annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Cartucce tungsteno e acciaio su vecchi fucili

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Zoom Testo
    #1

    Cartucce tungsteno e acciaio su vecchi fucili

    Buongiorno
    Vista la nuova legge europea sull’obbligo delle cartucce no-toxic nelle zone umide, volevo sapere se:
    Qualcuno ha mai provato a sparare cartucce in tungsteno, acciaio o miste su vecchi fucili o che comunque non sono “gigliati” e con quale strozzatura?
    Ho letto varie idee e prove sull’argomento, c’è chi dice che quelle in tungsteno non danno problemi (anche con strozzature strette) e chi dice il contrario, quindi volevo sapere altri pareri/prove.
    Premetto che io ho un benelli 121 canna 70 2 stelle
    Grazie


  • Zoom Testo
    #2
    Il tungsteno ha la stessa durezza dell'acciaio quindi esige canne gigliate, l'unica differenza è che con il tungsteno posso usare pallini più piccoli a parità di peso specifico e questi sono migliori per preservare la canna. Sinceramente sono molti che utilizzano non toxic su canne non gigliate, l'importante che abbiano punzonatura " magum ". Il rame è più tenero, però, mentre nel caso dell'acciaio, le case produttrici ne obbligano l'utilizzo in fucili omologati steel shot, per il rame e per il tungsteno ( quest'ultimo proprio per il fatto che i pallini hanno numerazione non più grande del 5 contro il 3, 2 0 ecc. dell'acciaio ) l'utilizzo di canne steel shot è consigliato
    Storm98 piace questo post.
    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


    COMMENTA


    • Storm98
      Storm98 commentata
      Modifica di un commento
      Grazie per la risposta
      Il fatto è che ho trovato le Bornaghi extravalle miste tungsteno e acciaio ad un buon prezzo (€40 il pacco da 25). Parlando con l’armiere mi ha assicurato che non darebbero problemi sul mio fucile e che lui stesso ha un 121 con cui ne ha sparate centinaia all’estero senza avere problemi... solo che sono comunque alquanto dubbioso, soprattutto perché contengono anche pallini in acciaio.
      Se fosse sicuro che si possono utilizzare a questo punto preferirei spendere di più per prendere le baschieri mg2 tungsten, per le quali appunto vengono “consigliate” le canne gigliate ma non sono obbligatorie

  • Zoom Testo
    #3
    Originariamente inviato da Storm98 Visualizza il messaggio
    Grazie per la risposta
    Il fatto è che ho trovato le Bornaghi extravalle miste tungsteno e acciaio ad un buon prezzo (€40 il pacco da 25). Parlando con l’armiere mi ha assicurato che non darebbero problemi sul mio fucile e che lui stesso ha un 121 con cui ne ha sparate centinaia all’estero senza avere problemi... solo che sono comunque alquanto dubbioso, soprattutto perché contengono anche pallini in acciaio.
    Se fosse sicuro che si possono utilizzare a questo punto preferirei spendere di più per prendere le baschieri mg2 tungsten, per le quali appunto vengono “consigliate” le canne gigliate ma non sono obbligatorie
    Le miste bornaghi a 40 euro sono un buon prezzo, sicuramente da prendere, però i dubbi rimangono. La canna del 121 è magnum ? Comunque con la strozzatura 2 stelle non mi fiderei
    kim-lea piace questo post.
    sigpic

    ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #4
      Saluti a tutti! domando: si possono sparare cartucce con acciaio o tungsteno in canne BOHELER Antinit senza avere problemi? Grazie.
      Claudio.
      ....a caccia come nella vita, nella vita come a caccia....

      COMMENTA


      • Zoom Testo
        #5
        Originariamente inviato da Bigrillo Visualizza il messaggio
        Saluti a tutti! domando: si possono sparare cartucce con acciaio o tungsteno in canne BOHELER Antinit senza avere problemi? Grazie.
        io le sparo, ma ho avuto rassicurazioni a riguardo da parte di chi ha forgiato la canne del mio fucili 50 e + anni fà. Non è detto che sia così per tutte le Boheler. Credo dipenda da profili, coni, strozzature ecc.
        sigpic

        ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


        COMMENTA


        • Zoom Testo
          #6
          Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio

