annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #16
    Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

    ....due altre righe per divertimento: provate a fare la Parigi -Drakar con una macchina da F1 o o con la auto di Hamilton il Rally di Montecarlo, oppure scendete in pista a Silverston con una ferrari da strada. Qual'è la macchina migliore? Diverse tipologie di usodeterminano quale sia l'attrezzo più indicat e perform,ante. Mia opinione è che per i tordi (ribadisco I TORDI) il 20 sia il calibro ideale, chi preferisce il 12 il 16 il 28 oppure il 410 resta libero e felice di fare la sua scelta. Divertitevi....se potete . qui anche il 10 o il 6 quest'anno sono assolutamente inutili, per quello che c'è da sparare basta la fionda, sigh.

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #17
      Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

      Originariamente inviato da MAGNUM71 Visualizza il messaggio
      Nella tua logica di non porsi limiti, implica che si possono sparare in nome delle prestazioni anche le magnum da 50 grammi ai turditi!!

      Il buon senso impone certe "regole"! A mio modo di vedere affrontare il povero migratote con un calibro ABNORME è privargli qualsiasi possibilità di scampo.

      Non si tratta di pretendere il massimo dalla propria arma, ma il massimo da se stessi!

      Poi i mediocri cercano ogni scusa ...
      Al povero migratore si son sempre sparati 32gr di piombo in cal 12, basti leggere qualsiasi testo che tratta la caccia al tordo. Piangi di meno Maure, non ti arrampicare sugli specchi

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #18
        Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

