annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calibro 20 quali vantaggi

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (20%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 2 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (2) Ospiti
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Se io abbattessi una preda ogni 7/8 feriti non andrei proprio a caccia...
    Originariamente inviato da SPRINGER TOSCANO Visualizza il messaggio
    Barone...sparare a 45 mt e abbattere un' animale ogni 7/8 feriti perchè colpito perfettamente col "cuore" della piccola rosata non vuol dire che il calibro/cartuccia/fucile è adatto a sparare a quella distanza.

    Se, i nostri nonni e i nostri babbi che andavano a caccia per "cacciare" (senza le tante seghe mentali odierne), appena hanno economicamente potuto acquistare il calibro più grosso, son passati al 12, abbandonando anche il 16 un motivo ben preciso ci sarà stato!!
    Gente concreta e schietta, se i cacciatori di un tempo che fù, e di una caccia che fù, avevano relegato il 20 a fucile da capanno....avevano le loro buonissime ragioni!!

    Detto questo....oggi fortunatamente si da importanza anche ad altri aspetti della caccia e non solo alla pura efficacia.......quindi W il 20!! W il 28!!
    E che ognuno scelga quella che più gli piace, lo emoziona, lo appaga!!!

    I piccoli calibri sono bellissimi e possono, oggi, essere usati con somma soddisfazione......ma non cerchiamo di attribuirgli proprietà che non possono avere!
    PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
    CIAO PA'...............X sempre con me!!

    COMMENTA


    • Mick
      Mick commentata
      Modifica di un commento
      Springer....sono cambiate anche le cariche da allora.. e le prestazioni...... Però la selvaggina è rimasta la stessa!

    • SPRINGER TOSCANO
      SPRINGER TOSCANO commentata
      Modifica di un commento
      Giusto Mick. Ma, sempre se si parla di pura efficacia...ti dico che lo sviluppo maggiore l ha avuto il 12!
      Il 20, per i numeri che faceva fino a qualche anno fa è stato per molto tempo in sordina.
      Torno a ripetere che non ho niente contro il 20.....ma cerco di essere oggettivo e...il 20 non sarà mai il 12..balisticamente parlando.

  • #47
    La cosa che più non capisco io invece è che NON si sta affrontando un dibattito per CARPIRE i reali vantaggi del calibro 20 o le motivazioni di chi lo sceglie..
    e NON ci si approccia al dibattito in maniera NEUTRA, cioè qui si parte già sbilanciati dalla parte del calibro 12 e con un atteggiamento molto critico e poco costruttivo..
    Sempre tralasciando il "piccolo" dettaglio che siamo passati tutti dal cal 12
    Va beh... ognuno pensi quello che vuole.. tanto dire la propria non fa differenza!

    COMMENTA


    • #48
      Originariamente inviato da Mick Visualizza il messaggio

      Caro centro 67, io porto rispetto a tutti, specialmente a chi ha piu anni di me.
      Pero devo dissentire con le tue affermazioni.. perchè portano tutte nella stessa direzione.. L'ABBATTIMENTO

      * E' OVVIO COME DICI TE CHE NEL 12 la rosata è piu guarnita... non ci vuole un genio a capire che c'è il doppio del piombo.. ed è anche ovvio che così si vince piu facilmente (ponzi ponzi poppoppo) anche se non è proprio come pensi te.. perchè a 40/50 metri con un venti metti strozzatore full non un 3 stelle... proprio per sopperire al problema scarsità di piombo e per non sguarnire la rosata... quindi gli accorgimenti ci sono.. ma non li avrai provati per non considerare che col 12 uccidi col numero 7 dove il 12 col n.7 fa solo solletico...

