annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Pulizia del fucile

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #16
    Originariamente inviato da equilibrista Visualizza il messaggio
    Ragazzi, fate troppo uso del compressore.
    Il compressore non fa altro che piantare lo sporco nei pertugi, non lo elimina. Con la possibilità di far saltar via spine e molle e allora sono dolori perchè non li ritrovi più, o peggio si allentano e si sifilano a caccia.

    Io personalmente ho un panno già unto, passo quello e al massimo ripasso con olio motore. Uso l'olio esausto che tolgo dal trattore. Per le puliei serie, quelle che fai a un'arma che non viene pulita da anni, uso il petrolio bianco o il detergente per armi dell'esercito, ma quello con cautela perchè mangia anche le mani.
    A dire il vero io il compressore non lo uso(ho tutto per la pulizia in casa e il compressore giù al box),utilizzo un panno imbevuto,ma regolando il getto dell'aria puoi eliminare l'umido e le goccioline d'acqua senza avere problemi,ti dà l'opportunità di dare una bella asciugata senza doverlo smontare nei minimi particolari.
    "Caro amico ti scrivo...così mi disdraggo un pò...ma siccome sei molto lontano più forte ti scriverò........."
    Maurè per sempre nel mio cuore.
    Buon viaggio amico mio.

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #17
      Se si avesse la buona abitudine di pulire il fucile (qualsiasi fucile) ogni volta che si ritorna da caccia, e scrupolosamente se si è sparato o se ha preso acqua, come mi fu insegnato e costretto a fare fin da ragazzetto, non ci sarebbe bisogno di compressori, detergenti americani, oli e smontaggi particolari. Sento di fucili non puliti per una intera stagione o da anni: il mio babbo mi avrebbe preso a pedate.....
      Bernardo Monti

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #18
        Originariamente inviato da dersu Visualizza il messaggio
        Se si avesse la buona abitudine di pulire il fucile (qualsiasi fucile) ogni volta che si ritorna da caccia, e scrupolosamente se si è sparato o se ha preso acqua, come mi fu insegnato e costretto a fare fin da ragazzetto, non ci sarebbe bisogno di compressori, detergenti americani, oli e smontaggi particolari. Sento di fucili non puliti per una intera stagione o da anni: il mio babbo mi avrebbe preso a pedate.....
        Bernardo Monti
        Quoto in pieno quanto hai affermato.
        Ma la normale manutenzione al rientro di una giornata di caccia,si esula dal discorso di una pulizia più accurata nella situazione in cui l'arma abbia preso l'acqua,che per ovvi motivi deve essere un pochino più accurata.
        E'vero che in campagna di armi anche seminuove ridotte in condizioni indecenti se ne vedono e anche non di rado,ma i proprietari pagheranno prima o poi lo scotto che può dare questa incuria.
        A dire il vero mio padre puliva di rado il suo fucile,e poi fin da giovanissimo ho fatto in maniera tale di andare in controtendenza,però eccolo li suo,ora purtroppo mio breda a molla che dal 1969 ad oggi è ancora fresco come una rosa.
        "Caro amico ti scrivo...così mi disdraggo un pò...ma siccome sei molto lontano più forte ti scriverò........."
        Maurè per sempre nel mio cuore.
        Buon viaggio amico mio.

