annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Munizioni supermagnum

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (50%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Munizioni supermagnum

    Ciao tutti, volevo raccontarvi questo episodio:
    Nel tardo pomeriggio del primo dell'anno vado ad aspettare i Germani nelle mie zone, quella mezz'ora, tanto per vedere se usciva qualcosa da un bel lago vicino a casa, direi "spollo" alle anatre.
    Complice il cambio dell'orario di caccia (di mezz'ora in piu' in confronto al 31 dicembre), prendo il mio fucile camerato 89, monto lo strozzature XF int/est che porta la mia canna a 76cm e prendo le Winchester da 63g piombo 00 (quelle rosse).
    Tempo sereno, vento di tramontana e temperatura intorno allo zero.
    Il sole scende ed ecco che al limite dell'orario un branchetto di tre Germani sorvolare il cielo alla mia sx, ad una distanza di circa 45/50m, altini, la misura e' approssimativa....
    Imbracciando il bazooka ne metto uno in linea, azzecco l'anticipo (abbondante, considerando le polveri lente e progressive) e sparo.
    Mio figlio grida ^PRESO!^
    L'anatra accusa il colpo, si è visto che l'ho letteralmente '''spostata" con la fucilata di alcuni metri, inizia a scendere e cadere ma quando sta per arrivare sul terreno lo sfiora, riprende a battere le ali, prende quota e se ne va....
    non ho neanche potuto constatare se è caduta più in là, perché si faceva quasi buio ma non l'ho vista piu'....
    Possibile che con questa configurazione il piombo non sia penetrato a quella distanza? per altro un tiro quasi laterale o meglio obliquo?
    So che non sono le munizioni ideali per tirare al volo e non e' la mia caccia abitudinale ma quel Germano è stato preso e non si è fermato....boh!
    Inoltre vorrei domandare a centro 67, (esperto di tiri estremi) quanti pallini contiene una cartuccia da 63g con piombo 00? E dove avrei sbagliato?
    ENJOY HUNTER
    Quando ti è andata male,
    Pensa che sarebbe potuta andare anche peggio.

  • #2
    La vitalita degli animali è impressionante, sabato faccio un gran tiro ad un colombaccio sui 40 m con una PM 40 del 4, viene giu a paracadute, lo raccolgo vivo, ma senza vitalità, mentre ero al telefono col colombo stretto nel petto per sopprimerlo, dà un colpo di d'ali e riparte come niente fosse, sono riuscito a ribatterlo al limite avendo il fucile appoggiato ad un tronco, mai successo in tanti anni. Ritornando a bomba, quel germano di cui parli avrà preso uno due pallini al massimo, magari uno nel petto, l' impatto lo ha accusato e il pb00 l'avrà anche trapassato, ma nella caduta s'è ripreso quel tanto da farlo riprendere a volare, normale amministrazione a quelle distanze con un germano che supera il kg e mezzo..
    Cimbellatore e Mikylales piace questo post.
    O a Napoli in carrozza o alla macchia a far carbone.

    COMMENTA


    • #3
      Michele, calcola con una doppio 0 dovrebbe avere in 63 gr. circa 150 pallini, meno della metà di un piombo 4. A quella distanza, anche un germano potrebbe passare dentro la rosata, quindi potresti averlo preso con un solo pallino, sufficente a spostarlo ( vista la massa della palla ), ma non a garantirne l'immediata morte. Meglio, molto meglio il tungsteno in pallino del 5, avresti avuto circa 400 sfere con potere di penetrazione maggiore a quella distanza grazie all'indeformabilità del materiale. Ovvio costo elevatissimo, ma nessun problema di eccessivo anticipo, perchè veloce come una munizione tradizionale, e per quante ne spari, alla fine ti garantisco che è un risparmio se rapportato a quanto porti a casa nei tiri oltre la normale portata delle munizioni standard. Gianluca Garolini, commentando un test fatto addirittura con la baschieri pigeon tungsten in pallino dell'8, la definì devastante a 50 mt. su germani invernali. Figuriamoci quanti pallini colpiscono la preda. Quando il gioco si fà duro, non bisognerebbe lesinare e tra l'altro non avresti neanche bisogno di alchemie sulla canna, ma utilizzare una semplice strozzatura 3 stelle. Finchè non ci si approccia con queste munizioni, non si potrà capire realmente le potenzialità.
      Mikylales piace questo post.
      sigpic

      ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


      COMMENTA


      • #4
        Personalmente non arrivo mai al doppio zero in queste condizioni di utilizzo, ed evito caricamenti troppo lenti nei tiri a volo. Stimare la distanza, e velocità di questi animali in scarsa luce è anche difficile.