        Dovremmo essere tutti obbiettivi. Non dovremmo sputar sentenze ritenendole " verbo venatorio " senza aver avuto occasione di testare personalmente e sufficentemente ciò che giudichiamo. Capito Gianni !!! In più Gianni a parte le solite cose dette e ripetute, non puoi giudicare, anzi escludere a priori un calibro per la caccia, solo perchè si è sempre sparato col calibro 12. Una volta. Una volta non c'era neanche la scelta di oggi sul munizionamento commerciale in calibro 20 e non esisteva in molti altri piccoli calibri in voga ora. La ricarica era d'obbligo e per lo più operata dai cellettari capannisti.
        Quindi ritorno al mio " test " ... al mio personale calibro 12 contro calibro 20. Considerazioni basate su migliaia di cartucce sperate in entrmbi i calibri ai tordi e non ai piattelli, in campagna e non in pedana, con l'incognita di presenza uccelli, direzione e velocità, distanza d'ingaggio e non con elementi ripetitivi di traiettorie e velocità. Incognite che rendono il tiro al selvatico a volte decisamente difficile rapporto un coccio, ed altre, molte altre più facile. In queste varianti si gioca la preferenza di un calibro rapporto ad altro, ma si dovrebbero conoscere in anticipo per scegliere il 12 o il 20 .... e sceglierlo soprattutto in virtù del conseguimento di un carniere più soddisfacente e non per " soddisfazioni " balistiche che sicuramente un calibro minore regala. Poi c'è un'altra variante in cui non interviene nel giudizio sulla scelta, l'approccio balistico ed è il confort. Se faccio la scaccia, se debbo raggiungere l'appostamento facendo molta strada e se so ... anzi spero ... di dover sparare molti colpi .... il 20 vince senza appello ... anzi forse un chiance al 12 la dò, ma ne parlo dopo.
        Dunque, campo del test il Salento, selvaggina il tordo ... condizioni meteo ? per queste c'è una discussione dedicata .
        Ho cacciato con il 12 in una location dove dal 2010 nel periodo natalizio ho sempre cacciato col 20. Stessa posizione d'aspetto dei tordi. Questo per spollo e traccheggio, i rientri fatti in diversi posti ... sono i classici in Puglia ..... ovunque simili con la sola incognita del vento che a volte impone traiettorie imprevedibili ai tordi.
        Tutti questi luoghi, annullano il vantaggio della zavorra cartucce a favore del 20, perchè si trovano vicinissimi alla macchina.
        Spollo : tordi che arrivano come fantasmi, intercettati visivamente alla partenza dalla cabina di lancio ( macchia a un paio di 100 mt. ) che si trova ad est ed in piena luce dell'alba e poi spariscono abbassandosi e ricompaiono a pochi metri dalle canne del fucile dando per una frazione di secondo la possibilità di un unico tiro, quando si alzano per scavalcare un macchiotto prima di entrare in un oliveto. Per questo spollo che mi permetteva di poter tirare ad un numero di tordi tra i 15 ed i 20 ogni uscita .... ho fatto fare per il 20 una canna cilindrica, corta e senza bindella perchè con la full non pigliavo una mazza o distruggevo il selvatico ( distanza di tiro massima 15 mt. ). La cosa mi permette col 20, di raccogliere allo spollo il 90% dei tordi tirati. Purtroppo da 2 anni le occasioni si sono ridimensionate drasticamente ed il vantaggio di brandeggio del piccolo calibro in quella configurazione non giustificherebbe la scelta. Dopo, l'alba con il 20 cambiavo canna, mettevo la full e vai col tracheggio, che inizia a sole alto e si protrae per diverse ore, anche se io per non creare eccessivo disturbo, stacco alle 9,30 e sino a quando la xylella non ha distrutto gran parte del territorio scelto a pastura da quei tordi, alle 9,30 a volte avevo già fatto quota. Dunque tracheggio ... una volta c'erano i tordi ed allora quello un pò lungo potevo non tirarlo perchè sapevo che dopo ne sarebbe uscito uno più a tiro, la padella era accettata, tanto dopo avrei avuto un'altra occasione. Le distanze di tiro variabili, mai comunque troppo vicine. Il campo visivo e ambientale aperto con i tordi obbligati a passare su una pianetta pulita prima di entrare nell'oliveto alle mie spalle. Spero di aver descritto la location. Dunque tiri facili, ma da medi a medio/lunghi ... i miei preferiti. In più il 50% dei tordi che osservo passano entro i 40 mt, gli altri con il 20 non li degnavo di attenzioni rumorose e se lo facevo, solo una casualità mi permetteva di azzeccare il tiro.
        Ora col 12 sono stati propri i tiri al limite ad avermi permesso di conseguire quei piccoli carnieri che altrimenti col 20 mi sarei sognato. In particolar modo, dopo aver avuto problemi di riarmo, voglio provare se il fucile ha ancora problemi dopo accurata pulizia. Passa un tordo sopra la sesta fila di olive dalla mia postazione ... anche alto, tiro per tirare in direzione, il tordo s'impenna ed allora lo miro, il fucile riarma, spara ed il tordo cade fulminato sopra e poi a terra dell'albero sorvolato. L'albero distava 60 passi. Il tordo aveva il corpo colpito, un'ala ed una gamba spezzata. Diciamo che saranno stati 50 mt. ( forse di più ) So delle potenzialità di arma e cartucce, ma rimango stupito dall'abilità nel tiro. Passa un'altro tordo dopo più di mezz'ora, anch'esso ad una distanza a cui tiro solo perchè gasato dalla precedente azione. Non è così lontano come il primo, ma in cielo sembra un puntino ... dò un'anticipo notevole e lo fulmino di prima. Mai mi sarei sognato di alzare il 20 in direzione di certi uccelli e sono uno a cui piace tirar lungo. Alla fine della mia vacanza 22 uccelli raccolti, 1 perso .... 20 tordi presi di prima, un paio di tiri assurdi per il 12 alle ombre dello spollo, 1 padella clamorosa ed altro tordo un pò difficilotto, ma che con l'unica occasione di tiro avuta, dovevo prendere. Ha vinto il 12 ... nettamente in questa occasione. Vince il 12 quando i tordi sono pochi, quando ti rode se fai una padella perchè non sai se altra occasione ti sia concessa oppure se le poche occasioni capitano a quei pochi metri in più che sai può arrivare il calibro maggiore. Vince il 12 perchè anche se fossero molte di più le occasioni e molto minori le distanze non è inferiore al 20. Vince il 12 quando le occasioni che si presentano sono tutte concentrate in tiri mirati e non di stoccata. Però io a tordi continuerò ad andare col 20 ... mi dispererò per la giornata in cui vincono le padelle e 2 mesi fà sono capitate .... sono capitate sicuramente per la stanchezza del periodo a raccogliere olive dall'alba al tramonto .....forse. Ma poi ... che soddisfazione quando li fai cadere con quel frustino che tieni in mano, con quelle tasche della trisacca colme di cartucce che sono 100, invece di 50 se cacci col 12 e con il quale devi anche portarti lo zaino se se fiducioso sulle possibilità che potrebbero capitare.
        sigpic

        ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #19
          Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

          Ti sbagli in pieno sono in tanti anzi tantissimi che comprano cartoni di 36 grammi pb 10.