      * se il senso la caccia è solo avere una probabilità in piu di uccidere un selvatico, e non grazie alle proprie potenzialità, ma grazie ad un esercito di pallini piu numeroso.. non so se la caccia abbia piu un senso

      * LA COSA PIU SOTTOVALUTATA è LA BALISTICA DEL PALLINO. Un palino dello stesso diametro sparato da un 12 o dal 20, e quindi con una massa ed un peso identici, e sparato con velocita uguale (se non superiorei nel 20) raggiungerà i 50 metri alla stessa velocita e con la stessa energia cinetica...
      QUINDI IL VANTAGGIO DEL 12 DOVE STA? (solo nell'averne sparato di piu?)

      * io abbatto colombacci ed anatre col 20 senza problemi.. ed addirittura con pallini di diametro minore.. ed ho constatato,, a mie spese e non leggendo giornali o ascoltando voci in giro, che gli abbattimenti del 20 spesso sono piu puliti e il piombo arriva ben caldo ( sarà per le pressioni superiori, chissà )

      * ho potuto constatare che le rosate, utilizzo con strozzatore gemini ported, sono PERFETTE, non per tutte le cartucce ovviamente (perchè non tutte sono perfette) ma non ho notato tutta sta grande differenza con il 12.... anzi..
      avresti dovuto vedere che rosate col 12 su cartoncino!

      QUNIDI TUTTI QUESTI VANTAGGI NEL 12 NON LI VEDO.. E PROVENGO DA DUE CALIBRO 12!!

      SE SPARARE IL DOPPIO DEL PIOMBO E' IL SENSO DELLA CACCIA ALLORA SI, SONO D'ACCORDO CON TE...
      * FORSE NEL PIATTELLO... QUELLO SI.. PERCHE' C'è UNA COMPETIZIONE Ed ABBATTERE UN PIATTELLO FA LA DIFFERENZA.....

      Secondo me il problema è che non si conosce bene ancora il 20, o meglio non ci si impegna tanto per capire come sfruttarlo al meglio.. quindi credo che il deficit sia più lo scarso approccio del cacciatore verso l'arma che l'arma in sè

      E POI SCUSATEMI... se il 20 non fosse all'altezza... saremmo tornati tutti al 20!! non vi pare?
      Non capisco tutta questo accanimento dei 12isti...

      DETTO CIO, io a differenza di molti qui, NON DENIGRO IL 12.
      Quando comprai il > Benelli M2 il mio dubbio era su quale calibro scegliere.. proprio per paura che il 20 non fosse stato all'altezza.
      EBBENE.... NON L'HO MAI VENDUTO PER PRENDERE L' M2 IN CAL 12 PERCHè CON IL 20 FACCIO TUTTO
      ( tranne la caccia alle oche.. se fate quella altro che 12.. serve un calibro 10 )
      Detto in parole povere,, la portata di un'arma a pallini e' determinata dal peso di carica e dalla sua velocita, ebbene il venti seppur a fatica (con pressioni abbastanza elevate) raggiunge piu' o meno le stesse V/0 del 12, ma siccome lancia un numero di pallini inferiore,ha una minore portata .Per abbattere con buona regolarita a 40/50m occorre una rosata sufficientemente densa che assicuri le famose 5 ferite, ma che per essere assicurata dal cal 20 essendo la rosata composta da un esiguo numero di pallini, bisogna ridurla in ampiezza rendendo di conseguenza piu difficoltoso il tiro. Ecco i limiti del 20, percio' e' inutile che mi si venga a dire che il 20 porta i pallini a 50m perche su tale distanza anche un 410 ci riesce, ma appunto bisogna vedere come ci si arriva.
      Molti novelli cacciatori pervasi a mio avviso da una infatuazione fanciullesca si fanno come primo fucile il 20 perche' gli sembra piu facile del 12 da gestire, ed in effetti lo e (o meglio lo sembra)', poi acquistano cartucce (molto costose) con grammature pari al cal 12 con la speranza che diano prestazioni equiparabili al fratello maggiore, prestazioni che ovviamente non verranno mai a causa delle alte pressioni che si generano in canna. Chi glielo spiega a sti ragazzi che le alte pressioni influiscono negativamente sulla corretta distribuzione dei pallini? Chi gli spiega che e' paradossale farsi un venti per poi essere costretti a spararci le cariche del 12 che costano peraltro un occhio della testa? Ed il rinculo con queste mine? la stabilita...la precisione di tiro, dove e'? il riallineamento dopo l'esplosione del primo colpo?
      Mik, non mi venire a dire che solo io penso all'esito positivo del tiro, perche' qui di cacciatori che non si sa cosa farebbero per avere la canna e la cartuccia che ammazza sempre ce ne sono aiosa.

