annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calibro 20 quali vantaggi

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio

    Con tutto rispetto per il tuo maestro ma questo signore non sa quello che dice, ma qualcuno glielo potrebbe pure spiegare che le probabilita di abbattimento aumentano all'aumentare del numero dei pallini lanciati Certo, se spariamo storto neanche con la spingarda facciamo centro.....
    1. Non é stato il mio maestro, ma semplicemente un uomo che si misura il piombo che sparava, non certo uno spaccone/sprecone dei giorni d'oggi.

    2. Sicuramente sapeva il fatto suo in fatto di caccia e non verrebbe certo a chiederti consigli.

    3. L'aumentare il numero di pallini lanciati serve per compensare la scarsa o pessima abilità nell'attingere il bersaglio.

    A lando, LERION e 2 altri utenti piace questo post.
    La caccia ce l'ho nel DNA

    COMMENTA


    • #62
      Pessima abilita nell'attingere il bersaglio che io ho naturalmente vero?

      COMMENTA


      • #63
        il succo e' sempre ed unicamente lo stesso

        il 12 e' per tutti
        il 20 e' per pochi
        col 12 e' mooolto piu' facile tirare e buttare giu',specialmente i piccoli migratori che cadono anche presi dai margini del vivo di rosata.
        col 20 la musica cambia,subentra una maggiore sportivita' che deve pero' essere supportata dal manico.
        io da 5 anni ho abbandonato i 12 per utilizzare esclusivamente i 20.
        il primo anno ho avuto difficolta',adesso i rsultati sono sbalorditivi.

        soostanzialmte il 20 lo possono comprare tutti ,ma pochi lo sanno utilizzare e pochi ne trarranno il massimo.
        conosco gente ,che caccia col 12 che ha comprato il 20 ,l'ha usato per poco e poi e' torntata al 12 ...perche?
        perche' non coglieva.

        non e' per tutti.,

        quoto quanto scritto da Magnum71 : 3. L'aumentare il numero di pallini lanciati serve per compensare la scarsa o pessima abilità nell'attingere il bersaglio.

        COMMENTA


        • #64
          E allora non e' per un padellaro come me, per adesso...poi quando imparero a sparare ci faro un pensierino. Per adesso che tiro solo 10000 colpi l.anno mi dovro accontentare del 12.Una domanda ai cecchini del forum,:Quanti colpi l'anno mi tocchera' tirare per poter raggiungere un livello di bravura che mi consentira di utilizzare il 20?

          COMMENTA


          • #65


            Originariamente inviato da MAGNUM71 Visualizza il messaggio
            Come tutti, credo, ho iniziato ad usarlo con 27/28 grammi non ho trovato differenze balistiche tra 28 grammi nel piccolo e gli stessi grammi nel grande. Poi col tempo sono passato ai 25g senza sentire nessuna esigenza di aumentare la carica.

            ..
            Molti cacciatori nel bar dove vado usano il cal 20 e lo elogiano per le sue qualità, pero guardando le loro cartucce ho notato che tirano 32 gr a tordi e merli..e allora mi chiedo, dato che stavo cercando di capire i vantaggi del 20, se uno compra un calibro minore, per poi tirare l equivalente di una cartuccia cal 12 cosa cambia? Non é una critica volevo solo sapere il senso di questa cosa, dato che anche in giro trovo bossoli cal 20 ad esempio di 7 gr 35 oppure 10 gr 32...

            COMMENTA


            • #66
              Trovo anche io assurdo sparare con il 20 cariche del 12, sono un estimatore di questo calibro e uso solo cartucce massimo da 26 gr di pallini.

              COMMENTA


              • #67
                Originariamente inviato da solengo Visualizza il messaggio
                Trovo anche io assurdo sparare con il 20 cariche del 12, sono un estimatore di questo calibro e uso solo cartucce massimo da 26 gr di pallini.
                Appunto perche per usare 32 e 35 gr le uso anche io col confort cal 12..

                COMMENTA


                • walker960walker
                  walker960walker commentata
                  Modifica di un commento
                  Si cerca sempre la leggerezza sull'arma, il meno ingombro, il meno peso delle cartucce, (non si spara sempre 32 gr.), maneggevolezza, velocità, tutte cose che il cal. 20 ha di superiore al cal. 12

