annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Pulizia del fucile

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #1

    Pulizia del fucile

    Ciao a tutti...volevo sapere come pulire correttamente il fucile ( ho un semiautomatico) dopo aver cacciato sotto la pioggia...alcuni consigliano di soffiar fuori l'acqua con l'aria del compressore...voi come fate??? grazie

  • Zoom Testo
    #2
    Quando il mio fucile prende acqua, al ritorno a casa una delle prime cose che faccio è la sua manutenzione: lo smonto, lo pulisco, lo asciugo e ci passo una abbondante spruzzata di olio per armi, facendo particolare attenzione alla canna alla quale smonto anche la bindella in carbonio. Ciao.
    sigpicPESCACCIATORE PER SEMPRE

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #3
      Dipende da quanta acqua prende...se è appena umido (tipo pioggerella per pochi minuti o guazza mattutina) basta una rapida asciugata con un panno e poi una passata con un altro panno leggermente oliato,ispeziona bene l'arma anche dentro pero...se di acqua ne ha presa per bene smonta il semiauto, lo asciughi sempre con panno e poi un oliatura piu generosa dentro e fuori facendo ben attenzione ai meccanismi interni alla cassa, al piatto dell'otturatore,alla culatta e alla volata (sede degli strozzatori compresa)...se puoi lascia il tutto smontato per una giornata in luogo asciutto(valido sempre anche per poca acqua e molto importante)...ripasserai con un panno il giorno dopo.
      Per l interno canna bastano un paio di tamponi in carta (anche scottex) passati a forzarmento da asciutti,poi olio e un altro paio di tamponi.

      Gli olii fan si che le gocce d'acqua si stacchino e non aderiscano piu alle parti metalliche per una piu facile rimozione ma cmq è preferibile prima asciugare e poi passare olio...il compressore a meno che non mi sia caduto nel fiume non lo uso...al massimo a fine stagione

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #4
        io lo smonto , lo asciugo e gli do' l'olio e con un panno lo passo per bene.
        saluti Enrico

        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #5
          .........

          Originariamente inviato da Gio DK Visualizza il messaggio
          Ciao a tutti...volevo sapere come pulire correttamente il fucile ( ho un semiautomatico) dopo aver cacciato sotto la pioggia...alcuni consigliano di soffiar fuori l'acqua con l'aria del compressore...voi come fate??? grazie
          ciao se hai un fucile a recupero di gas smontalo pezzi pezzi, passaci del vd 40 ovunque e asciugalo con un panno in cotone......poi prendi dell'olio x armi e lo metti abbondante nel bicchiere, sull'asta e nella sottocanna dove ci sono i fori di uscita!

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #6
            Ciao, dopo averlo asciugato, il mio consiglio è di spruzzare e pulire con olio WD 40, tutti gli ingranaggi interni, se è un recupero di gas, metti a bagno una notte la bobina recupero di gas, nel petrolio bianco/lampante, la mattina la togli e pulisci con una spazzolina o lana d'acciaio(questa operazione basta che la fai 2 volte l'anno), la canna prendi il normale olio per motori e la passi tutta con un panno imbevuto.

            In poche parole:
            interni olio WD 40 - esterni Olio per motore

            Spero di esserti stato utile

            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #7
              Originariamente inviato da fabio84 Visualizza il messaggio
              ciao se hai un fucile a recupero di gas smontalo pezzi pezzi, passaci del vd 40 ovunque e asciugalo con un panno in cotone......poi prendi dell'olio x armi e lo metti abbondante nel bicchiere, sull'asta e nella sottocanna dove ci sono i fori di uscita!
              così ti si inceppa tutto...cerchiamo di dare i giusti suggerimenti.Quella parte va pulita ma asciugata alla perfezione se no si impasta tutto.
              ".....popolate la terra.
              Governatela e dominate sui pesci del mare,
              sugli uccelli del cielo
              e su tutti gli animali".

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #8
                Acqua, pioggia, umidità ?? Cos'è??
                Ogni tanto il mio Breda L.R. Magnum al ritorno dalla palude mi fa questa domanda con fare stizzito e quasi offeso !!
                Una bella asciugata e via (45 anni di onoratissimo servizio).
                Scusatemi, ma sono sempre innamorato del mio fucile (ma si può essere più scemi!!).

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #9
                  no che dici gli armieri di qui cosi' mi hanno insegnato e sono anni che faccio cosi' e mi sono sempre trovato bene......poi fate voi!

                  COMMENTA


                  • Zoom Testo
                    #10
                    Originariamente inviato da fabio84 Visualizza il messaggio
                    ciao se hai un fucile a recupero di gas smontalo pezzi pezzi, passaci del vd 40 ovunque e asciugalo con un panno in cotone......poi prendi dell'olio x armi e lo metti abbondante nel bicchiere, sull'asta e nella sottocanna dove ci sono i fori di uscita!
                    Si, così poi quando spari spruzza olio da tutte le parti......
                    Ricaricare è un divertimento senza eguali, ma la sicurezza prima di tutto!

