annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Canna Benelli M2

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da 58beppe Visualizza il messaggio
    Cari Colleghi, data la particolarità del caso segnalato, intanto mi permetto di fare alcune semplici domande preliminari x tentare di ipotizzare una qualche ipotesi sensata: est una canna criogenica oppure no; quale è il valore dell'anima della canna; con quali munizioni-pressioni e cariche hai riscontrato il fenomeno ??
    X il resto, a mio parere, conoscere la lunghezza dei vari choke e le misurazioni con calibro elettronico millesimale di innesto e volata di tutti gli strozzatori est il minimo x iniziare a farsi una qualche potenziale idea ragionevole, essendo alquanto improbabile un diverso design dei choke nelle produzioni seriali, fermo restando che solamente prove ripetute alla placca e misurazioni delle distribuzioni restano le basi x iniziare un qualsiasi ragionamento.
    Bye b
    Sono convinto che il tuo sia il modo corretto di approcciare il problema però non credo che sia alla portata del cacciatore medio come la maggior parte,me compreso,di noi.

    COMMENTA


    • #17
      Caro Seagate,
      alla luce del post, date le poche premesse che ci sono state comunicate circa lo "strano fenomeno fisico balistico" segnalato e vissuto dal Collega, l'unica risposta possibile sarebbe: è un bravo colpitore ma NON col centro rosata, cosa più tipica - in senso statistico venatorio - ad es. degli stoccatori.
      In altri termini, dovremmo probabilmente catalogare il fenomeno x come espressoci a 2 situazioni estreme:
      - da un lato, al comportamento ed alla mutevolezza umana, ovvero alla ns. naturale imprecisione statistica di colpire esattamente come una macchina il bersaglio nello stesso modo e nello stesso identico punto, ed il tiratore in questione, pur con notevoli capacità x la Caccia specifica che pratica, tende a colpire più con la rosata che con i pallini del 1^ cerchio x cui potrebbe avere migliori risultati con choke più larghi;
      - dall'altro, invece, ad un errore produttivo, come ad es. errori di punzonamento in relazione alle misurazioni effettive dei choke od una realizzazione "anomala" di uno o più choke, cosa comunque possibile ancorché rara.
      Segnalo ancora che la foratura effettiva di canna in svariati casi si rileva errata di 0,1mm rispetto ai punzoni visibili sulla stessa x cui ancor più facilmente può accadere sui choke (tra quelli crio 1^ e 2^ serie si sono rilevati molti casi di resa strana ad es., finanche decimature anche negative x cyl. e 5^ st. ad es.).
      Credo poi che se la curiosità del Collega è elevata, provare su placca i choke, verificare almeno modelli e punzoni ..... sia il minimo, mentre fare qualche misurazione più certosina potrebbe necessitare di qualche aiuto se si è sprovvisti di un calibro elettronico o tamponi.
      Bye b
      Cordialmente dallo "yankee" - 58beppe

      "Tale il carattere, tale il discorso" - "Chi si loda, presto trova chi lo deride" - "Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa" - "Riprendi l'amico in segreto e lodalo in palese".

      COMMENTA


      • #18
        Caro Beppe fammi fare una premessa...in questi anni leggendo i tuoi interventi sui vari forum ho imparato tante cose e tante ne ho ancora da imparare.
        Detto questo,correggimi se sbaglio,credo che se un tiratore mettesse sempre il bersaglio in centro rosata non avrebbe bisogno di strozzatori intercambiabili al limite potrebbe giocare un po con le cartucce...che poi è quello che fanno in tanti...strozzatura fissa e vari tipi di cartucce tanti, essere sempre in centro pochi...
        Io,comune padellaro,mi devo aiutare un po' allargando e stringendo.Anch'io come Piga noto parecchia differenza nella resa tra il 2/10 e il 5/10 a parità di cartuccia,col 2 nei 25-30 m bene,se provo il 5 nello stesso range scarseggio con parecchi feriti in proporzione agli animali colpiti,le poche volte che ho usato 7/10 padello di più a breve distanza ma cascano morti.Parlo di tordi e di iperbolici fabarm che non posso misurare perchè svasati come tu ben sai.
        Finita la caccia andrò al tiro,70 km,a fare qualche serie di colpi in placca con i tre strozzatori per vedere se il.problema sta lì oppure è solo dietro il fucile.

