annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

cartucce per pavoncelle

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Comunque per le pavoncelle il nik è preferibile. entro i 25 mt. le storno sono eccellenti poi salire di numerazione
    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


    COMMENTA


    • #17
      Fabio te le storno le useresti anche per le oche.... Scherzi a parte sono ottime cartucce ma entro i 25m non le userei mai alle pavoncelle, perchè fanno rosate troppo strette e non ne colpirei una! Entro quella distanza meglio una borra in feltro pb 8 34-36gr che mi permette qualche errore in più!

      COMMENTA


      • #18
        Originariamente inviato da calibrosedici Visualizza il messaggio
        Fabio te le storno le useresti anche per le oche.... Scherzi a parte sono ottime cartucce ma entro i 25m non le userei mai alle pavoncelle, perchè fanno rosate troppo strette e non ne colpirei una! Entro quella distanza meglio una borra in feltro pb 8 34-36gr che mi permette qualche errore in più!
        non mi risulta facciano rosate troppo strette, le ho sempre usate dai tordi ( rigorosamente pb 11 e con temperature rigide in montagna ) all'apertura alle tortore ( pb 10 e 9 ) ed alzavole a settembre, poi sempre tenute a portata di mano per i trampolieri....alle oche non c'ho provato !!! non sono in calendario. Comunque è una cartuccia particolare ... per esempio sparata ai tordi ad ottobre .... questi se colpiti cadono a 100 mt. , credo sia molto violenta e con certe temperature siano propensi a far passata, ma su animali più resistenti il pb piccolo fa la sua funzione. Unico neo se si hanno i fuciletti leggeri di moda oggi, con temperature elevate si sentono tanto sulla spalla. Con il 20 a pavoncelle, una cartuccia molto soddisfacente è stata la baschieri f2 long range pb 8 sempre nik
        sigpic

        ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


        COMMENTA


        • #19
          I due lotti che ho avuto io alla placca davano rosate molto molto strette ed infatti ci ho staccato degli storni da distanze impossibili! Anche per me comunque è un ottima cartuccia, raramente l' ho usata a tordi ma agli storni non mi ha mai deluso!

          COMMENTA


          • #20
            Ho usato per svariati anni anch'io le storno quando cacciavo sasselli e cesene e storni e con il freddo non mi hanno mai deluso, se non sbaglio erano caricate con la tecna, e facendo delle prove alla placca ho riscontrato anch'io come dice Matteo rosate piuttosto concentrate che ti assicuravano buoni abbattimenti anche a notevoli distanze.

            COMMENTA


            • #21
              Se le facessero anche col 7 o 7½ sarebbero certamente un'ottima scelta per le pavoncelle, ma col 9 - 10 le vedo ottime per tiri lunghissimi su selvatici fino max al beccaccino. Diversi anni fa un amico le sparava ai tordi col Beretta 76/* (ci andava sempre leggerino.... ), non credo fossero già quelle con la Tecna perché erano ancora marchiate Maionchi, quindi se non sbaglio avevano JK8, comunque gli ho visto fare col 10 nik dei tiri che definire impressionanti è dire poco!
              Sempre in tema di ricordi, altra grandissima cartuccia "rivale" della M-Speed Storno era la RC2 Nik Competizione, col bossolo arancio T2. Me ne regalarono una mezza scatola e la usai per quei tordi che credevano di volare a quota di sicurezza...
              Saluti, Paolo.




              COMMENTA

              Pubblicita STANDARD

              Comprimi

              Ultimi post

              Comprimi

              Unconfigured Ad Widget

              Comprimi
              Sto operando...
              X