annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ricaricare

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ricaricare

    Scrivo a quest’ora perché sono molto impegnato col lavoro, la sera vi leggo, ma non riesco ad intervenire nelle discussioni perché troppo stanco e mi addormento... Con i vostri interventi, mi avete fatto venir voglia di ricaricare. Il problema è che non ho la minima idea di come fare, non ho nulla, quindi devo acquistare tutto, non ho una ricetta... Volevo sapere da voi come poter iniziare, dalle basi, un passo alla volta. Altro punto, è una cosa che voglio iniziare ad assemblare, ma da praticare quando troverò del tempo nel periodo autunnale e invernale...

  • #2
    Ci sono due strade una è quella di comprare delle macchine ottime che però hanno un costo abbastanza elevato con il rischio che poi ti passa la fantasia e hai speso tanti soldi inutilmente, l'altro è quello di iniziare con una spesa minore e poi nel caso se la cosa ti prende e vuoi perfezionarti di andare oltre.

    Io ti parlo della seconda che poi è quella che uso io e non sono andato oltre anche perchè in entrambi i casi riuscirai a fare cartucce perfette.

    Prendi una lee load II costo 70 euro con la quale disinneschi inneschi crimpi e chiudi. Potresti anche usare i dosatori della macchina ma non te lo consiglio.
    Bilancia elettronica costo 50 euro circa
    Trapano a colonna altri 50 60 euro
    Bobina orlatrice in acciaio 40 euro (in ottone 15 ma on te lo consiglio)
    Calibro digitale 20 euro

    questa è l'attrezzatura minima per iniziare a ricaricare, poi ovviamente devi acquistare polvere pallini borre etc in base alle cartucce che vuoi realizzare.

    Ciao
    mauro

    COMMENTA


    • #3
      Per liscio, o rigato?

      Per il rigato ci vuole un'attrezzatura piu' complessa. Ma sia per l'uno che per l'altro, comincia da qualche buon libro. Leggi. Impara la teoria. Vedi che cosa ti serve. Poi io ti consiglierei di fare come ho fatto io: fa' l'apprendista di qualcuno che ricarica da tempo. Qui devi stare molto accorto. Ci sono tanti che ricaricano male da tempo, ed e' solo la fortuna che li ha salvaguardati finora da qualche disgrazia... Io stesso ricarico al limite superiore della pressione, e a volte uso dosi che vanno leggermente oltre il massimo consigliato dai manuali di oggi, sempre paurosi di incorrere in cause civili. Ma ci arrivo gradualmente. Io adesso carico solo per rigati corti e lunghi. Se e' la ricarica del rigato che ti interessa, qualche consiglio te lo potrei dare. E' una quarantina d'anni che caccio esclusivamente con le mie cariche "fatte in casa."
      CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

      COMMENTA


      • #4
        Grazie ad entrambi per gli interventi, per ora iniziò ad acquistare l’attrezzatura che mi avete consigliato, voglio iniziare prima con la liscia e poi passare al rigato, ma per la mia glock 17 gen 5 in 9x21... perché sto iniziando a sparare con costanza e voglio gustare qualcosa di mio, Gianni se hai consigli scrivi, che io nei confronti dei veterani sono una spugna, porto rispetto e apprendo consigli. Per Mauro, se voglio ricaricare 12-20-410 cosa devo cambiare nelle attrezzature...si vendono degli attacchi differenti...poi per la ricarica, per le dosi ecc... avete qualche manuale da consigliarmi. Non ho nessuno vicino a me che ricarica, che può darmi consigli.

        COMMENTA


        • #5
          Oltre a un minimo di attrezzatura, serve soprattutto avere delle conoscenze di base per sapersi muovere, sia per la sicurezza che per gli eventuali aggiustamenti da apportare a cariche non perfette.
          Consiglio tra l'altro di cercare in rete qualche argomento che fa capire il fenomeno esplosivo delle polveri e ricordarsi che queste durante il fenomeno esplosivo seguono una progressione esponenziale.
          Aggiungo, se può servire, che non si risparmia e ci vuole tanto tempo per ammortizzare le spese delle attrezzature acquistate.
          Il sistema per risparmiare, almeno per la piccola migratoria, è quello di acquistare nei periodi precaccia cartucce da sporting 28 gr con 9,5 di piombo. Ottime le Piston Skeet.
          Tullio

          COMMENTA


          • Centro67
            Centro67 commentata
            Modifica di un commento
            Ciao Tullio, chiedo scusa per l' OT, ti volevo chiedere che canna monta il tuo breda che hai portato al tav?. (BMB, R, beretta).
            Un saluto