          In fondo ci sono buoni manici e chi ripiega sul percorso caccia in pedana pensando di essere bravo....
          La caccia ce l'ho nel DNA

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #20
            Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

            Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio
            Dovremmo essere tutti obbiettivi. Non dovremmo sputar sentenze ritenendole " verbo venatorio " senza aver avuto occasione di testare personalmente e sufficentemente ciò che giudichiamo. Capito Gianni !!! In più Gianni a parte le solite cose dette e ripetute, non puoi giudicare, anzi escludere a priori un calibro per la caccia, solo perchè si è sempre sparato col calibro 12. Una volta. Una volta non c'era neanche la scelta di oggi sul munizionamento commerciale in calibro 20 e non esisteva in molti altri piccoli calibri in voga ora. La ricarica era d'obbligo e per lo più operata dai cellettari capannisti.
            Quindi ritorno al mio " test " ... al mio personale calibro 12 contro calibro 20. Considerazioni basate su migliaia di cartucce sperate in entrmbi i calibri ai tordi e non ai piattelli, in campagna e non in pedana, con l'incognita di presenza uccelli, direzione e velocità, distanza d'ingaggio e non con elementi ripetitivi di traiettorie e velocità. Incognite che rendono il tiro al selvatico a volte decisamente difficile rapporto un coccio, ed altre, molte altre più facile. In queste varianti si gioca la preferenza di un calibro rapporto ad altro, ma si dovrebbero conoscere in anticipo per scegliere il 12 o il 20 .... e sceglierlo soprattutto in virtù del conseguimento di un carniere più soddisfacente e non per " soddisfazioni " balistiche che sicuramente un calibro minore regala. Poi c'è un'altra variante in cui non interviene nel giudizio sulla scelta, l'approccio balistico ed è il confort. Se faccio la scaccia, se debbo raggiungere l'appostamento facendo molta strada e se so ... anzi spero ... di dover sparare molti colpi .... il 20 vince senza appello ... anzi forse un chiance al 12 la dò, ma ne parlo dopo.
            Dunque, campo del test il Salento, selvaggina il tordo ... condizioni meteo ? per queste c'è una discussione dedicata .
            Ho cacciato con il 12 in una location dove dal 2010 nel periodo natalizio ho sempre cacciato col 20. Stessa posizione d'aspetto dei tordi. Questo per spollo e traccheggio, i rientri fatti in diversi posti ... sono i classici in Puglia ..... ovunque simili con la sola incognita del vento che a volte impone traiettorie imprevedibili ai tordi.
            Tutti questi luoghi, annullano il vantaggio della zavorra cartucce a favore del 20, perchè si trovano vicinissimi alla macchina.
            Spollo : tordi che arrivano come fantasmi, intercettati visivamente alla partenza dalla cabina di lancio ( macchia a un paio di 100 mt. ) che si trova ad est ed in piena luce dell'alba e poi spariscono abbassandosi e ricompaiono a pochi metri dalle canne del fucile dando per una frazione di secondo la possibilità di un unico tiro, quando si alzano per scavalcare un macchiotto prima di entrare in un oliveto. Per questo spollo che mi permetteva di poter tirare ad un numero di tordi tra i 15 ed i 20 ogni uscita .... ho fatto fare per il 20 una canna cilindrica, corta e senza bindella perchè con la full non pigliavo una mazza o distruggevo il selvatico ( distanza di tiro massima 15 mt. ). La cosa mi permette col 20, di raccogliere allo spollo il 90% dei tordi tirati. Purtroppo da 2 anni le occasioni si sono ridimensionate drasticamente ed il vantaggio di brandeggio del piccolo calibro in quella configurazione non giustificherebbe la scelta. Dopo, l'alba con il 20 cambiavo canna, mettevo la full e vai col tracheggio, che inizia a sole alto e si