      COMMENTA


      • #49
        I vantaggi del 20 sono sempre gli stessi: portabilità e rinculo ridotto oltre a risparmio sulle cartucce.

        Come mi ripeteva un anziano cacciatore non conta quanto piombo spari, ciò che conta sono i pallini che porti sull'animale!
        Col mio 20 ho abbattuto di tutto senza Pippe mentali e non ho rimpianto mai di non essere uscito col 12.

        Come tutti, credo, ho iniziato ad usarlo con 27/28 grammi non ho trovato differenze balistiche tra 28 grammi nel piccolo e gli stessi grammi nel grande. Poi col tempo sono passato ai 25g senza sentire nessuna esigenza di aumentare la carica.

        ​​​​Prerciò il 20 va benissimo per quasi tutte le cacce se si rinuncia a pochi metri di tiro utile, ma è la scusa di chi non ha buon manico che necessita di un "aiutino" - rosate larghe-...

        Al 20 ci sono arrivato dopo vent'anni anni di cannonate nel massimo calibro e quintali di piombo disseminato, rincretinito all'inseguimento del massimo tiro utile...
        La caccia ce l'ho nel DNA

        COMMENTA


        • #50
          sono parecchi anni che caccio solo col 20 breda pegasus lusso 71* , visto che ho diari di caccia di circa 30 anni, tenendo conto del solito tipo di caccia, migratoria vagante col cane, non riscontro differenze tra i carnieri, imputabili ad un calibro o all'altro, parlo nella media, vincolata alle stagioni favorevoli e meno favorevoli, con più o meno presenze di selvatici e frequenza delle uscite. Anzi su beccaccini il record giornaliero allo schizzo l'ho proprio fatto per ben due volte col 20, 6 capi, contro i 5 con il dodici sul solito numero di incontri giornalieri. Ho in memoria tiri fantastici alle "stelle" sia col 12 che col 20, ma il 20 mi da sicuramente più soddisfazione...(oltre ad essere più leggero ecc...eccc...)........in bocca al cocker!!!!!!!!!!!!!

          COMMENTA


          • #51
            Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio
            rendendo di conseguenza piu difficoltoso il tiro.
            ......invece con le rosate grandi come gli ombrelloni si vince piu' facile

            la differenza tra 12 e 20 sta nel fatto che col 12 bene o male ci cojono tutti......col 20 no..
            per chi poi usa i piccoli calibri e spara secchiate di piombo,non mi esprimo.....

            vi dico solo che io con 28 g nel 20 mi sento sicuro come se ne avessi 40 nel 12.....


            PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
            CIAO PA'...............X sempre con me!!

            COMMENTA


            • #52
              Originariamente inviato da barone rosso Visualizza il messaggio

              ......invece con le rosate grandi come gli ombrelloni si vince piu' facile

              la differenza tra 12 e 20 sta nel fatto che col 12 bene o male ci cojono tutti......col 20 no..
              per chi poi usa i piccoli calibri e spara secchiate di piombo,non mi esprimo.....

              vi dico solo che io con 28 g nel 20 mi sento sicuro come se ne avessi 40 nel 12.....

              Beato te!!

              Io sono un tiratore medio (a volte bravino a volte scarso) e....il 12 mi piace!

              Se fossimo più vicini ti inviterei a caccia con me.....il mio cane avrebbe proprio bisogno di un cecchino che gli fulmina beccacce in ogni dove con un fucilino che fa pim e no pum!!