              • #68
                Questa discussione è come il cane che si morde la coda.
                Non si discute; il 12 è più potente del 20.
                Nel lontano 1982, un ragazzo che doveva partire per militare, mi propose un Beretta A301 cal. 20 nuovo di pacca, ad un costo molto appetibile. Avevo in rastrelliera due fucili cal. 12, un sovrapposto Lames e un semiauto Beretta A302. All'epoca il 20 veniva usato per sparare a fermo e brevi distanze, ma siccome il ragazzo insisteva, (aveva bisogno liquidi), per 200,000 lire lo portai a casa.
                Rimase molto tempo in rastrelliera, non facevo caccia a fermo. In armeria trovai due o tre tipi di cartucce, niente di più. I tempi non erano maturi.
                Continuai col 12, mentre il 20 rimaneva in bella mostra. Tanto fino al 1984, un amico cercava un cal. 20 per il fratello fresco di porto d'armi, arrivati all'accordo lo cedetti, pensando di aver fatto un affare.
                Nel 1985, mi trovavo a tordi in un uliveto, il mio vicino di postazione, una trentina di metri di fianco, sparava e abbatteva i tordi, anche a notevole distanze e altezze. Non ne mandava uno, tutti stecchiti, mentre io qualcuna la mandavo, molti feriti e magari a quelli che reputavo alti non tiravo.
                Incuriosito, quando la prima passa rallentò, mi avvicinai, con l'intento di domandare che cartucce stesse sparando:
                : Buongiorno, dissi
                : Buongiorno, rispose
                Non lo conoscevo, ma dall'accento capì che era di Reggio Calabria, (ci trovavamo a Cittanova, nominata per la presenza dei tordi)
                : Mi levate una curiosità?
                : certo, dite.
                : che cartucce state sparando, ho visto che vi vanno che è una meraviglia.
                : sparo cartucce caricate da me con Sipe e S4....queste!
                Me li mostrò .....cal. 20! Guardai il suo fucile, un Beretta A301! Per un attimo mi sentii smarrito, il pensiero corse a quel "gioiellino" che avevo ceduto e alle risate che di sicuro si fece il mio amico.
                L'amico continuò; ho pure il 12, ma la soddisfazione che mi da il 20, col 12 me la sogno. Però! Disse, non crediate che avreste le stesse prestazioni con cartucce comprate in armeria, quelle fanno solo rumore. Vedete io sono appassionato di ricarica, ho tanti libri e ho fatto e faccio tante prove.
                Ancora non mi ero ripreso del tutto, lui parlava e io pensavo a quel fuciletto che cedetti come un *******. Ma non potevo averlo incontrato prima questo signore!

                Ve la porto lunga per quelli che non hanno un caiser da fare e gli piace leggere!

                Ci salutammo e ci scambiammo i numeri di telefono,(telefono fisso, visto il periodo), avevo in mente un'idea.
                La sera dopo, quando smontai dal servizio, mi recai a Taurianova, armeria Sposato. Con fare indifferente, guardavo i fucili esposti, non vi erano cal. 20. Il buon Aldo allora mi disse: cosa cerchi Giovanni. Niente... guardavo! Noto che non hai calibri 20.
                : Perchè, ti serve un cal. 20?
                : Ma così....lo volevo vedere, magari un Beretta!
                : Mi guarda e va sul retro, ritorna con uno scatolo...Benelli!!!
                Apre la scatola,... Montefeltro E....nuovo, (sembrava), aveva stroz. interni, cosa nuova per me. Lo monta e me lo porge. Lo prendo in mano, leggero, viene su bene, un pò corto, (ma tutti mi vengono corti). Mi fa;
                :questo fucile lo avevano preso con la finanziaria, ma non l'hanno potuto pagare, me lo ha ritornato e la finanziaria l'ho pagata io, praticamente, se lo vuoi è ancora in garanzia e te lo faccio la metà del prezzo di costo.
                Dopo una chiacchierata mi convinse anche perchè disse che se non mi sarei trovato bene, mi avrebbe tornato i soldi indietro e lo avrebbe ripreso. Mi allungò il calcio, montando un calciolo da 3 cm. e allettato dalla proposta, lo presi.
                Certo....non era un Beretta! ma visto il prezzo mi accontentai. La sera stessa chiamai l'amico e gli chiesi se mi poteva caricare delle cartucce come le sue, pagando ovviamente. Non se lo fece ripetere due volte, mi portò 200 cartucce e 25 me li regalò.
                Non vedevo l'ora di usare quel "giocattolo". La mattina gasato e curioso, andai a tordi, montai il 5*, mi passarono all'albetta 5 tordi, tutti fatti di prima canna.....spettacolare! Non notavo differenze col 12 se non in maniera positiva. A giorno montai 3* e anche qui rimasi stupito.
                Da allora ne è passato di tempo, la tecnologia è andata avanti e anche il mercato delle armi, oggi si producono armi e munizioni impensabili ai tempi di allora. Il cal. 20 ha preso piede al pari del cal. 12 però con accorgimenti che lo hanno portato a lievissime differenze col cal. maggiore. Caricamenti diversi, polveri diverse, contenitori diversi ecc....
                L'esempio che mi viene da fare è il paragone tra la Fiat 500 del 60 e quella attuale. La prima faceva 90 km all'ora, la seconda fa 200 km l'ora con tutte le comodità possibili.

