annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Oggetto raro?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #1

    Oggetto raro?

    Un amico ha rinvenuto in un angolo della soffitta questa chicca di “Polvere Bari” prodotta, come da etichetta applicata sulla base superiore, dalla “SOCIETA’ ITALIANA PER LA LAVORAZIONE DI POLVERI PIRICHE –MILANO”. Sospetto contenesse polvere nera, verosimilmente prodotta per fucili ad avancarica ad anima liscia. Scritte ed illustrazioni sono stampate sulla carta incollata ad avvolgere alla buona, a mò di pacchetto, cinque dei lati della scatola. Chiedo ausilio alla cortesia degli utenti per acquisirne ogni informazione utile, probabile datazione compresa. Grazie.
    [attachment=4:3h1nrji5]==Polvere BARI -A SOCIETA’ ITALIANA PER LA LAVORAZIONE DI POLVERI PIRICHE -MILANO DSCF2146°°.JPG[/attachment:3h1nrji5]
    [attachment=2:3h1nrji5]==Polvere BARI -base sup. a DSCF2152°°.JPG[/attachment:3h1nrji5]
    [attachment=3:3h1nrji5]==Polvere BARI -base inf. DSCF2155°°.JPG[/attachment:3h1nrji5]
    [attachment=1:3h1nrji5]==Polvere BARI -panorama dal mare b DSCF2148°°.JPG[/attachment:3h1nrji5]
    [attachment=0:3h1nrji5]==Polvere BARI -panorama faro b DSCF2151°°.JPG[/attachment:3h1nrji5]

  • Zoom Testo
    #2
    Re: Oggetto raro?

    Originariamente inviato da carneade
    Un amico ha rinvenuto in un angolo della soffitta questa chicca di “Polvere Bari” prodotta, come da etichetta applicata sulla base superiore, dalla “SOCIETA’ ITALIANA PER LA LAVORAZIONE DI POLVERI PIRICHE –MILANO”. Sospetto contenesse polvere nera, verosimilmente prodotta per fucili ad avancarica ad anima liscia. Scritte ed illustrazioni sono stampate sulla carta incollata ad avvolgere alla buona, a mò di pacchetto, cinque dei lati della scatola. Chiedo ausilio alla cortesia degli utenti per acquisirne ogni informazione utile, probabile datazione compresa. Grazie.
    [attachment=4:2twbx20n]==Polvere BARI -A SOCIETA’ ITALIANA PER LA LAVORAZIONE DI POLVERI PIRICHE -MILANO DSCF2146°°.JPG[/attachment:2twbx20n]
    [attachment=2:2twbx20n]==Polvere BARI -base sup. a DSCF2152°°.JPG[/attachment:2twbx20n]
    [attachment=3:2twbx20n]==Polvere BARI -base inf. DSCF2155°°.JPG[/attachment:2twbx20n]
    [attachment=1:2twbx20n]==Polvere BARI -panorama dal mare b DSCF2148°°.JPG[/attachment:2twbx20n]
    [attachment=0:2twbx20n]==Polvere BARI -panorama faro b DSCF2151°°.JPG[/attachment:2twbx20n]
    azz è in cimelio storico,specie x tè che sei barese,secondo mè un armiere con un pò di anni avanti ti potrà rispondere adeguatamente,abbraccioni ciao

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #3
      Re: Oggetto raro?

      Sì Toton, credo proprio che sia un cimelio. Temo che l'auspicato armiere ad hoc sia ormai fra i più.
      Contraccambio gli abbraccioni e t'auguro buon anno.

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #4
        Re: Oggetto raro?

        Ciao "carneade", da ragazzino ricordo che cacciatori anziani raccontavano: prima della 2° guerra mondiale quando ancora c'erano in giro diverse armi ad avancarica, di polveri ne vendevano nella mia zona del basso Salento, anche nelle antiche DROGHERIE ed una che pare allora andava per la maggiore - non sò per l'economicità o per le prestazioni - era la "PURGULE TE LA FEMMANA", te la riporto così come allora loro la chiamavano; non è certamente il caso di questa scatola, ma mi ha fatto ricordare chissa perchè questo.
        Conservala è un bellissimo cimelio, certo sapere di che polvere si trattava sarebbe bello ma secondo me risale anni 20/30? chi lo sa!!!!
        Salutoni

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #5
          Re: Oggetto raro?

          Sasa ti ringrazio del contributo. Se il fortunato ritrovatore me ne facesse dono, sii certo che conserverei il reperto con la massima cura.
          Un amico mi mostrava l’immagine d’una lattina, anch’essa avviluppata in carta stampata, con tanto di anno 1870 sulla base inferiore! Il che, sposterebbe indietro nel tempo la datazione che, come te, le attribuivo come probabile. Ciao.

