annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Benelli 201 santetienne un altro pianeta

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (53%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Benelli 201 santetienne un altro pianeta

    Buona sera a tutti come da titolo,volevo esporvi la mia soddisfazione,ho portato questo fucile a caccia e' un 65 3 stelle,foratura 15,8,ragazzi questa canna e' veramente straordinaria,ha realmente non una ma due marce in più rispetto ai fucili di oggi,ho letteralmente spento un germano a 40 metri reali con una cartuccia da piattello 7 e mezzo 24 gr,l'effetto e' stato devastante,un fagiano veramente lontano idem stesso effetto con la stessa cartuccia 24 gr,da rimanere impressionati dall' impatto sull'uccello con una cartuccia veramente di poco conto,confermo suddetta canna come molti hanno detto e' stata forgiata dagli dei fucile con un ottimo brandeggio,rinculo inesistente,leggero,tutto un altro pianeta rispetto agli attuali

  • #2
    shhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!! !! scrivilo piano e non farti senti sentire se no vengon fuori 200 pagine di discussioni !

    Comunque ce l'ho anch'io e concordo con te ….unico neo è che se disgraziatamente rimani solo con cartucce da 28 grammi in su in tasca fai solo un sacco di feriti. Sotto i 26/25 gr è una gran canna!
    Codone81 piace questo post.
    <<Alf>>

    COMMENTA


    • #3
      La Benelli ha fatto la sua fortuna in parte grazie al meccanismo semplice e geniale e in parte sulle canne Saint Etienne.

      COMMENTA


      • #4
        Una canna del genere che a 40mt. con una semplice cartucia da piattello riesce a fermare un codone un mestolone è da pazzi di MANICOMIO................................e pensare che c'è gente che ha comprato fucili di 7\8000 euro.... (in calibro 20 è ovvio perchè se ti consenti il 12 sei sui 3,600\3,700 Kg.) che con la stessa non riesce nemmeno ai classici 32mt.( si dovrebbe quasi sparare)

        COMMENTA


        • #5
          Compratevi un hildiz calibro 20 di circa 350 eur e se avete problemi, sicuramente è colpa dei pochi soldi spesi.!

          COMMENTA


          • #6
            ??????
            io ho sia benelli che beretta e sinceramente non è il fucile che fa la differenza ... ma la cartuccia ed il manico....
            non me ne volere...

            anche perchè non capisco quale possa essere la motivazione per dare del poco conto ad una cartuccia di 24 grammi e dare del conto ad una cartuccia di 40 grammi ad esempio ...
            in bocca al lupo per il tuo fucile
            Codone81 piace questo post.