          Le miste bornaghi a 40 euro sono un buon prezzo, sicuramente da prendere, però i dubbi rimangono. La canna del 121 è magnum ? Comunque con la strozzatura 2 stelle non mi fiderei
          No è la classica S.Etienne camerata 70mm
          La morale della favola è che se si vuole andare ad anatre bisogna comprare per forza un fucile nuovo insomma 😪

          COMMENTA


          • Zoom Testo
            #7
            Originariamente inviato da Storm98 Visualizza il messaggio

            No è la classica S.Etienne camerata 70mm
            La morale della favola è che se si vuole andare ad anatre bisogna comprare per forza un fucile nuovo insomma 😪
            la s.etienne mi sembra che neanche abbia i punzoni magnum. Io neanche ci proverei.
            kim-lea piace questo post.
            sigpic

            ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


            COMMENTA


            • Zoom Testo
              #8
              NO!!!! I pallini d'acciaio o, peggio, al tungsteno rovinano le canne non gigliate. Punto e basta. E le cartucce magnum (da 76 mm) sparate in canne da 70 mm possono causare l'esplosione della canna proprio alla camera di scoppio. Quando l'orlatura si srotola si infila nel cono di forzamento ne riduce il diametro, la colonna di pallini sforza troppo a passarci attraverso, e la pressione va alle stelle.

              Non fate cazzate!
              ALESSIOCIAMP, kim-lea e walker960walker piace questo post.
              CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

              COMMENTA


              • Zoom Testo
                #9
                Precisazione: Le cartucce al tungsteno o al ferro rovinano i fucili non previsti per il no-tox, ma fanno sotanto danni cosmetici, tipo rigonfiamento prima della strozzatura. E pare che non compromettano la balistica della canna. Percio' se vi va di avere un fucile cosmeticamente rovinato, usatele pure, ma sarebbe un sacrilegio usarle in un fucile di pregio. Il valore ne sarebbe enormemente diminuito.

                Invece con le cartucce da 76 mm in camere da 70mm si rischia molto di piu' di danni cosmetici... Molto di piu'. Ed i danni cosmetici potreste averli alla vostra faccia, se non peggio...
                CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                COMMENTA


                • Zoom Testo
                  #10
                  Giovannit la punzunatura magnum ovvero psf** non implica che la canna sia necessariamente camerata 76 mm, ma può essere, come le mie 70. La punzonatura è relativa alla prova di pressione al banco. Per questo anche se si hanno camere 70, sparando munizioni in acciaio anche in bossolo non magnum, la canna deve avere punzunatura psf** perchè la pressione in quelle munizioni che debbono sparare acciaio a velocità sostenute per sopperire alla scarsa massa sono equivalenti a quelle utilizzate per munizioni magnum classiche. La S.Etienne è punzonata psf * , quindi si rischia molto utilizzando munizioni con caratteristiche " magnum " seppur in bossolo standard. La baschieri e pellagrighi in calibro 20 definisce una 35 grammi in piombo magnum seppur confezionata in bossolo da 70. Proprio perchè le caratteristiche della carica impongono utilizzo in canne collaudate alle massime pressioni. Quella 35 grammi con clima freddo faceva danno alle anatre, ora si è costretti alle leghe alternative
                  sigpic

                  ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                  COMMENTA


                  • Zoom Testo
                    #11
                    Forse sbagliero', ma da noi "magnum" si riferisce sempre alla lunghezza del bossolo, non alla carica e pressione della cartuccia. Inoltre da noi non ho mai visto la nomenclatura "baby magnum," che credo corrisponda alla nostra "high velocity." Non ho mai visto sui nostri fucili lisci la punzonatura "magnum a meno che non fossero camerati per cartucce da 3 pollici (76mm).
                    Tex67 piace questo post.
                    CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                    COMMENTA


                    • Zoom Testo
                      #12
                      Confermo quanto scritto da Giovanni, la denominazione "magnum" definisce solo la lunghezza di camera che è 76,2mm; stessa cosa vale per la supermagnum che è 88,9.
                      Aggiungo un'altro dettaglio: attenzione perché la prova psf** non da nessuna garanzia di tenuta con caricamento no-toxic, questa prova serve solo per il caricamento in piombo. Se volete sparare acciaio e simili in sicurezza, la condizione fondamentale è la prova del.Giglio al BNP

                      COMMENTA


                      • Zoom Testo
                        #13
                        Buongiorno
                        Volevo aggiornarvi che ho trovato sul sito della baschieri e pellagri delle cartucce con pallini di acciaio, ovvero le “light steel 28”, le quali possono essere sparate da qualsiasi fucile camerato 70mm senza alcuna restrizione e quindi anche senza canna steel shot.
                        Credo che queste possano risolvere il problema a tanti che hanno “vecchi” fucili come il mio e non essere obbligati a comprarne uno nuovo.