          • jzcia
            jzcia commentata
            Modifica di un commento
            Canna BMB 71 **

        • #6
          Originariamente inviato da Tristan Visualizza il messaggio
          Per Mauro, se voglio ricaricare 12-20-410 cosa devo cambiare nelle attrezzature...si vendono degli attacchi differenti...poi per la ricarica, per le dosi ecc... avete qualche manuale da consigliarmi. Non ho nessuno vicino a me che ricarica, che può darmi consigli.
          la lee load ha solo il calibro 12 e a parte puoi comprare il kit per il 20 (mi pare costi 20 euro). Il 410 no, Ovviamente anche la bobina orlatrice da attaccare sotto al trapano a colonna deve essere in base al calibro. Su youtube trovi tanti filmati su come si utilizza, poi ovviamente come detta da Giovanni prima di iniziare a caricare le cartucce serve un po conoscenza. Per le dosi ci sono le tabelle di ricarica ma anche tanti assetti bancati e provati a caccia su questo forum come su altri dipende cosa vuoi cacciare che polveri vuoi usare etc etc

          COMMENTA


          • #7
            Allora: io ti do un primo consiglio per ricaricare per la pistola: rifornimento e cura dei bossoli

            Non comprare bossoli. Raccogli quelli che hai sparato tu e, se possibile, anche quelli sparati da altri al poligono. Pero' assicurati che quelli degli altri siano in buone condizioni (niente ossido, niente crepe alla bocca, e sul fondello i marchi di identificazione della fabbrica devono essere nitidi.) Assicurati che siano tutti dello stesso calibro che vuoi ricaricare. Certi bossoli di calibri diversi si assomigliano.Poi puliscili bene con uno degli appositi aggeggi, sia rotanti che vibratori e l'apposito "medium" (io uso i granuli ricavati dalle pannocchie seccate dopo che il granturco e's stato rimosso. La RCBS e' la marca che prederisco. A questo medium puoi aggiungere qualche solvente di quelli in commercio per tale scopo. NON usare le paste o polveri per pulire l'argenteria o l'ottone delle maniglie, ecc. perche' contengono sali ammoniacali che si "mangiano" i bossoli.

            Una volta puliti controllali di nuovo per crepe, ecc.

            Nota: per sparare di pistola non in gare, dove bisogna cercare di ottenere grande precisione, io ricarico insieme bossoli di tutte le marche. Con una carabina no. Preferisco usare bossoli della stessa marca. Non sono cosi' pignolo da cercare di usare soltanto bossoli dello stesso lotto di produzione. A caccia non serve ottenere precisione estrema, tipo ogni palla nello stesso buco o quasi. Le gare sono una cosa differente.

            A questo punto ti devi domandare quanto vuoi sparare ogni settimana od ogni mese. Se vuoi sparare soltanto una cinquantina di cartucce al mese, ti conviene comprare una "single-stage press," che costa di meno di una "progressive press." Con la single stage prima ridimensionie disinneschi tutti i bossoli uno ad uno con la "resizing and decapping die," poi inserisci gli inneschi uno ad uno in tutti i bossoli usando contemporaneamente l'innescatore della press e la die che apre un po' la bocca del bossolo. Poi ad uno ad uno ci metti la polvere, e poi, dopo ave avvitato nella press la die che inserisce la palla fai questo. Per quanto riguarda la crimpatura, sebbene la seating die che inserisce la palla possa essere regolata per fare anche una "roll crimp," cioe' una crimpatura arrotolata, io preferisco una die separata, per la taper crimp che stringe la bocca senza arrotolarla. Per le armi semiautomatiche la taper die e' indispensabile per prevenire inceppamenti.
            Come avrai capito, questo metodo con la single-stage richiede parecchio tempo, e anche per ricaricare cinquanta cartucce di tempo ce ne vuole.

            La progressive press (un po' piu' difficile da regolare e da usare), invece ti sforna una cartuccia ricaricata ogni volta che ne azioni la leva. Ha tutte le dies montate in cima, ed anche un misurino ed erogatore della polvere. Tutto cio' che devi fare e' inserire un bossolo vuoto nella prima stazione, e una palla nel bossolo gia' ridimensionato, innescato ed "impolverato" all'ultima stazione. Trac-trac, leva giu' e su', le stazioni con i bossoli fanno il girotondo, e l'ultima stazione ti sforna una carica con innesco, polvere e palla crimpata pronta ad essere sparata. Con un po' di pratica ti carichi cinquecento cartucce in poco tempo. MA (grosso MA) le vostre leggi bislacche quante cartucce da pistola cariche vi permettono di ottenere e detenere? Se non ne puoi caricare tante ad ogni sessione di ricarica, e se non spari spesso, ti conviene la single stage press che costa MOLTO di meno di una buona progressiva. Quindi adesso prima decidi quale sia il tuo bisogno, e poi riprenderemo questo discorso. La RCBS vende ottime presses per il single-stage reloading. Come progressive press di costo non esagerato, La Square Deal B della Dillon non la batte nessuno. Inoltre ha un'eccellente garanzia a vita.

