annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calibro 20 quali vantaggi

Comprimi

Mantieni online il sito per tutto il 2019

Comprimi
Le donazioni inviate sino ad oggi hanno ricoperto il (29%) dei costi necessari.
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da blaster Visualizza il messaggio
    A pensare che volevo aprire una discussione
    I vantaggi del 28.....
    ​​​​​​Porca miseria e meno male che siamo amanti della stessa passione ??

    Non ti preoccupare ci arriveremo.
    "Caro amico ti scrivo...così mi disdraggo un pò...ma siccome sei molto lontano più forte ti scriverò........."
    Maurè per sempre nel mio cuore.
    Buon viaggio amico mio.

    COMMENTA


    • Originariamente inviato da blaster Visualizza il messaggio
      A pensare che volevo aprire una discussione
      I vantaggi del 28.....
      ​​​​​​Porca miseria e meno male che siamo amanti della stessa passione ??

      Sarebbe interessantissima
      ...le decisioni giuste vengono dall'esperienza......
      ..il problema è che l'esperienza viene dalle decisioni sbagliate....

      COMMENTA


      • Con il 20ino c'è più gusto..... ?
        Da considerare che con due le 2 fucilate ho preso 2 carpini... Esili ma buona parte del piombo se lo sono mangiati loro!
        Stra...divertito!? Vale per 2 prese con il cannone!

        Inviato dal mio INE-LX1 utilizzando Tapatalk

        File allegati

        COMMENTA


        • Originariamente inviato da Roby72 Visualizza il messaggio
          Con il 20ino c'è più gusto..... ?
          Da considerare che con due le 2 fucilate ho preso 2 carpini... Esili ma buona parte del piombo se lo sono mangiati loro!
          Stra...divertito!? Vale per 2 prese con il cannone!

          Inviato dal mio INE-LX1 utilizzando Tapatalk
          Non sapevo che il 20 veniva anche usato per potare ??????

          Inviato dal mio POCOPHONE F1 utilizzando Tapatalk

          ​this is hunting

          COMMENTA


          • Originariamente inviato da Johnx Visualizza il messaggio
            Non sapevo che il 20 veniva anche usato per potare ??????

            Inviato dal mio POCOPHONE F1 utilizzando Tapatalk
            Potatura e spiedo.... ?

            Inviato dal mio INE-LX1 utilizzando Tapatalk

            COMMENTA


            • Fresca fresca... 2 colpi 2 pezzi!!! Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_20181229_141253.jpg 
Visite: 13 
Dimensione: 186.4 KB 
ID: 1849397 ??
              La caccia ce l'ho nel DNA

              COMMENTA


              • Posso chiedere una cosa , un mio amico passato al 20 dal 12 , mi diceva che per avere uguale potere d’arresto nel 20 bisogna usare una numerazione di piombo più grossa rispetto a quella usata nel 12 ......è vero?


                Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                ...le decisioni giuste vengono dall'esperienza......
                ..il problema è che l'esperienza viene dalle decisioni sbagliate....

                COMMENTA


                • No, anche perche piu si usano piombi grossi, piu la rosata tende ulteriormente a rarefarsi. Il potere di arresto dipende dalla penetraziione, e dal numero di pallini che vanno a segno. Al venti non manca affatto energia cinetica

                  COMMENTA


                  • Per i colombi col 20 quali cartucce consigliate...

                    COMMENTA


                    • Buon anno a tutti,
                      Riprendo questo post per raccontare la mia avventura/disavventura di oggi. Chiusa la vacante ai tordi ho rispolverato il 12 per la sua oggettiva maggiore portata e ho scelto il 301 magmun 76*.
                      Scelto il posto per il rientro già "studiato" in precedenza, questo pomeriggio punto dritto li. Cartucce: le solite s4 x 32g e piombo riciclato caricate con l'amico Luca utente del forum.

                      Un ritardo per raggiungere il posto e lo trovo occupato.

                      Mi sposto tra gli ulivivi dove sapevo un buon posto a ridosso di una macchia e un intensivo peró confinante con uliveto fitto ma accettabile...
                      Non la porto alla lunga, i tordi mi passavano vicini a 10-15 metri e li padellavo - nonostante le dispersanti di cui ne porto un pacco sempre con me - come se fossi alle prime armi... Sono tornato a casa con 4 pezzi, ma se fossi uscito col 20 ne avrei raccolti almeno il doppio.

                      Morale, il "semovente" è troppo lento per inseguire animali che al minimo movimento stoccano e cambiano direzione... in fondo loro portano a casa la pelle!
                      La caccia ce l'ho nel DNA

                      COMMENTA


                      • SPRINGER TOSCANO
                        SPRINGER TOSCANO commentata
                        Modifica di un commento
                        Non potrebbe solo essere una giornata no?
                        Capitano solo a me?
                        Oppure, semplicemente un arma a cui non sei abituato....