              Io.....per accopparne qualcuna ....gli sfondo i timpani a forza di bordate calibro 12.

              Lo dico senza remore....con beccacce tremende....potessi....userei il 10!!!!!

              Comunque ti assicuro che anche col 12 non tutti ci colgono........e per quel che è la mia esperienza.....sul campo tanti tiratori si ridimensionano assai....

              ​​​

              COMMENTA


              • #53
                Originariamente inviato da fabio d.t. Visualizza il messaggio

                e qui casca l'asino.!!! il tuo intervento, nella parte da me evidenziata, dimostra la tua ignoranza ( nel senso di ignorare ) venatoria, ponendo in primo piano la balistica e non il vero vantaggio del piccolo 20. Vantaggio venatorio, confort, brandeggio per la caccia ai piccoli migratori ... e se la gioca anche in quella ai grandi di migratori in determinati contesti e situazioni. La discussione parla di vantaggi non balistici, perchè è stata aperta in un forum che richiama nel nome la caccia alla migratoria e non il tiro ai cocci, per i quali nessuno mette in dubbio le tue eccellenti conoscenze.
                Bravo Fabio, mi sembra di leggere quello che fa l'esperto di fjga perché sta le nottate su YouPorn.
                Quel personaggio insiste su interventi che di cultura venatoria hanno ZERO.
                E poi, diciamolo, il 12 è per i padellari hahahahahaha
                Lando


                Quando un uomo con la pala incontra un uomo con la pistola scarica, l'uomo con la pistola scarica è un uomo morto!

                COMMENTA


                • #54
                  Originariamente inviato da lando Visualizza il messaggio

                  E poi, diciamolo, il 12 è per i padellari hahahahahaha
                  Io, specie a beccacce.....mi annovero tra essi!!!

                  COMMENTA


                  • #55
                    Mah...Springer guarda che questi non cogliono una casa , non gli dar retta....ricordati Lando, arsvenadi e compagnia bella sono dei padellatori seriali. L'unico della banda che ci acchiappa e' Fabietto Dt, ma solo quando usa il Cosmi cal12 che pesa 3,9 kg, ....peccato pero che non capisce niente di caccia e di balistica. cioe' spara inconsapevolmente..HA HA HA HA HA .
                    Dai ragazzi si scherza

                    COMMENTA


                    • #56
                      Originariamente inviato da barone rosso Visualizza il messaggio

                      ......

                      vi dico solo che io con 28 g nel 20 mi sento sicuro come se ne avessi 40 nel 12.....

                      Allora mi piacerebbe fare un confronto con te ad anatre o colombacci con tiri anche a 50m, tu con 28gr col fuciletto io con l'acquedotto cal 12con 40gr di piombo vediamo chi ci acchiappa di piu.
                      A me piace vincere facile, ma a te piace perdere facile

                      COMMENTA


                      • #57
                        Ma tenendo conto che un 12 magnum spara fino a 56 gr di piombo e un supermagnum anche 66, mi dite il quale 20 spara le cariche del 12? Certo qualche grammatura si sovrappone ma confrontando un 20 magnum con un 12 normale e quindi 2 cose diverse.
                        Detto questo tranne tipologie molto specifiche di caccia il tiro medio a caccia non è a 50 metri quindi se esco con il 12 o con il 20 non ho una configurazione per quei tiri altrimenti a 20 metri la selvaggina la faccio esplodere o la sbaglio, quindi in entrambi i casi il tiro a 50 metri sarà un tentativo.
                        "Ciao Carlo ora potrai cacciare come e quando vuoi! Un giorno ci rivedremo...nel frattempo dammi un occhio..."

                        COMMENTA


                        • Mick
                          Mick commentata
                          Modifica di un commento
                          esatto, che il tiro a 50 metri ( o anche 40 ) sarà comunque un tentativo.. non fa una piega anche se sei appostato ad anatre con supermagnum in mano !