                Centro67, non me ne volere, ma parli senza cognizione di causa, so che spari bene, che hai un'ottima preparazione balistica, ma del cal. 20 pecchi di esperienza e di studio, studio mirato ad aumentare le capacità balistiche del cal. 20, l'assemblamento delle cartucce con i vari componenti che sconosci, la qualità delle canne e dei strozzatori e prolunghe.
                Stai tranquillo che, con fatti e non parole, che se tu ammazzi germani a 40 mt col 12, li ammazzo anche io col 20, senza fatica, anzi l'anno scorso, (e non dovrei dirlo), quella tua decantata perdita di linea di mira dopo il primo colpo, per la leggerezza dell'arma, per me non esiste, avendo fatto quadrupletta su germani.....e se avrei avuto ancora cartucce!.....Le ultime due, sparate ad un altezza che se non erano 40 mt. poco mancava. Ma comunque dopo queste distanze non sparo neanche col 12.
                Si deve essere più portati a sparare col cal. 20, la rosata è più piccola del 12, ma altrettanto letale se si sa sparare. Le padelle si fanno, (e meno male!), sia col 12 che col 20.
                Per parlare del cal. 20, si deve conoscere, conoscenza che si acquisisce, con gli anni, usandolo esclusivamente e nel giusto modo. A tal ciò, se potessi, ti sequestrerei tutti i tuoi fucili in cal. 12 e ti metterei in rastrelliera solo un semiauto o un sovrapposto di tua scelta in cal. 20, con un contratto che ci dovresti andare a caccia per due anni. Allo scadere ti riconsegnerei i tuoi fucili e ti chiederei le tue impressioni......ci sarebbe da ridere!


                P.S. Se fai quella scommessa con Barone rosso........la perdi!



                Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
                Sta il cacciator fischiando
                sull'uscio a rimirar..........

                COMMENTA


                • MAGNUM71
                  MAGNUM71 commentata
                  Modifica di un commento
                  Lascia perdere...
                  Con tutte le pippe mentali non ci prenderebbe una casa a 20 metri!

              • #69
                Originariamente inviato da Spring.er Visualizza il messaggio


                Molti cacciatori nel bar dove vado usano il cal 20 e lo elogiano per le sue qualità, pero guardando le loro cartucce ho notato che tirano 32 gr a tordi e merli..e allora mi chiedo, dato che stavo cercando di capire i vantaggi del 20, se uno compra un calibro minore, per poi tirare l equivalente di una cartuccia cal 12 cosa cambia? Non é una critica volevo solo sapere il senso di questa cosa, dato che anche in giro trovo bossoli cal 20 ad esempio di 7 gr 35 oppure 10 gr 32...
                Strano... 32 o 35 grammi li usi per casi eccezionali, non certo per i tordi o per i merli...
                Anche se non mi stupisce che qualche pazzoide in giro ci sia?

                Non nego di aver usato qualche 32grammi come terzarola a bekke smaliziate che partivano appena sentivano il rumore del cane.
                La caccia ce l'ho nel DNA

                COMMENTA


                • #70
                  Per me l'unico svantaggio del calibro 20 si trova con piombi dal 5 in giù ed è per questo che a Colombacci ed anatre ritengo assolutamente più performante il 12. Quando si parla ad esempio di piombo nr. 4 che dato l'esiguo numero di pallini già di per sé fornisce rosate meno guarnite, nn si possono paragonare 28/30 gr di piombo nel calibro 20 a 38/42 gr. E qui secondo me c'è poco da obiettare...allo stesso modo ritengo il calibro 20 un fucile che nn ha nulla da invidiare al 12, in tutte quelle cacce i. Cui il piombi massimo utilizzato è il 6 ( anche se ritengo il 7e 1/2 la numerazione d'elezione per il 20).
                  Meglio una brutta giornata di caccia che una bella giornata di lavoro!!!!!

                  COMMENTA


                  • walker960walker
                    walker960walker commentata
                    Modifica di un commento
                    Il piombo 4, si spara ad animali di mole, anatre maggiori, lepri ecc.... Il n° 2 o il piombo zerato o pallettoni 9 zeri, a volpi ecc... la mole consente anche nel 20 che venga attinta da più pallini, quindi nessun problema.