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #19
          Originariamente inviato da dersu Visualizza il messaggio
          Se si avesse la buona abitudine di pulire il fucile (qualsiasi fucile) ogni volta che si ritorna da caccia, e scrupolosamente se si è sparato o se ha preso acqua, come mi fu insegnato e costretto a fare fin da ragazzetto, non ci sarebbe bisogno di compressori, detergenti americani, oli e smontaggi particolari. Sento di fucili non puliti per una intera stagione o da anni: il mio babbo mi avrebbe preso a pedate.....
          Bernardo Monti
          Anche mio papà ha sempre pulito il fucile al rientro da ogni giornata di caccia, e lo stesso ha insegnato a me: smontaggio completo, pulizia della canna/e con i vari scovolini, e alla fine una passata di olio (non troppo) in ogni parte prima di rimontarlo...e di un olio diverso sulle parti in legno. Ha fucili di 30 anni che sembrano ancora quasi nuovi! Ovviamente se il fucile sta tutto il giorno sotto l'acqua la pulizia è un po' più accurata...ma pulendolo ogni volta non ha mai avuto bisogno di usare prodotti particolari per la manutenzione...effettivamente forse il miglior consiglio è di pulire un po' più spesso il fucile, così si evitano danni e problemi a lungo termine
          Il cane è il miglior amico dell'uomo, ma l'uomo è il miglior amico del cane?

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #20
            Originariamente inviato da MiniMirka Visualizza il messaggio
            Anche mio papà ha sempre pulito il fucile al rientro da ogni giornata di caccia, e lo stesso ha insegnato a me: smontaggio completo, pulizia della canna/e con i vari scovolini, e alla fine una passata di olio (non troppo) in ogni parte prima di rimontarlo...e di un olio diverso sulle parti in legno. Ha fucili di 30 anni che sembrano ancora quasi nuovi! Ovviamente se il fucile sta tutto il giorno sotto l'acqua la pulizia è un po' più accurata...ma pulendolo ogni volta non ha mai avuto bisogno di usare prodotti particolari per la manutenzione...effettivamente forse il miglior consiglio è di pulire un po' più spesso il fucile, così si evitano danni e problemi a lungo termine
            da un buon maestro ne esce un'ottimo allievo.........ti quoto in pieno .......e ricorda che uno straccetto lo devi avere sempre in macchina gia' prima di darlo nel fodero gli dai una bella passata.......non me n volere......la pulizia fa' solo male alle tasche.........
            sigpic
            Alcuni dei cibi che mangiamo non sono semplicemente cibi. Sono storie. Storie complesse e affascinanti di donne e uomini che lavorano sfidando il Sole, la Terra e le legislazioni che non aiutano. Sono queste storie che danno un sapore ai cibi."...R.I.P..A.FACENNA....

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #21
              Ora, dato che siamo in tema, vi dico una cosa per la quale so già che verrò criticato.
              Le armi non devono essere troppo pulite e troppo oliate, o meglio non tutte lo gradiscono.
              Tutte le meccaniche hanno delle tolleranze, sono studiate per lavorare in un range da "pulito" a "sudicio ma non schifoso", quando arrivano a "schifoso" si inceppano e non compiono il moto per il quale sono concepite. Questo per le armi da caccia; le armi d'ordinanza hanno tolleranze ancora più ampie.
              Ma parlare di armi è un termine generico, proviamo ad approfondire:
              Monocanna: che si sporca? la canna. Per il resto la cassa la aprono solo l'armaio e l'equilibrista per vedere come è fatta dentro (sono curioso) e allora cosa ungi? cosa ingrassi che poi si sporca e va peggio? Basta pulire e un filino minimo d'olio di paraffina, ma va benissmo tutto anche a secco.
              Semiauto: Lungo rinculo ha molte scuole di pensiero, la molla deve essere unta, no ingrassata, in bagno d'olio ecc. Mi chiedo: ma da quando una molla deve essere unta? che se non la ungi non rimbalza? ma lo sai che le molle sono elastiche per le qualità meccaniche del metallo non per l'unto che c'è intorno? quindi pulito ma non unto. Presa gas, idem come sopra. Cosa ungi cosa? al massimo l'otturatore, perchè il resto del moto lo compie per la compressione dei gas e non mi risulta che i gas debbano essere unti per comprimersi. Peraltro come ha fatto notare Max l'olio non è comprimibile, almeno non dai gas, quindi riducendo i volumi il fucile va anche peggio. Inerziali: qui il discorso è più complesso, perchè l'inerziale lavora per masse battenti e geometrie, è un equilibrio di pesi e forza sprigionata dalla deflagrazione, quindi una parte dei gas va anche nella molla del calcio. Ne deriva che si, va tenuto un minimo unto l'otturatore, ma la molla no, perchè si impasta con i gas combusti e fa morca.
              Doppiette e sovrapposti: vanno tenute unte leggermente le finiture esterne, di solito elaborate, ma a meno di meccaniche del tutto particolari vale il discorso dei tronchini: chi le smonta le cartelle per togliere poi la morca da dentro?