protrae per diverse ore, anche se io per non creare eccessivo disturbo, stacco alle 9,30 e sino a quando la xylella non ha distrutto gran parte del territorio scelto a pastura da quei tordi, alle 9,30 a volte avevo già fatto quota. Dunque tracheggio ... una volta c'erano i tordi ed allora quello un pò lungo potevo non tirarlo perchè sapevo che dopo ne sarebbe uscito uno più a tiro, la padella era accettata, tanto dopo avrei avuto un'altra occasione. Le distanze di tiro variabili, mai comunque troppo vicine. Il campo visivo e ambientale aperto con i tordi obbligati a passare su una pianetta pulita prima di entrare nell'oliveto alle mie spalle. Spero di aver descritto la location. Dunque tiri facili, ma da medi a medio/lunghi ... i miei preferiti. In più il 50% dei tordi che osservo passano entro i 40 mt, gli altri con il 20 non li degnavo di attenzioni rumorose e se lo facevo, solo una casualità mi permetteva di azzeccare il tiro.
            Ora col 12 sono stati propri i tiri al limite ad avermi permesso di conseguire quei piccoli carnieri che altrimenti col 20 mi sarei sognato. In particolar modo, dopo aver avuto problemi di riarmo, voglio provare se il fucile ha ancora problemi dopo accurata pulizia. Passa un tordo sopra la sesta fila di olive dalla mia postazione ... anche alto, tiro per tirare in direzione, il tordo s'impenna ed allora lo miro, il fucile riarma, spara ed il tordo cade fulminato sopra e poi a terra dell'albero sorvolato. L'albero distava 60 passi. Il tordo aveva il corpo colpito, un'ala ed una gamba spezzata. Diciamo che saranno stati 50 mt. ( forse di più ) So delle potenzialità di arma e cartucce, ma rimango stupito dall'abilità nel tiro. Passa un'altro tordo dopo più di mezz'ora, anch'esso ad una distanza a cui tiro solo perchè gasato dalla precedente azione. Non è così lontano come il primo, ma in cielo sembra un puntino ... dò un'anticipo notevole e lo fulmino di prima. Mai mi sarei sognato di alzare il 20 in direzione di certi uccelli e sono uno a cui piace tirar lungo. Alla fine della mia vacanza 22 uccelli raccolti, 1 perso .... 20 tordi presi di prima, un paio di tiri assurdi per il 12 alle ombre dello spollo, 1 padella clamorosa ed altro tordo un pò difficilotto, ma che con l'unica occasione di tiro avuta, dovevo prendere. Ha vinto il 12 ... nettamente in questa occasione. Vince il 12 quando i tordi sono pochi, quando ti rode se fai una padella perchè non sai se altra occasione ti sia concessa oppure se le poche occasioni capitano a quei pochi metri in più che sai può arrivare il calibro maggiore. Vince il 12 perchè anche se fossero molte di più le occasioni e molto minori le distanze non è inferiore al 20. Vince il 12 quando le occasioni che si presentano sono tutte concentrate in tiri mirati e non di stoccata. Però io a tordi continuerò ad andare col 20 ... mi dispererò per la giornata in cui vincono le padelle e 2 mesi fà sono capitate .... sono capitate sicuramente per la stanchezza del periodo a raccogliere olive dall'alba al tramonto .....forse. Ma poi ... che soddisfazione quando li fai cadere con quel frustino che tieni in mano, con quelle tasche della trisacca colme di cartucce che sono 100, invece di 50 se cacci col 12 e con il quale devi anche portarti lo zaino se se fiducioso sulle possibilità che potrebbero capitare.
            Fabio, secondo me, dovresti trovare una canna 3 stelle per il 20. La full ti penalizza troppo e la cilindrica pure.

            Io uso solo la 3 stelle da 10 anni anche se ho gli strozzatori non li porto neanche con me.

            L'altra sera è passato mio cugino a prendermi per un rientro. Sono uscito col 12 perché avevo finito le cartuccine del 20. Sul posto di caccia ho fatto 7 su 7 tordi sparati, tra cui 2 sui 50 metri. Col 20 a questi due non ci avrei sparato...

