annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Hit show “desta scandalo” in chiesa?

Comprimi

Sostieni Mygra per la stagione venatoria 2020/21 - Offrici un caffè

Comprimi
Ciao, Ospite! Subito per te l'attivazione automatica dell' Account Premium per tutto l'anno! A partire dal N/A Ora: N/A
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Hit show “desta scandalo” in chiesa?

    Una commissione della diocesi di Vicenza ha criticato la fiera Hit show, che si svolgerà nella città veneta dal 13 al 15 febbraio. Motivazioni a dir poco superficiali e, come al solito "fuori bersaglio"


    Sconcertante la presa di posizione della commissione diocesana vicentina per la pastorale sociale del lavoro che, insieme ad associazioni pacifiste e alcuni cittadini, in previsione della fiera Hit show di Vicenza ha sottoscritto un appello su "modalità educative, aspetti relazionali, regole e stili di vita che la mostra potrebbe suscitare". In altre parole, secondo i firmatari, Hit show "rischia di legittimare la cultura della violenza".
    In particolare a destare “scandalo” è il fatto che la fiera non sia riservata agli operatori professionali, ma sia (ohibò) aperta al pubblico e, in particolare, anche ai minori, seppur accompagnati. "Sembra prevalere una logica di mercato che giustifica il business senza preoccupazioni etiche. È questo che vogliamo dare alle future generazioni? Vogliamo formare i ragazzi proponendo un'identità che vede il possesso di un'arma come forma di sicurezza e difesa? Noi crediamo nell'importanza di educare alla non violenza e nella relazione positiva con l'altro".
    L’educazione alla non violenza è sacrosanta, per carità. Però, a volte sarebbe anche opportuno avere almeno una pallida idea di ciò di cui si sta parlando. Per esempio, potrebbe essere d’aiuto sapere che Hit show è una fiera dedicata alla caccia e allo sport. Per quanto riguarda la caccia, la "legittimità" cristiana della sua pratica si rinviene nella genesi, nel levitico, nei vangeli e negli Atti degli apostoli, senza contare (cosa che non sarà mai ricordata abbastanza) che vi sono stati papi accaniti cacciatori, così come tantissimi curati di campagna (alcuni dei quali tuttora lo sono). Gli sport del tiro invece, che hanno dignità olimpica, vengono praticati anche a livello juniores, cioè anche dai giovani di 16 anni e il tiro con aria compressa può essere esercitato nei Tsn a partire dai 10 anni di età compiuti. Siamo abbastanza sicuri che educare un giovane ai valori degli sport del tiro, che coniugano virtù altissime come l’impegno e l’abnegazione alla conoscenza e al rispetto di uno strumento potenzialmente pericoloso come una macchina, una moto, un arco, un giavellotto o mille altri strumenti sportivi, non sia cosa di cui vergognarsi ma, anzi, di cui essere fieri. Così come siamo certi che alcuni dei firmatari di questo becero “appello”, qualche anno fa hanno applaudito la medaglia d’oro conquistata a Londra da Jessica Rossi, evidentemente senza minimamente chiedersi come potesse una ragazza di vent’anni arrivare a conquistare l’olimpo dello sport. La violenza è una brutta cosa, ma anche la superficialità non scherza...

  • #2
    ....un caro amico quando gli faccio scherzosamente qualche discorso un po' sconclusionato che non merita nemmeno una risposta pensata ....sta un po' in silenzio e poi guardandomi tra il frastornato e lo schifato esclama una cosa sola:............................................. .................. PUPPA!!!!
    <<Alf>>

    COMMENTA


    • #3
      BHA! Sara che io e tanti come me siamo stati educati alla "violenza" ma chissà perché la odiamo e condanniamo in tutti i campi. Mentre invece elogiamo e accordiamo la difesa. Non so voi, ma secondo me la difesa è una cosa sacra. Da quando esiste il mondo, ci sono quelli che attaccano e quelli che si difendono e non credo questo possa cambiare. Ma se facciamo crescere i futuri uomini come tanti bacucchi, il primo che arriva (un po più sensato e furbo), comanda. Vedasi il moderno bullismo.......
      Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
      Sta il cacciator fischiando
      sull'uscio a rimirar..........

      COMMENTA


      • #4
        ....parla proprio la chiesa che fu l'unica responsabile di centinaia di migliaia di morti "infedeli" grazie alle loro "guerre sante" e crociate.......
        Certe volte sarebbe meglio che prima di parlare si ricordassero il loro oscuro passato.......

        Certo che di buon tempo ne hanno a josa.....che andassero a lavorare, forse avrebbero molto meno tempo per partorire simili ca@@ate


        Ciao,Marco
        L'alba in laguna ti toglie il fiato ogni volta che sei li in compagnia della tua passione!!!

        COMMENTA


        • #5
          I preti sono uomini....ce ne sono molti di buoni e anche di meno buoni ed alcuni di pessimi stamani ho letto di un prete che faceva festini di sesso e coca e non è la prima volta che si leggono articoli simili ed anche peggiori purtroppo oramai il marcio è ovunque.Quindi un prete contro la fiera di vicenza non mi meraviglierebbe semmai è la presa di posizione della commissione che dimostra che i nostri avversari sono ovunque.
          Tanti nemici, Tanto Onore.

          COMMENTA


          • #6
            Non preoccupatevi.... parlo io con il Vescovo di Vicenza .....
            Sono sempre diffidente delle persone a cui non piacciono i cani mentre mi fido tantissimo del cane quando non gli piace una persona.

            COMMENTA


            • #7
              Originariamente inviato da prete Visualizza il messaggio
              Non preoccupatevi.... parlo io con il Vescovo di Vicenza .....
              .....È cosa buona e giusta.....ma fai in modo che la smettano.....loro si devono occupare di altro...

              COMMENTA


              • #8
                Originariamente inviato da SASA53 Visualizza il messaggio
                .....È cosa buona e giusta.....ma fai in modo che la smettano.....loro si devono occupare di altro...

                Si ricordaglielo pure sai che giro nelle canoniche alla ricerca dei bambini che si faranno?
                Un oca che guazza nel fango, un cane che abbaia a comando, la pioggia che cade e non cade, le nebbie striscianti che svelano e velano strade..........Autunno Francesco Guccini

                COMMENTA

                Pubblicita STANDARD

                Comprimi

                Ultimi post

                Comprimi

                Unconfigured Ad Widget

                Comprimi
                Sto operando...
                X