        COMMENTA


        • Mikylales
          Mikylales commentata
          Modifica di un commento
          Evidentemente pecca la mia inesperienza in questo tipo di caccia che faccio saltuariamente, prossimamente acquisterò un pacchetto di munizioni al tungsteno pb 5...

      • #5
        Una volta (l'ho gia' scritto, credo) sparai a un bel fagiano maschio con un tiro azzardato oltre i 50 metri. Venne giu' come un sasso. Andai a raccoglierlo (non avevo un cane, e lo presi per il collo. Appena lo presi "resuscito': e comincio' a scalciare, graffiandomi bene il polso con le unghie. Io avevo il fucile nella destra, il fagiano nella sinistra, e la mia mente non seppe dirmi di fare altro che dargli un morso in testa per evitare ulteriori graffi. Il morso pose fine alle sue velleita', e dopo averlo pulito e spennato senza trovare alcuna ferita, gli spennai anche la testa trovando, oltre alle impronte profonde dei miei incisivi e canini, anche un livido certamente causato da un pallino semispento che l'aveva stordito. Ci sono stati casi di cacciatori che hanno posato per una foto vicino al cervo abbattuto mettendogli la carabina fra i palchi, per vedere poi il cervo "morto" alzarsi e dileguarsi col fucile incastratoo nei palchi. Un paio di giorni fa ho letto sui giornali online di un cervo "morto" e trasportato per un po' nel box di un camioncino, che poi e' saltato fuori ed e' scappato. Decisamente il doppio 0 andra' bene come farina per i dolci, ma non per le cartucce per anatre. Forse per le oche, che presentano un bersaglio piu' grosso, ma non per i germani. Come ti hanno gia' detto, usa il 5 o il 4 di tungsteno in cartucce da 89 mm, e con la strozzatura X-tra Full a 60-65 metri li "friggi" in aria--sempreche' tu azzecchi l'anticipo, che a tali distanze e con cartucce lente come le 89 mm deve essere davvero considerevole. Pero' c'e' un pero'. Quanto costano da voi le cartucce da 89 mm al tungsteno? Mi sa che non te le regalano... Io una volta, con cartuccia al tungsteno da 70 mm e pallini del 4 ho letteralmente fulminato un fischione che mi sorvolava ad altezza siderale. Ero arrabbiato, quel giorno, perche' il lago era coperto di ghiaccio spesso davanti al mio capanno e dovetti ricorrere alla caccia vagante lungo il fiume. Altrimenti non avrei neanche pensato a tirare a quella distanza. Eppure, anche se con un moncherino di canna da 66 cm e strozzatore "modified," gli misi tre o quattro pallini addosso. Venne giu' cosi' veloce e da tale grande altezza che quando colpi' la superficie del fiume (non ghiacciata) gli si spacco' la pelle del petto.
        Mikylales e Crio180781 piace questo post.
        CHI SE FA PECORA OBBEDISCE AR PECORARO!

        COMMENTA


        • fabio d.t.
          fabio d.t. commentata
          Modifica di un commento
          Da noi munizioni tungsteno da 89 mm non esistono, ma posso assicuarti che, in occasioni come quelle descritte in apertura di discussione, la pratica si sistema con una 35 gr. bossolo 70

      • #6
        Buongiorno e Buon Anno a tutti! Una piccola apparizione in questa Sala Bar, caro Michele per quello che ne so io 63g al volo con cartucce molto performanti ma che hanno una velocità bassa 356m/s rendi vita facile all'anatra tanto più con un 2/0 e i suoi 156 pallini in 63g. La prossima volta un bel 4 nik di 42g che con i suoi 243 pallini lanciati a 400/410m/s, se veramente le anatre erano a 45-50m, farà più danni e le probabilità saranno a tuo vantaggio. Saluti.