            - - - Aggiornato - - -

            Alla fine mio cugino ha esclamato: complimenti! La prossima volta che c@zzo spariamo?!!!
            La caccia ce l'ho nel DNA

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #21
              Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

              Credo che un distinguo vada fatto sulla grammatura impiegata e non sul rapporto di carica tra i 2 calibri.
              Se con il 20 si rimane nell'orbita delle dosi standard il divario prestazionale con il 12 è evidente ed indiscutibile, ma questo non riferito alla portata, ma al semplice fatto che materialmente c'è meno saturazione di piombo (motivo per cui nel 20 si tende ad usare una strozzatura più stretta)
              La questione inizia ad essere curiosa se i 2 calibri lanciano la medesima quantità di piombo, quale calibro offrirà una buona rosata con poche dispersioni?
              Una prova con 2 fucili con medesima lunghezza di canna, strozzatura e cartuccia impiegata(stessa polvere, borra e peso di piombo), ma di calibro diverso è stata fatta?
              Che la Passione non prenda mai il posto della Ragione
              A cane giovane ci vuol cacciatore vecchio ed a cane vecchio cacciatore giovane

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #22
                Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                Originariamente inviato da Urika Visualizza il messaggio
                Credo che un distinguo vada fatto sulla grammatura impiegata e non sul rapporto di carica tra i 2 calibri.
                Se con il 20 si rimane nell'orbita delle dosi standard il divario prestazionale con il 12 è evidente ed indiscutibile, ma questo non riferito alla portata, ma al semplice fatto che materialmente c'è meno saturazione di piombo (motivo per cui nel 20 si tende ad usare una strozzatura più stretta)
                La questione inizia ad essere curiosa se i 2 calibri lanciano la medesima quantità di piombo, quale calibro offrirà una buona rosata con poche dispersioni?
                Una prova con 2 fucili con medesima lunghezza di canna, strozzatura e cartuccia impiegata(stessa polvere, borra e peso di piombo), ma di calibro diverso è stata fatta?
                Certo che ne ho parlato e piu' di una volta... anche quando il cal 12 spara le dosi del 20 vince indiscutibilmente il paragone poiche il cal maggoiore si permette il lusso di mantenere piu' contenute le pressioni in canna a tutto vantaggio della regolarita e' distribuzione della rosata. Ho citato a riguardo anche alcuni scritti del Granelli, ma niente, qui dentro mi si da' del presuntuoso saccente che si inventa teoremi sulla balistica. Siamo alle comiche, non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire, qualcuno ormai inizia a farmi pena.....

                - - - Aggiornato - - -

                Originariamente inviato da MAGNUM71 Visualizza il messaggio
                Ti sbagli in pieno sono in tanti anzi tantissimi che comprano cartoni di 36 grammi pb 10.

                In fondo ci sono buoni manici e chi ripiega sul percorso caccia in pedana pensando di essere bravo....
                Continui a piangerti addosso, ed a dire cose che non centrano nulla con la caccia al tordo, chi compra cartoni da 36gr da sparare ai tordi non capisce niente. Nessuno ha mai spiegato a questi sconsiderati che le cariche di piombo piccolo non sono compatibili con le alte pressioni sviluppate dai cartuccioni? Pensano di portare sul bersaglio piu' pallini?
                E poi una cosa Magnum, lo vedi che siete voi che volete parlare di piattello? dimmi cosa centra nel discorso l'ultima frase infelice che hai detto....Ma sei invidioso che faccio il compak o c'e' dell'altro?

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #23
                  Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                  Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio
                  Certo che ne ho parlato e piu' di una volta... anche quando il cal 12 spara le dosi del 20 vince indiscutibilmente il paragone poiche il cal maggoiore si permette il lusso di mantenere piu' contenute le pressioni in canna a tutto vantaggio della regolarita e' distribuzione della rosata. Ho citato a riguardo anche alcuni scritti del Granelli, ma niente, qui dentro mi si da' del presuntuoso saccente che si inventa teoremi sulla balistica. Siamo alle comiche, non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire, qualcuno ormai inizia a farmi pena.....

