annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il blitz animalista di milano ha condannato a morte le cavie

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (42%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il blitz animalista di milano ha condannato a morte le cavie

    Ci saranno conseguenze giudiziarie per i cinque attivisti di Fermare Green Hill che alcuni giorni fa sono entrati negli ambulatori adibiti alle ricerche dell’Università degli Studi di Milano e portato via le cavie, sostenuti da un centinaio di manifestanti fuori dall'edificio. In queste ore èscattata la denuncia dell'Università e del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) per quel blitz, che dicono, non solo ha provocato danni economici e alla ricerca, vanificando il lavoro di anni sullo studio di malattie gravi come Alzheimer, Parkinson, autismo, sclerosi multipla, ma rischia anche di ottenere il risultato opposto, visto che gli animali rimasti e anche quelli portati via sono destinati a morte certa."Molti di questi topi sono transgenici - spiega al fattoquotidiano.it Tullio Pozzan, Direttore Dipartimento di Bioscienze del Cnr – e per ognuno di loro sono serviti almeno due anni di lavoro e 3-4 ricercatori dedicati. Adesso sarà molto difficile dividere questi animali per patologia, come prima, perché servirebbe una tipizzazione genetica, molto costosa e per cui ci vuole almeno un anno di lavoro”. Se non si riuscirà a farlo, dovranno essere soppressi. “Non possono essere liberati in natura – continua Pozzan – perché hanno sempre vissuto in gabbia, mangiano cibi controllati, alcuni hanno malattie genetiche e sarebbero subito preda di altri animali. Tutto questo ha annullato ricerche e finanziamenti ottenuti a fatica”.I ricercatori trovano incomprensibili le accuse rivolte loro dagli animalisti. “Le ricerche condotte nei nostri laboratori – ribadiscono - , e sostenute da enti nazionali e internazionali, hanno sempre seguito tutte le procedure di approvazione previste dal Ministero, e sono effettuate nel pieno rispetto di tutte le norme di condotta nazionali e internazionali sulla sperimentazione, garantendo la massima cura e protezione possibile per gli animali.
    “Noi lavoriamo nella consapevolezza - spiegano dal Cnr - che la sperimentazione sull’animale, condotta secondo il rispetto delle regole, rappresenti ancora un passaggio inevitabile e non sostituibile della ricerca scientifica, e a tutela di quanti devono essere sottoposti a terapie farmacologiche. Le presunte informazioni sulle cosiddette sperimentazioni alternative rappresentano delle semplificazioni strumentali, perché nessun sistema in vitro può sostituire la complessità del più semplice organismo vivente. Le ricerche che si svolgono nei laboratori danneggiati erano mirate alla cura di malattie gravissime per le quali non esiste oggi alcuna cura.
    VIVISEZIONE - Abbattere il muro di silenzio - VIDEO occupazione al Dipartimento di Farmacologia - YouTube
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • #2
    Chi ha partecipato al "blitz" è conosciuto ??? bene, mandassero a casa di questi signori la cartella esattoriale con l'addebbito del danno fatto al centro universitario; la cartella deve essere pagata da chi ha commesso il fatto....... senza se e senza ma..!!!
    Saluti

    COMMENTA


    • #3
      giustissimo , ci sono foto e video e quindi i matti possono essere riconosciuti.... che mandassero tutte le spese di questi 2/3 anni di ricerca a casa dei fenomeni di turno....
      la gente e' fuori di testa davvero mamma mia..
      GAETANO

      Se avanzo seguitemi , se indietreggio uccidetemi , se mi uccidono vendicatemi......

      COMMENTA


      • #4
        Abbiamo le leggi sull'antiterrorismo...e dato che questi sono a tutti gli effetti terroristi...basta applicare quelle leggi.
        ENZO.

        La sinistra solo per sparare...sono mancino.

        COMMENTA


        • #5
          Originariamente inviato da sipe48 Visualizza il messaggio
          Abbiamo le leggi sull'antiterrorismo...e dato che questi sono a tutti gli effetti terroristi...basta applicare quelle leggi.
          Condivido al 100%, ma debbono anche pagare i danni economici fatti, quando colpisci il "dio danaro" fa molto ma molto male!

          COMMENTA


          • #6
            Originariamente inviato da solengo Visualizza il messaggio
            Condivido al 100%, ma debbono anche pagare i danni economici fatti, quando colpisci il "dio danaro" fa molto ma molto male!
            Condivido in pieno quello che dici, fino che non dovranno mai mettere mano al portafoglio, sia per atti di questo genere,che per ricorsi vari, non cambieranno mai atteggiamento, ma il giorno che dovranno sborsare denaro di tasca loro, secondo me gli animalisti convinti rimarranno molto pochi.......ma quando sarà quel giorno?
            Ciò che il bruco chiama "fine del mondo",
            il resto del mondo lo chiama "farfalla". (L. Tze)

            COMMENTA

            Pubblicita STANDARD

            Comprimi

            Ultimi post

            Comprimi

            Unconfigured Ad Widget

            Comprimi
            Sto operando...
            X