            COMMENTA


            • #7
              Mi sa che il merito e' piu' delle cartucce da piattello che della canna. Sono piu' veloci di quelle piu' pesanti, e richiedono meno anticipo. Con quelle piu' pesanti e piu' lente gli spari troppo dietro...
              Io ho cacciato (in Italia) con un Beretta S55B o/u cal. 12, canne da 71 cm, e strozzature fisse *** e *. E di tiri lunghi(ssimi) ne ho fatti a iosa, specialmente con le Weidmannsheil con pallini dell'8, con le quali ho preso anche anatre, una volta a una marzaiola cosi' alta che altri cacciatori sulle cui teste era passata prima di incocciare nella mia mira non avevano neanche alzato il fucile. Ma avevo imparato a dare un anticipo che sembrava esagerato.
              Lasciato (purtroppo) il Beretta in Italia, comprai prima un Mossberg 500 a pompa che non arrivava neanche allo schifo, e poi subito dopo un Remington 870 Wingmaster (pure a pompa) 12/76 strozzato full che per i tiri lunghi ed extra lunghi era fantastico, ma con quelli corti erano o padelle o selvatici anche di una certa mole (starne) da buttare via. Con questo fucile cacciavo starne e fagiani, e a volte anatre che mi capitavano mentre ero a stanziali, con le cartuccine da 28 grammi da tiro al piattello pallini del 7 1/2. Ho ucciso piu' starne, lepri, conigli ed anatre con questo fucile di quanti pochi cacciatori italiani di oggi ne abbiano soltanto visti:iIntorno alle 500 starne, 200 anatre, circa 150 lepri, una cinquantina di conigli (minilepri), piu' diversi fagiani e sharptail grouse. Ma di minilepri e lepri ne presi anche tante con la carabina .22 LR e con il revolver cal. .44 Magnum.
              Adesso sono 30+ anni che sparo con un Remington automatico 11-87 12/76 , canna da 26 pollici, e anche con questo ho fatto (e continuo a fare) tiri lunghissimi. Da ricordare un fischione americano veramente "alle stelle" a Kodiak (e non usavo cartucce da 76 mm, ma ammetto che quelle al tungsteno che usavo aggiungevano due marce, non una sola), e una tortora qui in Alabama a 100 yarde CONTATE (con testimoni), con una cartuccetta da un'oncia di pallini del 7 1/2 di piombo, non tungsteno. Canna St. Etienne? Macche'! Canna Remington--americana come la torta di mele e le stelle e striscie! Comunque la portata utile di un fucile dipende soprattutto dalla strozzatura. Ma al secondo posto viene l'anticipo. La maggior parte dei tiri lunghi non arriva a segno perche' i pallini colpiscono l'aria lasciata da un volatile dietro di se', e spesso la cartuccia da piattello, piu' veloce, compensa il numero ridotto di pallini con la maggiore velocita', che aiuta a colpire alle distanze maggiori. Bada che non dico che la canna St.Etienne non sia un'ottima canna, ma oggi la metallurgia e la scienza della costruzione di canne da fucile non hanno piu' misteri per nessuno, come una volta, e qualsiasi canna che non sia quella di un fucilaccio da strapazzo da 200 Euro con le cartucce adatte spara come una canna forgiata dai Nibelunghi con l'oro del Reno e con la benedizione di Wotan che costa cento volte di piu'.
              Cimbellatore e tommy1973 piace questo post.
              CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

              COMMENTA


              • #8
                Giovanni le cartucce da piattello non sono piu veloci di quelle da caccia, (cariche magnum a parte) e se consideri che in questo caso parliamo di una 24gr cal 20 stai certo che le V/0 si fermano attorno ai 400m/s o poco piu.
                Anch'io penso che le francesine non facciano miracoli, ma dobbiamo ammettere che queste canne se non si utilizzano cartucce "grammate", riescono a produrre rosate molto compatte e veloci. La grande velenosita' di queste canne infatti dipende dalle rosate molto concentrate, che se da una parte rendono piu difficoltoso il tiro a breve e media distanza, , dall'altra aumentano il numero di ferite sul selvatico con i vantaggi che conosciamo.
                Ragazzi mettiamoci pure che l'amico Codone 81 e' un gran manico, percio' quando il manico e' dritto......

                COMMENTA


                • Franky@
                  Franky@ commentata
                  Modifica di un commento
                  non ho cronografo, mi affido alle stats sui siti, ma mi pare che le velocità delle cartucce siano bene o male paragonabili alla fine o per lo meno non da influenzare troppo un anticipo - il cono di pallini è una scia con un certo diametro e una certa lunghezza, la variazione di puntamento c'è ma non esagerata.
                  in più...bhe. il 7 e mezzo è piccolo per un anatide, e pure se concentrati sono molti meno pallini di 38g della stessa misura

              • #9
                Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio
                Giovanni le cartucce da piattello non sono piu veloci di quelle da caccia, (cariche magnum a parte) e se consideri che in questo caso parliamo di una 24gr cal 20 stai certo che le V/0 si fermano attorno ai 400m/s o poco piu.
                Anch'io penso che le francesine non facciano miracoli, ma dobbiamo ammettere che queste canne se non si utilizzano cartucce "grammate", riescono a produrre rosate molto compatte e veloci. La grande velenosita' di queste canne infatti dipende dalle rosate molto concentrate, che se da una parte rendono piu difficoltoso il tiro a breve e media distanza, , dall'altra aumentano il numero di ferite sul selvatico con i vantaggi che conosciamo.
                Ragazzi mettiamoci pure che l'amico Codone 81 e' un gran manico, percio' quando il manico e' dritto......
                Non ci piove. Il manico e' tutto. E purtroppo con l'eta' il manico si consuma... I riflessi rallentano, la vista s'annebbia, le gambe si rammolliscono, l'aria diventa meno ricca di ossigeno, i pendii diventano piu' ripidi, il caldo piu' caldo ed il freddo piu' freddo. E, credo fermamente che piu' si fa vecchio il cacciatore, e peggiore diviene la performance delle canne. La stessa canna che non perdonava un beccaccino al frullo o un'anatra a 45 metri oggi non e' piu' capace di abbattere una cornacchia che mi passa con languido volo sulla testa a 25-30 metri.... Beato chi ci arriva, eh? 'Sto caxzo!
                lucas piace questo post.
                CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