                  - - - Aggiornato - - -



                  Continui a piangerti addosso, ed a dire cose che non centrano nulla con la caccia al tordo, chi compra cartoni da 36gr da sparare ai tordi non capisce niente. Nessuno ha mai spiegato a questi sconsiderati che le cariche di piombo piccolo non sono compatibili con le alte pressioni sviluppate dai cartuccioni? Pensano di portare sul bersaglio piu' pallini?
                  E poi una cosa Magnum, lo vedi che siete voi che volete parlare di piattello? dimmi cosa centra nel discorso l'ultima frase infelice che hai detto....Ma sei invidioso che faccio il compak o c'e' dell'altro?
                  Mi sa che di balistca ci capisci poco!

                  - - - Aggiornato - - -

                  Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio
                  Certo che ne ho parlato e piu' di una volta... anche quando il cal 12 spara le dosi del 20 vince indiscutibilmente il paragone poiche il cal maggoiore si permette il lusso di mantenere piu' contenute le pressioni in canna a tutto vantaggio della regolarita e' distribuzione della rosata. Ho citato a riguardo anche alcuni scritti del Granelli, ma niente, qui dentro mi si da' del presuntuoso saccente che si inventa teoremi sulla balistica. Siamo alle comiche, non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire, qualcuno ormai inizia a farmi pena.....

                  - - - Aggiornato - - -



                  Continui a piangerti addosso, ed a dire cose che non centrano nulla con la caccia al tordo, chi compra cartoni da 36gr da sparare ai tordi non capisce niente. Nessuno ha mai spiegato a questi sconsiderati che le cariche di piombo piccolo non sono compatibili con le alte pressioni sviluppate dai cartuccioni? Pensano di portare sul bersaglio piu' pallini?
                  E poi una cosa Magnum, lo vedi che siete voi che volete parlare di piattello? dimmi cosa centra nel discorso l'ultima frase infelice che hai detto....Ma sei invidioso che faccio il compak o c'e' dell'altro?
                  Mi sa che di balistca ci capisci poco!

                  - - - Aggiornato - - -

                  Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio
                  Certo che ne ho parlato e piu' di una volta... anche quando il cal 12 spara le dosi del 20 vince indiscutibilmente il paragone poiche il cal maggoiore si permette il lusso di mantenere piu' contenute le pressioni in canna a tutto vantaggio della regolarita e' distribuzione della rosata. Ho citato a riguardo anche alcuni scritti del Granelli, ma niente, qui dentro mi si da' del presuntuoso saccente che si inventa teoremi sulla balistica. Siamo alle comiche, non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire, qualcuno ormai inizia a farmi pena.....

                  - - - Aggiornato - - -



                  Continui a piangerti addosso, ed a dire cose che non centrano nulla con la caccia al tordo, chi compra cartoni da 36gr da sparare ai tordi non capisce niente. Nessuno ha mai spiegato a questi sconsiderati che le cariche di piombo piccolo non sono compatibili con le alte pressioni sviluppate dai cartuccioni? Pensano di portare sul bersaglio piu' pallini?
                  E poi una cosa Magnum, lo vedi che siete voi che volete parlare di piattello? dimmi cosa centra nel discorso l'ultima frase infelice che hai detto....Ma sei invidioso che faccio il compak o c'e' dell'altro?
                  Mi sa che di balistca ci capisci poco!
                  La caccia ce l'ho nel DNA

                  COMMENTA


                  • Zoom Testo
                    #24
                    Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                    Se lo dici tu ci credo




                    Selo dici tu ci credo





                    Se lo dici tu ci credo

                    COMMENTA


                    • Zoom Testo
                      #25
                      Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                      Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio
                      Se lo dici tu ci credo




                      Selo dici tu ci credo





                      Se lo dici tu ci credo
                      Infatti, cosa centrano le pressioni col piombo piccolo?
                      La caccia ce l'ho nel DNA

                      COMMENTA


                      • Zoom Testo
                        #26
                        Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                        non facciamo naufragare questo bel 3D, riportiamo le nostre esperienze e pareri senza andare sul personale...
                        Che la Passione non prenda mai il posto della Ragione
                        A cane giovane ci vuol cacciatore vecchio ed a cane vecchio cacciatore giovane

                        COMMENTA


                        • Zoom Testo
                          #27
                          Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                          Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio
                          Il 12 non e' per tutti, il cal 12 e' per il cacciatore esigente che richiede dalla sua arma sempre il massimo delle prestazioni, il 20 se lo fa chi non si pone obbiettivi, chi della balistica capisce poco..... mia personale opinione.
                          io credo che come il pilota scende in pista con la macchina migliore, il cacciatore va a caccia col fucile migliore
                          Io credo che se il cacciatore dovesse scegliere una cartuccia , sceglierebbe sempre la migliore, e allora perche' non scegliere anche il fucile migliore?
                          Comunque, ognuno e' libero di porsi tutte le limitazioni che gli pare
                          E chi lo dice che è il migliore?