            Anche per i calibri lisci ci sono single-stage presses e progressive presses. Siccome col liscio si possono detenere piu' cartucce e se ne sparano anche tante (se spari ai cocci--perche' credo che le cento cartucce sparate in una mezza giornata a tordi e lodole ormai sono un sogno svanito) credo che una progressive press sia di prammatica. Ma prendine una buona, che ridimensioni il fondello, inneschi, misuri ed eroghi la polvere da un misurino automatico, infill la borra contenitrice e la riempia di pallini, con borre e pallini provenienti da "tubi" sovrastanti la press cosi' non devi toccare niente, faccia una crimpatura adeguata e sforni una cartuccia completa alla fine di ogni ciclo della leva. Tutto quello che devi fare, oltre a manovrare la leva e' inserire un bossolo nuovo ogni volta nella prima stazione. Piu' facile da fare che da descrivere...

            Ripeto il mio iniziale consiglio: compra libri e riviste di ricarica prima di comprare qualsiasi cosa. E ricordati: quando si ricarica non si fuma, non si beve, non si guarda la tivvu', non si chiacchiera con la tua donna o con amici che ti vengono a trovare. Assoluta concentrazione sul compito--distrazioni e sbagli possono avere conseguenze bruttissime. Se sei uno di quei "farfalloni" che non riescono a concentrarsi, meglio che le cartucce le compri!

            A risentirci dopo che hai fatto le tue scelte e compere. Io ti potro'' dare qualche dritta sulla ricarica di rigati lunghi e corti. Tanti altri qui, pure, e non solo sui rigati ma anche sui lisci e la loro ricarica, che io non faccio piu' da mezzo secolo. Solo pistole e carabine.

            CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

            COMMENTA


            • #8
              le cose da sapere sono tante, ogni polvere e ogni calibro ha il suo innesco preferito, io ho ri-iniziato l'anno scorso a ricaricare le cartucce per la caccia, e ogni giorno scopro cose nuove, ci sono moltissimi prodotti in commercio, polveri vivaci, semi-vivaci, progressive e molto progressive, inneschi di bassa, media e alta potenza, bossoli in cartone o plastica, borre in feltro o in plastica, pallini di varie numerazioni in base al selvatico che vuoi cacciare, chiusura cartuccia in orlo tondo o stellare... ti ci vuole un manuale.. e tanta cautela..specie con il 410. Ma non sò consigliarti un manuale, io ho letto dei libri di Gallina e Corsi ma penso che per te sarebbe meglio un manuale pratico..poi con calma studierai e migliorerai, per il fucile ti consiglio inizialmente una polvere elastica, tipo s4 o sipe per cariche leggere o medie.
              ciao
              Detesto le tue idee ma mi farei uccidere per darti la possibilità di esprimerle (Voltaire)

              COMMENTA


              • #9
                Rifletto e vedrò cosa fare, comunque il ricaricare non è legato al risparmiare, perché secondo me non si risparmia, per quanto mi riguarda vorrei farlo per il gusto di farlo, per soddisfazione personale...
                Mauro78 piace questo post.

                COMMENTA


                • #10
                  Originariamente inviato da Tristan Visualizza il messaggio
                  Rifletto e vedrò cosa fare, comunque il ricaricare non è legato al risparmiare, perché secondo me non si risparmia, per quanto mi riguarda vorrei farlo per il gusto di farlo, per soddisfazione personale...
                  Risparmi solo sui piccoli calibri, sul calibro 12 di sicuro la fai pari o ci rimetti qualcosa, però la soddisfazione è tanta..risparmi se prendi i bossoli sparati al tav e magari cerchi un pò di polvere da sparo in regalo da amici o anziani che hanno smesso di cacciare, alcuni la regalano o magari la scambiano con un pò di selvaggina..
                  ciao
                  Tristan piace questo post.
                  Detesto le tue idee ma mi farei uccidere per darti la possibilità di esprimerle (Voltaire)

                  COMMENTA

                  Pubblicita STANDARD

                  Comprimi

                  Ultimi post

                  Comprimi

                  Unconfigured Ad Widget

                  Comprimi
                  Sto operando...
                  X