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #6
            Re: Oggetto raro?

            Quindi non te l'ha data, ma a che cosa gli può servire, convincilo a fartela regalare....
            .....ho letto bene 1870.... che bello averle......
            che dire carissimo "carneade" spero nella buona riuscita "dell'operazione RECUPERO"
            CIAO CIAO

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #7
              Re: Oggetto raro?

              Sapendomi semismemorato, ho controllato la foto di quell'altra lattina. Ebbene, non vi è riportato 1870, ma 1857!!! Come dire archeobalistica. Roba che qualcuno farebbe custodire, se tanto mi dà tanto, a Fort Knox...

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #8
                Re: Oggetto raro?

                Originariamente inviato da carneade
                Un amico ha rinvenuto in un angolo della soffitta questa chicca di “Polvere Bari” prodotta, come da etichetta applicata sulla base superiore, dalla “SOCIETA’ ITALIANA PER LA LAVORAZIONE DI POLVERI PIRICHE –MILANO”. Sospetto contenesse polvere nera, verosimilmente prodotta per fucili ad avancarica ad anima liscia. Scritte ed illustrazioni sono stampate sulla carta incollata ad avvolgere alla buona, a mò di pacchetto, cinque dei lati della scatola. Chiedo ausilio alla cortesia degli utenti per acquisirne ogni informazione utile, probabile datazione compresa. Grazie.
                [attachment=4:2rf24wm8]==Polvere BARI -A SOCIETA’ ITALIANA PER LA LAVORAZIONE DI POLVERI PIRICHE -MILANO DSCF2146°°.JPG[/attachment:2rf24wm8]
                [attachment=2:2rf24wm8]==Polvere BARI -base sup. a DSCF2152°°.JPG[/attachment:2rf24wm8]
                [attachment=3:2rf24wm8]==Polvere BARI -base inf. DSCF2155°°.JPG[/attachment:2rf24wm8]
                [attachment=1:2rf24wm8]==Polvere BARI -panorama dal mare b DSCF2148°°.JPG[/attachment:2rf24wm8]
                [attachment=0:2rf24wm8]==Polvere BARI -panorama faro b DSCF2151°°.JPG[/attachment:2rf24wm8]

                EH he he non so se è più rara la latta o trovare un argomento al quale il nostro caro Carneade non sappia darci lumi.

                Ho provato a scartabellare, rovistare ecc. l'unica cosa che son riuscito a trovare è che la società milanese fu acquisita dalla Bocconi Bonzani & C. di Pontremoli e che a lei sono legate storiche polveri quali la Valli e la Sipe.

                Magari se si facesse qualche ulteriore ricerca su questa ditta forse esce fuori altro :wink:

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #9
                  Re: Oggetto raro?

                  Originariamente inviato da benelli121
                  Originariamente inviato da carneade
                  Un amico ha rinvenuto in un angolo della soffitta questa chicca di “Polvere Bari” prodotta, come da etichetta applicata sulla base superiore, dalla “SOCIETA’ ITALIANA PER LA LAVORAZIONE DI POLVERI PIRICHE –MILANO”. Sospetto contenesse polvere nera, verosimilmente prodotta per fucili ad avancarica ad anima liscia. Scritte ed illustrazioni sono stampate sulla carta incollata ad avvolgere alla buona, a mò di pacchetto, cinque dei lati della scatola. Chiedo ausilio alla cortesia degli utenti per acquisirne ogni informazione utile, probabile datazione compresa. Grazie.
                  [attachment=4:34aex15a]==Polvere BARI -A SOCIETA’ ITALIANA PER LA LAVORAZIONE DI POLVERI PIRICHE -MILANO DSCF2146°°.JPG[/attachment:34aex15a]
                  [attachment=2:34aex15a]==Polvere BARI -base sup. a DSCF2152°°.JPG[/attachment:34aex15a]
                  [attachment=3:34aex15a]==Polvere BARI -base inf. DSCF2155°°.JPG[/attachment:34aex15a]
                  [attachment=1:34aex15a]==Polvere BARI -panorama dal mare b DSCF2148°°.JPG[/attachment:34aex15a]
                  [attachment=0:34aex15a]==Polvere BARI -panorama faro b DSCF2151°°.JPG[/attachment:34aex15a]

                  EH he he non so se è più rara la latta o trovare un argomento al quale il nostro caro Carneade non sappia darci lumi.

                  Ho provato a scartabellare, rovistare ecc. l'unica cosa che son riuscito a trovare è che la società milanese fu acquisita dalla Bocconi Bonzani & C. di Pontremoli e che a lei sono legate storiche polveri quali la Valli e la Sipe.