                          Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk

                          COMMENTA


                          • Zoom Testo
                            #28
                            Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                            Originariamente inviato da MAGNUM71 Visualizza il messaggio
                            Infatti, cosa centrano le pressioni col piombo piccolo?
                            Le pressioni alte dei cartuccioni da 36gr aumenterebbero la deformazione dei piccoli pallini per schiacciamento, percio' anche la dispersione della rosata. Purtroppo piu' i piombi sono piccoli, maggiore e' la loro deformazione, questo te lo dice uno che a tuo dire non capisce nulla di balistica. Nel caso percio' avessi qualche dubbio fatti regalare un buon libro che tratta la balistica cosi capirai una volta per tutte quanto sono ignorante.
                            Un abbraccio Maure'

                            COMMENTA


                            • Zoom Testo
                              #29
                              Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                              Originariamente inviato da essequattro Visualizza il messaggio
                              Non mi ritengo un esperto di balistica, ma un semplice cacciatore. Uso il 20 al passo da una ventina di anni (ho iniziato prima che venisse di moda, se così si può dire) ed i risultati ottenuti sin da subito, considerando le condizioni in cui si spara durante la migrazione non sono state affatto inferiore nel calibro minore a quelle sin allora ottenute con il fratello pèiù grande. Uso una cartuccua caricata da una armeria locale (sempre e solo la stessa) che non mi ha mai deluso nè fatto scherzi strani. Difficilmente capitano ad ottobre i tiri "sforzati" ma anche in quei casi, più per scelta che per necessità il 20 mi da enormi soddisfazioni. Su queste premesse devo dire che i miei obiettivi sono semplici: divertirmi e trarre la massima soddisfazione nel tiro. Se la preda va via significa solo che ho padellato, mea culpa, ma finisce lì. Non padellare con cariche con qulche centinaio di pallini in meno è emozionante, divertente, mi riempie di soddisfazione e ni fa sentire bene. Alla fine potrò anche essere somaro di balistica, ma chi se ne frega? io col 20 ,io mi ci diverto a prendere (e capita non raramente) come e più dei miei compagni di battuta attrezzati con i 12. Sono daccordo che il 12 non è per tutti, credo sia per quelli ossessionati dall'ansia di prestazione e dalla necessità di far vedere chi lo ha più lungo (il fucile, chiaramente) l'importante èche ognuno si diverta come meglio crede e meglio può. L'aspetto ludico della caccia alla fine per me prevale su ogni altro aspetto, carniere compreso, ed il 12 non mi darà mai le soddisfazioni che mi da abbattere la preda col 20. Soggettività assoluta, ma almeno a caccia mi diverto come piace a me. buon anno a tutti
                              Concordo pienamente, tranne sul fatto che ad ottobre nn si fanno tiri "sforzati".io che nn uso nessun "ausilio" (a fiato e non) spesso i tiri piu lunghi li faccio proprio ad ottobre!!

                              Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk

                              COMMENTA


                              • Zoom Testo
                                #30
                                Re: Calibro 12 vs calibro 20 ... mie considerazioni

                                Originariamente inviato da francescov86 Visualizza il messaggio
                                E chi lo dice che è il migliore?

                                Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk
                                Fra una Golf 2000 tdi normale ed una 2000 GTD quale delle due ha maggiori prestazioni e sviluppa piu' coppia e cavalli?
                                Fra un cal 20 ed un cal 12 da caccia quale dei due produce maggiori prestazioni balistiche?
                                Elementare no??

                                COMMENTA

                                Accedi o Registrati

                                Comprimi

                                Pubblicita STANDARD

                                Comprimi

                                Ultimi post

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X