                        Vorrei sapere su cosa basi la convinzione che col 20 avresti fatto meglio?

                      • MAGNUM71
                        MAGNUM71 commentata
                        Modifica di un commento
                        Alla soglia di quasi 30 licenze di caccia, qualche campionato di tiro a volo e una ratrelliera da Armeria attrezzata, penso... o presumo di avere sufficiente capacità di distinguere la giornata no da semplici limiti strutturali dell'arma... ?

                      • SPRINGER TOSCANO
                        SPRINGER TOSCANO commentata
                        Modifica di un commento
                        Magnum....io ho diversi attrezzi "lisci" ("corti", "lunghi", "grossi", "medi", "piccoli"....ecc ecc....che a dire il vero stò ultimamente sfoltendo in favore dei rigati) ma.....quando voglio Cacciare veramente la scelta cade sempre sul solito!!
                        Ho notato che, nei tiri d' imbracciata (come credo che eri costretto a fare ai tuoi tordi) la "confidenza" con l' arma è FONDAMENTALE per me.
                        Se vado al "passo", quindi so che sparerò ad animali potendo "mirare" mi posso anche permettere di cambiare arma (sapendo che nei tiri a buio la mattina però sarò un po penalizzato) ma, per la caccia vagante (a beccacce soprattutto) e comunque per tutte quelle cacce dove il tiro è "di stocco" riesco con percentuali accettabili (per alcuni possono essere ottime per altri scarse.....per me accettabili) solo usando il "mio" fucile.
                        Nel "rigato" che uso in selezione è diverso.....si spara a lunga distanza con appoggio, spesso sdraiato e con tutto il tempo per mirare.....e quindi mi posso permettere di dilettarmi cambiando spesso arma e calibro (non ci crederai ma....nel rigato riconosco i vantaggi di un piccolo calibro...)....
                        In braccata invece....la mia scelta cadrebbe sul glorioso 12 ma la sua pericolosità mi fa decidere di utilizzare la semiauto in 30/06.....ecco comunque anche li preferisco usare sempre la stessa arma.
                        Ammiro la tua sicurezza nel capire con certezza dove è il problema..

                    • Originariamente inviato da Tristan Visualizza il messaggio
                      Per i colombi col 20 quali cartucce consigliate...
                      inizio stagione rc20 t3 28gr. piombo 7,5 e 5. A stagione inoltrata con uccelli più impiumati io ti consiglierei le semimagnum 32 gr. della baschieri. In molti utilizzano le rc20 semimagnum anch'esse 32 gr., ma personalmente le ritengo inferriori di molto alle baschieri. Almeno sulle munizioni testate ad anatre
                      sigpic

                      ..... cci vostra, quanto ve vojo bene !!!


                      COMMENTA


                      • Tristan
                        Tristan commentata
                        Modifica di un commento
                        Le rc20 t3 28 g. le uso, il problema come dicevi che siccome ho visto che andavano bene a ottobre, pensavo di aver trovato la cartuccia eterna, invece no... riesco sempre a capire dove metto la botta, quindi se sbaglio pazienza, ma un colombo centrato 3 volte che cade ferito pieno di sangue, che forse sarà caduto per la pesantezza accumulata dal piombo è una cosa brutta, nel prepararlo(mia madre) per la cottura, faccio attenzione, vedo i buchi ben 20 pallini, quello che ha arrestato la sua corsa ha spezzato l’ala, quel giorno ben 3 così. Altro episodio su l’alzavola, identico discorso 15 pallini a segno e alzavola viva piena di sangue. Le distanze, andiamo dai 30 ai 35 mt. Ho acquistato le Colombo della Nobel sport ma ancora non le ho provate, anche le Winchester fanno sangue, acquisterò le b&p così le proverò. I tordi secchi, beccaccini secchi, beccacce secche, allodole secche, quaglie secche, tortore secche, anatre la maggior parte secche, ma i colombi non so cos’hanno, o sono corazzati o io non mi rendo conto e gli tiro lungo.

                      • fabio d.t.
                        fabio d.t. commentata
                        Modifica di un commento
                        Tristan, hai detto bene ... le rc 20 da 28 gr. sulla piccola selvaggina sono sempre valide, dall'apertura al freddo gennaio. Acquatici e colombi a stagione inoltrata col piccolo calibro debbono avere attenzioni mirate perchè sono ben impiumati. Molti possessori di 20 che si dedicano a colombi, da novembre rispolverano il 12. Io ho trovato la giusta alchemia con le vecchie mytos valle 32 gr., oggi proposte dalla baschieri come semimagnum. Altra cosa importante nel tuo commento e che condivido pienamenmte, sono le percezioni di distanza di tiro. Spesso non ci rendiamo conto che lasciamo il colpo ad uccelli che pensiamo siano vicini, invece son ben distanti, come altre volte succede al contrario

                      • il migratorista
                        il migratorista commentata
                        Modifica di un commento
                        Se posso consigliare in casa RC le camouflage, sono 30 gr e sparano molto stretto e arrivano veramente lontano. io mi sto trovando bene.