                        • Centro67
                          Centro67 commentata
                          Modifica di un commento
                          Il 20 magnum spara anche 36gr di piombo o poco piu, ma quando si utilizzano cartucce magnum a prescindere dal calibro, facciamo sempre una forzatura balistica che non portera' mai ai migliori risultati.
                          La migliore prestazione balistica ( o meglio la migliore distribuzione di rosata)infatti la si ottiene sparando la carica naturale del calibro, e cioe' 32gr col 12 e 24 gr col 20.
                          Per quanto riguarda la portata utile del 12 ti assicuro che sorpassa quella del 20 di circa 10/15m. Col 12 si tira con regolarita fino a 45 anche 50m a seconda della strozzatura, della lunghezza della canna e dal tipo di cartuccia utilizzata.
                          Chi non mi crede puo sempre consultare qualche testo di balistica, oppure piu semplicemente un manuale per licenza di caccia

                      • #58
                        Originariamente inviato da MAGNUM71 Visualizza il messaggio
                        I vantaggi del 20 sono sempre gli stessi: portabilità e rinculo ridotto oltre a risparmio sulle cartucce.

                        Come mi ripeteva un anziano cacciatore non conta quanto piombo spari, ciò che conta sono i pallini che porti sull'animale!
                        ..
                        Con tutto rispetto per il tuo maestro ma questo signore non sa quello che dice, ma qualcuno glielo potrebbe pure spiegare che le probabilita di abbattimento aumentano all'aumentare del numero dei pallini lanciati Certo, se spariamo storto neanche con la spingarda facciamo centro.....

                        COMMENTA


                        • #59
                          Originariamente inviato da garganè Visualizza il messaggio
                          Buonasera a tutti, Io la penso cosi' cioè: Uso il 12 o il venti in base alla libidine giornaliera, i miei fucili sono tutti configurati secondo le mie caratteristiche ergo se sono sopra con il 12 lo stesso risultato lo ottengo con il 20. Ovviamente la maneggevolezza ed il peso sopratutto nei basculanti è indiscutibile.Poi esci con 25 cartucce del 20 non te ne accorgi nemmeno. Ovviamente richiede più precisione. Un dato di fatto è questo ultimamente nelle armerie e sui siti specializzati si vedono più piccoli calibri in vendita , tanti cecchini travolti dallo zunami della moda del 410 hanno deciso per cause di forza maggiore di cambiato atrezzo. E' vero che ci sono personaggi poco televisivi che ho incontrato nei campi da tiro nei vari fitav che con il "brucia siepi" sono brutti clienti capaci di mettere in difficoltà anche quelli con il 12. Si intende che io non voglio scatenare diatribe tra piccoli e grandi siamo in democrazia ed ognuno se la mena come meglio crede.
                          Quoto al 100% ho in rastrelliera 12/20/28 e configurati uguali e uso indifferentemente tutti e tre a seconda di come mi voglio divertire ma quando cammino davvero in montagna mai e poi mai mi porto il 12 per le succitate ragioni, provare per credere.
                          IBAL!
                          "Vegetariano" Parola Indiana per Cacciatore Incapace.

                          COMMENTA


                          • #60
                            Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio

                            Allora mi piacerebbe fare un confronto con te ad anatre o colombacci con tiri anche a 50m, tu con 28gr col fuciletto io con l'acquedotto cal 12con 40gr di piombo vediamo chi ci acchiappa di piu.
                            A me piace vincere facile, ma a te piace perdere facile
                            Quando vuoi...a disposizione
                            PRIMA DI SPARARE.................PENSA!!!!!!!!!!!
                            CIAO PA'...............X sempre con me!!

                            COMMENTA

                            Pubblicita STANDARD

                            Comprimi

                            Ultimi post

                            Comprimi

                            Unconfigured Ad Widget

                            Comprimi
                            Sto operando...
                            X