        COMMENTA


        • 58beppe
          58beppe commentata
          Modifica di un commento
          Caro Seagate, i chokes sono nati solamente x dare maggiore flessibilità e polivalenza venatoria ad una unica arma o meglio canna. Quelli vecchi come me, hanno accumulato nel tempo canne multiple con strozzature fisse e lunghezze differenti proprio x poter praticare tipologie di caccie e tiri medi molto differenziati, essendo le munizioni di allora molto meno prestazionali di quelle odierne. I chokes sono stati de facto un adattamento intelligente e poco costoso, una sorta di risposta produttiva efficiente, a poca spesa, senza adeguata ricerca ovvero una progettazione balistica in senso tecnico al ribasso rispetto a quanto studiato e poi prodotto dalla cannoneria tradizionale che era ..... . Le evoluzioni delle munizioni e dei wad hanno soppiantato ed in gran parte sopperito alle inefficienze e/o minor efficacia dei chokes intercambiabili in termini di resa balistica rispetto alle canne a strozzatura fissa a parità di decimatura, ecc. ecc..
          Tutti siamo padellari alla fine, chi più chi meno, ma la filosofia costruttiva del Fabarm NON tende a massimizzare le munizioni e pressioni leggere o medie, tutt'altro ..... e lo stesso dicasi x i chokes iperbolici da 8,2mm la cui decimatura precisa può essere misurata più facilmente con un tampone che con il calibro elettronico. X i tordi il Fabarm insomma NON est il fucile ottimale x definizione od il benchmark delle rese con le munizioni (cariche e pressioni) tipiche utilizzate.
          Va invece meglio con cartuccioni, pressioni e cariche elevate, baby, HV e HP, magnum, No toxic con borre tubo, ecc. ecc.. Bye e prova i vari choke con attenzione, con serie di 5 colpi ciascuno e con cariche differenti, possibilmente mettendo un qualche spessore al centro x verificarne la potenza di impatto a 35m. Bye

        • Seagate
          Seagate commentata
          Modifica di un commento
          Certo seguirò il tuo suggerimento per confermare o meno l'impressione che ho avuto sul 5/10.Non so se ricordi ma avevamo già parlato riguardo le caratteristiche della tribore e la predilezione per certi tipi di munizionamento.Quest'anno ho utilizzato solo il nuovo fabarm perché avrei voluto conoscerlo meglio ma dalle mie parti tordi e colombi non hanno collaborato molto...i tiri sono stati per lo più fatti in qualche scaccio o rientro sporco a breve o media distanza quindi non ho avuto modo di fare molte prove con gli strozzatori...se devo tirare in mezzo alle piante a 20 metri metto 2/10 ...se scaccio lungo una siepe in mezzo ai prati metto 5/10 o 7/10 se vedo che vanno via lunghi.
          Ho preso fabarm per i colombi al passo ma quest'anno per vari motivi ho sparato praticamente niente ....ne approfitto per chiederti una cartuccia commerciale che secondo te può rendere bene con la tribore sui colombacci cacciati da terra.
          Grazie dei consigli.

      • #19
        ......sta' dietro il fucile.... stai sereno..... vai da arcangeli che ti insegna lui.... ti da' un fucilino
        nuovo e sei apposto.....!!
        con il 2 stelle o non lo prendi o se lo tocchi viene giu.... nei trenta metri e' il suo tiro....
        la tre stelle oggi come oggi non e' piu' lo strozzatore universale di 30 anni fa'..... con le moderne
        cartucce, che hanno una resa e tenuta migliore.. quello che facevi con una 3* oggi fai tranquillamente
        con la 4* .... se non, spesso e volentieri.... puoi fare anche con una cilindrica...... conosco poco la
        resa del fabarm che dicono buona, ma assieme a me a caccia viene una persona che lo ha avuto 2 anni
        poi ceduto per malfunzionamento nel ciclo di riarmo e mi ha sempre parlato bene della canna .....