              Vi porto un esempio di meccaniche particolari: le armi Luger, delle quali l'equilibrista va molto ghiotto. Il sistema funziona tutto su perni, sono avvitate solo le guancette dell'impugnatura. Le lugher se le ungi non vanno più. Vanno pulite e basta con un panno leggermente unto giusto per togliere le ditate.

              E basta con quell'olio che quando devo restaurare i calci divento matto per toglierlo da tutte quelle parti che sono a contatto con la ferraglia! Perchè il ferro non assorbe, ma il legno si.

              Questo a grandi linee per la normale manutenzione. Se poi l'arma prende acqua, o a fine caccia per il letargo conservativo si può anche ungere a volontà, ma l'olio va tolto tutto prima di iniziare a sparare. Occhio anche all'olio dentro le canne che poi i pallini vanno pericolosamente dove gli pare al primo colpo esploso.
              Ricaricare è un divertimento senza eguali, ma la sicurezza prima di tutto!

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #22
                Personalmente concordo: il troppo storpia.... Pulizia sì, sempre soprattutto se il fucile ha sparato. Oliare, poco e le canne mai. Cura meticolosa, perchè l'arma sia sempre in perfetta efficienza.
                Bernardo Monti

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #23
                  Quoto in pieno equilibrista,al rientro da caccia passata di olio esterna,dove percuote e vivo di volata,con i basculanti anche l'alloggio delle cartucce,a fine stagione li smonto e pulizia meticolosa.
                  Da questo discorso fanno eccezione solo alcuni basculanti che non avendo le canne cromate,se l'impiego non è immediato pulisco a fondo anche le canne,anche avendoci tirato una sola cartuccia.
                  Come detto in precedenza questa è la mia manutenzione ordinaria,ovviamente mi ripeto,se l'arma prende l'acqua la pulizia deve essere più meticolosa.
                  "Caro amico ti scrivo...così mi disdraggo un pò...ma siccome sei molto lontano più forte ti scriverò........."
                  Maurè per sempre nel mio cuore.
                  Buon viaggio amico mio.

                  COMMENTA


                  • Zoom Testo
                    #24
                    Se sparo pulisco la canna appena rientro e passo un panno unto d'olio all'esterno della canna. Se il fucile prende acqua allora lo smonto completamente asciugo tutto e passo il panno oliato.

                    COMMENTA


                    • Zoom Testo
                      #25
                      Ecco che entro in gioco io. Ho appena finito di lustrare il fucile e poi me ne andrò a fare una doccia io!
                      Questa mattina sono uscito a caccia alla stanziale con la solita compagnia. Verso le 9,00...quando proprio eravamo a circa 3 km dalle auto, ha iniziato una sana ed abbondante pioggia che nonostante i ns impermeabili ci ha bagnato fino alle mutande. E il fucile? Zuppo anche quello!
                      Allora adesso, appena rientrato ho staccato la canna dal calcio, ho smontato l'otturatore dalla canna (non guardatemi male ma è un Cosmi) e quando ho visto tutti i pezzi stesi sul bancone mi son detto; ora iniziamo a pulire!
                      Con il mio poderoso olio Break Free ho passato pezzo per pezzo con uno straccino unto dello stesso olio e di seguito ripassato ogni pezzo con carta assorbente. I legni trattati dalla nascita col tru-oil vengono asciugati allo stesso modo.
                      Ora l'ho posto in rastrelliera coi suoi compagni sempre puliti e splendidi.
                      Potrete dirmi che sono un maniaco della pulizia e..............vi do ragione, ma ho i fucili che sembrano appena usciti dalla fabbrica.
                      sigpichhttp://www.migratoria.it/forum/signaturepics/sigpic7632_2.gif

