annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Fondello

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Giggione
    ha iniziato la discussione Fondello

    Fondello

    Ciao a tutti ... In una cartuccia il fondello che ruolo ha.? Cioè in base all altezza del fondello cosa varia?

  • giovannit.
    ha commentato in 's risposta
    Credo che tu abbia ragione. Le Macere. Un paio di volte andai a fare il rientro ai tordi vicino Roccamassima, ma con risiltati deludenti. Di Roccamassima paese mi ricordo le dozzine di succiacapre che volteggiavano in cielo, appena visibili nell'ultima luce del tramonto. Carchitti--papa' aveva un amico contadino a Carchitti che ogni anno gli portavai una cassetta di funghi "selvatici" che aveva raccolto lui. Papa' non si fidava troppo, li cucinava, ne mangiava una porzione e al resto della famiglia non era permesso mangiarne fino al giorno dopo. Se lui, l'assaggiatore, si fosse sentito male, almeno noi non saremmo stati avvelenati. Non si e' mai sentito male e il giorno dopo facevamo tutti festa con i deliziosi funghi.

  • Gianni1°
    ha commentato in 's risposta
    Mi sa che tu sei andato alle Macere, che comunque è fra Artena e Carchitti, grande zona da lodole, ma una volta le lodole c'erano senza limiti, Lorenzini era là si, ma ha chiuso da parecchio, gli armieri in provincia di Roma era tanti, hanno chiuso quasi tutti, ne restano veramente pochi.

  • giovannit.
    ha risposto
    Originariamente inviato da Gianni1° Visualizza il messaggio

    Ai Pratoni del Vivaro ci vado spesso col cane, solo che stanno quasi completamente dentro il parco regionale, solo la parte verso Artena è ancora cacciabile ogni tanto ci vado a caccia, ma non è più come una volta cesene e roscioli da qualche anno latitano, le cartucce che a suo tempo andavano bene con quelle gelate a-10C° erano le Anigrina dispersanti di Ciaffoni bianche trasparenti fondello tipo1, che di dispersante avevano poco, si facevano grandi tiri a cesene e roscioli che venivano giu in picchiata dal Maschio di Lariano, poi andavano bene anche le SMI, quando riscaldava erano finiti i giochi e comunque c'erano le tuttofare AZ20 che al rientro facevano faville col piombo 71/2, mai stato a guardare i fondelli piatti o conici.
    Artena... Sono andato una volta ad allodole alle piane di Artena, con degli amici. Stavano seminando, quel giorno, ancora con i buoi che tiravano l'aratro e i contadini con le sacche di grano che gettavano le sementi a mano. Era il 1973, e sembrava una scena del Medioevo. E le allodole erano dovunque, a branchi, a nuvole. Scartucciai, quel giorno, senza civetta, senza macaco, semplicemente rimanendo in piedi e tirando ale allodole che mi passavano sopra vicine, o camminando nei campi e tirando alla borrita.

    Le cartucce a quei tempi o le ricaricavo o le compravo da Lorenzini, a Frascati. Faceva delle ottime cartucce. Non so se te lo ricordi. Era, credo, a Piazza del Duomo, davanti alla bottega dove riparavano motociclette e ciclomotori (se non vado errato si chiamava Lucarini). Lorenzini vendeva non solo articoli da caccia, ma anche elettrodomestici. Lui e la sorella zitella erano sempre molto gentili. Quando abitavo a Roma le cartucce le compravo spesso da Banchetti Sport, vicino Piazza Vittorio. Ci compravo anche lombrichi, bigattini e formiconi per la pesca.

    Lascia un commento:


  • Gianni1°
    ha risposto
    Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio
    Quando ricaricavo per il 12 in Italia notai che il profilo interno del fondello ha una forte influenza sul rendimento della cartuccia. Due cariche uguali in bossoli con profilo interno del fondello diverso hanno prestazioni diverse. Il fondello piatto sviluppa una pressione minore, quello a cono una pressione maggiore. Quando cacciavo ai Pratoni del Vivaro, zona notoriamente fredda e umida, la mattina presto usavo le cartucce che avevano il profilo interno conico. Poi quando dopo che il sole era salito nel cielo e l'aria si faceva piu' calda passavo a quelle col fondello piatto, che la mattina presto non andavano bene affatto, ma piu' tardi funzionavano perfettamente. Eccezion fatta per il bossolo, tipo e dose di polvere, borraggio, e taglia e dose di pallini erano uguali. Penso che col fondello a profilo conico la combustione avvenga piu' velocemente. Non posso offrire una spiegazione scientifica, ma soltanto empirica.
    Ai Pratoni del Vivaro ci vado spesso col cane, solo che stanno quasi completamente dentro il parco regionale, solo la parte verso Artena è ancora cacciabile ogni tanto ci vado a caccia, ma non è più come una volta cesene e roscioli da qualche anno latitano, le cartucce che a suo tempo andavano bene con quelle gelate a-10C° erano le Anigrina dispersanti di Ciaffoni bianche trasparenti fondello tipo1, che di dispersante avevano poco, si facevano grandi tiri a cesene e roscioli che venivano giu in picchiata dal Maschio di Lariano, poi andavano bene anche le SMI, quando riscaldava erano finiti i giochi e comunque c'erano le tuttofare AZ20 che al rientro facevano faville col piombo 71/2, mai stato a guardare i fondelli piatti o conici.