        COMMENTA


        • #20
          ora sicuramente non sarò un buon colpitore però Premetto che fino all'anno scorso sono andata a caccia con Affinity 20 canna 71 una stella e mi sono trovato molto molto bene Non capisco perché questo fucile fa così Comunque oltre al problema degli strozzatori o anche il problema che il fucile nuovo avrà tirato 200 colpi lo sgrassato bene con la benzina con l'acetone con vd40 però dopo 10 fucilate sembra come se l'otturatore strusciarsi sul grasso rallenta molto tante volte neanche ricarica non mi sono trovato un granché bene con questo fucile

          COMMENTA


          • #21
            il fucile È precisissimo a 50 m Iper preciso però non ce la faccio a sentirmelo mio Ancora non so perché

            COMMENTA


            • #22
              piga Io sono un felice possessore dell m2, ma in calibro 20... che non cambierei mai... é identico all m1 se non pochissimi accorgimenti

              Il tuo ha una foratura interna di 18,4 e NON è Criogenica, ma a vecchio stampo come nell m1.

              I problemi, secondo me che lo utilizzo, a parte la mira che è soggettiva e le cartucce (dovresti provarne un bel po alla placca o su cartoncino), potrebbero essere:

              1) strozzatori ( molte segnalazioni riguardo la scadente qualità degli strozzatori originali benelli )

              2) piega fucile.... cerca su internet come calcolare la piega.. troverai alcune pagine grazie alle quali prendere delle misure approssimative del tuo corpo e inserire le giuste piastrine che ti hanno dato in dotazione

              3) Occhio alla bindella.. è altà ma la vedi in discesa.. è giusto così.. ma ci devi fare l'abitudine.

              4) non poco valutabile.. lo STRAPPO. (succede molto con le pistole ) Spesso ci si approccia allo sparo pronti psicologicamente a subire il rinculo... Di conseguenza la nostra tensione si riversa sull'impugnatura e sulla pressione che fai sul grilletto... tutta questa tensione muscolare fa si che pochi attimi prima dello sparo fai dei movimenti che ti deviano la mira ( è un problema molto comune ma poco conosciuto ) quindi dovresti fare delle prove, tenendo bene l'astina del fucile con la mano sinistra e sparando alcuni colpi con molta serenità e senza paura cercando di premere il grilletto nela maniera piu armonica possibile.

              Fai delle prove a 20 e 35 metri su cartoncino con diverse cartucce.....
              Per gli strozzzatori ti consiglierei i "Gemini ported" che sembrano nati apposta per gli m2

              Per quanto riguarda l'otturatore... segui qualche guida o lo fai fare ad un armaiolo... bisogna smontare il fucile... puo essere che hai rovinato qualche molla o hai messo del grasso ( che non è fluido ) in zone dove non dovrebbe essere...
              L M2 ha una meccanica semplicissima... mi sembra molto strano .. o è una cagata che si puo sistemare o è difettoso...
              Se non ti ricarica è probabile ci sia troppo grasso nella molla del calcio.. comunque sia basta sostituire la molla dentro al calcio....
              personalmente non ho mai messo grasso nell'otturatore.. solo un po.. ma poco.. con un pennello sullo scatto... l'otturatore lo sfilo e lo oulisco ungendolo di nuovo con olio spray e un panno...... e va da dio

              COMMENTA


              • #23
                Il grasso NON usatelo nei Benelli se non x le parti esterne o x proteggere la filettatura dei chokes, mai x l'otturatore e parti interne. bye
                Cordialmente dallo "yankee" - 58beppe

                "Tale il carattere, tale il discorso" - "Chi si loda, presto trova chi lo deride" - "Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa" - "Riprendi l'amico in segreto e lodalo in palese".