                    • Originariamente inviato da MAGNUM71 Visualizza il messaggio
                      Buon anno a tutti,
                      Riprendo questo post per raccontare la mia avventura/disavventura di oggi. Chiusa la vacante ai tordi ho rispolverato il 12 per la sua oggettiva maggiore portata e ho scelto il 301 magmun 76*.
                      Scelto il posto per il rientro già "studiato" in precedenza, questo pomeriggio punto dritto li. Cartucce: le solite s4 x 32g e piombo riciclato caricate con l'amico Luca utente del forum.

                      Un ritardo per raggiungere il posto e lo trovo occupato.

                      Mi sposto tra gli ulivivi dove sapevo un buon posto a ridosso di una macchia e un intensivo peró confinante con uliveto fitto ma accettabile...
                      Non la porto alla lunga, i tordi mi passavano vicini a 10-15 metri e li padellavo - nonostante le dispersanti di cui ne porto un pacco sempre con me - come se fossi alle prime armi... Sono tornato a casa con 4 pezzi, ma se fossi uscito col 20 ne avrei raccolti almeno il doppio.

                      Morale, il "semovente" è troppo lento per inseguire animali che al minimo movimento stoccano e cambiano direzione... in fondo loro portano a casa la pelle!
                      Non ti devi stupire caro mio se con la 76 * hai avuto difficolta a colpire a 10/15m, su tali distanze una canna del genere fa' rosate piccolissime come limoni, e poi mettici pure che un semiauto con un bisteccone cosi, non e' rapido nel puntamentio perche' risulta esageratamente ingombrante. Se avessi avuto un sovrapposto con canne di tale lunghezza ti saresti trovato suicuramente meglio, perche l'attrezzo risulta piu corto.
                      Io infatti non mi porto il benelli 75** se devo cacciare nel fitto, o se devo fare tiri veloci e ravvicinati, ma cerco invece di sfruttarlo prevalentemente all'aperto. Il calibro ovviamente non e' stato la causa delle tue padelle.

                      COMMENTA


                      • onyx
                        onyx commentata
                        Modifica di un commento
                        Con un moncherino 61cl su quelle distanze non se ne va neanche uno e non fai polpette con una canna da pesca. Hai capito adesso che anche i moncherini sono necessari in alcune forme di caccia? Saluti

                    • Originariamente inviato da Centro67 Visualizza il messaggio

                      Non ti devi stupire caro mio se con la 76 * hai avuto difficolta a colpire a 10/15m, su tali distanze una canna del genere fa' rosate piccolissime come limoni, e poi mettici pure che un semiauto con un bisteccone cosi, non e' rapido nel puntamentio perche' risulta esageratamente ingombrante. Se avessi avuto un sovrapposto con canne di tale lunghezza ti saresti trovato suicuramente meglio, perche l'attrezzo risulta piu corto.
                      Io infatti non mi porto il benelli 75** se devo cacciare nel fitto, o se devo fare tiri veloci e ravvicinati, ma cerco invece di sfruttarlo prevalentemente all'aperto. Il calibro ovviamente non e' stato la causa delle tue padelle.
                      Pensa che io.....addirittura uso, per la caccia nel fitto, la canna da 54 cm!

                      COMMENTA


                      • Centro67
                        Centro67 commentata
                        Modifica di un commento
                        Si si mi ricordo

                    • Il problema e' caro Onyx che alcuni cacciatori con i moncherini pensano di poterci fare tutto.Le canne corte sono sfruttabili solo in certe situazioni in cui non serve una accurata precisione al tiro, e cioe' quando basta piazzare una fucilata larga come una piazza a corta o media distanza li dove si spera passera' il bersaglio. Ma a caccia non si spara sempre cosi, per questo in linea di massima preferisco canne di buona lunghezza non piu corte di 70cm e lavorare sui strozzatori, considerato pure che nella giungla non amo andarci.

                      COMMENTA


                      • onyx
                        onyx commentata
                        Modifica di un commento
                        Tutto non ci fai assolutamente, nessuno pensera" mai di andare ad allodole, acquatici con un moncherino, ma in alcune forme di caccia e circostanze aiutano e servono, quindi io non li disprezzerei,come non si puo" disprezzare una canna da pesca o un cal 20, a ognuno la sua scelta. Ciao

                    • Disprezzo le canne corte solo dal punto di vista balistico ..........per le prestazioni scadenti

                      COMMENTA

                      Pubblicita STANDARD

                      Comprimi

                      Ultimi post

                      Comprimi

                      Unconfigured Ad Widget

                      Comprimi
                      Sto operando...
                      X