        MENGA, Cimbellatore e Mikylales piace questo post.
        Claudio.
        ....a caccia come nella vita, nella vita come a caccia....

        COMMENTA


        • #7
          Bhe e mo dopo tutto sto tungsteno, lo volete dire quanto costa un pacco di cartucce, in media...

          COMMENTA


          • #8
            Originariamente inviato da Tristan Visualizza il messaggio
            Bhe e mo dopo tutto sto tungsteno, lo volete dire quanto costa un pacco di cartucce, in media...
            Allora, listino dai 4 ai 5 euro a cartuccia. Le mg2 tungsten baschieri da 35 gr. un pacco da 10 costa mediamente 40 euro, in pacco da 5 magnum 40 gr. 25 euro. Le remington sono in linea con i prezzi della baschieri, ma quest'ultime più commerciali e quindi diffuse. Capita di trovare armerie con magazzino a fine stagione che permettono acquisti più convenienti ( se si può parlare di convenienza quando si spende 3/3,5 euro a cartuccia ). Io ho da poco acquistato le tungsteno baschieri da tiro al piccione, pallino n°8 36 gr. pagandole 3 euro l'una , ma acquistandone un pacco da 10 scatole. Ovviamente la munizione và centillinata nell'utilizzo, scegliendo di metterla come terzo colpo, oppure in canna su tiri che preventivamente sappiamo occasionali e a lunghe distanza ( soprattutto a fermo in acqua )
            Cimbellatore piace questo post.
            sigpic

            ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


            COMMENTA


            • #9
              Grande Micky, è un po che pensavo a questo argomento!
              Io da 89 ho le mirage della clever, piombo 2. Sono 66 grammi, SESSANTASEI!!!!
              Sinceramente mi sembra uno sproposito, non so se "saprei usarle".
              Mi sembra come quando comprai il beretta 390 ed era camerato 76, comprai 4 scatole di magnum piombo 3 e 4. Ce le ho sempre alcune, son passati 22 anni!
              Complice il tipo di caccia che in genere faccio ed il mio essere in genere refrattario ai tironi al limite.
              Questo per dire che.... ma saranno utili sti zipoli di cartucce?
              Prima del no-toxic di sicuro il suo era a fermo alle anatre al limite del tiro, ora c'è il tungsteno....
              Comunque ne porto sempre due con me con la speranza di avere l'occasione di usarle, che so, na cornacchiaccia alta!

              Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

              colombaccio a curata............erezione assicurata!

              COMMENTA


              • MENGA
                MENGA commentata
                Modifica di un commento
                Gianluca, a me più di una volta le clever hanno salvato la giornata, facendo la differenza tra tornare a casa boaro o no......ricordo bene con un paio di germanacci al limite dei 50 metri che non volevano venire a stampi......il collega che era in botte con me si è messo a ridere quando gli ho detto che provavo il tiro .........dopo aver sparato mi sono messo a ridere io e l'ho mandato a recuperarle.......

            • #10
              Originariamente inviato da Cimbellatore Visualizza il messaggio
              Grande Micky, è un po che pensavo a questo argomento!
              Io da 89 ho le mirage della clever, piombo 2. Sono 66 grammi, SESSANTASEI!!!!
              Sinceramente mi sembra uno sproposito, non so se "saprei usarle".
              Mi sembra come quando comprai il beretta 390 ed era camerato 76, comprai 4 scatole di magnum piombo 3 e 4. Ce le ho sempre alcune, son passati 22 anni!
              Complice il tipo di caccia che in genere faccio ed il mio essere in genere refrattario ai tironi al limite.
              Questo per dire che.... ma saranno utili sti zipoli di cartucce?
              Prima del no-toxic di sicuro il suo era a fermo alle anatre al limite del tiro, ora c'è il tungsteno....
              Comunque ne porto sempre due con me con la speranza di avere l'occasione di usarle, che so, na cornacchiaccia alta!

              Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
              Ti dirò Gianluca che ne acquistai qualche scatola anni fa, quando pensavo che fossero il top del long range, ne ho rimaste una quindicina tra' Winchester e Federal.
              Ne avro' sparate qualcosa come 4/5 all'anno e adesso non vedo l'ora di finirle e visto quante ne uso mi conviene andare sul tungsteno....
              ENJOY HUNTER
              Quando ti è andata male,
              Pensa che sarebbe potuta andare anche peggio.

              COMMENTA


              • #11
                Acquistate questo pomeriggio le tundra della fiocchi 36 grammi pacco da 10, piombo 4, le ho pagate 30€. Non vedo l’ora di provarle, per capire come funzionano

                COMMENTA


                • Mikylales
                  Mikylales commentata
                  Modifica di un commento
                  A te che vieni dal mondo Tristan ti consiglio di usare le tundra nelle zone subpolari, fino ai confini delle foreste della taiga , scherzo dai, facci sapere come vanno....

                • fabio d.t.
                  fabio d.t. commentata
                  Modifica di un commento
                  Io le acquistai in calibro 20 ...... una pena. Pallino in polimero con polvere tungsteno che si deforma alla sola pressione di un dito.

              • #12
                Le MG2 tungsten sono le uniche che conosco ne ho sempre 2-3 in cartuccera per ogni evenienza, le uso ad Orbetello, le ho usate una volta anche al chiaro di Fabio invitato da Retius, le alzavole si posavano al limite del chiaro a circa 80 m e lui mi diceva sono fuori tiro, in effetti lo erano anche per una magnum, alla 4-5 alzavola che si metteva lì, gli dico fammi tirare il tungsteno, lo feci su una coppia di alzavole sempre in quel punto, bhe una è rimasta e l'altra si è impennata col pallino in testa, Stefano rimase sbalordito e da allora inizio l'era del tungsteno al chiaro D.T. "dimme che non è vero".
                O a Napoli in carrozza o alla macchia a far carbone.

                COMMENTA


                • fabio d.t.
                  fabio d.t. commentata
                  Modifica di un commento
                  Verissimo.

                • Retius2405
                  Retius2405 commentata
                  Modifica di un commento
                  Confermo , Gianni. Tutto vero.

              • #13
                Cari Amici. in Italia le supermagnum furono importate/utilizzate soprattutto alla fine degli anni 90/inizio 2000, quando comparvero e furono massicciamente venduti prima i fucili cal.12 magnum e poi i supermagnum. Dal Black Eagle al Super Black Eagle fu un ..... attimo comprarlo dopo aver verificato talune meraviglie dei magnum in senso balistico e venatorio in varie situazioni.
                La destinazione era specifica x i waterfowlers italici in quanto allora si poteva utilizzare il piombo, ma alla fine ..... lo schioppo est quasi sempre rimasto nell'armadietto così come le cartucce.
                Essendo più specifiche x i tiri a fermo a lunga distanza, a causa della loro lentezza e super densità di rosata, più tipiche ad es. nelle Hutte francesi x via di distanze e specie cacciabili, più che nei chiari e valli italiche x le quali il magnum era ampiamente sufficiente x l'azione venatoria, alla fine anche le munizioni hanno seguito la stessa sorte ..... e io ne ho decine da almeno un quindicennio nelle cassette metalliche.
                Ora abbiamo i NO Toxic obbligatori e soprattutto i pallini in tungsteno ..... che, anche se un po' più costosi, offrono prestazioni nettamente superiori e più fungibili nella ns. azione venatoria quotidiana, salvo casi particolari, rispetto alle munizioni supermagnum, mentre l'uso del fucile cam. 89mm è oggi un po' più utilizzato rispetto anche solo un decennio fa anche x sparare in totale sicurezza munizioni NO Toxic spinte e munizioni HP-HV ad elevate prestazioni e con pressioni elevate. bye b
                Cordialmente dallo "yankee" - 58beppe

                "Tale il carattere, tale il discorso" - "Chi si loda, presto trova chi lo deride" - "Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa" - "Riprendi l'amico in segreto e lodalo in palese".