                  Magari se si facesse qualche ulteriore ricerca su questa ditta forse esce fuori altro :wink:
                  Ti ultra-straquoto in pieno Benelli 121, ma stanne pur certo che se esiste una minima possibilità di "risposta a questo argomento", Carneade la "scoverà".
                  ciao
                  La Coscienza ci ascolta quando in noi tutto tace e ci risponde quando tentiamo di imporle il silenzio.

                  COMMENTA


                  • Zoom Testo
                    #10
                    Re: Oggetto raro?

                    “non so se è più rara la latta o trovare un argomento al quale il nostro caro Carneade non sappia darci lumi”
                    ---------------------------
                    Benelli, hai smentito le tue ...basse insinuazioni (l’inflazionata, talvolta usurpata definizione di ‘esperto’ mi dà fastidio, non mi compete; semmai, essa fa gongolare i miei detrattori) fornendo un barlume al mio buio pesto. Ti sono grato del prezioso apporto. Ora viene il bello.
                    Nel 1886 la Bocconi Bonzani & C. di Pontremoli depositò “marchio e distintivo” delle polveri Fossano e Scafati (la menzionata lattina del 1857). Essa ha prodotto Sipe, Reale (Bocconi, Bonzani & C.-MI) e, da quanto mi dici, la Valli. Si direbbe che essa fu successivamente acquisita dalla milanese Società Italiana Prodotti Esplodenti ma, com’è possibile che l’acronimo di quest’ultima fosse già la denominazione dell’arcinota polvere?
                    La nera Valli mi risulta prodotta dalla A.F.E. di Tortona, verosimilmente in tempi successivi.
                    Al 1886 risale anche: “La denominazione Starna e la figura di quell'anello in piedi in posizione naturale in mezzo ad un cespuglio, e contornata da un mastino portante l'iscrizione: Bocconi & Bonzani Fabbricanti di Polveri Pontremoli, il tutto inciso e stampato in litografia in diversi colori e su carta di diversi colori. Detto marchio o segno distintivo di fabbrica sarà dalla Ditta richiedente adoprato sugli imballaggi delle Polveri piriche di sua fabbricazione e sui recipienti contenenti le polveri da caccia denominata: Non plus ultra.” Dunque, stimerei il particolare della carta stampata in litografia ‘sui recipienti conteneti le polveri da caccia’ determinante per la collocazione storica della lattina di “Polvere Bari”. Che ne pensi? Ciao.
                    Vinfox, inevitabile birichino, rischi che t’auguri un 2010 di superlative padellacce.

                    COMMENTA


                    • Zoom Testo
                      #11
                      Re: Oggetto raro?

                      Originariamente inviato da carneade
                      “non so se è più rara la latta o trovare un argomento al quale il nostro caro Carneade non sappia darci lumi”
                      ---------------------------
                      Benelli, hai smentito le tue ...basse insinuazioni (l’inflazionata, talvolta usurpata definizione di ‘esperto’ mi dà fastidio, non mi compete; semmai, essa fa gongolare i miei detrattori) fornendo un barlume al mio buio pesto. Ti sono grato del prezioso apporto. Ora viene il bello.
                      Nel 1886 la Bocconi Bonzani & C. di Pontremoli depositò “marchio e distintivo” delle polveri Fossano e Scafati (la menzionata lattina del 1857). Essa ha prodotto Sipe, Reale (Bocconi, Bonzani & C.-MI) e, da quanto mi dici, la Valli. Si direbbe che essa fu successivamente acquisita dalla milanese Società Italiana Prodotti Esplodenti ma, com’è possibile che l’acronimo di quest’ultima fosse già la denominazione dell’arcinota polvere?
                      La nera Valli mi risulta prodotta dalla A.F.E. di Tortona, verosimilmente in tempi successivi.
                      Al 1886 risale anche: “La denominazione Starna e la figura di quell'anello in piedi in posizione naturale in mezzo ad un cespuglio, e contornata da un mastino portante l'iscrizione: Bocconi & Bonzani Fabbricanti di Polveri Pontremoli, il tutto inciso e stampato in litografia in diversi colori e su carta di diversi colori. Detto marchio o segno distintivo di fabbrica sarà dalla Ditta richiedente adoprato sugli imballaggi delle Polveri piriche di sua fabbricazione e sui recipienti contenenti le polveri da caccia denominata: Non plus ultra.” Dunque, stimerei il particolare della carta stampata in litografia ‘sui recipienti conteneti le polveri da caccia’ determinante per la collocazione storica della lattina di “Polvere Bari”. Che ne pensi? Ciao.
                      Vinfox, inevitabile birichino, rischi che t’auguri un 2010 di superlative padellacce.
                      Hai capito er Carneade!Stamo sempre la':la classe nun e' acqua!Nun saprei 'ndo collocallo?!?Tra 'na comparsata a 'na puntata de CSI Las Vegas o 'na Cattedra de' a Bocconi ?!?Ciao Carne','na abbraccio!!!!!!