    Lascia un commento:


  • botahv79
    ha risposto
    tecnicamente i t1 vanno impiegati in cartucce con pressioni fino a 700 bar , i t2 fino a 750, i t3 per pressioni superiori.I superiori son solo estetica...

    Lascia un commento:


  • Tex67
    ha risposto
    Originariamente inviato da Giggione Visualizza il messaggio
    Ciao a tutti ... In una cartuccia il fondello che ruolo ha.? Cioè in base all altezza del fondello cosa varia?
    Ciao, oggi per come sono i bossoli, la funzione del fondello più o meno alto è' prettamente scenico, non a caso trovi in commercio cartucce da trap con 24 grammi di piombo con bossolo tipo4.
    Un esempio di ottima cartuccia degli anni 80, la PM34 della SNIA, veniva caricata in bossolo tipo 2, con carica di piombo di 40 grammi.
    saluti

    Tex67

    Lascia un commento:


  • forgix
    ha risposto
    Originariamente inviato da season Visualizza il messaggio

    Il fondo del bossolo non è il fondello che è la parte ottonata ma si chiama buscione, penso che se guardi bene l’immagine e leggi sia chiaro
    È la parte sotto la polvere


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Grazie😂

    Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • giovannit.
    ha risposto
    Originariamente inviato da season Visualizza il messaggio

    Documentati ......tu puoi chiamare asino per praticità e abitudine un cavallo .....ciò non vuol dire che quello sia il suo nome corretto...non lamentiamoci poi se nasce confusione....


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Ho l'impressione che tu abbia preso d'aceto senza ragione. La mia era una domanda schietta e onesta. Non sapevo che cosa fosse il buscione. Mi avresti potuto rispondere in maniera piu' gentile.

    Lascia un commento:


  • season
    ha risposto
    Originariamente inviato da forgix Visualizza il messaggio
    Manco io ho capito cos'è il buscione .. o meglio quale parte del bossolo di definisce buscione

    Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
    Il fondo del bossolo non è il fondello che è la parte ottonata ma si chiama buscione, penso che se guardi bene l’immagine e leggi sia chiaro
    È la parte sotto la polvere


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • forgix
    ha risposto
    Manco io ho capito cos'è il buscione .. o meglio quale parte del bossolo di definisce buscione

    Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • season
    ha risposto

    Dialetti a parte questa è la suddivisione della cartuccia da caccia, il fondello è la parte numerata con il 2 ed è quella a cui io mi riferivo, il buscione è quella numerata con l’11 nella prima cartuccia a sinistra ed è quella di cui parlavi tu .


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    File allegati

    Lascia un commento:


  • season
    ha risposto
    Originariamente inviato da giovannit. Visualizza il messaggio

    Che cos'e' il buscione? Mi fa venire in mente il mio nativo dialetto: "Ha vinto un mijone ar grattevinci? Ammazza che buscione che s'aritrova!"
    Documentati ......tu puoi chiamare asino per praticità e abitudine un cavallo .....ciò non vuol dire che quello sia il suo nome corretto...non lamentiamoci poi se nasce confusione....


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • giovannit.
    ha risposto
    Originariamente inviato da season Visualizza il messaggio
    Ma parliamo di fondello o buscione ? 🤔 Non sono un esperto...anzi ....ma mi sembrava fossero cose diverse 🙄


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Che cos'e' il buscione? Mi fa venire in mente il mio nativo dialetto: "Ha vinto un mijone ar grattevinci? Ammazza che buscione che s'aritrova!"

    Lascia un commento:


  • season
    ha risposto
    Ma parliamo di fondello o buscione ? 🤔 Non sono un esperto...anzi ....ma mi sembrava fossero cose diverse 🙄


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:

Pubblicita STANDARD

Comprimi

Ultimi post

Comprimi

Unconfigured Ad Widget

Comprimi
Sto operando...
X