"...........in bocca al cocker!!!!!!!!!!!!!!

            COMMENTA


            • #7
              Originariamente inviato da darkmax Visualizza il messaggio
              al di là del wwf che non commento .... ammazzare un rinoceronte per prendergli il corno e farne del viagra naturale e na cosa di un ridicolo che anche qui non commento.
              solo i cinesi ( o giapponesi ?) potevano fare

              Concordo con te...!!!

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da riccà Visualizza il messaggio
                non dimenticate che lo scopo è "LA RACCOLTA DI FONDI"...........in bocca al cocker!!!!!!!!!!!!!!
                la madre di tutte le motivazioni animalare...

                COMMENTA


                • #9
                  I talebani cercano sempre di suscitare il pietismo per i loro scopi.
                  Qualcuno abbocca...
                  Non tutto quel ch'è oro brilla.
                  Né gli erranti sono perduti.
                  Il vecchio ch'è forte non s'aggrinza.
                  Le radici profonde non gelano.
                  Dalle ceneri rinascerà un fuoco.
                  L'ombra sprigionerà una scintilla.
                  Nuova sarà la lama ora rotta.
                  E re quel ch'è senza corona.

                  (John Ronald Reuel Tolkien)

                  COMMENTA

                  Pubblicita STANDARD

                  Comprimi

                  Ultimi post

                  Comprimi

                  Unconfigured Ad Widget

                  Comprimi
                  Sto operando...
                  X