                • #71
                  Così, tanto per parlare.
                  E' indubbio che il cal 12 per portata sia superiore al 20. Lo dicono tutti i testi di balistica e chi spara tanto lo riscontra pure sul campo. Me compreso.
                  Però, però, ….. mio figlio circa un mesetto fa ha comprato un Beretta explor action in cal. 20. Come si dice da noi, ogni botta na tacchia.
                  Praticamente a caccia a lasciato da parte il 12.
                  Gli ho caricato le cartucce io, essendo il fucile forato 16 ho caricato grammature da 26 a 28 grammi.
                  Giovedì scorso l'ho usato io. Maneggevolezza piena, una canna superba, tiri al limite della portata del 12, ho preso diversi tordi e anche un colombaccio che è rimasto imbalsamato in volo, sparato con il 9. Mi sono divertito non poco.
                  Ora, vista anche l'età che comincia ad andare sempre più avanti, mi sto guardando intorno per trovare un ventino usato a recupero gas. Se lo trovo me lo prendo.
                  Praticamente faccio soltanto la caccia ai tordi e ho visto che per questo tipo di caccia l'eventuale penalizzazione è ridottissima.

                  Una parentesi, domenica scorsa sul tardi siamo andati presso un TAV per un ritrovo tra amici. Un tiratore che reputo abbastanza forte, (quindi c'è del suo) ha chiesto a mio figlio se poteva farci una serie al percorso. Ha chiuso con 24 prime canne facendo sparire i piattelli.
                  Tullio

                  COMMENTA


                  • #72
                    È ovvio che a chi ci prende poco col 12 non è consigliabile utilizzare un Cal 20 ma sta proprio qui il bandolo della matassa.
                    Tutti i calibri sono letali, dal 12 al 36 però la difficoltà maggiore di abbattere un selvatico con un calibro "inferiore" ti dà una soddisfazione nettamente "superiore", ove c'è più sportività, sfida, precisione e concentrazione.
                    Nessuno poi ti può vietare di usare un 410 a cinghiali o un 28 ad anatre..
                    Per quanto mi riguarda non ho mai disprezzato il trombone che tutt'ora uso con soddisfazione ma il ventino ha una musica diversa, (tutto sta' trovare le note giuste per suonare, come la cartuccia) . Tant'è vero che, per fa' la vita meno amara.... per Natale me fo' regala' sta chitara!

                    File allegati
                    ENJOY HUNTER
                    Quando ti è andata male,
                    Pensa che sarebbe potuta andare anche peggio.

                    COMMENTA


                    • #73
                      Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio
                      E allora non e' per un padellaro come me, per adesso...poi quando imparero a sparare ci faro un pensierino. Per adesso che tiro solo 10000 colpi l.anno mi dovro accontentare del 12.Una domanda ai cecchini del forum,:Quanti colpi l'anno mi tocchera' tirare per poter raggiungere un livello di bravura che mi consentira di utilizzare il 20?
                      10000 colpi all'anno??

                      Allora mettiamo la media di 50 serie a settima,per 30 colpi a serie per 4 settimane sono 6000 al mese...moltiplica per otto mesi(perche ottobre novembre dicembre e gennaio andavo solo a caccia),quanto fa?

                      48000

                      Ho arrotondato per difetto...
                      PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
                      CIAO PA'...............X sempre con me!!

                      COMMENTA


                      • #74
                        Seguo sempre con molta allegria le discussioni...imparo sempre qualcosa di nuovo..ad esempio non avevo mai riflettuto sulla dimensione del piombo a differenza dei calibri, quanto incide sull' omogeneità della rosata. Cmq mio papà è andato a caccia per quasi 40 anni con un unico fucile..Breda argus 20 l.r. Comprato a Formia nel 1964 circa. Era amante esclusivamente di quaglie e beccacce, mai sparate senza cane. Eppure di uccisioni ne ha fatte. Però c'è anche da dire che nei suoi anni la fauna era abbondandissima, pure che padellavi una quaglia ecco che dopo 50m partivano due starne.

                        COMMENTA


                        • Mikylales
                          Mikylales commentata
                          Modifica di un commento
                          Quando si parla del venti, la situazione si fa sempre interessante....

                      • #75
                        Barone tu fai la fossa no? Ecco se vuoi migliorare le tue performance a caccia passa al compak e lascia stare la fossa che e' una disciplina che con la caccia non centra nulla .. Inoltre, abbandona il ventino che e' un fucile da signorina e fattI un cal 12 serio che sia non troppo leggero ne troppo pesante

                        COMMENTA

                        Pubblicita STANDARD

                        Comprimi

                        Ultimi post

                        Comprimi

                        Unconfigured Ad Widget

                        Comprimi
                        Sto operando...
                        X