                COMMENTA


                • Mick
                  Mick commentata
                  Modifica di un commento
                  Concordo ma ce ne sono di diversi tipi... si puo utilizzare ma nelle giuste parti... come in alcune molle... quello al bisolfuro di molibdeno per esempio è molto piu fluido del normale grasso verde da ingranaggi.... non da problemi cmq...
                  Ovvio che nell'otturatore non c'entra un tubo se non ( unica eccezione , ma facoltativa ) per la molla interna all'otturatore stesso ( inertia drive sistem ) dei benelli... ma quella è interna all'otturatore stesso e non va a contatto con altre parti esterne

                • 58beppe
                  58beppe commentata
                  Modifica di un commento
                  Conta non solo la qualità, ma anche la quantità. L'inerziale "vive" su un gioco di molle e relative escursioni di carico ed estensione; qualsiasi cosa che agisce in rallentamento del tempo di riestensione come la viscosità rischia di far inceppare l'arma (anche olio vecchio che si trasforma in "morcia" est da sempre un pericolo x il riarmo nel Benelli. Personalmente ho molti Benelli e da oltre 40 anni e li ho curati così e le rarissime volte di inceppamento le colpe erano o mie o di munizioni anomale, salvo la necessità una volta di dover sostituire una molla nel canotto ormai poco efficiente, ma mai dato grasso di nessun tipo. Parere personale, bye.
                  Mick piace questo post.

              • #24
                Caro Anasacuta, fidati che NON est come credi: già la sola massa dei pallini a parità di dimensione del 20% circa fa aumentare NON poco la distanza utile di efficacia e mortalità, a cui va unita la diversa conformazione delle borre, quella tubo, che ulteriormente agisce sulla compattezza della rosata e la portata delle munizioni in tungsteno, peraltro lanciate alle medesime v0 di quelle in piombo od addirittura superiori. Parlare quindi di 10-15m in più di potenziale portata rispetto al piombo est più che razionale e statisticamente riscontrabile. Bye b
                Cordialmente dallo "yankee" - 58beppe

                "Tale il carattere, tale il discorso" - "Chi si loda, presto trova chi lo deride" - "Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa" - "Riprendi l'amico in segreto e lodalo in palese".

                COMMENTA


                • #25
                  ciao io sono felice possessore di due m2 e di cartucce i ne sparo a caccia circa 1500 ogni anno e ti posso affermare che con canna 70 e un 4 stelle butti giù tutto intorno ai 30/35 mt,anche con canna da 65 fai dei gran tiri ma ad anatre preferisco la 70,sono arrivato ad utilizzare max il 2 stelle ma per me stringe veramente tanto!!per quanto riguarda la scorrevolezza del carrello non devi per forza andare da un armaiolo ma lo puoi fare anche tu a casa!!pulisci tutto lavi tutto con wd40 e soffi e asciughi bene il tutto!!il grasso te lo scordi!smonti il calcio e il tubo portamolla in fondo ha il segno per una chiave,metti in morsa la cassa con due pezzi di legno per non rovinarla e sviti e sfili molla e un piccolo pistone che stà davanti alla molla ,scovoli il tutto togliendo sporco grasso e altre cose,pulisci la molla e al massimo la sporchi con un filo di olio per armi ma l'asciughi dopo!se lo fai lavorare a secco praticamente funziona sempre!