                COMMENTA


                • Centro67
                  Centro67 commentata
                  Modifica di un commento
                  HA HA HA HA verita incontrovertibili

                • giovannit.
                  giovannit. commentata
                  Modifica di un commento
                  Dimenticavo: non so se avete limiti sul "dram equivalent" (quantita' di polvere) delle vostre cartucce da piattello, ma qui, ho visto su Internet, le cariche da piattello possono arrivare anche a 1400 fps. In contrasto, le Fiocchi Golden Pheasant che uso per le cornacchie per tiri lunghi (non su stampi, ma mentre traccheggiano) fanno 1250 fps alla volata. Ma le velocita' variano sia fra trap loads che fra hunting loads piu' pesanti.

              • #10
                Allora se Codone 81 è un gran manico(l'ha detto Centro 67) chi meglio di costui poteva provare e verificare la Velenosità di queste canne! Basterebbe una controprova utilizzando le stesse cartucce con qualsiasi altra canna(Cosmi comprese) per avere delle bruttissime sorprese. Ho letto di una vecchia prova al BNP di Brescia dove queste canne avevano una marcia in piu'(vuzero piu' alte almeno di 25ms. a parità di tutto) La prova doveva essere pubblicata su una nota rivista, ma chissà perchè nessuno l'ha mai pubblicata, chissà perchè. Caro Codone io ti garantisco che queste canne sono il Top e non temono nessuno anche a distanza di 50 e passa anni, sono state forgiate da Diavoli
                lucas piace questo post.

                COMMENTA


                • #11
                  a mio modesto parere, fattura pregevole o meno, l'abbattimento dipende da accoppiata canna e cartuccia.
                  più strozzata, più lunga la canna, più contenitore..meno dispersione, più pallini a segno se spari dritto e col giusto anticipo: profit.
                  un abbattimento stellare non fa primavera, è statistica e fortuna del singolo pallino in area vitale.
                  com'era la regola, almeno 5pallini della giusta misura per abbattimento pulito?

                  personalmente, mi pare che se miro bene e a tiro, cade tutto col piombo giusto.
                  un po' più lontano o strisciato da vicino, mi cadrà ferito o spiume.
                  e lo dico da tiratore decente sulle medie distanze, mediocre sulle brevi e pessimo sulle lunghe (l'anticipo è un mistero per me)
                  "Non m’importava che cosa fosse il mondo.
                  Volevo soltanto sapere come viverci.
                  Forse, se scoprivi come viverci, imparavi anche che cos’era."

                  - E. Hemingway

                  COMMENTA


                  • #12
                    Tu caro franky, ancora non hai capito cosa hai fra le mani, una canna come la tua(la 70** o * non ricordo) nelle mani di uno come Codone inizia a colpire dai 40 metri in poi, in effetti dove osano le aquile e lascia perdere tutte le critiche di 4 detrattori(nè capiscono pochissimo). Queste canne in buone mani(Ottimi tiratori o cacciatori) fanno ancora miracoli.

                    COMMENTA


                    • #13
                      Mirko alias Codone81 è un buon manico,la canna S.etienne è una buona canna e il germano è stato sfortunato a capitare nei loro paraggi (si fa per dire visto i 40 metri e passa),ma l'evento rimane una eccezione e non una regola secondo la quale altri selvatici rimarranno fulminati al ripetersi delle stesse condizioni: "una rondine non fa primavera".
                      Sappiamo che nel corso delle ns.stagioni venatorie succedono questi episodi:storico il frullino a 80 metri di Centro ,così come di un beccaccino abbattuto a 55 metri da un altro forumista e del colombaccio telemetrato a 65 metri sempre di un forumista e chissà quanti altri episodi simili.Tutte situazioni al limite,tutte con canne e fucili differenti , così come le cartucce e i selvatici e quindi i "miracoli"balistici possono avvenire con attrezzature differenti così come le stesse ti "regalano"padelle mitiche.
                      Azz...