                      COMMENTA


                      • Zoom Testo
                        #26
                        Originariamente inviato da Gio DK Visualizza il messaggio
                        Ciao a tutti...volevo sapere come pulire correttamente il fucile ( ho un semiautomatico) dopo aver cacciato sotto la pioggia...alcuni consigliano di soffiar fuori l'acqua con l'aria del compressore...voi come fate??? grazie
                        Se prende acqua lo smonti tutto ascuighi, ungi e rimonti. Io lo faccio il prima possibile. Ciao

                        COMMENTA


                        • Zoom Testo
                          #27
                          equilibrista è stato chiarissimo . è puro vangelo quello che ha detto ! ma c'è anche da considerare che è bello pulire un fucile ! non sempre ma è appagante , anche questo fa' parte della caccia.........
                          chi dice che il gatto prende il topo per fame , non ha capito niente della bellezza della vita

                          COMMENTA


                          • Zoom Testo
                            #28
                            Quando ero bambino, tanti anni fa, mio zio mi insegnò che la prima cosa da fare, al ritorno dalla caccia, era smontare e pulire il fucile. Ho seguito il consiglio di mio zio. Mai avuto problemi di ruggine o di inceppamenti con nessuno dei fucili che ho avuto. Quando si prende l'acqua bisogna smontare lo smontabile, soffiare con il compressore ed oliare bene. Io ho sempre usato l'olio di vasellina. E' ottimo, non unge e costa poco.

                            COMMENTA


                            • Zoom Testo
                              #29
                              io al ritorno da caccia anche se stanco :
                              1° si sistema il o i cani (asciugare e spazzolare)e quando vanno nel box sono apposto SEMPRE!
                              2°il fucile ,soprattutto se ha preso acqua si smonta, prima si asciuga bene e dopo si olia per riporlo dove si tiene e non va mai riposto lasciandolo nel fodero!usare aria compressa con giudizio non fa male. se però si soffia e si spinge l' acqua in un punto che non smonteremo(magari la molla nel calcio) allora è meglio non usarla. l' interno delle canne, se cromate, io le pulisco se sparo abbastanza.se sparo una o due cartucce le pulisco la volta dopo ,comunque mai più di due settimane senza pulirle.per pulire la canna prima ci spruzzo dentro un prodotto tipo wd40 o simili che ammorbidiscono,poi scovolino ed infine stracci fino a che non sono asciutti e puliti.poi un velo d' olio dentro e fuori(uso un olio industriale che si chiama scudo).otturatore e gruppo scatto asciugare bene,senza oliare.questi due quando sono smontati dal resto del fucile io li soffio, li smonto, li risoffio, gli asciugo bene e li rimonto.
                              quando piove e sono a caccia il fucile lo tengo con la canna rivolta verso il basso.
                              3°penso per me.
                              questo mi hanno insegnato e questo faccio sempre,mi scoccia che il fucile faccia cilecca per incuria,poi mi piace proprio pulire il fucile e passare la mano sul legno o su di un pezzo mentre ripenso alla giornata, mi rilassa!
                              qiundi la regola è rima si sistema il cane, dopo il fucile e poi si pensa a noi stessi!

                              saluti
                              federico

                              COMMENTA


                              • Zoom Testo
                                #30
                                Servatellese....hai parlato come un libro stampato
                                sigpichhttp://www.migratoria.it/forum/signaturepics/sigpic7632_2.gif

                                COMMENTA

                                Accedi o Registrati

                                Comprimi

                                Pubblicita STANDARD

                                Comprimi

                                Ultimi post

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X