                  COMMENTA


                  • #26
                    Saluti a tutti
                    approfitto dell' argomento
                    io ho due m2 cal. 20 e cal.12 come ho preso il primo non sono più riuscito a farne a meno, quella bindella alta per me è uno spettacolo.
                    per le rosate ho provato le varie strozzature alla placca, cosa che consiglio a tutti che hanno un nuovo fucile, comunque io dopo un po di prove uso solo strozzatori brilly 3 stelle
                    il 12 l'ho preso per la caccia agli acquatici con canna da 70
                    il problema che volevo porvi è un altro, m2 cal. 20 lo fanno solo con canna da 65, se io riuscissi a trovare una canna da 70 cal. 20 con la bindella alta mi toglierei d'avanti il 12
                    perchè non fanno la canna da 70 per m2 il cal.20
                    come posso risolvere il problema?
                    grazie a tutti

                    COMMENTA


                    • #27
                      Originariamente inviato da giuseppe1968 Visualizza il messaggio
                      Saluti a tutti
                      approfitto dell' argomento
                      io ho due m2 cal. 20 e cal.12 come ho preso il primo non sono più riuscito a farne a meno, quella bindella alta per me è uno spettacolo.
                      per le rosate ho provato le varie strozzature alla placca, cosa che consiglio a tutti che hanno un nuovo fucile, comunque io dopo un po di prove uso solo strozzatori brilly 3 stelle
                      il 12 l'ho preso per la caccia agli acquatici con canna da 70
                      il problema che volevo porvi è un altro, m2 cal. 20 lo fanno solo con canna da 65, se io riuscissi a trovare una canna da 70 cal. 20 con la bindella alta mi toglierei d'avanti il 12
                      perchè non fanno la canna da 70 per m2 il cal.20
                      come posso risolvere il problema?
                      grazie a tutti
                      il problema è già risolto compri la canna da 70!!!deve essere il secondo anno che la fanno da 70,prima non cera!!infatti sto valutando anch'io l'acquisto,un mio amico l'ha preso l'anno scorso e si trova benissimo .nel catalogo cartaceo la trovi ma on line no,quindi fai prima a chiamare in benelli o armeria che puoi fidarti e che chiama e non che ti da la risposta che la fanno solo da 65 perchè non è vero!!

                      COMMENTA


                      • #28
                        che bella notizia
                        infatti stavo valutando il supersport cal. 20
                        solo che quella carcassa lucida scintillante e la canna non satinata, secondo me, maaaa, non molto si addice alla caccia.
                        anche il prezzo del supersport non scherza
                        mentre solo la canna da 70cm sapreste dirmi indicativamente cosa costa?

                        COMMENTA


                        • #29
                          Originariamente inviato da giuseppe1968 Visualizza il messaggio
                          che bella notizia
                          infatti stavo valutando il supersport cal. 20
                          solo che quella carcassa lucida scintillante e la canna non satinata, secondo me, maaaa, non molto si addice alla caccia.
                          anche il prezzo del supersport non scherza
                          mentre solo la canna da 70cm sapreste dirmi indicativamente cosa costa?
                          Non disprezzare la canna da 65 nelc alibro 20, avevo pubblicato nell'altro treat i calcoli, in proporzione nel cal 20 una canna lunga 65 è come avere una canna 70-71 nel calibro 12....
                          difatti gia la 65 è spettacolare nel 20. Da 65 a 70 non cambia molto.. e non vale la pena comprare un'altra canna.. potresti invece tenerti la 65 e acquistare una rplunga gemini o briley da 10 cm.. e metterci lo strozzatore in piu... oppiure direttamente lo strozzatore in/out da 5 cm e portarla a 70..... non credo tu possa andare ad anatre da settembre a gennaio... quindi.. quando vai ad acquatici metto lo strozzatore esterno da 5 mc o la prolunga e sei apposto..........
                          Con la 65 puoi fare tutto...

                          COMMENTA

                          Chi ha letto questa discussione negli ultimi 10 giorni:

                          Video in Rilievo

                          Comprimi

                          Pubblicita STANDARD

                          Comprimi

                          Trending

                          Comprimi

                          Unconfigured Ad Widget

                          Comprimi

                          Tag nuvola

                          Comprimi

                          Ultimi post

                          Comprimi

                          Sto operando...
                          X