                    COMMENTA


                    • Zoom Testo
                      #11
                      Che non essendo comprimibile, al di dentro della canna, al primo passaggio del piombo ne abbozzera quest' ultima!


                      Minchia...un film dell' ORRORE!!!

                      COMMENTA


                      • Zoom Testo
                        #12
                        La richiesta di Giò è invece una domanda molto interessante per chi vuol tenere bene un fucile. Capita spesso che si prenda la pioggia ed al fucile non gli fa proprio per niente bene!
                        Quando torno a casa dopo una bella lavata ...la prima cosa che faccio è pulire l'arma. La smonto, la passo con l'aria del compressore nei punti critici e poi oltre a pulire la canna con i soliti scovolini dedico più tempo a passare un olio portentoso che ho scoperto. Si chiama il Break Free, un olio americano che dato una passata una sola volta ti dura un intera stagione evitando che lo sporco si attacchi e facendo scivolare l'acqua senza che venga a contatto col metallo.
                        Si potrebbe pensare perfino di gettare il fucile in acqua di mare e non avere alcuna problematica per la ruggine.
                        Peccato però che questo olio non viene più importato in Italia dall'11 settembre americano.
                        Ho trovato su internet un armeria a Roma (Francillucci) che ne vende delle piccole boccette ad un prezzo molto alto, ma poi......non esiste!
                        sigpichhttp://www.migratoria.it/forum/signaturepics/sigpic7632_2.gif

                        COMMENTA


                        • Zoom Testo
                          #13
                          Originariamente inviato da giambi Visualizza il messaggio
                          La richiesta di Giò è invece una domanda molto interessante per chi vuol tenere bene un fucile. Capita spesso che si prenda la pioggia ed al fucile non gli fa proprio per niente bene!
                          Quando torno a casa dopo una bella lavata ...la prima cosa che faccio è pulire l'arma. La smonto, la passo con l'aria del compressore nei punti critici e poi oltre a pulire la canna con i soliti scovolini dedico più tempo a passare un olio portentoso che ho scoperto. Si chiama il Break Free, un olio americano che dato una passata una sola volta ti dura un intera stagione evitando che lo sporco si attacchi e facendo scivolare l'acqua senza che venga a contatto col metallo.
                          Si potrebbe pensare perfino di gettare il fucile in acqua di mare e non avere alcuna problematica per la ruggine.
                          Peccato però che questo olio non viene più importato in Italia dall'11 settembre americano.
                          Ho trovato su internet un armeria a Roma (Francillucci) che ne vende delle piccole boccette ad un prezzo molto alto, ma poi......non esiste!
                          parole sante....
                          sigpic
                          Alcuni dei cibi che mangiamo non sono semplicemente cibi. Sono storie. Storie complesse e affascinanti di donne e uomini che lavorano sfidando il Sole, la Terra e le legislazioni che non aiutano. Sono queste storie che danno un sapore ai cibi."...R.I.P..A.FACENNA....

                          COMMENTA


                          • Zoom Testo
                            #14
                            Io quando prendo l'acqua sia poca che tanta per ovvi motivi smonto tutta l'arma,beretta A303.
                            Quando si scompone il fucile nelle sue parti essenziali,canna,scatola,gruppo scatto e otturatore,il consiglio che ti hanno dato non è sbagliato,una bella soffiata con il compressore,che elimina l'acqua,poi passa un panno imbevuto di olio(non impregnato),pulizia interna della canna ed il gioco è fatto,.Dopodichè rimonti il tutto e fai una bella passata esterna con olio motore minerale 15w40,molto economico e con un kg ci fai svariati anni,l'olio motore lascia una patina che protegge l'arma,al contrario di molte ciofeche spacciate per olii fini per armi.A fine stagione smonti tutta l'arma,ma tutta e gli fai un bel tagliando.
                            "Caro amico ti scrivo...così mi disdraggo un pò...ma siccome sei molto lontano più forte ti scriverò........."
                            Maurè per sempre nel mio cuore.
                            Buon viaggio amico mio.

                            COMMENTA


                            • Zoom Testo
                              #15
                              Ragazzi, fate troppo uso del compressore.
                              Il compressore non fa altro che piantare lo sporco nei pertugi, non lo elimina. Con la possibilità di far saltar via spine e molle e allora sono dolori perchè non li ritrovi più, o peggio si allentano e si sifilano a caccia.

                              Io personalmente ho un panno già unto, passo quello e al massimo ripasso con olio motore. Uso l'olio esausto che tolgo dal trattore. Per le puliei serie, quelle che fai a un'arma che non viene pulita da anni, uso il petrolio bianco o il detergente per armi dell'esercito, ma quello con cautela perchè mangia anche le mani.
                              Ricaricare è un divertimento senza eguali, ma la sicurezza prima di tutto!

                              COMMENTA

                              Accedi o Registrati

                              Comprimi

                              Pubblicita STANDARD

                              Comprimi

                              Ultimi post

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X