                      COMMENTA


                      • Giurlandonesalvatore
                        Modifica di un commento
                        Se provi queste canne, iniziano a parlare dai 35 metri in su(ovviamente le 70** e *) ma la particolarità è quella che come trovi le rosate 35mt. le trovi anche ai 45mt e poi non dico altro altrimenti dicono che uno è PAZZO. Una canna del genere abbatte un tordo oltre i 40 metri facilmente in piombo 11 .SEMPRE. (parlo del calibro 12 perchè non ho esperienze in calibro 20)

                      • parissiene
                        parissiene commentata
                        Modifica di un commento
                        Le Santetienne le conosco da una vita perché purtroppo sono alla mia 43ma licenza di caccia.Le reputo eccellenti così come altre della Breda o Beretta .

                    • #14
                      Complimenti a codone 81 e al suo 201.



                      "Caro amico ti scrivo...così mi disdraggo un pò...ma siccome sei molto lontano più forte ti scriverò........."
                      Maurè per sempre nel mio cuore.
                      Buon viaggio amico mio.

                      COMMENTA


                      • Giurlandonesalvatore
                        Modifica di un commento
                        Tu conosci Codone 81?

                      • palomba 70
                        palomba 70 commentata
                        Modifica di un commento
                        Personalmente no, ma lo ha conosciuto un mio amico in maniera del tutto casuale e me ne ha parlato bene,un ragazzetto a modo.

                    • #15
                      Buona sera a tutti grazie per tutti i vostri interventi,grazie anche a chi mi reputa un buon tiratore,risponderò a tutti voi sia perplessità' che consensi,premetto che ho avuto più' cal 20 sparo parecchi colpi,e di tiri lunghi ne ho effettuato più di uno e con svariati fucili potrei menzionarne alcuni ma non starò qui a parlarne per non rendere la discussione un opera di convincimento a credermi,gli stessi avvenuti sempre con cartucce idonee al selvatico,ho scritto questo post non esponendo il fatto che gli abbattimenti sono stati molteplici e tutti a distanze al limite,il più clamoroso questo germano che si è' letteralmente spento,gli altri idem,per gli scettici gli animali raccolti erano colpiti pieni da tanti pallini, E l' effetto in aria eria che la botta lì scoppiasse come dico io,per il resto quello che mi ha sconvolto non sono i 40 metri ,ma il modo con cui arrivava la botta e che una 7 e mezzo da 5 euro il pacco,sembravano caricate con i fulmini,per il resto concordo che a 20 metri farà' penare,ne dirò un altra ho visto le rosate e vi assicuro che sono ricamate altro che moderni,ragazzi io posseggo un 50esimo di benelli,che in teoria dovrebbe essere il top di gamma di queste serie moderne,vi dico che stendo un velo pietoso,e che se pur tirassi con strozzature full non farebbe quello che ho constato con questa canna,(io lo preso per vedere se ciò che gli altri dicevano era vero),confermo tutto un altro pianeta

                      COMMENTA


                      • Giurlandonesalvatore
                        Modifica di un commento
                        Caro Codone, tu sfondi un PORTONE APERTO tempo fa da un utente ZITTITO da 4 personaggi che sono quello che sono e ho detto tutto alla Totò. Se avrai fra la mani una di queste in calibro 12(anche una semplice 65***) le 65** tirano lunghissimo, ti renderai conto che sono ancora il SUPERTOP ancora adesso dopo oltre 45\50 anni, basterebbe fare un confronto con una canna moderna per vedere come te l'ha combina(canne e fucili di svariate migliaia di euro resi inservibili da una canna da 100 Euro)

                    Pubblicita STANDARD

                    Comprimi

                    Ultimi post

                    Comprimi

                    Unconfigured Ad Widget

                    Comprimi
                    Sto operando...
                    X