                        COMMENTA


                        • Zoom Testo
                          #14
                          Originariamente inviato da Storm98 Visualizza il messaggio
                          Buongiorno
                          Volevo aggiornarvi che ho trovato sul sito della baschieri e pellagri delle cartucce con pallini di acciaio, ovvero le “light steel 28”, le quali possono essere sparate da qualsiasi fucile camerato 70mm senza alcuna restrizione e quindi anche senza canna steel shot.
                          Credo che queste possano risolvere il problema a tanti che hanno “vecchi” fucili come il mio e non essere obbligati a comprarne uno nuovo.
                          Purtroppo ti renderai conto che sebbene queste cartucce saranno sparabili in sicurezza dal tuo fucile, come efficacia non varranno molto. Prima di tutto, in una cartuccia da 70 mm il numero di pallini del 2 non produce una rosata molto fitta perche' "nun ce ne capen' assaje," non ce ne entrano molti. Inoltre, siccome il no tox produce pressioni piu' alte e queste "light steel" devono giocoforza abbassare la carica di polvere per non superare un livello di pressione accettabile, conseguentemente la velocita' sara' non troppo alta. Con i pallini di acciaio, che perdono velocita' molto (troppo) velocemente, bisogna per forza che partano con una vuzero molto alta per avere abbastanza penetrazione entro 30-35 metri. Da' retta a me, che le ho dovute provare di tutte a cominciare da tanti anni fa. Se vuoi incarnierare e non ferire soltanto, prendi un fucile "gigliato" con camera da 76 mm, compra le cartucce con la vuzero piu' alta che ci sia e pallini del 2 o del 3. E pure cosi', dovrai limitare i tiri a 30-35 metri, non di piu'. E usa strozzatori da due stelle perche' i pallini di ferro, meno deformabili, producono rosate strette. Ma devo aggiungere che dopo i primi due o tre anni che usavo cartucce al ferro, quasi smisi di cacciare acquatici perche' troppe anatre se ne andavano via "schianguliate," "scartellate," (rovinate) e poi cadevano dove non potevo raggiungerle. Poi arrivarono le cartucce in lega di ferro, nichelio e tungsteno, e usai esclusivamente quelle. Verissimo che costano tanto. Ma quante cartucce spari alle anatre in una giornata di caccia? Una dozzina? Quindici se ti dice bene? E se usi il ferro magari ne butti giu' se o sette morte su una dozzina che colpisci, e poi bruci da due a quattro cartucce per finire ognuna delle altre. Fai i conti, e vedrai che alla fine hai spesso lo stesso con le cartucce al ferro di quanto avresti speso con quelle piu' costose al tungsteno.
                          Aggiungo che ci sono cartucce al tungsteno sparabili in un fucile non "gigliato." I pallini sono di polvere di tungsteno in una matrice di polimero. Sicure sono sicure, ma non le ho mai provate e percio' non so dirti come performano sui selvatici. Ho provato quelle al bismuto, e non valevano un ca22o perche' i pallini si sgretolavano in canna o a contatto con penne e pelle.
                          Per selvaggina migratoria di piccola mole e che richiede l'uso del no-tox, ho usato quelle con pallini del 7 1/2 di ferro da 70mm per i beccaccini. E ti garantisco che se non "stracciati entro 15 o 20 metri cadevano sempre vivi e senza la mia ottima Labrador non li averei mai recuperati
                          Non credo che si trovino pallini di ferro piu' piccoli del 7 1/2. Percio' se il no-tox diventa obbligatorio per tutto da voi, fra l'inefficienza balistica del ferro, ed il minor numero di pallini nelle cartucce da 70mm, io userei quelle da 76 mm anche per tordi e allodole, e per le palombe, sempre con le 76mm, userei pallini di ferro del 4. Per fagiani ed anatre il 3 di ferro e' migliore del 2 (piu' pallini) e per le lepri il 2 o anche l'1, se esiste.
                          Ma speriamo che vi lascino usare il piombo, almeno per la selvaggina non-acquatica in zone non-umide. Da noi e leggi federali riguardanti il no-tox sono strambe. Li devi usare soltanto per selvaggina migratrice (eccettuate le tortore) anche se cacci anatre al campo, nel secco piu' secco che esista, come campi di granturco dopo il raccolto. Ma se cacci, che so, conigli selvatici o tacchini, o tortore lungo i fiumi o sulle rive di un lago o in una palude e lasci in pace becchipiatti e becchilunghi, puoi usare il piombo. Come se gli acquatici ingurgitassero solo i pallini indirizzati a loro, ma non quelli indirizzati ad altre specie di selvaggina. Certi stati (pochi) pero' hanno vietato il piombo per tutto, anche le palle da rigato ed i pesi per la pesca. Ovviamente la Culattornia e' all'avanguardia del divietismo assoluto--persino di usare il barbecue in certe citta' e di fumare tabacco dentro casa in certe altre. se abiti in un palazzo. Solo chi si puo' permettere una villa puo' concedersi il lusso di una sigaretta fumata sul divano dopo un pasto...
                          CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                          COMMENTA