                COMMENTA


                • #14
                  Buon giorno.
                  Lo spollo alle anatre mi mancava dalle mie parti lo chiamano in altro modo ma poco importa.
                  Io ricordo gente 2000/2003 durante il giorno fuori dalle oasi con quei fuciloni e quei cartuccioni che sparavano a germani che sembravano puntini sarò sincero del gran baccano ma di risultati non ne ho mai visti. Io sono onesto a 40/50 mt non so manco da dove si comincia (indi per cui me la cavo bene con i fischietti) ma se fosse come ti è già stato suggerito con una granata del 3 o del 4 con una 76 Xf se ci vai sopra l'anatra la incendi! Ovvio che sul forum come al bar non tutti ammetteranno che sono distanze al limite ad uso di una piccolissima parte di cacciatori. Mio zio che era della classe 1917 e non aveva a disposizione i mezzi attuali, la prima informazione che mi ha trasmesso è stata questa :" Al germano ad albetta o al tramonto per tirarci devi essere in grado di capire se maschio o femmina" .Certo che una mattina di tanti anni fa aprendo le feritoie del chiaro avessi avuto una pannocchia da 63 gr. del 6 sarei ancora oggi indaffarato a spennare. Ma questa é un altra storia che prima o poi vi racconterò.
                  SONO STATE PIU' LE GIORNATE PASSATE A CACCIA DI QUELLE AL LAVORO. POVERO MA SODDISFATTO.......

                  COMMENTA


                  • #15
                    E allora amici del bar o anche Piazza, mercato o perché no più semplicemente "forum" (poco cambia), anche perché se fosse stato un ambiente dove partecipano solo i "capoccioni", probabilmente non frequenterei questo "locale pubblico". Nella mia esperienza con queste cartucce debbo dire che qualche germanello ce l'ho preso, anche qualche bel tiro, mi ricordo in particolare un pomeriggio, quando da un campo, mi passa sopra la testa, proprio sopra la testa un numeroso branco di colombacci e con tre colpi ne vennero giu' 3 ad un'altezza siderale, perciò la cartuccia il suo lavoro la fa, anche se più lenta e più adatta per i tiri a Fermo a lunga distanza, non è vietato neanche spararci al volo...
                    Quando andai in armeria ad acquistarle, Ne trovai solo di piombo doppio zero o di piombo 6, e calcolando che aumentando la grammatura della cartuccia avrei potuto aumentare anche la sezione del piombo (logico), optai allora per il doppio zero, altrimenti il vantaggio quale sarebbe stato (se non quello di infoltire la rosata)? la scelta era poca perché da noi questo tipo di cartuccia non è molto richiesta.
                    Ma d'ora in poi, per le rare volte che farò questa caccia opterò per le munizioni che mi hanno consigliato gli amici.... del bar.
                    ENJOY HUNTER
                    Quando ti è andata male,
                    Pensa che sarebbe potuta andare anche peggio.

                    COMMENTA


                    • garganè
                      garganè commentata
                      Modifica di un commento
                      Ciao. Vorrei scusarmi in quanto non vorrei essere frainteso probabilmete non mi sono spiegato bene.Intendevo dire che il forum come é giusto che sia da la parola a tutti con le proprie convinzioni ed esperienze maturate negli anni. Un po come il Bar luogo di aggregazione per eccellenza dove vengono date le soluzioni per i problemi legati a squadre di calcio crisi politiche ecc.ecc.

                    • Mikylales
                      Mikylales commentata
                      Modifica di un commento
                      Ma stai scherzando!? Tranquillo amico mio non devi scusarti di nulla!!
                      Anzi, il tuo intervento mi è piaciuto, ti ho messo anche un "mi piace"

                  Pubblicita STANDARD

                  Comprimi

                  Ultimi post

                  Comprimi

                  Unconfigured Ad Widget

                  Comprimi
                  Sto operando...
                  X