                      "e si cara bella gente,staro' li' a sogna' beatamente....perche' in fonno de 'sto poro monno,ormai,nun me ne po' proprio piu' frega'niente!

                      Anzi....mo' ve lo dico: con grande gioia rincontrero' n'Amico!"

                      CIAO MAURE' !!!

                      Tributo al piu' grande.......clicca sotto !!!
                      https://www.youtube.com/watch?v=bYTJ-MzxkkY

                      COMMENTA


                      • Zoom Testo
                        #12
                        Re: Oggetto raro?

                        MOLTISSIMI COMPLIMENTI "Carneade" vedo che hai delle fonti storiche veramente eccezionali BRAVISSIMO..........

                        COMMENTA


                        • Zoom Testo
                          #13
                          Re: Oggetto raro?

                          ?Ahio mamma, Erchiappettaccio! Quanno che te credi de stà tranquillo, ecchit’er centocellaro che te manna alla boccò, te vò collocà, te vò lasvegà (ma chedè?)! Ma li mejo sua! J’ammollerebbe ‘na pizza (ar pomodoro)…
                          Ahò, se vedemo? T’auguro n’anno novo che mejo nun se po’ e tecontrabbraccio.

                          ?Sasa ti ringrazio, ma il merito va ascritto al sempre valido Benelli: è stato lui a scovare il bandolo della matassa.

                          COMMENTA


                          • Zoom Testo
                            #14
                            Re: Oggetto raro?

                            Buon inizio Anno Carne',te vojo bene !!!!!!!

                            "e si cara bella gente,staro' li' a sogna' beatamente....perche' in fonno de 'sto poro monno,ormai,nun me ne po' proprio piu' frega'niente!

                            Anzi....mo' ve lo dico: con grande gioia rincontrero' n'Amico!"

                            CIAO MAURE' !!!

                            Tributo al piu' grande.......clicca sotto !!!
                            https://www.youtube.com/watch?v=bYTJ-MzxkkY

                            COMMENTA


                            • Zoom Testo
                              #15
                              Re: Oggetto raro?

                              Originariamente inviato da carneade
                              “non so se è più rara la latta o trovare un argomento al quale il nostro caro Carneade non sappia darci lumi”
                              ---------------------------
                              Benelli, hai smentito le tue ...basse insinuazioni (l’inflazionata, talvolta usurpata definizione di ‘esperto’ mi dà fastidio, non mi compete; semmai, essa fa gongolare i miei detrattori) fornendo un barlume al mio buio pesto. Ti sono grato del prezioso apporto. Ora viene il bello.
                              Nel 1886 la Bocconi Bonzani & C. di Pontremoli depositò “marchio e distintivo” delle polveri Fossano e Scafati (la menzionata lattina del 1857). Essa ha prodotto Sipe, Reale (Bocconi, Bonzani & C.-MI) e, da quanto mi dici, la Valli. Si direbbe che essa fu successivamente acquisita dalla milanese Società Italiana Prodotti Esplodenti ma, com’è possibile che l’acronimo di quest’ultima fosse già la denominazione dell’arcinota polvere?
                              La nera Valli mi risulta prodotta dalla A.F.E. di Tortona, verosimilmente in tempi successivi.
                              Al 1886 risale anche: “La denominazione Starna e la figura di quell'anello in piedi in posizione naturale in mezzo ad un cespuglio, e contornata da un mastino portante l'iscrizione: Bocconi & Bonzani Fabbricanti di Polveri Pontremoli, il tutto inciso e stampato in litografia in diversi colori e su carta di diversi colori. Detto marchio o segno distintivo di fabbrica sarà dalla Ditta richiedente adoprato sugli imballaggi delle Polveri piriche di sua fabbricazione e sui recipienti contenenti le polveri da caccia denominata: Non plus ultra.” Dunque, stimerei il particolare della carta stampata in litografia ‘sui recipienti conteneti le polveri da caccia’ determinante per la collocazione storica della lattina di “Polvere Bari”. Che ne pensi? Ciao.
                              Vinfox, inevitabile birichino, rischi che t’auguri un 2010 di superlative padellacce.
                              Azz.... ne è uscita fuori di roba..... Ora non ho tempo materiale per rovistare ulteriormente (anche se conosco bene i miei limiti storici) ma con queste ulteriori notizie credo che uscirà fuori anche qualche altro particolare.

                              Sperem.. :wink:

                              Carneade, per me resti sempre un'icona punto.

                              COMMENTA

                              Accedi o Registrati

                              Comprimi

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X