                          • Zoom Testo
                            #15
                            Originariamente inviato da Storm98 Visualizza il messaggio
                            Buongiorno
                            Volevo aggiornarvi che ho trovato sul sito della baschieri e pellagri delle cartucce con pallini di acciaio, ovvero le “light steel 28”, le quali possono essere sparate da qualsiasi fucile camerato 70mm senza alcuna restrizione e quindi anche senza canna steel shot.
                            Credo che queste possano risolvere il problema a tanti che hanno “vecchi” fucili come il mio e non essere obbligati a comprarne uno nuovo.

                            Caro amico, grazie per aver condiviso l’informazione che, sono certo, ha fatto tirare un sospiro di sollievo a non pochi di noi.

                            La cartuccia in oggetto viene venduta con pallini dall’8,5 al 4 ed i suoi 28 grammi vengono spinti dall’ottima MBx36 a 435 ms con una pressione di 700 bar.
                            Secondo me ottimi parametri.

                            La cartuccia dovrebbe essere efficace entro i 25/30 metri anche se il nostro amico Giovanni che le usa da tempo in America ci invita a non farci troppe illusioni sulla reale letalità del “ferro”.

                            Tuttavia io rimango dell’idea che se saremo costretti a sparare pallini di ferro, sará opportuno dotarsi di canne adeguate. Malgrado le dichiarazioni della Baschieri - che ritengo attendibili - personalmente non mi fiderei troppo a sparare queste cartucce in canne con acciai modesti e relativamente poco resistenti come il C40 delle Sant’Etienne.

                            Oltretutto sarei costretto a cacciare con un munizionamento specifico e sempre leggero: troppo poco per le mie necessita venatorie e per il mio carattere sempre teso a raggiungere il massimo del limite.

                            Non c’è alcun dubbio che le canne delle prossime armi che avrò saranno tutte gigliate: voglio essere libero di usare qualsiasi munizione mi serva per la caccia che sto praticando al momento - senza limiti e vincoli - e soprattutto voglio dormire sonni tranquilli sapendo che ho in mano un’arma “più che sicura”.

                            Come ha più volte ribadito il nostro amico Mauro - costruttore di canne - con il quale mi trovo perfettamente d’accordo, per usare l’acciaio è buona norma far ribancare le canne al BNP.

                            Tanto lo so come va a finire: il tiretto a 25 metri con la munizione leggera non ci soddisferà e verrà da se il desiderio di allungare il tiro con munizioni più performanti.

                            Mi auguro che nessuno sia così superficiale da rischiare la propria incolumità fidandosi del suo amato ferravecchio.

                            Un saluto

                            Maurizio

                            COMMENTA

                            Accedi o Registrati

                            Comprimi

                            Pubblicita STANDARD

                            Comprimi

                            Ultimi post

                            Comprimi

                            Sto operando...
                            X